Connect with us

Ultima ora

Cospito, Cassazione conferma condanna per attentato ex...

Published

on

Cospito, Cassazione conferma condanna per attentato ex caserma

Difesa Cospito: "Rammarico per condanna estremamente severa". Confermata la pena a 17 anni e 9 mesi per Anna Beniamino

Presidio dei movimenti anarchici davanti alla Cassazione (Foto Adnkronos)

La Cassazione ha confermato le condanne a 23 anni per Alfredo Cospito e a 17 anni e 9 mesi per Anna Beniamino. Diventa così definitiva la sentenza emessa lo scorso 26 giugno dai giudici della Corte d’Assise d’Appello di Torino nei confronti dei due anarchici imputati per l’attentato alla ex caserma allievi carabinieri di Fossano del 2006.

I supremi giudici della sesta sezione penale in particolare, accogliendo quanto chiesto oggi dal sostituto procuratore generale Perla Lori, hanno rigettato il ricorso della procura generale di Torino, che per Cospito, detenuto a Sassari in regime di 41bis, sollecitava la condanna all’ergastolo con isolamento diurno per 12 mesi e per Beniamino a 27 anni e un mese, e dichiarato inammissibili i ricorsi delle difese.

Per Alfredo Cospito e Anna Beniamino, difesi rispettivamente dagli avvocati Flavio Rossi Albertini e Caterina Calia, la Corte d’Assise d’Appello di Torino nel rideterminare le pene aveva riconosciuto ad entrambi le circostanze attenuanti previste dall’articolo 311 del codice penale e ritenuto le attenuanti generiche, già applicate, prevalenti sulla recidiva. Il 18 aprile dello scorso anno la Corte Costituzionale, interpellata nel dicembre 2022 dai giudici torinesi sull’eccezione di legittimità riguardante la ‘lieve entità’, si era espressa a favore del bilanciamento tra attenuanti e aggravanti.

La difesa di Cospito

“La decisione della Corte di Cassazione conferma quanto sostenuto dalle difese nel corso del giudizio di rinvio, ovvero che la pena dell'ergastolo con un anno di isolamento diurno invocato dalla procura generale di Torino rappresentava una richiesta sproporzionata e non sorretta da alcuna valida ragione giuridica. Rimane comunque il rammarico per una condanna estremamente severa”, ha dichiarato l’avvocato Flavio Rossi Albertini, difensore di Cospito.

Oggi, davanti alla Cassazione, si è svolto un presidio dei movimenti anarchici: esposti striscioni con scritto ‘fuori Alfredo dal 41 bis, ‘con Alfredo Cospito per la solidarietà internazionale’, ‘il carcere uccide’.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Lavoro

Al via ‘Global Welfare Score’, l’algoritmo del...

Published

on

Ecco come misurare il reale benessere dei lavoratori

Stefano Castrignanò, direttore dell’Osservatorio Italian Welfare

Al via il 'Global Welfare Score', l’innovativo algoritmo elaborato dall’Osservatorio Italian Welfare che misura il livello globale di benessere dei lavoratori, presentato oggi in Senato nel corso dell'iniziativa 'Le politiche di welfare per la sostenibilità sociale', promosso dal senatore Francesco Zaffini, Presidente della Commissione Affari sociali, sanità, lavoro pubblico e privato, previdenza sociale del Senato.

“Dalle elaborazioni del nostro Osservatorio emerge che più del 60% dei lavoratori dipendenti italiani non dispone di un livello adeguato di benessere globale", ha spiegato Stefano Castrignanò, direttore dell’Osservatorio Italian Welfare. “Per questi lavoratori, per lo più dipendenti delle piccole imprese, il welfare contrattuale -ha continuato- costituisce la principale fonte delle misure di welfare, essendo le iniziative aziendali ancora poco diffuse. È pertanto necessario un’azione sinergica tra le politiche di welfare pubblico, contrattuale e aziendale, volta alla diffusione di coperture universalistiche e di impatto sociale soprattutto nelle piccole imprese”.

Il 'Global Welfare Score' quindi è un innovativo algoritmo, elaborato dall’Osservatorio Italian Welfare, in grado di misurare, per la prima volta, il “benessere globale” di un lavoratore. Lo score, basato sul concetto di 'Global Welfare', si compone attraverso l’individuazione di 10 pilastri che, se opportunamente coperti, garantiscono il benessere delle persone a 360 gradi: previdenza, sanità, genitorialità, caregiving, coperture per i cosiddetti 'grandi rischi', work-life integration, wellbeing fisico e psicologico, formazione e crescita personale, misure di sostegno al reddito ed educazione al welfare e comunicazione.

I dati dell’Osservatorio evidenziano che il 62,3% dei lavoratori dipendenti non dispone di un livello adeguato di benessere globale, anche per l’assenza di politiche di welfare di natura aziendale (principalmente a causa dell’aspetto dimensionale). Emerge inoltre che solo il 18,6% dei lavoratori fanno capo ad imprese con un alto tasso di sostenibilità sociale.

Il 'Global Welfare Score' è stato già applicato ad una platea campione di oltre 700.000 lavoratori appartenenti a più di 100 realtà aziendali di varia dimensione, indagando i risultati in un’ottica trasversale e multidimensionale, propria dell’Osservatorio: i risultati di tali elaborazioni restituiscono una fotografia globale del concreto impatto delle politiche di welfare messe in atto dagli attori pubblici, contrattuali e aziendali.

Continue Reading

Lavoro

Mezzogiorno, Sud opportunity: “Partite Iva e liberi...

Published

on

Il fondatore Giuseppe Matozza: "Le difficoltà non risiedono nell'accesso alle nuove tecnologie, ma nel loro corretto utilizzo"

Mezzogiorno, Sud opportunity:

“Quando si parla di digitale e innovazione, spesso si fa riferimento a startup, incubatori, app, e-commerce, intelligenza artificiale. Tuttavia, raramente si considerano le esigenze dei liberi professionisti e di come possono integrare canali e tecnologie digitali in ambito professionale. Questo crea confusione tra i professionisti, bloccandoli e generando immobilismo”. A dirlo all’Adnkronos/Labitalia Giuseppe Matozza, fondatore di Sud opportunity, progetto dedicato alle partite Iva che punta ad aiutare i liberi professionisti a sviluppare i propri business senza rinunciare al territorio d'origine.

"La digitalizzazione rappresenta un'opportunità straordinaria per superare le barriere geografiche e ottenere maggiori possibilità di crescita professionale. Tuttavia, esiste una netta differenza tra lo sviluppo di nuove tecnologie e il loro effettivo utilizzo, soprattutto nel Sud Italia. Viaggiamo a due velocità: da un lato, la tecnologia avanza velocemente, dall'altro, la maggior parte dei liberi professionisti del Sud è ancora lontana dal digitalizzare le proprie attività per renderle competitive in un mercato sempre più complesso e sofisticato", spiega Matozza.

"Per i liberi professionisti - sottolinea - le difficoltà non risiedono nell'accesso alle nuove tecnologie, ma nel loro corretto utilizzo. Non esistono veri punti di riferimento per valutare le soluzioni più adatte alle loro specifiche esigenze, il che porta spesso a errori, sprechi di risorse e mancanza di risultati, scoraggiando ulteriormente i professionisti".

"La mancanza di consapevolezza - avverte - limita anche la gestione delle fasi di esternalizzazione o acquisizione di risorse per delegare compiti tecnici. Questo ostacola la crescita professionale e aziendale, poiché senza informazioni adeguate è impossibile fare valutazioni precise e definire i parametri necessari. Inoltre, al Sud, oltre alle difficoltà legate all'accesso alle infrastrutture tecnologiche, le opportunità di confronto e formazione sono scarse rispetto ad altre aree del paese. E' su questi aspetti che le istituzioni locali potrebbero intensificare gli sforzi per supportare maggiormente i professionisti nel percorso di consapevolezza digitale in ambito professionale".

"Le partite Iva e liberi professionisti del meridione - ricorda - sono pari al 27,8% del totale nazionale secondo Istat e scontano gap di redditi medi annuali notevoli rispetto al resto d’Italia, percentuali che accomunano anche le imprese, il cui tasso di chiusura è del 13,4% rispetto al 9,2% nazionale.

