Connect with us

Immediapress

Europa League – Roma contro il Feyenoord ti guida Lukaku...

Published

on

Europa League – Roma contro il Feyenoord ti guida Lukaku Big Rom primo marcatore a 4,50 su Sisal.it

Roma, 21 febbraio 2024 – Il fortino Olimpico, 8 successi e un pareggio negli ultimi 9 incontri a eliminazione diretta, e il terzo miglior marcatore all-time della competizione, Lukaku a quota 26, per eliminare il Feyenoord. La Roma punta su questi due fattori per approdare agli ottavi di Europa League avendo la meglio, per il terzo anno consecutivo, sulla formazione olandese. Gli esperti Sisal vedono i giallorossi vincenti a 2,10 contro il 3,25 dei ragazzi di Slot mentre si sale a 3,50 per il pareggio. Stessa quota per la gara che vola ai supplementari mentre una soluzione ai rigori è offerta a 6,75. Roma favorita anche per il passaggio turno 1,55 rispetto al 2,40 del Feyenoord. Numeri inequivocabili visto che gli orange, in 13 trasferte italiane, hanno un bilancio decisamente negativo: 2 vittorie, un pareggio e ben 10 sconfitte. Si attende una sfida che viaggia sull’equilibrio, normale che Under e Over si equivalgano a 1,85. Ecco che un risultato esatto è dato a 7,75 per i padroni di casa mentre si sale a 10 per lo stesso punteggio in favore del Feyenoord. Ogni elemento potrebbe rivelarsi determinante: dal gol di testa, a 2,75, visto che all’andata ne sono stati realizzati ben due, a una rete dalla panchina, a 2,50, fino a un autogoal che pagherebbe 9 volte la posta. Attenzione poi agli interventi in area troppo ruvidi visto che un rigore con espulsione è in quota a 7,50. Capocannoniere dell’Europa League attuale con sei reti e a sole quattro marcature da Falcao e Aubameyang che comandano la classifica di tutti i tempi della competizione. Romelu Lukaku è l’uomo in più per la Roma nella notte europea: Big Rom primo marcatore si gioca a 4,50. Al suo fianco Paulo Dybala, protagonista con gol o assist a 1,92. Svilar e compagni dovranno però stare attenti sia a Santiago Gimenez, a 3,00, che a Igor Paixao, a 4,50, che ha colpito già due volte i capitolini.

Prima della Roma scende in campo, in Francia, anche il Milan che prova a cancellare la sconfitta con il Monza ripartendo dal 3-0 interno contro il Rennes. Partita in bilico, per gli esperti Sisal visto che entrambe le formazioni sono date vincenti a 2,60 con il pareggio a 3,40. Ipotesi supplementari che pagherebbe 17 volte la posta mentre arrivare ai calci di rigore è in quota a 26. Si preannuncia una sfida divertente dove il Goal, a 1,70, è favorito sul No Goal, a 2,00. In questa possibile girandola di reti un Ribaltone, a 7,25, non è da escludere. Luka Jovic, a 3,75, potrebbe guidare l’attacco del Milan mentre Arnaud Kalimuendo, 10 reti stagionali e stessa quota dell’attaccante milanista, sogna di dare una gioia ai suoi tifosi.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.

Sisal è uno dei principali operatori internazionali nel settore del gioco regolamentato ed è attualmente attiva in Italia, Marocco e Turchia, con un’offerta che comprende lotterie, scommesse, giochi online e apparecchi da intrattenimento. La Società opera a livello internazionale nel canale retail attraverso una rete di oltre 49.000 punti vendita, e su quello online con 1 milioni di consumatori.

La strategia di Sisal poggia su tre pilastri: la sostenibilità, con un impegno costante sullo sviluppo del programma di Gioco Responsabile e attraverso l’offerta di un modello di intrattenimento sicuro e trasparente - l’innovazione digitale, grazie alla piattaforma di gioco all’avanguardia orientata all’omnicanalità e alle competenze per lo sviluppo in-house di software e applicazioni per cogliere le opportunità della transizione digitale - l’internazionalizzazione, con l’obiettivo di aggiudicarsi gare per nuove concessioni all’estero sulla base della solida expertise maturata.

