Connect with us

Ultima ora

Omicidio Tramontano, l’ultimo audio di Giulia:...

Published

on

Omicidio Tramontano, l’ultimo audio di Giulia: “Sono scioccata dalle bugie di Impagnatiello”

Nell'udienza a Milano vanno in scena chat della coppia e ricerche online dell'imputato dopo delitto

Omicidio Tramontano, l'ultimo audio di Giulia:

Per un minuto circa la voce di Giulia Tramontano è protagonista del processo in corso a Milano che vede alla sbarra il compagno Alessandro Impagnatiello accusato di omicidio pluriaggravato. In un audio mandato a Sara, un'amica e collega, spiega l'incontro con l'altra donna dell'imputato e, a poche ore dall'omicidio del 27 maggio scorso, Giulia si dice "scioccata" per le bugie, "sono scioccata veramente, sono scioccata dalla vita che conduceva, dalle cose che ha fatto e mi ha detto" il compagno. All'ascolto dell'audio la madre Loredana non ha trattenuto le lacrime.

Le chat tra Giulia a Impagnatiello

In scena anche le chat tra la coppia. Il capitano dei carabinieri Gianluca Bellotti, alla guida della sezione che si occupa delle indagini telematiche e ha estratto i messaggi dal cellulare dell'imputato, ricostruisce lo scambio via whatsapp a partire dal 9 maggio del 2023, quando mancano meno di tre settimane al delitto avvenuto a Senago.

La scoperta di un rossetto nell'auto del compagno e il silenzio di lui portano a troncare una storia che non la rende felice. "E' stato un piacere Ale" tronca Giulia il 9 maggio del 2023 e il giorno successivo la 29enne aggiunge "ognuno per la propria strada". Inutile il tentativo di Impagnatiello di recuperare. "Accetta la mia decisione e chiudiamo il discorso, non sono felice e vorrei ritrovare la mia tranquillità" scrive lei il 25 maggio chiedendo così di essere lasciata in pace. "Non voglio vivere una vita vicino a una persona sbagliata" è il senso delle parole che la quasi mamma pronuncia verso il compagno che la tradisce. "Saluta Thiago lo vedrai dal binocolo" è il tenore di un altro messaggio che anticipa la fine della coppia, prima dell'incontro tra la vittima e l'altra donna dell'imputato.

L'ultimo messaggio di Giulia è delle ore 18.30 del 27 maggio scorso ed è lapidario: "Fatti trovare". I messaggi successivi, Giulia è scomparsa ma in realtà è già morta, sono mandati da Impagnatiello per 'costruirsi' un alibi e fingere una preoccupazione che non c'è. "Dicci solo che stai bene" oppure, "Dici solo che sei fuggita in qualche paese lontano per buttare giù tutto. Solo questo, ti prego", scrive alla sua 'Baby' alle ore 19.07 del 29 maggio.

Il cellulare di Impagnatiello svela anche le ricerche che seguono il femminicidio: il 27 maggio l'ex barman cerca con il cellulare 'ceramica bruciata vasca da bagno' oppure 'ceramica bruciata vasca', un dato importante per l'accusa visto il tentativo di bruciare il corpo della 29enne. Ma le ricerche svelano anche 'trovare imei ipad', 'disconnettere dispositivo whatsapp web' o ancora 'invio programmato whatsapp' a indicare, forse, un tentativo di sviare le indagini.

E il 31 maggio, proprio mentre i carabinieri cercano con il luminol le macchie nella sua auto, il 31enne cerca 'rimuovere macchie candeggina', 'rimuovere macchie di sangue' e 'rimuovere macchie'. Un'attività investigativa a cui Impagnatiello assiste come "una persona fredda, non agitata, collaborante" spiega il capitano Bellotti. Solo in serata, quando viene rimandato a casa, il suo "atteggiamento è meno freddo, ha avuto quasi come un piccolo crollo nelle sue espressioni facciali, come se avesse capito che fossimo a conoscenza di tutta la realtà" conclude il testimone.

La testimonianza dell'amica

In aula anche il racconto di Sara, amica e collega da tre anni di Gulia: "Da quando Giulia ha scoperto di essere incinta, i giorni successivi ci sono stati tanti cambi di idea, l'imputato aveva anteposto dei problemi economici, ogni giorno c'era un 'sì, no, poi sì, ancora no'. Giulia lo avrebbe assolutamente tenuto, era contenta di questa gravidanza, si sentiva pronta a diventare mamma, poi nei mesi successivi l'ha vissuta male perché non aveva l’appoggio del suo compagno, si sentiva abbandonata".

La testimone ricostruisce le discussione presenti "soprattutto nell'ultimo anno" nella giovane coppia, il tradimento confessato e poi "ritrattato" dall'imputato, la richiesta di aborto di lui "nel periodo iniziale, più e più volte" e Giulia che "non avrebbe voluto mai fare questa scelta", i dolori alla pancia lamentati dalla 29enne fino agli scambi di messaggi il 27 maggio scorso, giorno del delitto, quando Giulia viene contattata da una ragazza e scopre la relazione parallela di un anno. Alle 17.30 circa di quel giorno Giulia le scrive che "sarebbe tornata a casa (a Senago, ndr) per chiudere questa storia e tornare subito a Sant'Antimo (Napoli), sarebbe tornata dalla sua famiglia. Questa era la decisione di Giulia".

La sera dell'omicidio di Giulia, Sara invia alle 21.50 l'ultimo messaggio, ma "quel mio 'ti abbraccio' non è mai stato letto". Il giorno dopo Impagnatiello la contatta per chiederle dove fosse Giulia, ma lei non risponde e contatta la sorella di Giulia. "Qualche minuto dopo su Instagram la mamma di lui mi comunica che era dai carabinieri e se potessi darle qualche informazioni su Giulia. Lunedì (due giorni dopo l'omicidio, ndr) Impagnatiello mi chiese se Giulia fosse arrivata in ufficio" conclude la testimone.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Economia

Crypto.com, arriva l’Airdrop Arena

Published

on

Foto di Beto Gonsalvo

Il futuro del settore fintech si gioca soprattutto sul terreno dei rapporti con gli utenti. In questo

senso, oltre alla messa in sicurezza del bacino di riferimento, diventa indispensabile

intercettare nuove forze disposte a scommettere sul progetto DeFi. È solo alla luce di queste

premesse che l’ultima iniziativa di Crypto.com acquisisce un significato ben determinato.

L’exchange, leader globale del settore, ha infatti recentemente annunciato il lancio della

Airdrop Arena. In questo spazio virtuale, gli investitori si contenderanno una serie di

appetitosi premi in valuta digitale.

Continue Reading

Sport

Domenica torna la II edizione del ‘No Bruum...

Published

on

Domenica torna la II edizione del 'No Bruum Tour', l’evento inclusivo Asi di mototerapia per bambini

L’Associazione “La motoTerapia” e ASI - Settore motoTerapia, con il supporto della Polizia Stradale e del Motoclub Polizia di Stato di Napoli e con il patrocinio dei comuni di Santa Maria a Vico, Sant’Agata Dé Goti e Bucciano, organizzano domenica 14 luglio la seconda edizione del “No Bruum Tour", l’evento inclusivo durante il quale saranno confermati i risultati raggiunti con i bambini in trattamento con la mototerapia durante la passata stagione.

L’evento, vedrà i bambini salire in sella delle moto con terapisti e piloti addestrati per la mototerapia, percorrendo circa 50 chilometri per poi pranzare e passare un pomeriggio di divertimento insieme ai figli dei soci dell’associazione e dei partecipanti all’evento. Le moto, scortate dalla Polizia Stradale, dal motoclub Polizia di Stato di Napoli e dallo staff dell’Associazione “La MotoTerapia”, partiranno alle ore 9 da Piazza Aragona (Santa Maria a Vico) in direzione Sant’Agata Dé Goti, dove ci sarà la prima tappa ristoro, per poi proseguire alla volta del Santuario Maria Santissima al Taburno (Bucciano) per la seconda tappa ristoro e la benedizione, e terminare la gita alla masseria Napolitano in Via Fossa Rena ad Airola (BN), messa a disposizione da Nicola Napolitano, dove ci sarà il pranzo con prodotti d’eccellenza locali e tanti giochi inclusivi psicomotori.

L’evento ha scopi inclusivi, di conferma dei risultati ottenuti dopo un anno di terapia, di riportare in strada le situazioni vissute durante le sedute settimanali e anche di rivalutazione del territorio attraverso il passaggio tra le bellezze storico-artistiche e paesaggistiche delle provincie di Caserta e Benevento. Il numero dei partecipanti, limitato e su invito, vedrà la presenza di circa venti equipaggi per un massimo di 100 partecipanti.

Tutte le attività saranno supervisionate dal Dott. Luca Nuzzo, referente ASI nazionale Settore MotoTerapia e Responsabile scientifico dell’Associazione “La MotoTerapia”, con l’indispensabile e fondamentale aiuto dei piloti/assistenti di mototerapia dell’associazione.

Continue Reading

Economia

Sostenibilità, rigenerazione urbana: il progetto di Nescafé...

Published

on

Per restituire la Darsena ai cittadini

Sostenibilità, rigenerazione urbana: il progetto di Nescafé arriva a Ferrara

Con il progetto 'Nelle Mie Mani - C’è molto di più in ogni tazza', Nescafé continua il percorso di rigenerazione urbana, valorizzazione e tutela del territorio: un percorso che incontra il bisogno delle comunità promuovendo attività in collaborazione con le amministrazioni locali, le associazioni del territorio e i cittadini stessi, con l’obiettivo di restituire, riqualificare e aggregare attorno a un luogo reso nuovamente accessibile.

L’iniziativa ha preso il via nel 2022 a Trento con la riqualificazione del Kanova Playground, nel 2023 è arrivata a Milano ridando lustro agli spazi del Cam Pecetta e quest’anno, per la sua terza edizione, Nescafé giungerà a Ferrara con un progetto in sinergia con l’amministrazione comunale: restituire la Darsena ai ferraresi. L’obiettivo è quello di riempire di contenuto uno spazio riqualificato, integrandosi così con la visione più ampia del Comune di ridare valore a un luogo rendendolo nuovamente un punto di aggregazione sociale e culturale con un impatto sulla vita delle persone. Un luogo da frequentare con piacere, che grazie a Nescafé sarà presidiato e rimarrà vivo e fruibile per tutti, tutto l’anno.

'Nelle Mie Mani - C’è molto di più in ogni tazza' si propone di stimolare l’aggregazione sociale sfruttando un elemento che accomuna e unisce spontaneamente tutti: la musica. L’installazione di un totem dotato di sistema di amplificazione realizzato da Open Stage, già attivo in diverse altre città italiane, permetterà ai cittadini e alle associazioni di dare spazio alla propria creatività attraverso performance live urbane prenotabili tramite una semplice app. Inoltre, per creare idealmente un palco dove esibirsi sarà realizzata un’opera artistica in collaborazione con lo street artist locale Pietro Casari, in arte PeterPunk, che delimiterà lo spazio attorno al quale unirsi per assistere agli eventi.

A inaugurare il progetto un concerto realizzato in collaborazione con la Scuola di Musica Moderna di Ferrara: hanno suonato Talmek & i Maleducati e i Mojee. Subito dopo l’esibizione degli allievi della scuola di musica, hanno calcato il palco altri musicisti e artisti locali, tra cui Alessia Marchianò, The Videotape e Tommy Mauri, che si sono esibiti live per introdurre ai cittadini le potenzialità del luogo rinnovato.

L’evento è stato anche l’occasione di annunciare un’ulteriore iniziativa di cura del territorio ferrarese promossa da Nescafé, ovvero la donazione di almeno 100 alberi da piantare nelle aree verdi della Nuova Darsena e in altri luoghi della città. Il progetto di Nescafé 'PiantiAmo il futuro: un albero per ogni macchina che rinasce' prevede la donazione di almeno un albero per ogni macchina del caffè revisionata e installata nelle strutture alberghiere. Il progetto è già attivo e ha preso il via nel 2023 con la piantumazione di cinquanta alberi al Parco Nord di Milano ed è in perfetta sinergia con il Comune di Ferrara, molto attento alla forestazione urbana e alla tutela del patrimonio ambientale.

Continue Reading

Ultime notizie

Economia1 ora ago

Crypto.com, arriva l’Airdrop Arena

Il futuro del settore fintech si gioca soprattutto sul terreno dei rapporti con gli utenti. In questo senso, oltre alla...

Sport1 ora ago

Domenica torna la II edizione del ‘No Bruum...

L’Associazione “La motoTerapia” e ASI - Settore motoTerapia, con il supporto della Polizia Stradale e del Motoclub Polizia di Stato...