"Solo affiancando i professionisti in base alle loro reali esigenze - auspica Matozza - si può sfruttare al meglio le potenzialità del digitale, generare nuove opportunità di crescita lavorativa in ambito locale e valorizzare i tanti giovani professionisti che spesso sono costretti a lasciare il Sud per affermarsi".

Continue Reading

Lavoro

Turismo, in Norvegia Bodo2024 apre l’estate con...

Published

on

L'evento apre la nuova stagione della prima Capitale europea della cultura a nord del Circolo polare artico

Turismo, in Norvegia Bodo2024 apre l'estate con 'Midsummer Mystery' sotto il sole di mezzanotte

Metti una sera di inizio estate a nord del Circolo polare artico, all’altezza del 67° parallelo, in terra di Norvegia, in quel Nordland dove, dopo i lunghi mesi invernali avvolti nella notte perenne, il sole ritorna per restare 24 ore al giorno. E il solstizio diventa festa, energia, gratitudine. Un rito collettivo dal sapore magico e misterioso, che dà il nome al grande evento che apre la stagione estiva del programma di Bodo2024, la città capoluogo di questa regione considerata una Norvegia in miniatura, che quest’anno è Capitale europea della cultura, insieme all’estone Tartu e all’austriaca Bad Ischl (ogni tre anni, infatti, si aggiunge una terza Capitale che non fa parte dell'Ue).

Bodo è la prima città a nord del Circolo polare artico a detenere il titolo di Capitale europea della cultura, la terza in Norvegia dopo Bergen e Stavanger. E questo è il progetto culturale più ampio mai organizzato nella Norvegia del Nord e il più grande nel paese degli ultimi 10 anni. Oltre mille eventi durante l’anno, per un programma intitolato ‘Arcticulation’, che vuole offrire una nuova narrazione dell’Artico e che si snoda con il susseguirsi delle stagioni.

Dopo il saluto al primo spiraglio di sole che fa capolino sul finire dell’inverno e l’‘ottimismo’ che è stato il motivo predominante della primavera, ecco ora arrivare l’estate, celebrata con il ‘Midsummer Mystery’, cui seguiranno le ‘tempeste’ autunnali e le luci artiche, qui in quello che d’inverno diventa il regno dell’Aurora boreale. E che ha il suo speculare e opposto ‘volto’, tra maggio e luglio, con il famoso sole di mezzanotte: in questo periodo dell’anno, infatti, a questa latitudine, il sole non tramonta mai, la luce illumina le 24 ore e le giornate non hanno fine. Un momento di pura felicità e vitalità per i locals e un’esperienza unica per i turisti. Per questo, l’estate di Bodo2024 è la stagione della Midsummer Madness: la gente pratica attività all’aperto, sta in compagnia di amici e famigliari, partecipa a eventi, feste, concerti, giochi o semplicemente si gode il piacere di mangiare fuori.

E’ tutto pronto, quindi, per Midsummer Mystery, il grande evento che sabato 22 giugno apre questa nuova stagione di Bodo2024 e dà il via a quel mix di follia e rinascita che per i norvegesi del Nord segna l’estate. Sarà la celebrazione di un passaggio, in un’atmosfera affascinante e arcana, dove a essere protagonista è il pubblico, in una grande festa all’aperto nella spiaggia di Breivika che domina la baia di Bodo, fra giochi, magia, musica, balli e buon cibo. Un evento spettacolare prodotto dalla compagnia inglese Walk the Plank in collaborazione con Salten Friteater (musiche di Goril Nilsen, testi di Endre Lund Eriksen, disegni di Jenny Hall).

Se Midsummer Mystery è l’evento clou dell’estate di Bodo e uno dei più importanti di tutta la programmazione dell’anno, altrettanto interessanti sono altre iniziative, tra mostre, concerti, performance, installazioni e gare in programma in questi giorni. Alla vigilia, il 21 giugno, si potrà assistere a ‘Moving Cities’, un progetto di arti performanti organizzato in collaborazione con Tartu2024, in cui 4 artisti norvegesi e 4 estoni si esibiscono in uno spazio urbano pubblico mettendo l’accento sul tema della città in movimento, dell’identità, dell’interazione e dell’adattamento. Non mancano attrazioni per gli appassionati sportivi, come il campionato di ciclismo e la gara di auto d’epoca, ma anche per i buongustai, che potranno assaporare lo street food artico al Food truck festival.

In una città bombardata durante la Seconda guerra mondiale e poi completamente ricostruita, un posto speciale per la memoria lo occupano i racconti di quell’epoca, raccolti in una mostra aperta dal 13 giugno, al Norwegian Aviation Museum, con testimonianze di oltre 300 persone di 5 diversi paesi europei. Ampio spazio, poi, nel programma di Bodo2024, viene dato alla cultura dei Sami, popolo autoctono di allevatori di renne che abita da sempre questa terra al Nord del mondo. Dopo la Settimana della Cultura Sami che si è svolta a febbraio - subito dopo lo spettacolare opening della Capitale europea della cultura con tanto di mega-installazione in mare - il 19 giugno si è aperta al Badaddjo Musea, il museo civico di Bodo, una mostra dedicata all’arte e all’artigianato Sami, curata da Kristoffer Dolmen.

Ancora, dal 10 giugno è visitabile ‘Polar Sea’ al Karl Erik Harr Museum, che espone per la prima volta insieme i dipinti che l’artista ha realizzato navigando per i mari dell’Artico. Per restare in tema Artico, la mostra ‘Dal Nord’ di Peder Balke alla Galleria Bodogaard, in corso fino al 22 settembre. Mentre sarà inaugurata proprio il 22 la mostra fotografica dell’artista Steffi Klenz, presso la Galleria Noua, in uno spazio disegnato da Rintala Eggertsson Architects. Sarà esposto il suo ultimo lavoro, ‘An Alluring Maquette’, una serie di dieci nuove immagini che invitano a considerare come l’architettura possa riflettere le culture locali e i contesti ambientali.

La musica è al centro di European Cabins of culture, un progetto itinerante che ha preso il via il 17 giugno e in una serie di date estive toccherà varie tappe, comprese le isole Lofoten - di cui Bodo è il vero porto di passaggio per la maggior parte dei visitatori - in cui musicisti si esibiranno a contatto con la natura. Sempre in questi giorni, per chi ama la prosa, è in scena la performance teatrale ‘The blue-ciad’. E poi il gran finale il 22 sera con il concerto ‘One night stand’ con Iselin Guttormsen allo Stormen Konserthus, la sala concerti dove si esibisce la Arctic Orchestra e che insieme alla biblioteca (giudicata tra le 10 più belle al mondo da Wired Magazine nel 2016) costituisce un polo aperto nel 2014 per ridare slancio culturale alla città.

Un obiettivo raggiunto e di gran lunga superato con Bodo2024, che si prepara ad entrare nell’estate con un programma che, dopo il Midsummer Mystery, prosegue con momenti di rilevanza internazionale, come la Kjerringøy Land Art Biennale (Klab), l’unica Biennale di Land Art in Europa, e la Bodo Biennale, che si tiene ogni anno a settembre e che in questo 2024 arricchirà il programma della Capitale europea della cultura.

Continue Reading

Ultime notizie

Attualità6 minuti ago

Intervista esclusiva a Diego Di Flora, voce e cuore del...

Diego Di Flora, appassionato organizzatore di eventi e fervente sostenitore dei diritti civili, è una figura centrale nel panorama dei...

Lavoro41 minuti ago

Al via ‘Global Welfare Score’, l’algoritmo del...

Ecco come misurare il reale benessere dei lavoratori Al via il 'Global Welfare Score', l’innovativo algoritmo elaborato dall’Osservatorio Italian Welfare...

Lavoro42 minuti ago

Mezzogiorno, Sud opportunity: “Partite Iva e liberi...

Il fondatore Giuseppe Matozza: "Le difficoltà non risiedono nell'accesso alle nuove tecnologie, ma nel loro corretto utilizzo" “Quando si parla...