Dal 4 agosto 2022 Sisal è parte di Flutter Entertainment plc, il più grande operatore online di giochi e scommesse al mondo, con un portafoglio di marchi riconosciuti a livello mondiale e quotato alla Borsa di Londra nell’indice FTSE.

Sisal Italia S.p.A.

Ufficio stampa

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Immediapress

Bruno Mafrici (Dongfeng): con CA Auto Bank impegno a...

Published

on

Bruno Mafrici

Per Bruno Mafrici, entrante CEO di Dongfeng Italia, l’accordo con CA Auto Bank mira a fornire soluzioni finanziarie innovative per dealer e clienti, facilitando l'accesso ai modelli avanzati come il VOYAH Free e il VOYAH Dream

Roma, 19 aprile 2024.Dongfeng Italia, guidata dal CEO entrante Bruno Mafrici, è orgogliosa di annunciare una partnership strategica con CA Auto Bank, una mossa chiave per sostenere l'espansione della presenza del marchio cinese nel mercato italiano. Questo accordo mira a fornire soluzioni finanziarie innovative per dealer e clienti, facilitando l'accesso ai modelli avanzati come il VOYAH Free e il VOYAH Dream, oltre a sostenere l'espansione di nuove linee come MHero e Nammi.

In occasione del recente Fuorisalone di Milano, Dongfeng ha infatti presentato il suo modello di punta, il SUV elettrico VOYAH Free, in un evento che ha catalizzato l'attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori. Questo debutto non è stato solo una vetrina per la nostra ultima innovazione nel settore dei veicoli elettrici, ma ha anche rappresentato un'importante dichiarazione del nostro impegno verso una mobilità più sostenibile. Il design avanguardistico e le prestazioni eccezionali di VOYAH Free hanno ricevuto elogi unanimi, posizionando il brand VOYAH all'avanguardia nella rivoluzione della mobilità elettrica.

Bruno Mafrici, Bruno Mafrici, country manager di VOYAH e Car Mobility Milano, entrante CEO di Dongfeng Italia: “Siamo entusiasti di collaborare con CA Auto Bank. Questa partnership non è solo un supporto finanziario, ma un vero e proprio pilastro strategico che ci permette di offrire ai nostri clienti un accesso privilegiato alle più recenti innovazioni nel campo dell'e-mobility. Con questa mossa, confermiamo il nostro impegno a fornire veicoli che combinano tecnologia all'avanguardia, design d'eccellenza e sostenibilità ambientale”.

Mentre Dongfeng consolida la sua presenza in Italia, l'attenzione si rivolge anche alle sfide normative e governative. Recentemente, il dialogo con il governo italiano ha evidenziato l'importanza di un approccio condiviso nel rinnovare il settore automobilistico del paese, con un focus particolare sui veicoli elettrici. In questo contesto, l'impegno di Dongfeng a collaborare strettamente con le autorità locali è fondamentale per garantire che l'innovazione e la crescita industriale vadano di pari passo con la sostenibilità e le politiche ambientali.

CA Auto Bank, riconosciuta per il suo impegno verso la mobilità sostenibile, gioca un ruolo cruciale nell'ecosistema di Dongfeng, supportando il brand nel raggiungere e superare gli obiettivi di vendita e di servizio in Italia. “L’esperienza di CA Auto Bank nel settore della finanza consumer è fondamentale per supportare Dongfeng nella realizzazione della sua visione in Italia” ha commentato Bruno Mafrici, che si è detto “pronto a mettere a disposizione le nostre competenze per facilitare la transizione verso un futuro più verde, offrendo soluzioni personalizzate che rispondono alle esigenze specifiche dei nostri clienti”.

Con questa nuova alleanza, Dongfeng Italia non solo si afferma come leader nel promuovere la mobilità sostenibile, ma stabilisce anche nuove basi per la crescita e l'innovazione nel settore automobilistico italiano.

