Campania zona rossa, De Luca: “Criteri demenziali”


“In queste ore si deciderà per l’ennesima volta il colore delle zone, rosse, arancioni o gialle, ma dobbiamo sapere che alcuni dei criteri scelti dal Comitato tecnico scientifico sono demenziali”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.  

“I due elementi che misurano la gravità del contagio – ha spiegato De Luca – sono l’occupazione delle terapie intensive e il numero delle persone decedute per Covid. Rispetto a questi due parametri la Campania è all’avanguardia in Italia. Tuttavia c’è un altro parametro, l’Rt: stiamo parlando di demenzialità pura, si prenderanno decisioni sulla base di questi criteri demenziali”.  

De Luca ha ricordato che in Campania “abbiamo un’occupazione delle terapie intensive al 26% mentre l’Emilia Romagna al 48%, il Friuli al 46%, il Lazio al 42%, la Lombardia al 60%, le Marche al 57%, il Piemonte al 59%. I posti di degenza ospedaliera occupati in Campania sono al 37%, in Emilia 49%, Friuli 47%, Lazio 50%, Lombardia 48%, Marche 56%, Piemonte 67%. E ci diranno che la Campania è in zona rossa”. 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *