Connect with us

Cultura

Procida è la Capitale italiana della cultura 2022

Published

on

Procida, l’isola in provincia di Napoli, è la Capitale italiana della cultura 2022. Lo ha comunicato oggi il presidente della giuria Stefano Baia Curioni al Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini. È la prima volta che il riconoscimento va a un piccolo borgo e non a un capoluogo di provincia o regione – Procida ha poco più di 10mila abitanti.

Questa la motivazione. “Il progetto culturale presenta elementi di attrattività e qualità di livello eccellente. Il contesto dei sostegni locali e regionali pubblici e privati è ben strutturato. La dimensione patrimoniale e paesaggistica del luogo è straordinaria. La dimensione laboratoriale che comprende aspetti sociali di diffusione tecnologica è dedicata alle isole tirreniche, ma è rilevante per tutte le realtà delle piccole isole mediterranee. Il progetto potrebbe determinare grazie alla combinazione di questi fattori un’autentica discontinuità nel territorio e rappresentare un modello per i processi sostenibili di sviluppo a base culturale delle realtà isolane e costiere del Paese. Il progetto è inoltre capace di trasmettere un messaggio poetico, una visione della cultura che dalla piccola realtà dell’isola si estende come un augurio per tutti noi, al Paese nei mesi che ci attendono”. 

Come ha detto spesso Baia Curioni durante varie presentazioni, il riconoscimento di Capitale italiana della cultura è un riconoscimento alla capacità di progetto, non alla città più bella o ricca di storia. “Ci è stato chiaro che il nostro lavoro non sarebbe stato facile. Siamo stati sfidati dalla qualità delle proposte, alcune concepite dai migliori progettisti di politiche culturali non solo d’Italia, anche d’Europa. Ogni città ha portato nel suo progetto le proprie gemme e i propri demoni. E la buona notizia è che l’idea di uno sviluppo sociale ed economico a base culturale sta diventando un approccio comune e una pratica progettuale concreta. La cultura è pensata come pane quotidiano, finalmente”. 

IL PROGETTO DI PROCIDA: “LA CULTURA NON ISOLA”
Come si può leggere nel dossier di presentazione della candidatura sul sito procida2022.com, per il 2022 sono in programma 44 progetti culturali, 330 giorni di programmazione, 240 artisti, 40 opere originali, 8 spazi culturali rigenerati.

Cinque le sezioni del programma: 

  • Procida inventa: Progetti che pianificano processi ed eventi propriamente artistici: mostre, cinema, performance e opere site specifiche
  • Procida ispira: Progetti che candidano l’isola quale fonte d’ispirazione, sia come luogo reale, che come spazio dell’immaginario
  • Procida include: Progetti di inclusione sociale che utilizzano i linguaggi dell’arte come strumenti di espressione dell’individuo posto in relazione alla collettività
  • Procida innova: Progetti che promuovono il rapporto tra cultura e innovazione, favorendo momenti di confronto tra la comunità nazionale degli innovatori e la comunità locale, in un percorso di ripensamento strategico del proprio patrimonio culturale
  • Procida impara: Progetti che promuovono il rafforzamento di una comunità educante, mediante la creazione di alleanze aperte che mirano al coinvolgimento di tutti i soggetti territoriali dal pubblico al privato sociale

LE ALTRE CITTÀ

Oltre a Procida, le altre città in corsa per il titolo di Capitale italiana della cultura 2022, oltre a Procida, erano nove:
1. Ancona – Ancona. La cultura tra l’altro
2. Bari – Bari 2022 Capitale italiana della cultura
3. Cerveteri (Roma) – Cerveteri 2022. Alle origini del futuro
4. L’Aquila – AQ2022, La cultura lascia il segno
5. Pieve di Soligo (Treviso) – Pieve di Soligo e le Terre Alte della Marca Trevigiana
6. Taranto – Taranto e Grecia Salentina. Capitale italiana della cultura 2022. La cultura cambia il clima
7. Trapani – Capitale italiana delle culture euro-mediterranee. Trapani crocevia di popoli e culture, approdi e policromie. Arte e cultura, vento di rigenerazione
8. Verbania – La cultura riflette. Verbania, Lago Maggiore
9. Volterra (Pisa) – Volterra. Rigenerazione umana

L’INIZIATIVA

La Capitale italiana della cultura è una novità introdotta con il Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83, contenente nuove misure in materia di tutela del patrimonio culturale, sviluppo della cultura e rilancio del turismo (convertito in legge e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 175 del 30 luglio 2014). In particolare, il provvedimento conteneva le misure ArtBonus, atte a favorire il mecenatismo culturale attraverso un credito di imposta al 65% per gli anni 2014 e 2015 e al 50% per il 2016.

