Connect with us

Ultima ora

Cutro, la sorella di una vittima: “Sajad sognava di...

Published

on

Cutro, la sorella di una vittima: “Sajad sognava di raggiungermi in Finlandia”

Il racconto a un anno dalla strage

Zahra Barati

Zahra Barati guarda con gli occhi tristi la fila di 94 alberi piantati in ricordo delle vittime della strage di Cutro. Nonostante la pioggia battente che la bagna, resta immobile. Uno degli alberi, un corbezzolo, è dedicato al fratello, Sajad, un ragazzo afgano di 23 anni, morto un anno fa nel naufragio di Steccato di Cutro. "Il suo sogno era quello di raggiungermi in Finlandia, per potere studiare e lavorare. E magari costruirsi una famiglia lì", dice Zahra con un filo di voce, mentre tenta di ripararsi dall'acqua che cade copiosa. Ad accompagnarla c'è il marito, anche lui afgano. La coppia vive da due anni in Finlandia. Il marito da prima. La ragazza, che studia finlandese e infermieristica, racconta l'entusiasmo del fratello quando si era avvicinato il momento della traversata dalla Turchia per l'Italia. "Mi ha chiamata quando è arrivato in Turchia per dirmi il giorno e l'ora della sua partenza", racconta all'Adnkronos in un inglese incerto. Si scusa perché non conosce bene la lingua. "Ma sto imparando il finlandese che già è una lingua difficilissima...", aggiunge.

Il giorno prima della strage una persona, una sorta di intermediario tra le famiglie dei migranti in partenza e gli scafisti l'ha avvisata che il fratello sarebbe partito da lì a poco. Ma poche ore dopo, il cognato di Zahra, che fa il giornalista in Afghanistan, ha saputo di una imbarcazione naufragata nei pressi delle coste italiane. Solo dopo due giorni Zahra ha saputo che tra le vittime c'era anche il fratello. Così è partita dalla Finlandia, è arrivata a Crotone dove ha riconosciuto, al Palamilone, la salma del fratello Sajed.

I genitori di Zahra vivono in Iran, con le due sorelle, che sono ancora piccole. "Lì è diventato molto pericoloso vivere", dice. Il suo desiderio sarebbe quello di un ricongiungimento con i familiari in Finlandia. E racconta che un anno fa i parenti delle vittime furono invitati a Palazzo Chigi. "Chiedemmo di poterci ricongiungere con i miei genitori e le mie sorelle, ma dopo un anno non abbiamo saputo più nulla. I miei genitori non possono neppure portare un fiore sulla tomba del loro figlio in Finlandia". Zahra due anni fa è riuscita ad arrivare in Finlandia grazie al ricongiungimento con il marito che vive in Europa da sei anni. Da quando è morto il fratello si affida a una psicologa. "Anche studiare diventa sempre più difficile", dice. "Penso sempre a mio fratello e a quello che ha potuto passare quella notte, prima di morire annegato".

Nelle scorse settimane il tribunale di Crotone ha condannato uno scafista accusato della morte delle vittime del naufragio. Gun Ufuk, turco, è stato condannato a 20 anni di carcere. Anche se lui si è sempre dichiarato innocente. “Se è colpevole allora la condanna è giusta - dice Zahra -Ma io chiedo giustizia per mio fratello anche per i mancati soccorsi. Chissà, magari se fossero stati più veloci oggi poteva essere qui con me". Intanto continua a diluviare a Crotone. Anche il cielo piange per le vittime di Steccato di Cutro. (dall'inviata Elvira Terranova)

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Esteri

Rischio attacco Teheran, gli arsenali di Iran e Israele a...

Published

on

Aerei, missili e droni: ecco le differenze tra i due Paesi

Carri armati israeliani - Afp

In attesa di un ormai sempre più imminente attacco iraniano contro Israele, gli esperti mettono a confronto le capacità missilistiche dei due Paesi. La Repubblica islamica dispone di nove tipi di missili in grado di coprire i mille chilometri che separano il paese da Israele: i Sejjil, Khaibar, Emad, Shahab 3, Ghadr, Paveh, Fattah-2, Kheibar Shekan e Haj Qasem sono tutti in grado di superare questa distanza. Israele dispone da parte sua di un arsenale in grado di rispondere, anche se nessun sistema di difesa è totalmente infallibile.

Missili, aerei e droni: il confronto

Un eventuale confronto - escluso quello diretto tra forze dei due paesi ed escluso il ricorso alle forze navali - implicherebbe l'uso di aerei, missili e droni. Secondo il Daily Mail l'aviazione israeliana è superiore a quella iraniana grazie, tra le altre cose, ai caccia forniti dagli Stati Uniti, tra questi gli stealth F-35 e gli ultimi caccia F-15 e F-16. Israele ha anche almeno 100 aerei in più rispetto all'Iran.

Per contrastare le capacità missilistiche di Teheran, Israele dispone di un sistema di difesa aerea a più livelli che include l'Iron Dome, la Fionda di David e l'Arrow 2 e 3. L'Iron Dome può intercettare droni, missili balistici e da crociera e ha una portata fino a 120 chilometri. La Fionda di David, con una portata fino a 250 chilometri, può anche intercettare i droni, compresi quelli lanciati ad una distanza di 2mila chilometri. Di recente ha abbattuto un drone sul Libano.

