Connect with us

Cultura

Alberto Salerno nella nuova puntata di STORIE DI MUSICA dal...

Published

on

Alberto Salerno nella nuova puntata di STORIE DI MUSICA dal 21 maggio sul suo canale Youtube, parla delle RADIO LIBERE con Filippo Broglia e Luca Viscardi

Da venerdì 21 maggio nella nuova puntata di “Storie di musica”, online sul canale YouTube di Alberto Salerno verrà raccontato – tramite le testimonianze di Filippo Broglia e Luca Viscardi – il cambiamento epocale apportato dalla nascita delle radio libere, a partire dal 1971. Un cambiamento che coinvolge non solo la discografia italiana, ma anche l’aspetto sociale, l’approccio degli ascoltatori e degli stessi conduttori nei confronti della musica.

Filippo Broglia è stato direttore generale di Radio Italia fino al 2001, attualmente è amministratore di RECmedia comunicazione e promozione. Luca Viscardi, di recente rientrato a RTL102,5,è cofondatore di Mister Gadget Tech.

STORIE DI MUSICA”il format che racconta lestorie intorno a musica, dischi, autori e cantanti italianie non, si può seguire online sul canale Youtube: http://bit.ly/AlbertoSalerno_yt.

Sul canale Youtube di Alberto Salerno trovate le precedenti puntate dove si è parlato della musica di Mango, Mia Martini, Mariella Nava, Vasco Rossi, Laura Valente, Ivano Fossati, Rossana Casale, Roberto Vecchioni, New TrollsAlberto Fortis, Gruppo Italiano, Toto Cutugno, Lucio Dalla, Antonello Venditti, Aida Cooper e tanti altri.

Animato da un’indomabile passione per il giornalismo, Junior ha trasceso il semplice ruolo di giornalista per intraprendere l’avventura di fondare la sua propria testata, Sbircia la Notizia Magazine, nel 2020. Oltre ad essere l’editore, riveste anche il ruolo cruciale di direttore responsabile, incarnando una visione editoriale innovativa e guidando una squadra di talenti verso il vertice del giornalismo. La sua capacità di indirizzare il dibattito pubblico e di influenzare l’opinione è un testamento alla sua leadership e al suo acume nel campo dei media.

Cultura

Musa tv n. 8 del 21 febbraio 2024

Published

on

L’arte di Jago a Palazzo Reale di Palermo La Fondazione Federico II espone “Look Down”

Continue Reading

Cultura

A Roma Feminism7, fiera dell’editoria delle Donne con...

Published

on

La manifestazione si svolgerà nella Casa Internazionale, a Trastevere, dall'1 al 4 marzo

Alla Casa Internazionale delle Donne la fiera dell'editoria al femminile dall'1 al 4 marzo a Roma.

Al femminile si può, anche per l'editoria. E se proprio ce ne fosse bisogno, un'ulteriore conferma arriva ora da Feminism7, fiera romana dell'editoria delle donne, espressione di Archivia biblioteca delle donne e preludio all'8 marzo femminista. Dal primo al 4 marzo, infatti, alla Casa internazionale delle Donne, nel Complesso del Buon Pastore, in via delle Lungara 19 a Roma, si svolgerà la manifestazione realizzata con il supporto della Fondazione Una, Nessuna, Centomila, il focus sulle carceri "Sguardi dentro" e quello su "Elsa e le altre", con il coinvolgimento delle scuole capitoline.

Ad esempio è una storia vera, di criminalità e perdono, quella che accade nel carcere minorile di Nisida: racconta l’omicidio della guardia giurata Gaetano Montanino e dell’incontro tra la vedova e il giovanissimo assassino. E' nato così "Storia di un abbraccio" (Piemme 2023), autrice la stessa Lucia Montanino che sarà in dialogo con la giornalista de la Repubblica, Cristina Zagaria, il 3 marzo (alle 18) nel focus "Sguardi dentro", dedicato ai giovani a cui il libro si rivolge.

C'è grande attesa per la presenza dell’attrice Carolina Crescentini, che con la sua interpretazione sul piccolo schermo della fortunata serie "Mare fuori" ha acceso curiosità e interesse di ragazze e ragazzi sulle condizioni di limitazione della libertà personale dei loro coetanei, cresciuti in contesti degradati e criminosi, sull’opportunità di poter fare scelte diverse e riprendere in mano la propria vita, così come punta a fare CCO-Crisi come opportunità, che cura l’evento a Feminism7. (segue)

Una giornata il 4 dedicata a Elsa Morante e al suo romanzo "La storia"

Ruolo fondamentale in tal senso lo ha la scuola, qui in funzione di agenzia di socializzazione primaria; proprio agli insegnanti di ogni ordine e grado è rivolta la giornata di formazione del 4 marzo a cura della SIL-Società italiana delle Letterate, Leggendaria, Manifestolibri, FactoryA e Indici Paritari interamente dedicata alle scrittrici di ieri che hanno forgiato generazioni di pensatrici e attiviste e che, nonostante siano spesso lasciate in secondo piano nei programmi scolastici, continuano a essere un faro di libero pensiero per le giovani di oggi e di domani.

Riprova ne è stato il successo televisivo de "La Storia", serie tratta dal capolavoro di Elsa Morante, autrice a cui la giornata è simbolicamente intitolata, con la partecipazione straordinaria di Jasmine Trinca, protagonista della serie tv e attivista, che trasmetterà ai giovani attraverso alcune letture dai romanzi del Premio Strega '57, il suo attualissimo e futuribile messaggio.

Anche quest’anno, rispetto ai tradizionali festival di presentazione di volumi, cifra distintiva del Feminism7 fiera dell’editoria delle Donne, giunta alla sua VII edizione, saranno i focus, articolati in tavole rotonde che consentono di istituire un costruttivo confronto tra materiali di riflessione, proposte di intervento e pratiche sperimentali. In modo che i libri non siano solo un mero strumento di riflessione, ma anche una spinta esemplare verso un mondo di diritti ed equità all’altezza delle aspettative di tutte e tutti noi.

Continue Reading

Cultura

Esce ‘Io sono Giacomo Puccini’, la vita a...

Published

on

In libreria dal 6 marzo disponibile anche in inglese e in francese

Esce 'Io sono Giacomo Puccini', la vita a fumetti del compositore di 'Tosca'

Nell’anno in cui tutto il mondo celebra il centenario della morte di Giacomo Puccini (Lucca, 22 dicembre 1858 – Bruxelles 29 novembre 1924), arriva in libreria il 6 marzo prossimo un fumetto appassionante, e storicamente documentato, che ne racconta la vita e l’arte ai più giovani: 'Io sono Giacomo Puccini' di P. Alessandro Polito e Laura Pederzoli, Edizioni Curci collana Curci Young, in collaborazione con Cidim-Comitato Nazionale Italiano Musica. Il volume sarà disponibile anche in inglese ('I am Giacomo Puccini') e grazie alla partecipazione della Direzione Generale per la diplomazia pubblica e culturale del Maeci, in francese ('Je suis Giacomo Puccini').

Il volume tradotto in francese è stato scelto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per contrassegnare la convocazione della Commissione mista, prevista dall'Accordo culturale bilaterale italo-francese del 1949, che si riunirà presso il Palazzo della Farnesina il prossimo 27 febbraio.

Dalla giovinezza a Lucca sino al successo internazionale, al centro del libro è l’appassionante vicenda di un compositore che con la forza delle sue protagoniste femminili, da Tosca a Turandot, ha conquistato il pubblico dell'opera in tutto il mondo. Le illustrazioni, frutto di un'accurata ricerca iconografica, sono accompagnate da una selezione di brani proposti in forma di playlist online che introducono il lettore all'universo sonoro di Puccini e fanno da commento musicale alle vicende narrate. Un viaggio avvincente pensato per i più piccoli (dai 7 anni), che condensa in poche pagine e con una narrazione accessibile ma rigorosa la vita e l’arte di uno dei maggiori operisti di tutti i tempi.

"Ho cercato di raccontare la vita e, soprattutto, la musica di Puccini - spiega Polito - documentandomi con rigore sulle acquisizioni storiografiche più recenti, senza ricorrere ai luoghi comuni o ai falsi aneddoti che circolano sin dalle prime biografie del compositore. Ho faticato parecchio a caratterizzarlo e a trasformarlo in un simpatico cartoon. Ma conoscere a fondo Lucca, dove ho abitato con la mia famiglia per quasi 20 anni, mi ha aiutato a calarmi nel personaggio e a comprendere le sue scelte. Per il lettore vi è anche un ritratto musicale: ogni capitolo è accompagnato dall’ascolto di un brano (disponibile su Spotify e Apple Music) che ho scelto appositamente e che introduce il lettore all’universo sonoro di Giacomo Puccini".

"Per questo volume, ho cercato di rendere l’epoca strizzando l’occhio alle decorazioni floreali art nouveau - racconta Pederzoli - e adoperando una tavolozza di colori che aiuti a individuare velocemente le varie sezioni in cui il volume è diviso. La ricerca iconografica fatta insieme ad Alessandro Polito e i frequenti sopralluoghi 'sui passi' di Puccini ha consentito a me sia di ricreare le architetture del tempo (come, ad esempio, la città di Lucca), sia di far rivivere per il lettore scenari e locandine teatrali ormai entrati nell’immaginario collettivo. Il materiale fotografico ha consentito ad Alessandro non solo di ritrarre tutti i personaggi che compaiono nel fumetto, ma pure di far crescere e invecchiare Puccini".

"La musica di Giacomo Puccini – commenta Laura Moro, direttrice editoriale Musica Classica di Edizioni Curci – è patrimonio nazionale della cultura italiana. Nella classifica delle dieci opere più rappresentate al mondo ben tre sono del compositore toscano: 'La Bohème', 'Tosca' e 'Madama Butterfly'. Celebrare questo grande musicista italiano nel centenario della morte per Edizioni Curci significa anche promuoverne la conoscenza tra le giovani generazioni".

"Uno straordinario compositore. Un personaggio e un italiano senza tempo - scandisce Francescantonio Pollice, vicepresidente Cidim - A cento anni dalla sua morte celebriamo Giacomo Puccini disegnando un abbraccio virtuale tra musica e fumetto. Una splendida iniziativa, che colpisce per la creatività e per la capacità di avvicinare i giovani, e non solo, alla musica e che noi al Cidim, grazie al genio delle Edizioni Curci e dei suoi autori, abbiamo voluto sostenere con entusiasmo. Perché crediamo che Puccini, la musica e l’arte siano immortali e debbano, pertanto essere patrimonio condiviso da tutti".

"La celebrazione dell’anniversario della scomparsa di Giacomo Puccini attraverso questo volume, opera a fumetti tradotta per l'occasione in francese, ci permette di condividere anche in Francia la grandezza della sua musica, in un'operazione di diplomazia culturale rivolta questa volta ai giovanissimi. Puccini è stato uno dei compositori italiani che maggiormente ha assimilato nelle sue composizioni culture musicali e teatrali diverse, coinvolgendo un pubblico internazionale con sonorità e orizzonti estetici provenienti da Paesi lontani. In questo senso, possiamo definire il compositore come un artista contemporaneo, capace di trascendere barriere linguistiche e culturali attraverso un’opera dal linguaggio universale. Il centesimo anniversario della sua scomparsa rappresenta una ricorrenza ancora più significativa se consideriamo che il canto lirico italiano è stato di recente iscritto nella lista Unesco del patrimonio culturale immateriale dell’umanità", conclude il consigliere d’Ambasciata Marco Maria Cerbo, capo dell’Unità per il Coordinamento degli Istituti Italiani di Cultura del Maeci.

Continue Reading

Ultime notizie

Cronaca2 ore ago

Roma, apertura in ritardo metro C nella tratta fra San...

Lo comunica Atac "Per un precedente problema agli impianti di telecomunicazione, attualmente risolto, il tratto urbano della linea metro C...

Spettacolo2 ore ago

“Fabio Fazio, a Mediaset? Pier Silvio come...

Corteggiato da Pier Silvio Berlusconi, Fabio Fazio gli ha ricordato che per ora è impegnato con il Nove, per ora....

Cronaca2 ore ago

Smog, scienziati: “Aumentano ricoveri, non c’è...