Spettacolo2 ore ago

Morgan: “Ho denunciato la Lucarelli per incitamento...

"Non sono incriminato di revenge porn ma di questo vengo accusato da un popolo furioso che inneggia a rogo" ''Ho...

Economia2 ore ago

Sostenibilità, rigenerazione urbana: il progetto di Nescafé...

Per restituire la Darsena ai cittadini Con il progetto 'Nelle Mie Mani - C’è molto di più in ogni tazza',...

Demografica2 ore ago

Una donna di 63 anni e un ragazzo di 26 anni avranno un...

Una donna di 63 anni e un ragazzo di 26 avranno un figlio grazie alla maternità surrogata. La storia di...

Cronaca2 ore ago

Centenario della nascita di Giuseppe Arcaroli, il ricordo...

Presidente Nazionale dell’Anvcg per oltre 40 anni e ideatore delle Giornate nazionali della vittima civile di guerra Oggi alle 10.30...

Ultima ora2 ore ago

Dall’accesso al mare al cibo in spiaggia, l’ABC...

A fare il punto l'Unione nazionale consumatori Dall’accesso al mare, al cibo in spiaggia, senza dimenticare i giochi sulla battigia...

Economia2 ore ago

Tpl, Team Mobilità Futura pienamente operativo

Avviati 11 progetti Team Mobilità Futura, cuore del Centro di Innovazione per la transizione green del trasporto pubblico costituito da...

Immediapress2 ore ago

“E-Factor. Benvenuti al Sud”, Mercedes-Benz Italia da...

Bari 12/07/2024 Giornalisti da tutta Italia per la presentazione della fascia E Mercedes-Benz Italia ha scelto Maldarizzi Automotive come unica...

Sport2 ore ago

Pallavolo, a Bologna il Trofeo Brusi il 18 luglio, Bper...

Nel corso dei lavori è stato annunciato l’appuntamento di giovedì 18 luglio alle 21, dove il PalaDozza abbraccerà gli Azzurri...

Politica2 ore ago

Rai, relazione Sergio: i numeri che smentiscono il...

L'ad risponde alla Commissione di vigilanza dopo la polemica politica innescata su Rainews24 e Petrecca Una cosa sono i processi...

Economia2 ore ago

Adnkronos Q&A, Fazzari (Fater): “Le persone hanno...

“Abbiamo avuto il coraggio di fare grandi scelte, tra cui lo smart working cinque su cinque. Una misura di inclusione...

Esteri2 ore ago

Arrivano nuovi aiuti militari americani all’Ucraina –...

Il presidente americano Biden ha annunciato un ulteriore pacchetto di aiuti militari Usa, secondo quanto scrive Pravda ucraina. Due funzionari...

Immediapress3 ore ago

La forza dell’AI e il punto di vista del “gemello digitale”...

• Alla MidSummer School di Motore Sanità un intervento sul modello virtuale del paziente, il gemello digitale, che integra dati...

Cronaca3 ore ago

Cuginette stuprate a Caivano, condannati i 3 minorenni

Pene inflitte tra 9 e 10 anni. L'avvocato Pisani: "Condanna esemplare" Condannati anche i tre minorenni per lo stupro di...

Economia3 ore ago

G7, Confindustria e Deloitte: commercio globale torna a...

In vista dei prossimi anni la sfida chiave è quella di trovare un equilibrio sostenibile tra il rafforzamento della resilienza...

Cronaca3 ore ago

Giacomo Bozzoli, prima notte in carcere dopo...

L'uomo è detenuto da ieri sera a Canton Mombello. Diffusi dagli inquirenti i video dell'arresto Prima notte in carcere per...

Immediapress3 ore ago

SNAI – Europeo: Spagna favorita nella finale di Berlino Un...

Domenica si assegna il titolo, con la squadra di De La Fuente avanti a 2,50 per la vittoria nei 90...

Demografica3 ore ago

Gap Nord-Sud, allarme rosso: nel Meridione quasi il doppio...

“Se non affrontato con urgenza il divario rischia di trasformarsi in una frattura che farà crollare le fondamenta economiche e...

Spettacolo3 ore ago

Belen approda a Discovery con due nuovi programmi in prima...

La showgirl argentina: 'Intraprendo con grande entusiasmo un nuovo capitolo della mia carriera'' Warner Bros. Discovery, in attesa di raccontare...