Lavoro43 minuti ago

Turismo, in Norvegia Bodo2024 apre l’estate con...

L'evento apre la nuova stagione della prima Capitale europea della cultura a nord del Circolo polare artico Metti una sera...

Cronaca51 minuti ago

Maturità, da Luxuria a Cristina D’Avena e Boldi:...

"Sono molto precisina - confessa Vladimir - forse perché sono ascendente Vergine". D'Avena: "La mia notte prima degli esami? Non...

Spettacolo53 minuti ago

Eleonora Abbagnato: “Non mi candido alla Scala come...

Sovrintendente Teatro dell'Opera di Roma Giambrone, 'con Eleonora tandem perfetto, per me può rimanere altri 5 anni' "Non mi candido...

Politica58 minuti ago

Premierato, 180 costituzionalisti contro la riforma e al...

L'appello: "Si ascoltino gli allarmi che autorevolmente sono stati lanciati e si prevengano i pericoli. Finché siamo in tempo" "Facciamo...

Sport60 minuti ago

Sinner al secondo turno a Halle, prima vittoria da numero 1

Battuto l'olandese Griekspoor. Al Queen's avanti Musetti e Arnaldi Buona la prima partita da numero uno del mondo per Jannik...

Economia60 minuti ago

Industria: Di Maio in visita a Made 4.0, ‘nel Golfo...

Agevolare la collaborazione tra Paesi del Golfo e Unione europea su industria 4.0, intelligenza artificiale e settori cruciali come infrastrutture...

Salute e Benessere1 ora ago

Aviaria, da italiani database per tracciare casi in tempo...

"L'influenza aviaria H5N1 è una minaccia zoonotica globale che continua a destare preoccupazione per la salute pubblica. Con la sua...

Economia1 ora ago

Congresso Aidp, la finanza del futuro è anche nei fondi...

Appuntamento nel quale sono stati esplorati i contorni della 'rivoluzione' che avverrà nei prossimi anni nel campo delle relazioni umane,...

Sport1 ora ago

Gravina: “Per Uefa e Fifa Agenzia vigilanza viola...

"La Covisoc funziona in modo straordinario" "Ieri è arrivata un'email molto severa di Uefa e Fifa, in cui ci invitano...

Cronaca1 ora ago

Carceri, Minunzio (Cnel): “Allarme suicidi, centrale...

“Il fenomeno dei suicidi in carcere si sta purtroppo trasformando in una vera e propria emergenza nazionale. Dall’inizio dell’anno ad...

Salute e Benessere1 ora ago

Tumori, con screening polmonare +7 anni sopravvivenza e...

Con 34mila nuovi decessi all'anno, il carcinoma polmonare rappresenta la più frequente causa di morte oncologica in Italia. Per quanti...

Immediapress1 ora ago

Ippica – Mill Stream da battere nel Queen Elizabeth II...

Roma, 18 giugno 2024 – Una tradizione unica, e ineguagliabile, iniziata nel lontano 1711. Se si parla di ippica, a...

Economia1 ora ago

Brand Journalism Festival, il 12 a Roma  confronto tra...

In un’atmosfera collaborativa e ispirazionale si riuniranno editori, aziende, giornalisti, decision maker, esperti della comunicazione di marca, appassionati del mondo...

Economia2 ore ago

Fiere: è record per We Make Future, in edizione 2024 oltre...

Un appuntamento ormai imperdibile per big tech, brand, startup, professionisti, ONP e innovatori Bologna, 18 giu. - Si è conclusa...

Spettacolo2 ore ago

Justin Timberlake arrestato per guida in stato di ebbrezza

L'incidente è avvenuto a Sag Harbor, New York. La pop star dovrà presentarsi in tribunale per rispondere delle accuse Il...

Cronaca2 ore ago

Caldo in aumento: domani bollino arancione in 11 città,...

Il bollettino del ministero della Salute Sull'Italia arriva la prima ondata di calore, con temperature sopra i 40 gradi C,...

Esteri2 ore ago

Russia, Nord Corea e l’asse del disordine: cosa...

Vladimir Putin in visita da Kim Jong Un, ma la loro non può essere una vera alleanza Vladimir Putin è...