L'Arrow 2 è in grado di intercettare minacce fino a 1.500 chilometri, compresi i missili balistici. Il più avanzato Arrow 3 può intercettare missili dotati di testata nucleare o chimica fino a 3mila chilometri. Dall'inizio della guerra, il sistema Arrow ha intercettato tre missili lanciati dagli Houthi in Yemen e l'Arrow 3 ha intercettato un missile balistico terra-terra sparato dagli Houthi.

Il portavoce delle Forze di difesa israeliane, il contrammiraglio Daniel Hagari, ha dichiarato ieri che le difese missilistiche israeliane hanno intercettato e neutralizzato con successo migliaia di minacce in arrivo "ma non esiste difesa sigillata ermeticamente".

Continue Reading

Sport

La Ferrari di Elseid Hysaj prende fuoco: “Sto bene,...

Published

on

"Per fortuna me ne sono accorto e ho subito accostato"

Elseid Hysaj (Fotogramma)

Sono stati momenti di paura quelli vissuti giorni fa dal calciatore della Lazio Elseid Hysaj. Mentre era al volante della sua Ferrari, insieme alla famiglia, è partito un principio di incendio. "Voglio precisare che sto bene, e stanno bene anche le persone che erano con me. Un difetto dell'auto - ha chiarito il difensore - ha provocato un principio di incendio mentre stavo percorrendo una strada, mi sono subito accorto della situazione e mi sono accostato, per fortuna senza alcun danno a persone o altri veicoli. Non si è trattato di un incidente stradale, chiarisco che è tutto ok e sono concentrato sulla partita di stasera", ha concluso ringraziando quanti, in queste ore, gli stanno mandando messaggi.

Continue Reading

Ultima ora

Arriva ‘M.A.D.E’, docuserie in 10 episodi per...

Published

on

Sviluppato da frame by frame per promuovere la filiera italiana della moda vincitrice del Premio Speciale Film Impresa-Unindustria alla Creatività

Arriva 'M.A.D.E', docuserie in 10 episodi per valorizzare l'eccellenza italiana della moda

Una docuserie in dieci episodi di breve durata che mostra in modo intimo e misurato le idee, la passione e le competenze alla base del lavoro e delle creazioni di assoluta eccellenza realizzate da alcune tra le più rappresentative imprese artigiane del gruppo O.T.B. È questo il racconto sviluppato e prodotto da frame by frame per la campagna M.A.D.E., Made in Italy, Made Perfectly, voluta dal gruppo Otb di Renzo Rosso per promuovere e valorizzare la filiera italiana della moda vincitrice del Premio Speciale Film Impresa-Unindustria alla Creatività e che il prossimo 15 aprile, in occasione della prima Giornata nazionale del Made in Italy, verrà lanciata su tutte le piattaforme di comunicazione Otb.

Lo studio di post-produzione ed effetti visivi tra i più importanti e riconosciuti in Italia, fondato a Roma da Davide Luchetti e Lorenzo Foschi ha realizzato negli ultimi 30 anni alcuni tra i più celebri spot, campagne di advertising e di comunicazione, oltre ad aver prodotto e firmato gli effetti visivi e la post-produzione di centinaia di titoli per il cinema e serie tv dal successo nazionale e internazionale, che gli sono valsi diversi premi come l’ultimo David di Donatello per gli effetti visivi di Siccità di Paolo Virzì.

Per la docuserie M.A.D.E frame by frame ha curato la produzione e lo sviluppo del concept con la regia di Francesco di Giorgio, il lavoro portato avanti è stato incentrato sulla valorizzazione dei dettagli che rendono unica ogni azienda del polo della moda e del lusso internazionale di OTB attraverso quadri iconici in cui si avvicendano passione, competenze e avanguardia tecnologica. In ogni episodio, i protagonisti, dal Ceo all’artigiano, compaiono in un ritratto posato: una sospensione narrativa che rivela personalità, umanità ed esperienza. Il suono in presa diretta racconta spazi, macchinari e gesti: il cut, spesso violento, del fondo sonoro tra uno shot e l’altro è una cifra stilistica della serie che ancora ogni fotogramma alla realtà ritratta e sottolinea quanti elementi diversi siano presenti nella stessa azienda.

“Il nostro dipartimento dedicato alla comunicazione corporate ha accolto con grande favore la sfida lanciata dal gruppo OTB e dal visionario Renzo Rosso - commenta Lorenzo Foschi, fondatore di frame by frame - e siamo felici di aver contribuito al successo della campagna M.A.D.E. Con il nostro team, guidato dalla produttrice esecutiva Connie Godano, abbiamo esplorato le nuove possibilità della comunicazione d’impresa legate alla serialità e alle numerose opportunità offerte dal digitale con un racconto essenziale, ma intenso e costruito come un documentario a puntate: dieci storie, in grado di fotografare l’unicità che si cela dietro il ‘saper fare’ delle eccellenze italiane del Made in Italy (Manualità, Artigianalità, Dedizione ed Eccellenza. Questa volta lo abbiamo fatto senza l’ausilio degli effetti speciali se non quelli che la realtà degli artigiani ha saputo regalarci”.