Dai risultati di due maxi studi Usa "indicazioni preziose per nuovi standard sulla qualità dell'aria" Lo smog aumenta il pericolo...

Esteri9 ore ago

Ucraina-Russia, Europa non crede a vittoria di Kiev: il...

In Austria, Grecia, Ungheria, Italia e Romania l'opinione pubblica chiede ai governi di spingere Kiev ad accettare un accordo A...

Esteri9 ore ago

Ucraina-Russia, 2 anni di guerra: l’analisi del...

I generali Bertolini, Tricarico e Battisti si esprimono sul quadro in campo e le prospettive Due anni di guerra tra...

Esteri9 ore ago

Ucraina, 2 anni di guerra: 10mila civili morti da inizio...

Hanno lasciato il Paese circa 6,5 milioni di persone e 3,5 milioni sono gli sfollati interni. Danni per 486 miliardi...

Esteri9 ore ago

Navalny, Orsini: “Nessuna prova che dietro ci sia...

"Posso solo pronunciare una condanna morale del regime detentivo, non altro" "Non abbiamo i documenti per dire che Putin abbia...

Sport10 ore ago

Napoli-Barcellona 1-1, gol di Lewandowski e Osimhen in...

Catalani in vantaggio, pareggia il bomber nigeriano Napoli e Barcellona pareggiano 1-1 nell'andata degli ottavi di finale di Champions League...

Ultima ora11 ore ago

Strage Palermo, l’amica di Antonella: “Diceva...

"Era preoccupata, mi chiese anche consiglio" Antonella Salomone "era preoccupata" per l'arrivo di Massimo Carandente e Sabrina Fina, la coppia...

Lavoro11 ore ago

Fenimprese: ecco libro ‘E’ nata una...

In occasione dell'inaugurazione a Bari del 'Villaggio dell'Accoglienza - Trenta ore per la Vita' E' stato presentato a Bari, in...

Cronaca11 ore ago

Smog ‘veleno’ per il cervello, più segni...

Le persone che abitano in zone con livelli maggiori di Pm2,5 presentano più placche amiloidi spia di malattia Lo smog...

Esteri11 ore ago

Israele-Hamas, Gantz: “Primi segnali verso accordo su...

Il ministro del gabinetto di guerra israeliano annuncia "qualche progresso". Si muove il direttore della Cia "Ci sono i primi...

Ultima ora12 ore ago

Re Carlo torna al lavoro dopo il cancro e vede Sunak

Ha ripreso le udienze settimanali per discutere le questioni di governo Re Carlo III ha ricevuto oggi in udienza il...

Esteri12 ore ago

Irene Cecchini: “Sogno la cittadinanza russa,...

La studentessa di 23 anni è stata protagonista ieri del dialogo con il presidente russo "Il mio sogno è avere...

Spettacolo13 ore ago

Vittorio Cecchi Gori, medico: “Sta meglio, forse a...

"Ha superato la crisi respiratoria, da due giorni è uscito dalla terapia intensiva ed è ricoverato in reparto" "Vittorio Cecchi...

Economia13 ore ago

Rotocalco n. 8 del 21 febbraio 2024

Aeroporto dello Stretto, un’occasione da non perdere; Dress Your Story di Amazon, culmine del progetto che dà valore a diversità...

Spettacolo13 ore ago

Linguista De Blasi: “bene Geolier a Sanremo, dialetto...

Professore Università Federico II, 'nuove generazioni hanno bisogno di essere ascoltati anche quando non cantano' Non si ferma il dibattito...

Economia13 ore ago

Italia Economia n. 8 del 21 febbraio 2024

Amazon, formazione Stem per giovani donne; Syensqo investe a Bollate, 10 milioni in tre anni per nuovi laboratori; ‘Work on...

Cronaca13 ore ago

Pro Vita Famiglia: “In consiglio regionale presentato...

Durante l'evento “Custodi del Domani” In difesa dei bambini e della famiglia, sempre più spesso - nella società odierna -...

Cultura13 ore ago

Musa tv n. 8 del 21 febbraio 2024

L’arte di Jago a Palazzo Reale di Palermo La Fondazione Federico II espone “Look Down”