Connect with us

Politica

Elezioni europee, dissidenti Lega a Salvini: “Basta...

Published

on

Elezioni europee, dissidenti Lega a Salvini: “Basta con Afd e no a Vannacci”

Lettera al segretario da amministratori locali ed ex eletti del Carroccio: "Bisogna tornare al sano pragmatismo"

Roberto Vannacci

Tornare al "pragmatismo" della vecchia Lega "che ci ha sempre portati alla ricerca di collocazioni utili al raggiungimento degli obiettivi", rompendo le alleanze con gli estremisti europei, a partire dai tedeschi di Afd, ("chi non ha la nostra naturale repulsione nei confronti di fasci e svastiche"). E non dare spazio nelle liste per le europee a personaggi come Roberto Vannacci "con forte marcatura nazionalista, totalmente estranei al nostro movimento". E' questa la richiesta della lettera appello che una ventina di ex parlamentari, dirigenti e amministratori della Lega, attivi nei territori del Nord ha indirizzato al segretario Matteo Salvini, in vista delle elezioni dell'8 e 9 giugno.

Tra questi non pochi sono i parlamentari usciti dal partito, non condividendo la linea politica della segreteria, altri non più ricandidati o espulsi, e ancora chi ha preferito tornare a amministrare i territori, lontano da Roma, tornando alle origini. Altri infine, ancora vicini a Umberto Bossi, che non ha nascosto critiche alla svolta nazionalista e sovranista di Salvini.

Nel testo, che AdnKronos ha potuto visionare, tra i firmatari spiccano Cristian Invernizzi, già segretario Provinciale a Bergamo e deputato dal fino al 2022, Paolo Grimoldi Segretario Lega Lombarda dal 2015 al 2021, fondatore del coordinamento Federale MGP, gli ex deputati Daniele Belotti, Jari Colla, Luca Paolini, ⁠Germano Racchella, l'ex viceministro allo sviluppo economico Dario Galli e tanti amministratori locali, tra cui l'attuale sindaco di Senago, ⁠Magda Beretta, ⁠Tiziano Belotti, sindaco di Rovato, ⁠Renato Pasinetti Sindaco di Travagliato, Andrea Monti (Lazzate), l'ex primo cittadino di Monza, Marco Mariani.

La lettera, appena recapitata a Salvini, introduce "una serie di osservazioni di interesse per il futuro del nostro amato movimento". "Riteniamo importante, su tematiche come l’immigrazione, la qualità dell’alimentazione, l’agricoltura, le politiche ambientali, industriali e la sfida energetica, riuscire a dare risposte concrete ai cittadini, evitando l’appannamento dell’interesse degli iscritti e un affievolimento della loro partecipazione", scrivono i 'nordisti'. "È inevitabile dunque chiedersi dove sia finito il tradizionale pragmatismo che ci ha sempre portati alla ricerca di collocazioni utili al raggiungimento degli obiettivi".

Nel mirino in particolare finiscono le alleanze in Europa con l'ultradestra, con Le Pen e i tedeschi di Alternative für Deutschland: "La scelta per alcuni aspetti anche condivisibile, di non aderire ad una delle grandi famiglie politiche europee non può comunque portare la Lega a condividere un cammino con partiti e movimenti che nulla hanno a che fare con la nostra storia culturale e politica. Ci e ti chiediamo: perché abbiamo smesso di dialogare con forze autonomiste e federaliste, per accordarci con chi non ha la nostra naturale repulsione nei confronti di fasci e svastiche?".

No anche alla candidatura di Vannacci: "Siamo convinti che, se le indiscrezioni sulla candidatura nelle nostre liste di personaggi con forte marcatura nazionalista, totalmente estranei al nostro movimento, fossero veritiere, renderebbero ancor più difficile il perseguimento degli obiettivi storici del partito". "Auspicando di essere ascoltati, ci auguriamo dunque, di continuare come da sempre il nostro Movimento ha fatto, a condividere strategie comuni e sostenerle in modo concreto", è la chiusura della lettera con le firme in calce.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Politica

Sabato 20 aprile il Consiglio Nazionale di Noi moderati

Published

on

Sabato 20 aprile il Consiglio Nazionale di Noi moderati

Sabato 20 aprile 2024 si terrà alle ore 10,30 presso il Roma Eventi Piazza di Spagna, in via Alibert 5a il Consiglio Nazionale di Noi moderati. Tra gli altri parteciperanno il presidente di Noi moderati Maurizio Lupi e il governatore della Regione Liguria Giovanni Toti.

Continue Reading

Politica

Draghi e la nuova idea di Ue, social si accendono in Italia...

