Covid Piemonte, oggi 706 contagi e 14 morti: bollettino 13 maggio


Sono 706 i nuovi contagi da coronavirus in Piemonte secondo il bollettino di oggi, 13 maggio. Registrati inoltre altri 14 morti. I nuovi positivi sono pari al 3,2% di 22.407 tamponi eseguiti, di cui 11.896 antigenici. Dei 706 nuovi casi, gli asintomatici sono 284 (40,2%). I casi sono 63 di screening, 482 contatti di caso, 161 con indagine in corso, 4 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali, 95 in ambito scolastico e 607 tra la popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 358.368, di cui  28.891 Alessandria, 17.163 Asti, 11.160 Biella, 51.679 Cuneo, 27.525 Novara, 191.966 Torino, 13.338 Vercelli, 12.664 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.471 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.511 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 143 (-2 rispetto a ieri). 

I ricoverati non in terapia intensiva sono 1.497 (-102 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 10.254. I tamponi diagnostici finora processati sono 4.627.914 (+ 22.407 rispetto a ieri), di cui 1.561.423 risultati negativi. Sono 14 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 2  verificatisi oggi. Il totale è ora di 11.465 deceduti risultati positivi al virus,  1.548 Alessandria, 696 Asti, 423 Biella, 1.426 Cuneo, 937 Novara, 5.462 Torino, 510 Vercelli, 367 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 96 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte. I pazienti guariti sono complessivamente 335.009 (+ 1.083 rispetto a ieri), 26.637 Alessandria, 16.078 Asti, 10.159 Biella, 48.241 Cuneo, 25.794 Novara, 180.076 Torino, 12.374 Vercelli, 11.919 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.371 extraregione e 2.360 in fase di definizione.   

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *