Connect with us

Salute e Benessere

Influenza aviaria, contagiato un uomo in Texas: è il...

Published

on

Influenza aviaria, contagiato un uomo in Texas: è il secondo caso negli Usa

Si tratta di un lavoratore del settore lattiero-caseario, ceppo virulento corre tra le mucche da latte e preoccupa gli esperti. Bassetti: "Virus si è riassortito con pressione virale elevatissima"

Analisi di laboratorio - Fotogramma

Caso umano di influenza aviaria in Texas, dove il virus è stato confermato in un lavoratore del settore lattiero-caseario che ha avuto contatti con bovini infetti. Il paziente, che presentava un'infiammazione agli occhi come unico sintomo, è in isolamento e sotto trattamento antivirale. A contagiarlo è stato un ceppo di H5N1 altamente virulento che di recente ha imperversato fra le mucche da latte in 5 stati Usa. "Al momento non siamo a conoscenza di contatti stretti" del nuovo caso "che abbiano manifestato sintomi", ha precisato Kevin Griffis, portavoce dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc).

Per gli Stati Uniti si tratta del secondo caso di influenza aviaria nell'uomo, dopo il contagio segnalato nel 2022 in Colorado, in una addetto all'abbattimento di pollame. Il nuovo caso - hanno assicurato le autorità sanitarie - non cambia il livello di rischio per la popolazione generale, che resta basso. E' invece maggiore nelle persone esposte per ragioni professionali a uccelli o altri animali potenzialmente infetti.

E' la prima volta che un'influenza aviaria altamente patogena viene identificata nei bovini da latte negli Usa, ha spiegato l'American Veterinary Medical Association. Un elemento che, insieme alla trasmissione che corre da vacca a vacca, rappresenta per gli esperti un cambiamento preoccupante.

Bassetti: "Per ora virus non si trasmette da uomo a uomo"

"Negli Usa una persona è risultata positiva al ceppo H5N1 dell'influenza aviaria ad alta patogenicità. Si è contagiato attraverso bovini da latte. Ormai il virus dell'aviaria si è riassortito con una pressione virale elevatissima. Infatti sta provocando infezioni non solo nei volatili, ma in molti mammiferi, compresa la mucca texana", sottolinea su X l'infettivologo Matteo Bassetti, primario del Policlinico San Martino di Genova, commentando il secondo caso umano di aviaria negli Stati Uniti, in Texas, in un lavoratore del settore lattiero-caseario che era entrato in contatto con bovini infetti.

Il virus H5N1 "ad oggi non si è trasmesso da uomo ad uomo - precisa Bassetti - ma chi può sapere cosa succederà in futuro. Una ragione in più per tenere sempre aggiornati i piani pandemici", raccomanda l'esperto.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Salute e Benessere

Cancro, l’effetto del ‘digiuno’ sulle...

Published

on

Per la prima volta la valutazione della 'restrizione calorica' sulle terapie contro il tumore

Un laboratorio

Il potere terapeutico del digiuno contro il cancro. Parte in Italia "il primo studio al mondo" che valuterà gli effetti della restrizione calorica - confrontata con un'alimentazione sana e bilanciata, ma non restrittiva - sulle pazienti candidate a ricevere un trattamento chemio-immunoterapico pre-chirurgico contro il tumore al seno triplo negativo.

Il più cattivo dei carcinomi mammari, che colpisce il 10-15% delle malate di cancro al seno. Il trial permetterà di chiarire non solo l'impatto della restrizione calorica sul tumore, rispetto a uno schema dietetico differente, ma consentirà anche di analizzare come il 'simil-digiuno' influenza gli esiti delle cure farmacologiche. Lo studio, coordinato dall'Istituto nazionale tumori (Int) di Milano, durerà 2 anni; si chiama Breakfast-2 e arruolerà circa 150 donne dai 18 ai 75 anni. Dodici i centri coinvolti nella Penisola. Fra le peculiarità del progetto c'è anche l'utilizzo di una web-app che manterrà pazienti e medici in contatto diretto via chat.

"L'avvio di questo studio rappresenta un momento storico importante per il nostro team di ricerca - afferma Filippo de Braud, direttore del Dipartimento di Oncologia ed Ematologia dell'Int, professore ordinario all'università Statale di Milano - Lo schema nutrizionale di restrizione calorica è sempre il medesimo dal 2016 e in questi 8 anni è stato l'oggetto di studi che hanno coinvolto in totale più di 250 pazienti, prevalentemente con tumore al seno. Abbiamo dimostrato che con questo approccio è possibile ottenere una rimodulazione favorevole non solo del metabolismo, ma anche del sistema immunitario, 'potenziando' le cellule immunitarie con attività antitumorale. Ora siamo in una fase successiva della sperimentazione, in cui stiamo valutando l'impatto di questo programma nutrizionale sull'attività antitumorale dei trattamenti farmacologici". Nel caso specifico, di un trattamento a base di 4 chemioterapici e un immunoterapico, somministrato prima dell'intervento chirurgico a pazienti con cancro al seno triplo negativo in stadio precoce (II-III).

"Lo studio Breakfast-2 rappresenta una sfida interessante perché, per la prima volta - evidenzia Giovanni Apolone, direttore scientifico della Fondazione Irccs Int - l'approccio nutrizionale viene valutato in uno studio che prevede un braccio di controllo, come comunemente effettuato negli studi. E' fondamentale sottolineare anche la presenza della web-app, che recepisce il concetto dei patient-reported outcomes, essenziali per il nostro istituto, che ha da sempre nella sua missione il benessere del paziente".

Come funziona il digiuno contro il cancro

Lo schema di restrizione calorica ciclica - ricordano dall'Int - prevede 5 giorni di regime alimentare a base di cibi e grassi di origine vegetale e un basso contenuto di carboidrati e proteine, che viene ripetuto ogni 3 settimane. Nel braccio di controllo del nuovo trial, l'alimentazione raccomandata è basata invece sull'utilizzo di un'ampia varietà di cereali non raffinati, prevalentemente vegetariana, come da indicazioni delle principali società scientifiche internazionali (Word Cancer Research Fund; European Code Againist Cancer; America Cancer Society). Tutte le pazienti di Breakfast-2 seguiranno la chemio-immunoterapia pre-chirurgica.

"E' la prima volta che combiniamo uno schema terapeutico così complesso con un programma nutrizionale che prevede la restrizione calorica - dice Claudio Vernieri, medico oncologo presso la Breast Unit del Dipartimento di Oncologia ed Ematologia dell'Int, ricercatore di UniMi e Istituto Firc di oncologia molecolare (Ifom) - Lo scopo è di valutare se l'approccio di restrizione calorica è sicuro, ben tollerato e, soprattutto, se è in grado di aumentare l'attività antitumorale della chemioimmunoterapia. Alle donne arruolate nel braccio di controllo verrà proposto un programma nutrizionale che è il miglior comportamento alimentare ad oggi noto. Queste pazienti - precisa - verranno monitorate dal punto di vita oncologico e nutrizionale con la stessa frequenza e modalità delle pazienti arruolate nel braccio sperimentale. Dunque anche queste pazienti trarranno beneficio dall'adesione allo studio".

Tutte le pazienti reclutate nello studio Breakfast-2 verranno seguite anche tramite una web-app realizzata dai ricercatori dell'Int in collaborazione con Eurama Precision Oncology. "La web-app è stata disegnata sulla base dell'esperienza maturata con le donne coinvolte nei nostri precedenti studi - illustra Francesca Ligorio, oncologo medico presso la Breast Unit del Dipartimento di Oncologia ed Ematologia dell'Int e ricercatrice Ifom - Alla app possono avere accesso anche i diversi team dei centri coinvolti, ma è l'Int a prestare l'assistenza alle pazienti in caso di necessità o dubbi", con i suoi oncologi e nutrizionisti. "Il vantaggio è che ci permette di avere in tempo reale un'idea globale sull'andamento dello studio, sull'aderenza delle pazienti al trattamento, sugli eventuali effetti collaterali e sullo stato di salute di ogni persona coinvolta, senza passaggi intermedi".

Gli obiettivi dello studio

Tra gli obiettivi dello studio c'è anche la ricerca di biomarcatori molecolari. "Valutiamo l'evoluzione dei profili genomici e di espressione genica a livello del tessuto tumorale, e l'associazione tra questi e la risposta del tumore ai trattamenti sperimentali - conclude Giancarlo Pruneri, direttore del Dipartimento di Diagnostica avanzata dell'Int e presidente di Eurama Precision Oncology - Le eventuali caratteristiche biologiche che emergeranno ci consentiranno di identificare possibili biomarcatori di sensibilità o resistenza ai trattamenti proposti e, dunque, anche di ipotizzare meccanismi di resistenza del tumore da studiare nei nostri laboratori per migliorare l'efficacia di questo approccio terapeutico".

Continue Reading

Salute e Benessere

Screening al cuore gratuiti prima di Roma-Bologna

Published

on

Screening al cuore gratuiti prima di Roma-Bologna

"Grazie alla collaborazione con Mater Dei General Hospital e Protezione Civile Arvalia, il 22 aprile allo Stadio Olimpico, prima di Roma-Bologna, saranno offerti gratuitamente ai tifosi giallorossi - su prenotazione - una serie di screening cardiologici gratuiti". Lo sottolinea in una nota l'As Roma. L'iniziativa rientra nella policy Health & Well Being della Uefa Sustainability Strategy 2030, a cui il Club si ispira. "I tifosi che si prenoteranno online potranno effettuare una visita cardiologica con elettrocardiogramma e misurazione della pressione con gli specialisti di Mater Dei General Hospital. L'area sarà attiva nei pressi del Toyota Fan Village dalle 15.30 alle 18 ed il servizio è riservato ai tifosi e alle tifose over 45", precisa il club. Chi non riuscisse ad effettuare la prenotazione, potrà comunque recarsi sul posto e avere indicazioni per poter prenotare visite ed esami a condizioni agevolate.

"Le malattie cardiovascolari rappresentano ancora la principale causa di morte nel nostro Paese. Secondo i dati Istat 2021, queste malattie hanno rappresentato il 30,8% di tutti i decessi (27,7% uomini e 33,7% donne). Una efficace campagna di prevenzione può contribuire quindi a ridurre il tasso di mortalità", ricorda l'As Roma. "Ringraziamo Mater Dei General Hospital e i suoi specialisti per il continuo sostegno ai nostri tifosi più fedeli. La loro competenza e generosità hanno un impatto significativo nel rendere possibili queste iniziative di fondamentale importanza", è il commento di Michael Wandell, chief commercial and brand officer di As Roma.

Alberto De Angelis, direttore commerciale Mater Dei General Hospital, ha dichiarato: "Siamo felici di poter essere di nuovo al fianco dell'As Roma in un'iniziativa per la prevenzione cardiologica dei tifosi. Perché anche quando si parla di salute bisogna 'scendere in campo' insieme per fare grandi cose".

Continue Reading

Salute e Benessere

Appello cardiologi, ‘la salute della donna va oltre...

Published

on

Appello cardiologi, 'la salute della donna va oltre la zona bikini'

La cardiologa americana Nanette Wenger l'ha chiamato "approccio 'a bikini' alla salute della donna", per definire la tendenza ad affrontare le malattie femminili concentrandosi sul seno e sul sistema riproduttivo. La zona costume, appunto. E' ora di andare oltre, è l'appello dei cardiologi che il 19 aprile di riuniranno a Milano per il Forum Monzino 'Ricerca clinica e malattie cardiovascolari nella donna'. Al centro dei lavori "il gender gap nella cura delle malattie del cuore", spiegano dall'Irccs meneghino. Basti pensare che "il dosaggio di tutti farmaci per il cuore è calcolato per un giovane maschio di 70 kg di peso, ignorando le specificità delle donne, che negli studi clinici farmacologici sono rappresentate per meno del 40%".

"E' urgente rivoluzionare questo approccio", afferma Daniela Trabattoni, responsabile dell'Unità operativa di Cardiologia interventistica coronarica e difetti cardiaci e responsabile del Monzino Women Heart Center. "La medicina di genere - precisa - non è una medicina in rosa, ma un approccio trasversale che deve tener conto delle differenze biologiche (definite dal sesso), socio-economiche (definite dal genere) e dalla specificità di ogni persona. In ambito cardiovascolare - evidenzia la specialista - l'assenza di una medicina di genere ha creato gravi problemi, a partire dalle cure farmacologiche. Esaminando oltre 20mila studi clinici effettuati fra il 1993 e il 1997, abbiamo rilevato una clamorosa scarsità di partecipanti femminili e dunque di dati sulle donne. La situazione non è cambiata negli anni: negli studi fra il 2010 e 2017 le donne non erano rappresentate per più del 39%".

In concreto, chiarisce Trabattoni, "questo significa che le donne sono spesso sotto-curate perché i farmaci comunemente utilizzati per le maggiori malattie cardiovascolari, a partire dall'infarto, essendo somministrati in dosaggi efficaci nell'uomo, possono causare nella donna effetti collaterali importanti e conseguente scarsa aderenza alla terapia. Anche i meccanismi di assorbimento dei farmaci nella donna possono essere diversi dall'uomo", rimarca l'esperta. "Ad esempio, l'aspirina è eliminata più rapidamente dal corpo femminile perché ha un'emivita più breve, mentre il paracetamolo è eliminato più lentamente. Per questo, seguendo la posologia standard, le donne, facendo spesso un uso maggiore di antinfiammatori per emicrania o dolori mestruali, più facilmente vanno incontro a overdose da antinfiammatori". Non a caso "il 71% dei pazienti che accedono al pronto soccorso per abuso di farmaci sono donne".

"E' evidente la necessità di promuovere sempre più studi clinici no profit volti a valutare l'effettivo profilo beneficio/rischio di molti farmaci attualmente comunemente utilizzati nel sesso femminile", sottolinea Marco Scatigna, direttore della Clinical Trial Unit del Monzino.

"Le donne non sono comunque destinate a rimanere le cenerentole della cardiologia", assicura Trabattoni. "Abbiamo gli strumenti per arrivare a una cura sartoriale delle malattie del cuore femminile. Si tratta di sensibilizzare e diffondere le conoscenze e gli approcci e il Monzino - ricorda la specialista - ha avuto un ruolo di apripista in questa direzione con l'apertura, già nel 2016, del Monzino Women Heart Center, la prima struttura clinica e di ricerca dedicata alla cardiologia femminile".

"L'orizzonte - conclude la responsabile del centro - si sta aprendo anche a livello delle carriere delle donne cardiologhe, un fattore essenziale per lo sviluppo della cardiologia di genere. Oggi, su 20.564 cardiologi, 14.505 sono uomini e 6.054 donne, con solo 3 donne contro 54 uomini in posizioni apicali. Ma nelle nuove generazioni di medici la situazione è cambiata: nella fascia 30-45 anni le donne sono 2.416, mentre gli uomini 1.926".

Continue Reading

Ultime notizie

Cronaca1 ora ago

100 anni fa nasceva Rolando Toro Araneda, creatore della...

In occasione del centenario, il Congresso Mondiale di Biodanza a Lignano Sabbiadoro dal 13 al 16 giugno Cento anni fa,...

Ultima ora1 ora ago

Si sente male su volo Torino-Lamezia Terme, morto giovane...

Il 30enne si sarebbe sentito male quando era a metà del tragitto e avrebbe ricevuto un primo soccorso a bordo...

Sostenibilità1 ora ago

Inquinamento, stop alla plastica monouso

Secondo un sondaggio Ipsos/WWF per l'85% delle persone andrebbe vietata Ogni anno nel mondo vengono prodotte 460 milioni di tonnellate...

Economia1 ora ago

Dimaggio (Penny Italia): “Sostenibilità passa da sostegno a...

“La strategia di sostenibilità di Penny Italia si chiama ‘Viviamo sostenibile’ e viene realizzata attraverso tre aree importanti, la prima...