Continue Reading

Ultime notizie

Esteri1 ora ago

Rischio attacco Teheran, gli arsenali di Iran e Israele a...

Aerei, missili e droni: ecco le differenze tra i due Paesi In attesa di un ormai sempre più imminente attacco...

Sport1 ora ago

La Ferrari di Elseid Hysaj prende fuoco: “Sto bene,...

"Per fortuna me ne sono accorto e ho subito accostato" Sono stati momenti di paura quelli vissuti giorni fa dal...

Ultima ora1 ora ago

Arriva ‘M.A.D.E’, docuserie in 10 episodi per...

Sviluppato da frame by frame per promuovere la filiera italiana della moda vincitrice del Premio Speciale Film Impresa-Unindustria alla Creatività...

Economia1 ora ago

Mare, Rampelli: “Piano Mattei ha ridato centralità al...

"Recuperare divario rispetto al passato ma negli ultimi due anni è stato fatto un lavoro gigantesco" “Penso che gli investimenti...

Economia1 ora ago

Ue, Capaccioli (Gbc Italia): “Direttiva case green...

"Necessario garantire transizione graduale e sostenibile verso ambiente edilizio a basse emissioni di carbonio" “Gbc Italia è a disposizione del...

Economia2 ore ago

Blue Economy, Rampelli: “Sfida del mare diventi...

“Penso che gli investimenti sulle politiche del mare siano multidirezionali. Dobbiamo recuperare un divario rispetto al passato ma penso che...

Economia2 ore ago

Direttiva case green, Capaccioli (GBC Italia): “275...

"Ogni Stato membro avrà due anni per presentare un piano di adeguamento. GBC Italia si è già messa a disposizione...

Economia2 ore ago

Trasporti, Procaccini (FdI): “Cambiare riforma Ue,...

"Da nuovo Parlamento europeo ci aspettiamo investimenti e non ostacoli" “La riforma europea dei trasporti grava sul trasporto marittimo facendo...

Salute e Benessere2 ore ago

Rischio cardiovascolare, Bilato (Anmco): “Cura...

"Riduce colesterolo cattivo, migliora aderenza e abbassa nel tempo eventi e costi" Il colesterolo Ldl, causa nota di eventi cardiovascolari,...

Ultima ora2 ore ago

Porti, Ciacciarelli (Lazio): “Ne avremo 7 nella...

"Sviluppo diportistica volano per l'economia locale" “In fase di bilancio abbiamo fatto inserire fondi per i porti ma la vera...

Spettacolo2 ore ago

Taormina Film Fest, Marco Müller è il nuovo direttore...

Dal 12 al 19 luglio al Teatro Antico Marco Müller è il nuovo direttore artistico della 70esima edizione del Taormina...

Cultura2 ore ago

‘Tra Russia e Ucraina’, libro-diario di...

Ventiquattro febbraio 2022: l’invasione russa dell’Ucraina è un evento drammatico che entra improvvisamente nella vita quotidiana di ognuno. Un conflitto...

Esteri2 ore ago

Israele si prepara all’attacco dall’Iran – Ascolta

Israele si sta preparando a un attacco diretto dall’Iran probabilmente sul suolo israeliano, nelle prossime 24-48 ore: Lo ha detto...

Immediapress2 ore ago

Come rendere unico il proprio spazio esterno? Versatilità e...

Milano, 12 aprile 2024. Tra le realtà più affermate nel settore del benessere e del relax all’aperto, NEPO Piscine si...

Immediapress2 ore ago

Luca Taddei: «Sostituire i serramenti? Con il Progetto...

Grazie all’esclusivo Sistema Unico di Lavoro, l’azienda mantovana, in qualità di referente unico, offre un pacchetto completo per la sostituzione...

Spettacolo2 ore ago

Con ‘Magic flute’ la scena elettronica italiana...

Il brano firmato da tre artisti che hanno contribuito a definire il suono elettronico nel paese La musica elettronica italiana...

Cronaca2 ore ago

Terrorismo, arrestato a Fiumicino: “Isis? Ero a Roma...

Il 32enne è accusato di essersi arruolato nelle fila dello stato islamico ed essere andato in Siria a combattere nel...

Salute e Benessere2 ore ago

Malattie rare: mese consapevolezza Fabry, rapper Blind la...

L'inedito 'Un pezzo di te' lancia la campagna 'Do Re Mi Fabry' promossa da Aiaf e Gruppo Chiesi Italia "Ciao...

Ultima ora2 ore ago

Visibilia, procura Milano chiude indagini: Santanchè...

In particolare, l'ipotesi di falso in bilancio riguarderebbe le comunicazioni tra il 2016 e il 2020 della quotata La procura...

Economia2 ore ago

Pneumatici estivi per auto, da Altroconsumo test e consigli...

In vista dell’annuale appuntamento con il cambio gomme estive, che deve essere effettuato entro il 15 maggio In vista dell’annuale...