Nel 2015 il titolo è andato a cinque città (Lecce, Siena, Cagliari, Perugia-Assisi e Ravenna), che erano le “sconfitte” al titolo di Capitale europea della cultura 2019, andato a Matera. Per la Capitale italiana della cultura 2016 è stata invece scelta Mantova; per il 2017 Pistoia; per il 2018 Palermo; per il 2020/2021 Parma. Nel 2023 è già stata attribuita a Bergamo e Brescia.
La prescelta di oggi è dunque la quinta ad avere il ruolo di capitale da sola per un anno intero e a ottenere un milione di euro dal Ministero dei Beni Culturali per la realizzazione del suo progetto. 

Sbircia la Notizia Magazine è una testata giornalistica di informazione online a 360 gradi, sempre a portata di click! Per info, segnalazioni e collaborazioni, contattaci scrivendo a info@sbircialanotizia.it

Cultura

Giubileo, reperti piazza Pia: via libera a delocalizzazione

Published

on

Ministro su decisione Commissione patrimonio culturale: "Ottimo risultato, frutto collaborazione istituzionale"

Il ritrovamento - (Adnkronos)

E' stato autorizzato lo scavo a esaurimento, lo smontaggio, la delocalizzazione e lo stoccaggio in vista della ricollocazione e della musealizzazione dei resti di età romana della fullonica e dell'edificio residenziale di età imperiale, venuti alla luce nello scavo per la realizzazione del sottopasso di Piazza Pia a Roma. Convocata con urgenza venerdì 14 per oggi dal presidente Leonardo Nardella, segretario regionale Mic per il Lazio, la Commissione regionale per il Patrimonio culturale del Lazio, ha anticipato riunendosi ieri e autorizzando, su proposta della soprintendente speciale di Roma Daniela Porro, in modo da consentire la tempestiva emanazione del decreto di autorizzazione, che permetterà l’immediata ripresa dei lavori, garantendo il rispetto del cronoprogramma realizzativo del sottopasso.

L’autorizzazione prescrive, oltre al consolidamento, al distacco, alla delocalizzazione dei resti murari, degli apparati decorativi e di rivestimento delle strutture, il lavaggio, la classificazione, lo studio dei reperti mobili rinvenuti, il restauro di quelli più significativi e la ricostituzione e la valorizzazione del contesto archeologico, da delocalizzare nei Giardini di Castel Sant’Angelo e all’interno del Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo. La realizzazione dovrà avvenire entro due anni dalla autorizzazione, corredata da una ricostruzione in 3D e dalla realizzazione di un progetto di valorizzazione virtuale del contesto storico-topografico (horti Agrippinae, horti Domitiae, ager Vaticanus), mediante pubblicazione scientifica e prodotto audiovisivo e digitale.

L’intera operazione di smontaggio, delocalizzazione e ricollocazione avverrà sotto la direzione scientifica della Soprintendenza Speciale di Roma. “L’immediata risposta delle istituzioni per la tutela e la valorizzazione dei resti di età romana rinvenuti nel sottopasso di piazza Pia è un ottimo risultato, frutto di una proficua collaborazione istituzionale”, dichiara il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano.

"Ringrazio fortemente il ministro Sangiuliano e le strutture del suo ministero a partire dalla Soprintendenza speciale per Roma, guidata da Daniela Porro, e dal presidente del Corepacu Leonardo Nardella per aver condiviso la necessità di procedere in tempi brevi allo spostamento e alla valorizzazione degli straordinari reperti archeologici rinvenuti proprio grazie al cantiere di Piazza Pia", ha dichiarato in una nota il sindaco di Roma e Commissario per il Giubileo, Roberto Gualtieri.

"Una decisione importante che conferma il valore di una proficua collaborazione istituzionale - sottolinea - i lavori per il sottopasso andranno avanti e i reperti potranno così essere valorizzati ed ammirati in una nuova collocazione”

Continue Reading

Cultura

‘Eroi senza confine’, le opere di Ida Saitta in...

Published

on

Orlando e Krali Marko in un'opera inedita di Ida Saitta

L’Ambasciata di Bulgaria a Roma ospita le opere della nota artista siciliana Ida Saitta, celebre per il suo stile unico e la sua interpretazione innovativa delle tradizioni siciliane. L’evento, curato da Giuseppe Ussani d’Escobar, critico d'arte e scrittore, è alla presenza dell’Ambasciatore Todor Stoyanov.