Sostenibilità1 ora ago

L’Università Lumsa celebra l’impegno per la sostenibilità

Con il convegno "Fare Impresa in Italia" e il Premio IèS – Impresa è Sostenibilità Il panorama imprenditoriale italiano si...

Economia1 ora ago

Nicastro (Penny Italia): “Italianità nostro cavallo di...

“Noi abbiamo fatto dell’italianità una sorta di nostro cavallo di battaglia e l’abbiamo fatto in maniera massiva, perchè volevamo cancellare...

Economia1 ora ago

Pierdomenico (Penny Italia): “Numeri da record nel 2023: 34...

“Il 2023 si è chiuso con numeri importanti. Abbiamo aperto 34 nuove filiali, è stato l’anno con il maggior incremento...

Economia2 ore ago

Caldarella (Penny Italia): “Noi partner ufficiale di Milano...

“Penny decide, come primo e unico retail in Italia, di essere partner ufficiale di Milano Pride e Pride sport. Vogliamo...

Economia2 ore ago

Engineering al 5G&CO, driver strategico per lo sviluppo...

Nel corso della due giorni, Engineering è intervenuta con il ceo Maximo Ibarra, Nello Luzi (telco & media executive director)...

Sostenibilità2 ore ago

Gestione dei rifiuti industriali, algoritmo monitora...

In un contesto normativo europeo sempre più orientato alla sostenibilità, Omnisyst, azienda partecipata in maggioranza da Algebris Green Transition Fund...

Ultima ora2 ore ago

Mattia Giani, morto per malore in campo: si indaga per...

Aperto un fascicolo dopo il malore fatale allo stadio di Campi Bisenzio Si indaga per omicidio colposo dopo la morte...

Immediapress2 ore ago

Alliance to End Plastic Waste Solution Model Playbooks...

SINGAPORE - Media OutReach Newswire - 17 April 2024 - The Alliance to End Plastic Waste has published the first...

Ultima ora2 ore ago

Negli Emirati mai così tanta pioggia in 75 anni, 18 morti...

Oltre 250 millimetri di pioggia in meno di 24 ore, le precipitazioni più abbondanti degli ultimi 75 anni Oltre 250...

Cronaca2 ore ago

Chiesa, venerdì e sabato a Roma convegno Agidae

La prolusione affidata al cardinale Parolin Padre Francesco Ciccimarra, presidente nazionale dell'Agidae aprirà venerdì i lavori del 35° Convegno nazionale...

Immediapress2 ore ago

La scelta di viaggiare per il mondo: QJMOTOR presente con...

Canton, Guangdong – 17/04/2024, il Centro Internazionale di Convegni ed Esposizioni di Guangzhou Pazhou accoglie la prima fase della China...

Esteri2 ore ago

Israele Iran, Tel Aviv vuole che i Pasdaran siano...

Il comandante delle forze aeree dell'Esercito iraniano Hamid Vahedi ha annunciato che l'Aeronautica militare è pronta a colpire i suoi...

Salute e Benessere2 ore ago

Cancro, l’effetto del ‘digiuno’ sulle...

Per la prima volta la valutazione della 'restrizione calorica' sulle terapie contro il tumore Il potere terapeutico del digiuno contro...

Ultima ora2 ore ago

Massimo Ghini: “‘Doris’ campione di...

L'attore: "La moglie colpita dal modo di comportarmi, dalla mia grinta. In tutto questo riconosceva il marito, ne sono profondamente...

Immediapress2 ore ago

Profumi, le tendenze del 2024: dagli acquisti in aeroporto...

Roma, 17 Aprile 2024. Nuove fragranze hanno rivoluzionato il mercato dei profumi, ma il trend sarà ancor più preponderante nel...

Sostenibilità2 ore ago

Mare, Barbaro (Mase): “Italia promuoverà approvazione...

'Nell’ambito della Presidenza G7' “L’Italia si impegna a promuovere, nell’ambito della Presidenza G7, una dichiarazione politica che consenta di raggiungere...