Published

on

E' quanto emerge da un instant mood Arcadia che ha registrato sui social 11.200 menzioni e 41.100 engagement legati alla figura dell'ex presidente del Consiglio

Mario Draghi - (Fotogramma)

Negli ultimi 7 giorni, dopo l’Italia con il 53,5%, è la Francia con il 36,9%, il Paese europeo dove la keyword nominativa 'Mario Draghi' si è posizionata con maggior frequenza nelle conversazioni digitali. Dietro Italia e Francia, con volumi di parlato meno consistenti troviamo la Spagna con il 3,6%, poi il Belgio con l’1,7% e infine la Germania con l’1%. E' quanto emerge da un instant mood Arcadia che ha registrato sui social 11.200 menzioni e 41.100 engagement legati alla figura dell'ex presidente del Consiglio.

A polarizzare il dibattito sui social, sempre negli ultimi 7 giorni, commentando negativamente la notizia della possibile nomina di Mario Draghi al vertice della Commissione Ue, troviamo François Asselineau, leader nazionale dell’UPR e Alessandro Orsini, docente di Sociologia del terrorismo.

Continue Reading

Politica

Meloni oggi in Tunisia, prevista firma accordi Piano Mattei

Published

on

Si tratta della quarta visita della Presidente del Consiglio nel Paese in meno di un anno: "Con Piano Mattei cooperazione finalmente paritaria"

Giorgia Meloni oggi in Tunisia

Durante la visita di oggi a Tunisi, la quarta da quando è presidente del Consiglio, il governo italiano e quello tunisino hanno siglato tre intese "molto importanti", afferma la premier Giorgia Meloni al termine dell'incontro con il presidente della Tunisia Kais Saied. Questi accordi dimostrano "ancora una volta quanto la collaborazione con la Tunisia sia per l'Italia assolutamente una priorità da molti punti di vista. Ed è anche un tassello del lavoro che l'Italia sta portando avanti con il Piano Mattei per costruire con le nazioni africane una cooperazione su base paritaria e che sia finalmente vantaggiosa per tutti", prosegue Meloni.

"L'energia è una delle materie sulle quali la cooperazione tra Italia e Tunisia deve continuare a rafforzarsi", ha detto la premier illustrando il contenuto delle intese. "La collaborazione con la Tunisia, anche grazie all'impegno italiano, è diventata una priorità anche per l'Unione europea e sono molto fiera del lavoro che abbiamo portato avanti e che ha contribuito alla firma del memorandum con la Ue", ha detto ancora.

"Questa cooperazione - ha aggiunto - porta molti risultati, penso ad esempio al tema della gestione della migrazione, sul quale voglio ancora una volta ringraziare le autorità tunisine e il presidente Saied per il lavoro che insieme portiamo avanti contro i trafficanti di esseri umani".

Sui migranti "vogliamo coinvolgere le organizzazioni internazionali e lavorare sui rimpatri, ma vogliamo lavorare soprattutto sui flussi regolari così come abbiamo fatto con un decreto flussi che consente a circa 12mila cittadini tunisini formati di poter venire legalmente in Italia", ha spiegato Meloni, aggiungendo: "Credo si possa fare, anche sul fronte di una migrazione legale, molto di più da parte dell'Italia ma è fondamentale che insieme lavoriamo per continuare a combattere gli schiavisti del terzo millennio e le organizzazioni della mafia che pensano di poter sfruttare legittime aspirazioni di chi vorrebbe una vita migliore per fare soldi facili".

L'arrivo in Tunisia e il bilaterale con Saied

La Presidente del Consiglio è giunta al Palazzo presidenziale di Cartagine, dove è stata accolta dal Presidente della Repubblica tunisina, Kais Saied. Dopo la presentazione delle delegazioni l'incontro bilaterale tra i due leader e, parallelamente, la riunione dei ministri con il loro omologhi tunisini. Meloni è atterrata all’aeroporto di Tunisi questa mattina, accolta dal capo del governo Ahmed El Hachani, dal ministro degli Affari esteri, dell’Immigrazione e dei tunisini all’estero Nabil Ammar, dall’ambasciatore d’Italia Alessandro Prunas e da alcune autorità locali.

La delegazione italiana è composta tra gli altri dal Ministro Piantedosi, dal Ministro Bernini, dal Vice Ministro Cirielli. La delegazione tunisina è composta da: Ministro dell'Interno Kamel Feki, Ministro degli Affari Esteri Nabil Ammar, Ministro dell'Insegnamento Superiore e della Ricerca Scientifica, Moncef Boukthir.

Accordi su ricerca, sostegno al bilancio e Pmi

Gli accordi siglati oggi riguardano nel dettaglio: un Memorandum d'Intesa tra il Ministero dell'Università e della Ricerca e il Ministero dell'Insegnamento Superiore e della Ricerca Scientifica (siglato per l'Italia dal Ministro Bernini); un accordo per il sostegno al bilancio generale dello Stato tunisino nel settore dell'energia rinnovabile e dell'efficienza energetica (Vice Ministro Cirielli); una nuova linea di credito in favore delle Pmi (firma del Presidente Simest e Direttore degli Affari Europei e Internazionali di Cdp, Pasquale Salzano).

Continue Reading

Ultime notizie

Sport1 ora ago

Sacchi: “De Rossi un ragazzo d’oro e la Roma è...

“Ci sono dei ‘realisti visionari’ oggi nel calcio? Si, ci sono. Il calcio è molto condizionato dalla storia e dalla...

Salute e Benessere1 ora ago

Kinsella e il cancro al cervello, cos’è il...

Sintomi e sopravvivenza del tumore che in Italia colpisce circa 1.500 persone ogni anno "Alla fine del 2022 mi è...

Ultima ora2 ore ago

Furti di veicoli, in 10 anni ne sono spariti nel nulla...

I dati elaborati da LoJack Italia, nel 2023 +7% Continuano a crescere i furti di auto, moto e altri veicoli....

Economia2 ore ago

Fondazione Cotec, più competitività per chi adotta pratiche...

Ma per le imprese è sempre più difficile reperirli. La percentuale di imprese che si aspetta un aumento del fatturato...

Ultima ora2 ore ago

Argentina, Estela de Carlotto (Nonne di Plaza de Mayo):...

La presidente dell’associazione riceve all'Università Roma Tre la laurea honoris causa e domani sarà in udienza da Papa Francesco “Oggi,...

Cultura2 ore ago

Gli scatti amatoriali che incantano il regista Lee Shulman

La mostra "Best Regards-The Anonymous Project" al Fondaco dei Tedeschi a Venezia Un'inedita selezione di scatti fotografici di fotografi non...

Esteri2 ore ago

Biennale Arte, Bolivia: “Noi presenti per mettere in...

La Russia non partecipa, a Mosca è vivo l'incubo di una mostra del dissenso La Russia non espone alla 60/a...

Cultura2 ore ago

Rielli: “Ne ‘Il fuoco invisibile’ la...

Lo scrittore: "Contento di essere entrato nella dozzina, ma non ci penso troppo" Un libro a più voci, un romanzo...

Ultima ora2 ore ago

Ucraina, c’è un piano segreto della Russia?

Per il Washington Post prevederebbe l'idea di "sfruttare vulnerabilità interne di Stati Uniti e altri avversari" Poco più di un...

Economia2 ore ago

Clima, 38mila miliardi di danni ogni anno fino al 2050: lo...

Pubblicato su Nature lo studio firmato da ricercatori del Potsdam Institute for Climate impacts Research Anche se le emissioni di...

Politica2 ore ago

Sabato 20 aprile il Consiglio Nazionale di Noi moderati

Sabato 20 aprile 2024 si terrà alle ore 10,30 presso il Roma Eventi Piazza di Spagna, in via Alibert 5a...

Cultura2 ore ago

illy Art Collection firmata da 4 artisti emergenti...

Porta lo stesso nome della Biennale Arte: "Stranieri Ovunque - Foreigners Everywhere" Le iconiche tazzine illy si sono trasformate ancora...

Cultura2 ore ago

Buttafuoco: “In tempo di guerra Biennale è luogo di...

Il neo presidente fa appello agli artisti, ai saggi e all'aristocrazia del pensiero per "far fronte alla catastrofe" (dall'inviato Paolo...

Salute e Benessere2 ore ago

La storia di Pinky, bruciata dal marito e oggi rinata...

E' entrata nel percorso gratuito che cura le cicatrici. Oggi racconta: "Durante i primi trattamenti avvertivo un minimo di fastidio...

Ultima ora2 ore ago

Cuneo, auto fuori strada: l’incidente a Vezza...

Le cause sono ancora in corso di accertamento, a bordo tutti giovani. Un ferito è grave Grave incidente stradale a...

Esteri2 ore ago

Attacco Iran, generale Cuzzelli: “Cosa deve fare...

“Israele deve la sua sopravvivenza alla capacità di dissuasione, da solo o in tandem con gli Stati Uniti. E solo...

Immediapress3 ore ago

SNAI – Europa League: Roma-Milan, Pioli insegue la rimonta...

Dopo lo 0-1 dell’andata, i giallorossi sono favoriti per il passaggio del turno a 1,35, contro i 3,25 per i...

Immediapress3 ore ago

Dare “vita nuova” all’antico, farlo rinascere e conferirgli...

Attraverso la sua arte e i suoi gioielli con cammei antichi accostati in maniera ardita a pelle e materiali alternativi,...

Ultima ora3 ore ago

Terremoto in Giappone oggi, la scossa di magnitudo 6.4

Registrato nel Canale di Bun, nel sudovest del Paese. Nessun allarme tsunami Una scossa di terremoto di magnitudo 6.4 ha...

Esteri3 ore ago

Capri, si apre G7 di ‘pace’. Tajani:...

Al via sull'isola il vertice dei ministri degli Esteri. Il titolare della Farnesina: "Reazione Israele? Noi ci auguriamo prevalga sempre...