Bruno Mafrici e Dongfeng Motor Corporation

Dongfeng Motor Corporation, uno dei colossi dell'industria automobilistica cinese, si è distinto per il suo impegno incessante verso l'innovazione e la sostenibilità. Fondata nel 1969 e con sede a Wuhan, Dongfeng ha giocato un ruolo cruciale nello sviluppo dell'industria automobilistica in Cina e oltre. Come uno dei "Tre Grandi" del settore automobilistico cinese, Dongfeng non si è limitata alla produzione di veicoli tradizionali, ma ha espanso la sua offerta includendo veicoli elettrici e tecnologie autonome all'avanguardia. La loro visione strategica si concentra non solo sull'espansione globale, ma anche su un'impronta ecologica ridotta e su un futuro più verde. Con oltre cinquanta anni di esperienza e un impegno riconosciuto per l'eccellenza tecnologica e la responsabilità ambientale, Dongfeng si pone come un leader nel suo settore, costantemente orientato verso un'innovazione che rispetti l'ambiente e migliorare la vita delle comunità servite.

Bruno Giovanni Mafrici, entrante CEO per l’Italia di Dongfeng Motors, è consulente finanziario e aziendale con lunga esperienza in acquisizioni e fusioni aziendali, gestione di NPL e ristrutturazione del debito. Ha una visione chiara e una vasta esperienza nel settore automobilistico e finanziario, pronto a portare in Europa la tradizione di eccellenza e innovazione di Dongfeng.

Contatti: LinkedIn

Continue Reading

Immediapress

Schneider Electric lancia il programma Materialize per la...

Published

on

Materialize SMALL

Stezzano (BG), 19 aprile 2024 – Schneider Electric, il leader nella trasformazione digitale della gestione dell’energia e dell’automazione, ha presentato in occasione del suo recente Innovation Summit il programma di decarbonizzazione della supply chain Materialize, che si rivolge alle aziende del settore estrattivo e delle risorse naturali (MMM: Mining, Minerals & Materials) per aiutarle a ridurre le emissioni della loro catena di fornitura globale.

La transizione verso un mondo a emissioni net-zero e l’adozione su più larga scala delle tecnologie per l’energia pulita farà aumentare esponenzialmente la domanda di minerali e metalli. Per affrontare la richiesta senza aumentare le emissioni la collaborazione tra aziende è vitale: bisogna decarbonizzare la fornitura di energia, mitigare l’impatto ambientale dei processi altamente energivori legati a queste risorse naturali e ridurre le emissioni Scope 3 del settore.

Materialize si aggiunge ai programmi di decarbonizzazione della supply chain proposti dalla sua divisione di consulenza Sustainability Business, che fanno leva sulla forza aggregata di gruppi di aziende fornitrici per gestire su larga scala l’acquisto di energia.

Il programma Materialize incoraggerà in vari modi la più ampia catena del valore del settore minerali e metalli ad adottare fonti di energia rinnovabile accelererà l’implementazione di progetti di decarbonizzazione, stimolerà l’adozione di software a supporto di questo obiettivo e migliorerà la capacità dei fornitori di accedere a soluzioni per sfruttare su larga scala l’energia rinnovabile, quali gli accordi di fornitura (PPA – Power Purchase Agreement).

“Siamo entusiasti di lanciare Materialize, il nostro nuovo programma di collaborazione per ridurre le emissioni Scope 3. Abbiamo accumulato una forte esperienza collaborando con i nostri clienti per raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità e con questa iniziativa vogliamo accelerare il percorso di decarbonizzazione in questo specifico ambito” ha commentato Barbara Frei, Executive Vice President, Industrial Automation di Schneider Electric. “Se vogliamo farlo, è vitale educare i fornitori che fanno parte della più ampia catena del settore dei materiali, facendo loro capire l’importanza delle loro scelte operative nel chiudere il gap tra ambizione net-zero e risultati. Materialize metterà in campo azioni fondamentali per fare sì che questa industria possa guidare la transizione”.

Ridurre le emissioni nel settore estrattivo e delle risorse naturali è un compito complesso, a causa della complessità della catena del valore, della disponibilità e affidabilità dei dati e della difficoltà a definire i “confini” di ciò che determina le emissioni Scope 3.

I fornitori non hanno competenze specifiche relative alla decarbonizzazione e sono ostacolati da barriere quali i costi e la disponibilità delle soluzioni. Con il programma Materialize, gli esperti del Sustainability Business di Schneider Electric potranno coinvolgere simultaneamente centinaia di fornitori del settore attraverso piattaforme digitali, e guidarli nel rimuovere queste barriere.

Heather Edine, CEO dell’istituzione di settore Global Mining Guidelines Group (GMG), ha detto: “Collaboriamo e innoviamo in partnership con Schneider Electric con l’obiettivo di rivoluzionare la supply chain nel settore minerario, aumentandone la sostenibilità. I membri di GMG lavorano per spostare il limite di ciò che è possibile fare e Materialize sarà uno strumento importante per disseminare conoscenza su larga scala e per individuare dei percorsi chiari per aiutare la nostra industria a diventare più sostenibile”.

Materialize potenzialmente può offrire anche a aziende esterne al settore un modo per decarbonizzare i loro più ampi ecosistemi di fornitura, permettendo di scegliere fornitori di materiali che danno priorità a metodi di produzione sostenibili e a basse emissioni di CO2.

“Misurare le emissioni scope 3 mette al centro dell’attenzione le catene di fornitura e rafforza l’importanza della circolarità, Materialize aiuterà a aumentare la circolarità dentro e fuori il settore e questo è un obiettivo che vogliamo supportare” ha commentato Kunal Sinha, Global Head of Recycling di Glencore.

Gli altri programmi di Schneider Electric sono Energize, un’iniziativa collaborativa nel settore farmaceutico che coinvolge già oltre 500 aziende della fornitura, e Catalyze, rivolta al mondo dei semiconduttori. Entrambi sono stati creati per conivolgere simultaneamente migliaia di fornitori, così da spingere ad agire in modo rapido e misurabile per ridurre le emissioni Scope 3 delle aziende sponsor dei programmi.

Le attività si basano sulla principale iniziativa di Schneider, The Zero Carbon Project, che offre risorse e strumenti per guidare l’azione dei partecipanti al programma, e li incoraggia a fissare ambiziosi obiettivi di sostenibilità mettendo in campo un piano di azione per ottenerli.

Per maggiori informazioni sul programma Materialize program, visitare: Materialize | Metals & Mining Supply Chain Decarbonization (sustainabilityse.com )

Schneider Electric

L'obiettivo di Schneider è consentire a tutti di sfruttare al meglio le energie e risorse a disposizione, coniugando progresso e sostenibilità. Questo è ciò che chiamiamo Life Is On. La nostra missione è essere il Partner digitale per la sostenibilità e l'efficienza. Guidiamo la trasformazione digitale integrando tecnologie di processo e per la gestione dell’energia, leader a livello mondiale, connettendo dall’end-point al cloud prodotti, controlli, software e servizi, lungo l'intero ciclo di vita, consentendo una gestione integrata di abitazioni, edifici, data center, infrastrutture e industrie. Siamo la più locale delle aziende globali. Sosteniamo standard aperti ed un ecosistema di partner appassionati dei nostri valori di inclusività e valorizzazione delle persone. www.se.com/it

Contatti stampa

Prima Pagina Comunicazione

Caterina Ferrara, Ivonne Carpinelli, Cristiana Stradella

caterina@primapagina.it; ivonne@primapagina.it; cristiana@primapagina.it

Continue Reading

Immediapress

Winter Garden a Merlata Bloom Milano, un’opera...

Published

on

Merlata_bloom_©Ughi

By Rubner Grandi Strutture In Legno

Milano, 19 aprile 2024 – Praticamente una serra bioclimatica che garantisce un comfort ottimale grazie a un ambiente a temperatura controllata, caldo d’inverno e fresco d’estate. Situato nel cuore dell’innovativo lifestyle center “Merlata Bloom Milano” sviluppato dalla società Merlata Mall e gestito da Nhood Services Italy, il Winter Garden (Giardino d’inverno) di Merlata Bloom Milano è il fiore all’occhiello del progetto al centro del più grande progetto di trasformazione urbanistica in Italia, nel quadrante nord ovest di Milano.

