Connect with us

Cultura

Un galà da sogno senza precedenti apre la stagione alla...

Published

on

Un galà da sogno senza precedenti apre la stagione alla Scala di Milano

Una serata da sogno eseguita da alcuni tra i più straordinari artisti del nostro tempo, ha segnato in maniera inedita, l’apertura della stagione della veneranda Scala di Milano. Questo affascinante gala trasmesso mondovisione aveva come tema: “A riveder le stelle“.

A riveder le stelle“, sottolinea il tenore peruviano Juan Diego Flórez, uno degli headliner di questo concerto, “significa che l’opera non può cessare di esistere, la cultura non può cessare di esistere, continua e, che le persone hanno bisogno di cultura per sentirsi meglio, per essere migliori e per guardare al futuro“. Poi menziona quella sera in particolare: “È così commovente, siamo come una grande famiglia, è incredibile“.

Il tenore francese Benjamin Bernheim, un altro partecipante, confida quello che ha provato sul palco: “È la sensazione di essere parte di qualcosa di straordinario“.

“È così simbolico per me e, credo, per tutti noi artisti”, aggiunge Sonya Yoncheva tra gli ospiti di questo galà.

Il soprano bulgaro ricorda l’aria che ha eseguito per l’occasione: “Ho sempre voluto cantare ‘La Mamma Morta’ di Andrea Chénier e vi svelo un segreto, questo galà è il primo in cui interpreto quest’aria. Evoca la morte, ma anche amore e amore, è più forte di ogni cosa, più forte della vita“, afferma prima di aggiungere: “Questo messaggio, questo è davvero qualcosa in cui credo“.

Un luogo “magico” e “intenso”

Il tenore Plácido Domingo, presente anche lui sul palco, ricorda: “Feci il mio debutto, immaginate, 51 anni fa alla Scala ! E’ magico perché dappertutto in questo luogo si pensa a chi l’abbia frequentato prima di noi: Rossini, Donizetti, Verdi…” si entusiasma il tenore.

Benjamin Bernheim indica da parte sua: “Il mio primo ricordo alla Scala, è stato qualcosa di molto, molto intenso. Ho sentito il peso di tutta la storia della Scala di Milano quando arrivai sul palco e quando vidi il pubblico, questa magnifica sala“, ricorda emozionato.

“La nostra storia da preservare”

Non dimentichiamo che quello che facciamo non è un lavoro“, insiste Sonya Yoncheva. “Abbiamo uno dei patrimoni più belli di tutti i tempi: non è solo arte, è la nostra storia e dobbiamo preservarla“, specifica fiera.

Juan Diego Flórez conclude con determinazione: “Voglio mandare un messaggio di speranza al mondo della musica: continuerò a combattere, a cantare e ad aprire questa magnifica arte al mondo“.

Se non ci fosse stato il Teatro, non avrei saputo fare altro. Il Teatro è tutta la mia vita. Pensate che a casa barcollo, m’ingobbisco, mi annoio, ma in teatro ritrovo il passo. È un’altra storia. In scena si guarisce. E poi sapete che vi dico: gli attori vivono più a lungo, perché vivendo anche le vite degli altri, le aggiungono alle loro.” (Carlo Giuffré)

Una sofisticata esperta in viaggi, turismo e tempo libero, che esplora con passione le frontiere del settore turistico per fornire ai nostri lettori intuizioni uniche e consigli preziosi. Con una profonda conoscenza che va dalle destinazioni esotiche alle gemme nascoste locali, la sua competenza è indispensabile per chi cerca di trasformare ogni viaggio in un’esperienza memorabile. Le sue analisi ricche di sfumature e le sue raccomandazioni su misura sono fondamentali per offrire un panorama completo di tutto ciò che il mondo del turismo ha da offrire.

Cultura

L’Isola di Albarella diventa surrealista, omaggio a...

Published

on

Dall’11 maggio al 22 settembre 2024 il progetto ideato da Beniamino Levi, Presidente del Dalí Universe

L'Isola di Albarella diventa surrealista, omaggio a Salvador Dalì

L’arte e la natura si incontrano e si fondono nella suggestiva Isola di Albarella, in occasione del Centenario del Surrealismo. Un coinvolgente viaggio immersivo nei luoghi più rappresentativi di questa particolare isola renderà omaggio al più importante protagonista al mondo del Surrealismo: Salvador Dalí. Un progetto dal fascino senza tempo, ideato da Beniamino Levi, Presidente del Dalí Universe, che dall’11 maggio, data che celebra anche i 120 anni dalla nascita di Salvador Dalí, al 22 settembre 2024 trasformerà Albarella in una vera e propria “Isola Surrealista”, in una contaminazione coinvolgente che vedrà opere scultoree in bronzo, dalle dimensioni monumentali e museali, far vivere all’osservatore le più iconiche tematiche del Maestro del Surrealismo.

La mostra “a cielo aperto” sarà declinata come un racconto antologico, in un dialogo attento al territorio che le ospita e alla sua naturale bellezza, caratterizzato dal tono esclusivo e inedito di molte delle creazioni esposte. Saranno due i momenti espositivi: il primo legato alla narrazione di Beniamino Levi, ovvero chi ha conosciuto il Maestro Dalí, attraverso la materia delle sue sculture; il secondo al confronto tra reale e irreale, tramite la creazione di scenari fantastici che daranno libero sfogo alla vivacità creativa del fruitore, trasportandolo in quel microcosmo che è la nostra mente, abitato da pensieri e rappresentazioni in continuo divenire.

Il gioco surrealista delle connessioni e delle trasformazioni si proporrà in tutta la sua magia, portando le ossessioni visive dell’artista a prendere forma in uno spazio dilatato, attraverso la manipolazione fisica degli oggetti. A impreziosire la narrazione, la storica e iconica vettura “Isotta Fraschini 8A SS Castagna del 1930” della Collezione Lopresto, la più importante collezione al mondo di prototipi italiani. Proprio la pubblicità della casa automobilistica fu il primo soggetto di un lavoro su commissione affidato nel 1926 al giovane Dalí, all’epoca studente dell’Accademia di Belle arti di Madrid. Ad affiancarla, un altro eccezionale pezzo della storia della casa milanese, ovvero la prima vettura costruita in assoluto, risalente al 1901, regalata a Henry Ford nel 1931 per il suo museo dove rimase per oltre 50 anni, e oggi anch’essa parte della Collezione Lopresto.

Un progetto espositivo importante, la cui ideazione e valorizzazione stilistica porta la firma dell’Architetto Simone Squarcina, dello Studio di Architettura Squarcina di Padova, realtà specializzata nel campo della progettazione e fornitura di allestimenti temporanei o permanenti, e fornitura di servizi globali in ambiti abitativi e commerciali. Installazioni studiate non solo per far risaltare le opere, ma anche per trasportare il visitatore in un percorso all’interno della mente dell’artista, dei suoi mondi paralleli, e conducendo alla scoperta di una galleria a cielo aperto dove arte e natura si intrecceranno in un’esplosione onirica.

Un progetto corale

La promozione e lo sviluppo del progetto dell’Isola Surrealista è il risultato di un lavoro corale condiviso che vede collaborare: Associazione Comunione Isola di Albarella, Hope Srl, Spirale Milano, Studio di Architettura Squarcina, Dalí Universe, Collezione Lopresto.

Gli appuntamenti previsti

Sono diversi i momenti dedicati all’immersione e scoperta dell’Isola Surrealista con le opere di Salvador Dalí. Il programma prevede visite guidate (sabato 18 maggio ore 10:00; Sabato 1 giugno ore 9:30; Sabato 14 settembre ore 10:00) e open day (Domenica 2 giugno; Sabato 15 giungo; Domenica 23 giugno; Sabato 7 settembre; Sabato 21 settembre.

Continue Reading

Cultura

“Bottino di guerra”, indagine sulle tracce dei...

Published

on

Una storia (vera) di spie, faccendieri, monuments men, intrighi internazionali e preziose opere ‘prigioniere di guerra’: è quella che raccontano Tommaso Romanin e Vincenzo Sinapi nel libro ‘Bottino di Guerra – il giallo dei quadri razziati dai nazisti e deportati a Belgrado’, edito da Mursia.

Tutto inizia nel giugno del 1949, quando 166 oggetti lasciano per sempre il palazzo di Monaco di Baviera dove gli Alleati avevano stipato l’arte saccheggiata dai nazisti nei Paesi occupati. A portarli via il croato Ante Topic Mimara, che si accredita come rappresentante jugoslavo. I beni raggiungono Belgrado e vengono acquisiti dal Museo nazionale. Qui rimangono per anni, catalogati e restaurati con l’aiuto del governo italiano e di alcune sovrintendenze. Una collaborazione che porta quei dipinti “ricercati” anche in mostra in Italia per un breve periodo.

L'inchiesta giudiziaria risale al 2014, nata dall’intuizione di un appuntato dei carabinieri e dalla scoperta del primo quadro illecitamente portato all’estero. Primo di una serie di otto opere d’arte -che portano anche la firma di Tintoretto e Carpaccio- e che potrebbero anche essere molte di più, fatte espatriare in tempo di guerra o subito dopo il conflitto mondiale.

Continue Reading

Cultura

A Roma mostra di Mamà Dots nella sede...

Published

on

A Roma mostra di Mamà Dots nella sede dell'Associazione Culturale Anna Fendi

Nella sede dell’Associazione Culturale Anna Fendi di Roma, luogo che celebra la bellezza della storia della moda italiana, Mamà Dots Roma, artista emergente, scoperto dalla stilista Anna Fendi, effettuerà la sua prima mostra personale, alla presenza dell’imprenditrice di fama internazionale. Il 24 maggio, l’Associazione Culturale Anna Fendi, presso il quartiere Testaccio, alle ore 17,00, per una sola giornata, ospiterà la prima mostra personale di MaMà Dots Roma, presentando un’artista emergente, innovatore e avanguardista, che con la tecnica del “Pop Pointillism” , dipingendo olio su tela, ha saputo conquistare Anna Fendi.

MaMà Dots, rivisitando il puntinismo classico di Geoerges Seurat, ha dato vita all’originale tecnica del Pop Pointillism, offrendo una prospettiva audace in un mondo segnato da crisi globali e dalla crescente pervasività dell' Artificial Intelligence (A.I.). Le opere di MaMà Dots Roma sembrano figlie di un algoritmo digitale, in realtà sono dipinte a mano, olio su tela, con una cura meticolosa, richiamando l'attenzione su una verità fondamentale:

Le opere di MaMà testimoniano la bellezza e la complessità del mondo moderno e si pongono l’obiettivo di offrire un rifugio tangibile nell'arte autentica e innovativa: "Beyond Artifcial Intelligence".

Continue Reading

Ultime notizie

Motori43 minuti ago

Nuova MINI Aceman: una new entry

Sarà completamente elettrica la nuova MINI Aceman e debutterà in anteprima mondiale al prossimo 18° Salone Internazionale dell’Automobile di Pechino...

Ultima ora1 ora ago

Biden e sindaco New York condannano proteste antisemite...

Lezioni online per sicurezza durante Pasqua ebraica. Il rabbino agli studenti ebrei: "Tornate a casa" Non si placa la tensione...

Sport2 ore ago

Raul: “Bellingham sarà una delle leggende del Real...

"Sa muoversi nello spazio, entra in sintonia con le persone e questo lo rende speciale" "Bellingham? È stato il giovane...

Sport2 ore ago

Desailly: “Mbappè al Real? Fa bene suo business, io...

"Se vince il Pallone d'Oro quest'anno, può andare in Arabia Saudita" "Mbappé al Real Madrid? È bello quello che fa,...

Sport2 ore ago

Laureus Awards, Djokovic vince premio ‘Miglior...

Aitana Bonmatí, la Nazionale femminile di calcio, Jude Bellingham e Simone Biles sono i grandi vincitori Novak Djokovic, Aitana Bonmatí,...

Sport2 ore ago

Roma-Bologna 1-3, Motta insegue la Juve e vede la Champions

I rossoblù consolidano il quarto posto Il Bologna batte 3-1 la Roma nel posticipo della 33/a giornata di Serie A,...

Sport2 ore ago

Milan-Inter 0-1, gol di Acerbi: nerazzurri campioni...

La formazione di Inzaghi conquisterebbe lo scudetto con un successo nella sfida con i rossoneri Milan e Inter in campo...

Cronaca3 ore ago

Applausi di alcuni studenti a scena omicidio Siani durante...

Paolo Siani: "Andremo in quella scuola ad incontrare quei ragazzi, a raccontare loro chi era Giancarlo" "La gravità del gesto...

Economia3 ore ago

Ambiente: Generali presenta l’Oasi Gregorina per la...

Tornerà presso al pubblico l’oasi Gregorina situata a Castrocaro Terme e Terra del Sole in provincia di Forlì-Cesena. Un’area naturalistica...

Economia3 ore ago

Ambiente, Di Tizio (Wwf): “Generali dà grande...

“Abbiamo un obiettivo preciso: entro il 2030 bisogna avere il 30 per cento del territorio protetto sia in mare sia...

Economia3 ore ago

Ambiente, Fancel (Generali): “L’Oasi Gregorina e 1mln...

“Oggi presentiamo il progetto ‘Generali for green’ che ci vedrà impegnati ad istituire l’Oasi Gregorina di Castrocaro Terme e la...

Economia3 ore ago

Ambiente, Lucini (Generali): “Oasi Gregorina esempio...

“L’iniziativa di oggi si inserisce nella nostra azione di sostenibilità e responsabilità sociale. L’oasi Gregorina a Castrocaro Terme e Terra...

Economia3 ore ago

Agricoltura, il ministro Lollobrigida: “Bene...

“Generali considera l’agricoltura un settore strategico ed investe, per questo, su di una visione di decenni. Negli ultimi anni abbiamo...

Economia3 ore ago

Ambiente, Nozza (Generali): “Azienda mette al centro...

“L’iniziativa di oggi è un esempio concreto di quanto Generali mette al centro della propria strategia la sostenibilità. Alcuni esempi...

Ultima ora3 ore ago

Ticket a Venezia, l’ira di Cacciari: “Folle e...

"Inaudito e incostituzionale, in nessuna città del mondo si paga per entrare" "Una pura follia, del tutto illegittima, incostituzionale, in...

Sport4 ore ago

Capello: “Yamal? Sarà un crack ma non è un genio come...

"I geni sono Pelé, Maradona e Messi. Non Cristiano Ronaldo..." "Lamine Yamal? Ho visto Messi al Trofeo Gamper quando aveva...

Ultima ora4 ore ago

“Kadyrov in condizioni gravissime”, le news...

Da cinque anni il leader ceceno soffre di necrosi pancreatica acuta Ramzan Kadyrov è in gravissime condizioni di salute. Da...

Spettacolo4 ore ago

Lory Del Santo a Belve: dal carcere alle relazioni con i...

Nella puntata in onda domani martedì 23 aprile su Rai2 Dalla povertà assoluta al carcere, alla ricerca del successo, alle...

Cronaca4 ore ago

Malattie rare, Roccella: “Valorizzare ruolo e...

La ministra della Famiglia e delle Pari opportunità: " "Le donne sono storicamente caregiver, hanno inventato l'assistenza sul piano sociale,...

Demografica4 ore ago

“Niente più vino al matrimonio”, sposo ubriaco in tribunale...

Finché vino non ci separi… Uno sposo è finito in tribunale a Varese per danneggiamento, danni morali e materiali e...