Connect with us

Ultima ora

Iran, Netanyahu ‘ridimensiona’ risposta...

Published

on

Iran, Netanyahu ‘ridimensiona’ risposta Israele. Si infiamma fronte con Libano

Il premier dopo il colloquio con Biden: "La risposta non sarà più quella prevista". Qatar in contatto con Usa e Iran per evitare escalation. Raid di Hezbollah in Galilea

Soldati in Iran - (Afp)

"La risposta non sarà più quella prevista", anche considerata la "diversa sensibilità diplomatica" emersa. La rete televisiva israeliana Kan riferisce che il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha accettato di ritardare la risposta all'attacco dell'Iran, dopo il colloquio con il presidente Usa Joe Biden. "Una risposta ci sarà, ma molto probabilmente sarà diversa da quanto previsto", sottolinea la tv. Secondo diverse fonti israeliane ed americane, Israele voleva colpire l'Iran già lunedì, in risposta all'attacco della Repubblica islamica di sabato notte, ma alla fine ha deciso di rinviare l'attacco.

Nel corso della giornata di ieri Netanyahu, incontrando i ministri degli Esteri tedesco Annalena Baerbock e britannico David Cameron in visita a Gerusalemme, aveva ribadito che Israele si riserva il diritto all'autodifesa in seguito all'attacco missilistico e di droni iraniani. "Voglio che sia chiaro, prenderemo le nostre decisioni e lo Stato di Israele farà tutto il necessario per difendersi", ha affermato. Netanyahu ha ringraziato i ministri per il loro sostegno "senza precedenti" nella difesa dall’attacco di Teheran, si legge in una nota su X del suo ufficio. Li ha, inoltre, informati sulla portata degli aiuti umanitari che entrano a Gaza, si legge nella dichiarazione, e ha respinto completamente le affermazioni delle organizzazioni internazionali secondo cui a Gaza si soffre la fame.

Iran minaccia risposta "potente e feroce"

L'Iran si prepara alla rappresaglia di Israele e minaccia una risposta "potente e feroce" a un eventuale contrattacco di Tel Aviv. "Consigliamo ai nemici di stare attenti non fare errori, dal momento che questi errori potrebbero provocare danni irreparabili da parte delle forze armate iraniane", ha dichiarato il comandante l'Aeronautica militare, il generale Hamid Vahedi, aggiungendo che le forze aeree sono assolutamente pronte per colpire gli obiettivi con i Sukoi Su-24, i bombardieri tattici supersonici di fabbricazione russa, ma anche con altri caccia.

Teheran reagirà con una risposta "potente e feroce" al minimo atto di aggressione sul proprio suolo, ha detto il presidente iraniano Ebrahim Raisi, mentre si susseguono le notizie sui tempi e la portata di una potenziale reazione. L'attacco contro Israele di sabato notte "ha sconfitto la falsa egemonia del regime sionista" in Medio Oriente, ha sottolineato Raisi. "Oggi non solo noi, ma anche i popoli della regione e del mondo, sono consapevoli dell'autorità delle Forze armate iraniane. Il mondo ha visto che dopo l'operazione 'Diluvio di Al Aqsa' - ha detto, in un riferimento all'attacco del 7 ottobre - la 'Vera Promessa' ha abbattuto la falsa egemonia del regime sionista".

Secondo Raisi, "i Guardiani della rivoluzione e l'Esercito hanno punito il regime sionista con un'azione razionale, saggia, calcolata e precisa". E quell'azione, ha continuato, "è stata una dichiarazione al mondo intero, in particolare agli americani e agli altri alleati del regime sionista", secondo cui "la grande nazione iraniana è pronta e le Forze Armate hanno la competenza, l'equipaggiamento, la fede e il potere" per agire.

Il presidente iraniano ha poi insistito sul fatto che l'operazione 'Vera promessa' è stata "limitata: se fosse stata concepita per essere completa ed estesa, coloro che sostengono il regime sionista avrebbero visto che non ne sarebbe rimasto nulla". E quindi è tornato ad avvertire che una risposta di Israele farà sì "il regime sionista e i suoi sostenitori scopriranno una potenza nascosta contro la quale non potranno fare nulla".

Hamas: "Attacco Iran a Israele è legittimo e meritato"

E' "legittimo e meritato" l'attacco che l'Iran ha sferrato sabato notte contro Israele. Lo ha dichiarato Hamas in una nota ricordando ''il raid dell'entità sionista al consolato iraniano a Damasco". Nella prima reazione ufficiale di Hamas si legge che ''la risposta della Repubblica islamica dell’Iran conferma che è finito il tempo in cui l'entità sionista poteva agire come voleva senza responsabilità o punizione''.

Si infiamma il fronte libanese

Ci sono 14 soldati tra i 18 feriti nell'attacco con drone e un missile, rivendicato da Hezbollah nel nord di Israele, nella località di Arab al-Aramshe. Lo hanno riferito le fonti di difesa israeliane (Idf), secondo cui sei militari hanno riportato gravi ferite, sei lievi e due moderate.

Qatar in contatto con Usa e Iran per evitare escalation

Doha ha contattato più volte Teheran e Washington per evitare qualsiasi una ulteriore escalation in Medio Oriente dopo il lancio di missili iraniani verso il territorio israeliano. Lo ha dichiarato il primo ministro del Qatar Mohammed bin Abdulrahman bin Jassim Al Thani affermando che ''tutti nella regione dicono di non volere alcuna escalation''. Il modo migliore per allentare la tensione, ha aggiunto, è fermare la guerra a Gaza.

Germania: "Importante che Tel Aviv non risponda con attacco massiccio a Teheran"

La Germania ritiene ''importante'' che venga ''ridotta la tensione'', dopo il lancio di droni e missili dall'Iran verso il territorio israeliano. Lo ha dichiarato il cancelliere tedesco Olaf Scholz, auspicando che ''Israele non risponda con un attacco massiccio di ritorsione" contro l'Iran. In visita in Israele, dove ha incontrato anche il premier Benjamin Netanyhu, la ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock ha nuovamente esortato Tel Aviv ad agire con prudenza e responsabilità in risposta all'attacco di Teheran del 13 aprile. "Non sto parlando di fare marcia indietro. Sto parlando di prudente moderazione, che non è altro che forza", ha dichiarato la responsabile della diplomazia di Berlino. Il desiderio di pace degli altri Paesi della regione è "una delle armi più forti contro l'Iran", ha affermato Baerbock, secondo cui Teheran, che "si dice interessata alla causa palestinese, ha fatto capire chiaramente di essere completamente indifferente alle sofferenze della popolazione di Gaza: non permetteremo che gli occhi della comunità internazionale vengano distolti dalla popolazione di Gaza e dalla situazione degli ostaggi in questa situazione di tensione".

Israele diffonde foto Londra su X: "Fermate l'Iran prima che sia tardi"

''Fermate l'Iran adesso, prima che sia troppo tardi''. Ovvero prima che gli iraniani possano ''arrivare presto una città vicino a voi''. E' il messaggio che viene condiviso sull'account ufficiale di X dello Stato di Israele, che sceglie di diffondere un'immagine di Londra per avvertire del rischio che corrono le capitali europee. ''L'attacco missilistico del regime iraniano contro Israele questa settimana ha mostrato al mondo esattamente di cosa è capace l'Iran e cosa è disposto a fare'', recita il post. Viene, quindi, rivolto un appello a ''sanzionare il programma iraniano di missili balistici e dichiarare il Corpo delle Guardie rivoluzionarie iraniane un'organizzazione terroristica, prima che sia troppo tardi''. Il post è stato condiviso il giorno in cui il ministro degli Esteri britannico David Cameron ha incontrato in Israele il premier israeliano Benjamin Netanyahu.

Mosca-Teheran, asse militare consolidato

Il riferimento ai caccia russi evidenzia l'asse Mosca-Teheran, consolidato nelle scorse ore con la telefonata tra Vladimir Putin e Raisi. Un "nuovo" scontro tra l'Iran e Israele avrebbe "conseguenze catastrofiche per l'intera regione", ha detto il presidente russo. Secondo una nota del Cremlino, Putin ha auspicato che "tutte le parti mostrino ragionevole moderazione".

La collaborazione tra Russia e Iran in ambito militare non è una novità. Nella guerra con l'Ucraina, i raid che quotidianamente Mosca effettua contro città e infrastrutture ucraine vengono attuati anche con l'impiego di droni Shahed, gli stessi che Teheran ha utilizzato per l'attacco contro Israele.

Usa e Ue annunciano nuove sanzioni contro Teheran

A seguito dell'attacco iraniano a Israele del fine settimana scorso, gli Stati Uniti imporranno nuove sanzioni contro Teheran. Ad annunciarlo è stato il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan. "In seguito all'attacco aereo senza precedenti dell'Iran contro Israele, il presidente Biden si sta coordinando con gli alleati e i partner, compreso il G7, e con i leader bipartisan del Congresso, per una risposta globale", ha scritto in un comunicato. "Nei prossimi giorni, gli Stati Uniti imporranno nuove sanzioni contro l'Iran, il suo programma di missili e droni, nonché nuove sanzioni contro le entità che sostengono il Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche (IRGC) e il Ministero della Difesa iraniano. Prevediamo che i nostri alleati e partner seguiranno presto con le loro sanzioni".

Sanzioni anche dall'Ue. Nel Consiglio Europeo "abbiamo deciso di mettere in atto sanzioni contro l'Iran" per l'attacco lanciato contro Israele. "E' un segnale chiaro che vogliamo lanciare". Lo ha annunciato il presidente Charles Michel, al termine della prima giornata di lavori del summit. "Riteniamo che sia molto importante interagire con i Paesi della regione per isolare l'Iran - continua - in modo da tentare di sostenere un processo di pace. Sosteniamo la sicurezza di Israele". Per Michel "l'idea è quella di prendere di mira le aziende che producono droni e missili", ma sono idee che verranno sviluppate "dal Consiglio" Ue, a livello quindi di ministri degli Esteri.

Bilaterale Tajani-Blinken, sanzioni a Iran segnale politico a Israele

Sono un segnale politico e di solidarietà a Israele, affinché la sua reazione non mandi la situazione in Medio Oriente fuori controllo, le sanzioni all'Iran sul quale c'è convergenza all'interno del G7 Esteri. E' quanto emerso dal bilaterale a Capri tra il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, ed il segretario di Stato americano, Antony Blinken, i quali hanno concordato sulla necessità di accelerare le sanzioni contro gli individui iraniani legati alla produzione e alla commercializzazione di droni e missili balistici anche per convincere Israele alla moderazione nella sua attesa rappresaglia.

Blinken, in particolare, ritiene che il futuro di Israele sia in un contesto di integrazione politica e di sicurezza con i Paesi della regione - chiaro riferimento al processo di normalizzazione con i Paesi arabi e agli accordi di Abramo - e che questo sia l'orizzonte che Tel Aviv deve tenere ben presente qualora decidesse di reagire in maniera massiccia contro la Repubblica islamica. Uno scenario che appare sempre più probabile nonostante la contrarietà degli alleati. Il segretario di Stato ha fatto capire che i Paesi che possono continuino a dialogare con l'Iran per far capire a Teheran che l'attacco del 13 aprile, malgrado gli ayatollah lo ritengano 'telefonato', sia stato visto da Israele come una minaccia per la sua sicurezza. E l'Italia può essere uno degli interlocutori.

In merito alla crisi a Gaza, Tajani e Blinken hanno concordato sulla necessità di arrivare rapidamente a una tregua nella guerra tra Israele e Hamas, ottenere la liberazione degli ostaggi e l'ingresso massiccio di aiuti umanitari nell'enclave palestinese.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Economia

Ecom sigla protocollo intesa con 11 associazioni...

Published

on

L'intesa è stata siglata a Roma. Previsti indennizzi in caso di ritardi nelle risposte ai reclami e il rafforzamento sull'applicazione delle norme per le attivazioni non richieste. “Un passo per crescere ulteriormente. Vogliamo diventare un player importante", afferma Francesco Grillo, l'amministratore delegato dell’azienda pugliese attiva in tutta Italia. Un accordo esemplare che guarda al bene degli utenti.

Ecom sigla protocollo intesa con 11 associazioni consumatori, più tutele per utenti

Una firma storica. Per la prima volta una società pugliese, attiva in tutta Italia nella vendita di energia elettrica e gas naturale, Ecom S.p.a. (Energia Comune), sigla un protocollo di intesa con 11 Associazioni di Consumatori aderenti al Cncu (Adiconsum, Adoc, Adusbef, Assoutenti, Cittadinanza Attiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Movimento Difesa Cittadino, Udicon). "L'accordo -spiega Francesco Grillo, amministratore delegato di Ecom S.p.a- intende sviluppare un confronto costante con le Associazioni che hanno aderito su tutte le problematiche emergenti. Ci impegniamo a rispondere entro venti giorni ai reclami scritti inviati via mail o con pec (30 per quelli inviati con raccomandata) e a sospendere le azioni di autotutela fino alla definizione del contenzioso per i reclami che saranno definiti con la conciliazione presso il servizio dell'Acquirente Unico. La mancata risposta nei termini indicati prevede un indennizzo di 15 euro che saranno scontati in automatico nella prima fattura".

Il protocollo inoltre si occupa anche delle attivazioni non richieste: "Energia Comune -sottolinea Grillo- attua già le norme vigenti ma, con l'accordo, intende avviare un processo di miglioramento per rafforzare questa tutela. A tal fine, allegheremo sempre alle lettere di conferma dei contratti stipulati la modulistica per attivare i reclami e il diritto di ripensamento. In quest'ottica, il protocollo avrà un allegato tecnico per acquisire le modalità di acquisizione dei clienti. Perché la pratica segua questa buona prassi, viene istituito un Osservatorio che monitori, ogni quattro mesi, l'andamento dell'acquisizione dei contratti".

Soddisfatte le Associazioni aderenti: "Un passo importante a difesa degli utenti -commenta Carlo Delle Site di Adusbef- in particolare sul tema delle acquisizioni non richieste. Avviamo questa collaborazione sulla quale, fra un anno, tireremo un bilancio per migliorarla". "Abbiamo apprezzato -aggiunge Tiziana Totò di Cittadinanza Attiva- il fatto che Ecom si sia dimostrata aperta al confronto per.un'intesa che guarda al bene degli utenti. Ne è uscito fuori un testo apprezzabile". "Quella di oggi - dice Gianluca D'Ascenzo di Codacons- è una buona notizia per i consumatori le cui esigenze trovano finalmente risposta'. "Credo -spiega Antonio Longo del Movimento Difesa Cittadino- che questo sia un accordo esemplare per il percorso fatto congiuntamente e per i contenuti emersi. Un buon punto di partenza per un'azienda giovane ma determinata". "L'augurio -conclude Dario Giordano di Udicon- è che questo sia solo l'inizio di un percorso che deve continuare per il bene di chi utilizza luce e gas. Sono ancora tante le cose da fare e la strada da percorrere".

Continue Reading

Ultima ora

Trump riappare, saluto alla convention con orecchio fasciato

Published

on

L'ex presidente si limita a mostrare il pugno alla folla e saluta, ringraziando delegati e sostenitori per l'accoglienza

Donald Trump alla convention

Donald Trump entra in scena alla convention repubblicana con l'orecchio bendato dopo l'attentato subito sabato. L'ex presidente, reduce dall'attacco durante il comizio di Butler, scende nell'area di Milwaukee, dove riceve la nomination formale con il candidato vice presidente, il senatore JD Vance.

Trump - descritto come emozionato da alcuni media che hanno seguito l'evento minuto per minuto - rimane in silenzio, nessun intervento come previsto. L'ex presidente si limita a mostrare il pugno alla folla e saluta, ringraziando delegati e sostenitori per l'accoglienza. Quindi, si accomoda nella suite con famiglia e amici. Le telecamere seguono il candidato, che stringe la mano dell'anchorman Tucker Carlson e del deputato Byron Donalds prima di fermarsi con il figlio Donald Jr e di rivolgere un saluto all'altro figlio, Eric.

La vistosa benda sull'orecchio monopolizza l'attenzione. La ferita, provocata da un proiettile sparato dal ventenne Thomas Matthew Crooks, è stata trattata nelle ultime ore dal dottor Ronny Jackson, deputato del Texas e ex medico della Casa Bianca. "Ho controllato l'orecchio, il proiettile non ha provocato una conseguenza fatale", dice al podcast The Benny Show. "Ha portato via un pezzo di orecchio, una sezione in alto. Sanguinava in modo pazzesco", dice facendo riferimento alla lesione. Trump non avrà bisogno di interventi: "Starà bene". La ferita "si rimarginerà e guarirà", l'ex presidente "non dovrà fare nulla".

Continue Reading

Cronaca

Caronte si rinforza, Italia come in un forno: è caldo...

Published

on

Questa situazione durerà almeno fino al prossimo weekend

La mappa del meteo

Caronte si rinforza ancora con l’Italia che sarà come in un forno con un anticiclone africano da record e temperature oltre i 40°C all’ombra. Ci saranno 42°C a Foggia e Taranto, 41°C a Benevento, Siracusa, 40°C ad Agrigento e Ferrara, 37-38°C su Marche e Umbria e basso Veneto. A Roma arriveremo a sfiorare i 40°C (percepiti 41°C) tra il 18 e il 20 luglio. Negli stessi giorni, durante il picco, anche Milano ‘cuocerà’ con una massima di 35°C e una percepita di 39°C a causa dell’alta umidità.

Sull’Europa orientale invece l’ondata di caldo africano sarà più intensa sottolinea iLMeteo.it. E’ scattata l’allerta arancione in tutta la Romania (non era mai accaduto prima un’estensione totale a tutto il Paese) dove si prevedono fino a 42°C all’ombra a Bucarest. Non saranno da meno Serbia, Bulgaria, Ungheria, Ucraina, Moldavia e tutta la Penisola Balcanica con picchi massimi prossimi ai 40°C o anche più ancora per molti giorni. In queste situazioni di caldo estremo i medici invitano le persone più fragili (anziani, bambini e chi soffre di qualche patologia, soprattutto respiratoria e cardiaca) a non uscire di casa dalle 11 alle 18, ore di massime intensità solare.

Questa situazione durerà almeno fino al prossimo weekend e soltanto sulle Dolomiti si potrà avere qualche ora di refrigerio qualora scoppiassero dei temporali di calore.

Oggi, martedì 16 luglio - Al Nord: soleggiato e più caldo. Al Centro: ampio soleggiamento e clima caldo. Al Sud: tutto sole e caldo africano.

Domani, mercoledì 17 luglio - Al Nord: sole e caldo in aumento. Al Centro: caldo in aumento, 38°C a Roma. Al Sud: soleggiato con caldo in intensificazione.

Giovedì 18 luglio - Al Nord: isolati temporali di calore sulle Dolomiti. Al Centro: sole e caldo intenso. Al Sud: tanto sole e tanto caldo.

Tendenza: prosegue l’ondata di caldo africano, qualche temporale di calore sulle Alpi orientali in locale discesa verso le pianure orientali.

Continue Reading

Ultime notizie

Economia48 minuti ago

Ecom sigla protocollo intesa con 11 associazioni...

L'intesa è stata siglata a Roma. Previsti indennizzi in caso di ritardi nelle risposte ai reclami e il rafforzamento sull'applicazione...

Ultima ora53 minuti ago

Trump riappare, saluto alla convention con orecchio fasciato

L'ex presidente si limita a mostrare il pugno alla folla e saluta, ringraziando delegati e sostenitori per l'accoglienza Donald Trump...

Cronaca56 minuti ago

Caronte si rinforza, Italia come in un forno: è caldo...

Questa situazione durerà almeno fino al prossimo weekend Caronte si rinforza ancora con l’Italia che sarà come in un forno...