La mostra, intitolata “Eroi Senza Confini: Unione tra Sicilia e Bulgaria", va a rafforzare il legame culturale tra i due paesi attraverso l'arte e la diplomazia e rappresenta un'opportunità imperdibile per ammirare da vicino le opere di un'artista di fama internazionale e per riflettere sui valori umani universali di coraggio e solidarietà.

Per la cultura siciliana, il progetto pittorico celebra la figura leggendaria di Orlando e la ricca tradizione dell'Opera dei Pupi, offrendo un omaggio alla forza, al coraggio e alla lealtà che caratterizzano la cultura italiana. Attraverso l'alleanza tra Orlando e Krali Marko, il progetto sottolinea l'importanza dell'unità e della solidarietà nel difendere i valori fondamentali della società e nell'affrontare le sfide del mondo contemporaneo. Il messaggio artistico invita la cultura italiana a riflettere sul potere dell'amicizia e della cooperazione nel superare le divisioni e nel costruire un futuro più inclusivo e prospero.

Per la cultura bulgara, il progetto pittorico celebra la figura leggendaria di Krali Marko e la ricca tradizione del folklore bulgaro, evidenziando il coraggio, la determinazione e la nobiltà d'animo che caratterizzano la cultura della Nazione. L'alleanza tra Krali Marko e Orlando è un potente simbolo di collaborazione e solidarietà, che risuona profondamente con i valori di giustizia e protezione incarnati dalla cultura bulgara. Attraverso questo progetto, si rinnova l'invito a difendere e preservare le radici culturali, affinché possano continuare a ispirare e guidare le generazioni future. Invita inoltre la cultura bulgara a guardare oltre le proprie frontiere e ad abbracciare le diversità, riconoscendo il valore della cooperazione internazionale nel promuovere la pace e la prosperità globale.

Ida Saitta è nota anche per il suo significativo contributo artistico della "Rinascita del Paladini" presso l'Ospedale dei Bambini "G. Di Cristina" di Palermo, che ha trasformato gli spazi dell'ospedale in ambienti accoglienti attraverso l'arte e grazie al sostegno della Fondazione Roma Terzo Pilastro Mediterraneo Le opere di Ida Saitta hanno ricevuto plausi unanimi dalla critica per la loro capacità di unire passato e presente in una narrazione artistica profonda e coerente.

Continue Reading

Cultura

Da oggi ‘Il Mondo Della Ragione’, il nuovo...

Published

on

Da oggi 'Il Mondo Della Ragione', il nuovo libro edito da La Ragione e Rubbettino Editore

Disponibile da oggi in tutte le librerie e negli store online 'Il Mondo della Ragione', una collezione di 161 biografie e storie che raccontano le vite di donne e uomini il cui pensiero e le cui azioni hanno contribuito a costruire il mondo in cui viviamo oggi. Tutte personalità e vicende scelte in base agli ideali, le aspirazioni e i modelli che muovono il quotidiano La Ragione dal giorno della sua nascita. Il libro è edito da La Ragione in collaborazione con Rubbettino Editore, un nome garanzia di elevata cura del prodotto e massima attenzione ai temi di grande attualità culturale del Paese. Questo volume unisce personaggi celebri e figure meno note, molte da riscoprire, raccontando storie affascinanti, ricche di aneddoti e azioni di grande valore e coraggio. Spesso illuminate da ideali e valori profondi, soprattutto senza tempo.

Una grafica ricercata, curata da Gerardo Spera responsabile anche dell’aspetto visual del giornale, che diventa parte stessa della narrazione, impreziosisce il libro e ne facilita la lettura. Tra i protagonisti di queste storie, spiccano nomi illustri come Giuseppe Garibaldi, Muhammad Ali e Harry Truman, Mary Quant o Marie Curie che hanno segnato la storia con il loro contributo. Anche, però, calciatori o artisti, come Garrincha o Federico Fellini. Movimenti e simboli, come il design italiano o la Torcia olimpica.

Le biografie sono narrate in modo inedito e personale dai fondatori de La Ragione, Davide Giacalone e Fulvio Giuliani, che hanno ripercorso molte di queste storie nelle pagine del quotidiano, aggiungendo un tocco unico e personale a ogni profilo.

Continue Reading

Ultime notizie

Tecnologia30 minuti ago

Intervista a Lama Nachman: pioniere dell’Intelligenza...

Lama Nachman, Direttrice dell'Intelligent Systems Research Lab presso Intel Labs, ha un'esperienza di 26 anni nel campo del computing contestuale,...

Tecnologia37 minuti ago

Oppo lancia in Europa i nuovi smartphone AI, Reno12 e...

Un design completamente rivisto e innovative funzioni di intelligenza artificiale per il nuovo mediogamma Oppo, già disponibile nella sua versione...

Attualità51 minuti ago

Intervista esclusiva a Diego Di Flora, voce e cuore del...

Diego Di Flora, appassionato organizzatore di eventi e fervente sostenitore dei diritti civili, è una figura centrale nel panorama dei...

Cronaca1 ora ago

Parkinson, un test del sangue per scoprirlo 7 anni prima...

L'esame del sangue sviluppato da ricercatori utilizza l'Ai per analizzare 8 biomarcatori: finora si è rivelato accurato al 100% Un...

Lavoro1 ora ago

Al via ‘Global Welfare Score’, l’algoritmo del...

Ecco come misurare il reale benessere dei lavoratori Al via il 'Global Welfare Score', l’innovativo algoritmo elaborato dall’Osservatorio Italian Welfare...

Lavoro1 ora ago

Mezzogiorno, Sud opportunity: “Partite Iva e liberi...

Il fondatore Giuseppe Matozza: "Le difficoltà non risiedono nell'accesso alle nuove tecnologie, ma nel loro corretto utilizzo" “Quando si parla...

Lavoro1 ora ago

Turismo, in Norvegia Bodo2024 apre l’estate con...

L'evento apre la nuova stagione della prima Capitale europea della cultura a nord del Circolo polare artico Metti una sera...

Cronaca2 ore ago

Maturità, da Luxuria a Cristina D’Avena e Boldi:...

"Sono molto precisina - confessa Vladimir - forse perché sono ascendente Vergine". D'Avena: "La mia notte prima degli esami? Non...

Spettacolo2 ore ago

Eleonora Abbagnato: “Non mi candido alla Scala come...

Sovrintendente Teatro dell'Opera di Roma Giambrone, 'con Eleonora tandem perfetto, per me può rimanere altri 5 anni' "Non mi candido...

Politica2 ore ago

Premierato, 180 costituzionalisti contro la riforma e al...

L'appello: "Si ascoltino gli allarmi che autorevolmente sono stati lanciati e si prevengano i pericoli. Finché siamo in tempo" "Facciamo...

Sport2 ore ago

Sinner al secondo turno a Halle, prima vittoria da numero 1

Battuto l'olandese Griekspoor. Al Queen's avanti Musetti e Arnaldi Buona la prima partita da numero uno del mondo per Jannik...

Economia2 ore ago

Industria: Di Maio in visita a Made 4.0, ‘nel Golfo...

Agevolare la collaborazione tra Paesi del Golfo e Unione europea su industria 4.0, intelligenza artificiale e settori cruciali come infrastrutture...

Salute e Benessere2 ore ago

Aviaria, da italiani database per tracciare casi in tempo...

"L'influenza aviaria H5N1 è una minaccia zoonotica globale che continua a destare preoccupazione per la salute pubblica. Con la sua...

Economia2 ore ago

Congresso Aidp, la finanza del futuro è anche nei fondi...

Appuntamento nel quale sono stati esplorati i contorni della 'rivoluzione' che avverrà nei prossimi anni nel campo delle relazioni umane,...

Sport2 ore ago

Gravina: “Per Uefa e Fifa Agenzia vigilanza viola...

"La Covisoc funziona in modo straordinario" "Ieri è arrivata un'email molto severa di Uefa e Fifa, in cui ci invitano...

Cronaca2 ore ago

Carceri, Minunzio (Cnel): “Allarme suicidi, centrale...

“Il fenomeno dei suicidi in carcere si sta purtroppo trasformando in una vera e propria emergenza nazionale. Dall’inizio dell’anno ad...

Salute e Benessere2 ore ago

Tumori, con screening polmonare +7 anni sopravvivenza e...

Con 34mila nuovi decessi all'anno, il carcinoma polmonare rappresenta la più frequente causa di morte oncologica in Italia. Per quanti...

Immediapress2 ore ago

Ippica – Mill Stream da battere nel Queen Elizabeth II...

Roma, 18 giugno 2024 – Una tradizione unica, e ineguagliabile, iniziata nel lontano 1711. Se si parla di ippica, a...

Economia2 ore ago

Brand Journalism Festival, il 12 a Roma  confronto tra...

In un’atmosfera collaborativa e ispirazionale si riuniranno editori, aziende, giornalisti, decision maker, esperti della comunicazione di marca, appassionati del mondo...

Motori2 ore ago

Osservatorio Luiss, sempre più IA nelle ‘auto...

Tecnologia cambierà l'interazione fra auto e passeggeri. Orecchini 'serviranno forti investimenti, molte le sfide collegate, dalla privacy all'energia' Tempo pochi...