Il Winter Garden, posizionato al primo piano del mall, è firmato Rubner Grandi Strutture in Legno che ha progettato, prodotto e assemblato la struttura in collaborazione con Rossetti Engineering (Gruppo ImmobiliarEuropea), Cantieri Commerciali e Gualini, su disegno dello studio di architettura Callison RTKL di Londra: si tratta di una suggestiva architettura che, con le sue ampie vetrate e gli affacci sugli spazi esterni, offre una continua connessione con il paesaggio circostante e un’abbondante pervasività della luce naturale negli spazi coperti.

“Protagonisti assoluti della struttura – spiega Peter Rosatti, ceo di Rubner Grandi Strutture in Legno - sono i portali in legno lamellare che, con una luce massima di 34 metri e un'altezza massima di 15 metri, non solo ne plasmano la forma avveniristica che integra soluzioni all'avanguardia nel campo dell'ingegneria e dell'architettura, ma rappresentano anche un esempio eccellente dell’enorme potenziale che un materiale sostenibile come il legno gioca nel plasmare il futuro delle città. Il legno, infatti, non solo immagazzina le emissioni di CO2 e consente riutilizzo e riciclo, ma assicura anche meno costi di produzione in termini di energia e di smaltimento”.

Estendendosi per oltre 300 metri, la struttura si distingue non solo per le sue imponenti dimensioni, ma soprattutto per la sua geometria complessa e innovativa. La copertura, in particolare, evoca l'immagine di una superficie rigata, in un gioco dinamico e armonioso di inclinazioni che variano continuamente lungo la sua estensione. La struttura è contraddistinta da una forma a due curve in pianta e con una linea di colmo e di gronda ad altezza variabile. Questa forma così particolare ha quindi richiesto la progettazione costruttiva di 106 portali in legno lamellare diversi.

L’approccio progettuale computazionale adottato, sapientemente integrato con i normali processi consolidati, ha rappresentato una soluzione rivoluzionaria permettendo di risparmiare tempo prezioso oltre che di assicurare una impeccabile coerenza e precisione lungo tutta l'estensione dell'edificio.

Realizzato con 2.500 m³ di legno lamellare e 500 m³ di X-LAM in soli 11 mesi, Winter Garden è stato progettato coerentemente con i principi definiti dalla tassonomia Europea del DNSH (Do No Significant Harm) con cui è stato realizzato l’intero complesso. Obiettivo: risparmiare circa 9.400 le tonnellate di CO2 al 2050 rispetto i limiti imposti dagli Accordi di Parigi del 2015 e una roadmap che si propone di arrivare a Net Zero Carbon entro la stessa data.

Nato a Chienes, in provincia di Bolzano, da una segheria ad acqua, il Gruppo Rubner impiega circa 1400 persone, conta 18 stabilimenti tra Italia, Austria, Germania e Francia e il 55% dei ricavi lo sviluppa oltre i confini nazionali. Le soluzioni spaziano da case e porte sino alla progettazione e realizzazione di grandi opere strutturali realizzate in legno lamellare come edifici multipiano, scuole, capannoni, stabilimenti industriali e uffici, centri commerciali, centri congressi, palestre, stadi, depositi e magazzini, hotel. Le aziende del Gruppo Rubner coprono tutta la filiera produttiva dalla produzione di segati e semilavorati in abete fino alla produzione di porte, finestre, case e grandi opere architettoniche in legno. Rubner Grandi Strutture in Legno rappresenta il settore più dinamico e tecnologicamente avanzato del Gruppo, specializzato in grandi opere in legno ingegnerizzate.

Email: holzbau.brixen@rubner.com

Sitoweb: https://www.rubner.com/it/costruzioni-legno/

Continue Reading

Ultime notizie

Interviste2 ore ago

Riflessi artistici: il percorso luminoso di Lorenzo Balducci

A cura di Pierluigi Panciroli Lorenzo Balducci inizia il suo viaggio nell’arte all’età di quattordici anni immergendosi negli studi di...

Immediapress2 ore ago

Bruno Mafrici (Dongfeng): con CA Auto Bank impegno a...

Per Bruno Mafrici, entrante CEO di Dongfeng Italia, l’accordo con CA Auto Bank mira a fornire soluzioni finanziarie innovative per...

Immediapress2 ore ago

Schneider Electric lancia il programma Materialize per la...

Stezzano (BG), 19 aprile 2024 – Schneider Electric, il leader nella trasformazione digitale della gestione dell’energia e dell’automazione, ha presentato...

Ultima ora3 ore ago

Siti nucleari e fabbriche di droni, ecco perché Israele ha...

L'impianto target del raid israeliano nell'Iran centrale Importanti siti nucleari, una grande base aerea e fabbriche associate alla produzione di...

Immediapress3 ore ago

Winter Garden a Merlata Bloom Milano, un’opera...

By Rubner Grandi Strutture In Legno Milano, 19 aprile 2024 – Praticamente una serra bioclimatica che garantisce un comfort ottimale...

Salute e Benessere3 ore ago

Covid Italia, Rt sotto soglia epidemica: dati ultima...

Il monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità: Basilicata, Calabria e Bolzano non segnalano casi L'Rt, l’indice di trasmissibilità Covid calcolato con...

Immediapress3 ore ago

Faraone.shop, approfittare della moda 2024 diventa...

Milano, 19 aprile 2024. Faraone.shop emerge come punto di riferimento essenziale per chiunque desideri immergersi nelle ultime tendenze della moda....

Immediapress3 ore ago

Pneumatici estivi per auto, l’indagine Altroconsumo aiuta i...

I test hanno coinvolto 16 diversi pneumatici. I primi classificati: Continental, Michelin e Kumho. Milano, 19 aprile 2024 - In...

Immediapress3 ore ago

Logistica e-commerce: perché è sempre più importante

Roma, 19 aprile 2024 - Il mondo del commercio online ha subìto una crescita esponenziale negli ultimi anni, diventando una...

Spettacolo3 ore ago

Renzo Rubino: “Torno con un disco felice come una...

Il nuovo album 'Il silenzio fa Boom' arriva a 7 anni di distanza dall'ultimo: "Ho vissuto cose che mi hanno...

Economia3 ore ago

Pa, Pucci (Telecomunicazioni): “Sistemi di...

Il report durante gli Stati generali, i dati emersi dall’indagine “Abbiamo fatto un'indagine per capire livelli di adozioni livelli Iot...

Economia3 ore ago

Innovazione, Iannicelli (Ordine Ingegneri): “Digital...

Il presidente della Commissione Tlc durante gli Stati generali: 'Portare la fibra alle nostre imprese' “Nelle digital skill degli individui...

Ultima ora3 ore ago

Taylor Swift sorprende i fan con un doppio album

'Tortured Poets Department' è fuori e la popstar annuncia a sorpresa 15 canzoni extra C'era grande attesa per 'The Tortured...

Spettacolo3 ore ago

Fiorello all’ad Discovery: “Nessun progetto per...

La giornata di ‘VivaRai2!’ si apre con l’in bocca al lupo di Fiorello ad Amadeus, ufficialmente passato al Nove. Anche...

Cronaca4 ore ago

Tornano freddo e neve, weekend invernale sull’Italia

Temperature sotto la media del periodo fino alla fine del mese Freddo e anche neve nel weekend sull'Italia. Le previsioni...

Politica4 ore ago

Europee, Vannacci: “Io tv con Ilaria Salis? Nessun...

Così il generale dopo le parole di Salvini: "Per ora non ho sentito nulla in proposito, le proposte me le...

Spettacolo4 ore ago

Ex-Otago, il ritorno dopo 4 anni di silenzio – Ascolta

Lontani dai riflettori da 4 anni tornano con l'album 'Auguri' gli Ex-Otago.

Esteri4 ore ago

Israele attacca Iran, il raid nel giorno del compleanno di...

La Guida suprema iraniana è nata il 19 aprile 1939, la storia dell'ayatollah che sfida l'Occidente L'annunciata rappresaglia israeliana contro...

Ultima ora5 ore ago

Iran, Tajani: “Da Israele no reazione per...

"Al momento non c'è nessuna criticità per gli italiani che vivono nel Paese", ha assicurato il titolare della Farnesina ''Da...

Salute e Benessere5 ore ago

Malattie rare, Uniamo: “Con diario fari accesi su...

Scopinaro, "Vademecum per pazienti e specialisti che vogliono conoscere patologia misconosciuta" “L’anemia emolitica autoimmune da anticorpi freddi (Cad) è una...