Immediapress1 ora ago

Snim Brindisi Capitale del mare: ad ottobre il 20^ Salone...

Brindisi si conferma la capitale del mare 2024 grazie ad appuntamenti prestigiosi come il Salone Nautico di Puglia in cui...

Immediapress1 ora ago

Tutti pazzi per l’arte generativa di Matteo Mauro: opere...

Unico esponente italiano a livello mondiale di questa corrente, Mauro ha tenuto un’esposizione nel suo studio, interamente dedicata al nuovo...

Immediapress1 ora ago

The International Olympic Committee to Deploy Alibaba...

AI-powered features to provide forecasts and recommendations to future hosting cities PARIS, FRANCE - Media OutReach Newswire - 16 July...

Immediapress2 ore ago

Sara Vanetti, Salva La Tua PMI: il Bestseller su come...

Milano, 16.07.2024 – Spesso, chi fa impresa, è talmente assorto dai vari problemi quotidiani da perdere di vista la visione...

Cronaca2 ore ago

Trento, turista straniero aggredito da un orso a Dro: è...

L'uomo ha riportato ferite agli arti Un turista straniero è stato aggredito questa mattina da un orso, a Naroncolo, nel...

Esteri2 ore ago

Ucraina, Vance: “Se vincerà, Trump negozierà con...

Il candidato repubblicano alla vicepresidenza Usa lo ha detto in un'intervista a Fox News Se Donald Trump vincerà le elezioni,...

Economia3 ore ago

Elon Musk in campo per Trump, pronto a donare 45 milioni di...

Lo riferisce il 'Wall Street Journal', citando persone a conoscenza della questione Elon Musk in campo per Donald Trump senza...

Tecnologia3 ore ago

Alphabet (Google) in trattativa per acquisire la start-up...

L'operazione potrebbe segnare la più grande acquisizione nella storia del colosso di Mountain View, per un totale di 23 miliardi...

Cronaca3 ore ago

Omicidio Pierina Paganelli, fermato il vicino di casa Louis...

L'ex infermiera di 78 anni era stata uccisa con una trentina di coltellate dopo aver parcheggiato la macchina nel box...

Spettacolo4 ore ago

Shannen Doherty, addio a Brenda star di Beverly Hills 90210...

Una battaglia durata 9 lunghi anni, il mondo dello spettacolo dice addio all’attrice Shannen Doherty ‘icona’ degli anni ’90 diventata...

Tecnologia4 ore ago

Degrii Zima Pro (2024): il robot da piscina che stravolge...

Il robot da piscina wireless di alta gamma protagonista del Prime Day di Amazon Il Degrii Zima Pro (2024) si...

Cronaca11 ore ago

Caldo estremo sull’Italia, oggi bollino rosso in 12...

Domani i capoluoghi monitorati dal ministero e interessati dal super caldo diventeranno 13 Ancora una giornata rovente sull'Italia, colpita da...

Politica11 ore ago

Von der Leyen cerca i voti di Meloni, oggi il confronto con...

La presidente uscente della Commissione europea a caccia dei voti necessari per iniziare il suo secondo mandato, cosa dice Fratelli...

Tecnologia12 ore ago

EA Sports FC 25, Buffon sulla copertina della Ultimate...

Insieme con lo storico portiere della nazionale, sulla cover ci saranno anche Gianluigi Buffon, Aitana Bonmati, Jude Bellingham, Zinedine Zidane...

Tecnologia12 ore ago

Jensen Huang e Mark Zuckerberg discuteranno il futuro della...

I leader di Nvidia e Meta, insieme sul palco, parleranno del futuro dell'IA e delle simulazioni grafiche alla 50ª edizione...

Esteri13 ore ago

Trump sceglie Vance, il senatore contro gli aiuti...

"Kiev non può vincere la guerra con la Russia, bisogna trattare con Putin" Donald Trump sceglie il senatore JD Vance...

Esteri13 ore ago

Biden attacca: “Trump e Vance vogliono aumentare...

Il post su X del presidente Usa dopo l'annuncio del tycoon sulla scelta del suo vice. Kamala Harris e il...