Autogrill tratta con Dufry, possibile fusione



Trattative in corso per una fusione fra Autogrill e Dufry. I due gruppi del travel retail hanno in corso “discussioni, senza vincoli di esclusiva, riguardanti una possibile operazione di integrazione industriale”, come conferma il gruppo controllato al 50,1% da Schematrentaquattro, posseduta al 100% da Edizione, la finanziaria della famiglia Benetton. L’aggregazione fra Autogrill e Dufry, il più grande operatore di duty free al mondo, darebbe vita a un nuovo colosso mondiale del settore dei negozi e della ristorazione per i viaggiatori, con un fatturato di 11 miliardi di euro e un valore di mercato di oltre 6 miliardi. E la conferma delle trattative spinge i titoli dei due gruppi: a Piazza Affari Autogrill segna un balzo del 4,87% a 6,85 euro, mentre sulla Borsa di Zurigo Dufry sale del 3% a 36,21 franchi.  

Autogrill, si spiega dalla società, “è interessata a valutare opportunità strategiche con gli obiettivi prioritari della promozione e sviluppo del gruppo e della creazione di valore per tutti i suoi stakeholder”.  

Secondo indiscrezioni, lo schema dell’integrazione prevede che Dufry acquisti il gruppo italiano pagando in azioni. Edizione, da parte sua, dovrebbe conferire la sua quota di controllo di Autogrill, per poi procedere alla fusione per incorporazione di Autogrill nel gruppo svizzero. Nella nuova società la famiglia Benetton dovrebbe conservare una quota di peso, stimata fra il 20 e il 25%.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora