Connect with us

Esteri

Gaza, Hamas: “Oggi risposta a Israele su...

Published

on

Gaza, Hamas: “Oggi risposta a Israele su accordo”. Blinken: “Progressi veri”

Netanyahu e Gallant: guerra non finisce anche se si raggiunge intesa

Blinken con Gallant

Hamas risponderà oggi alla proposta per il cessate il fuoco a Gaza e per il rilascio degli ostaggi rapiti in Israele nell'attacco del 7 ottobre. I colloqui per una tregua tra Israele e Hamas sono in stato avanzato ma le parti restano distanti sulla questione chiave se la fine della guerra nella Striscia di Gaza debba essere passo integrante dell'accordo. "Molto probabilmente" oggi, se Dio vuole che i mediatori riceveranno una risposta", dichiara Hamas in merito ai tempi di una risposta sulla proposta.

Blinken: "Progressi reali verso accordo"

A tessere la tela della diplomazia, nelle ultime ore, contribuisce soprattutto il segretario di Stato americano, Antony Blinken, che in Israele incontra il premier Benjamin Netanyahu. I progressi sono "reali e significativi", dice Blinken. Un segnale incoraggiante è rappresentato dalla decisione di Israele di aprire il valico di Erez per far arrivare gli aiuti direttamente nel nord di Gaza.

L'esercito israeliano afferma che circa 30 camion con cibo e forniture mediche dalla Giordania sono entrati oggi nel nord della Striscia attraverso il valico. I camion sono stati sottoposti ad una "attenta ispezione di sicurezza", fanno sapere le forze di difesa (Idf). Il passaggio era stato attaccato e gravemente danneggiato durante l'assalto di Hamas del 7 ottobre, l'Idf sostiene di aver effettuato lavori per consentire il transito dei camion.

Netanyahu: guerra non finisce anche se c'è accordo

"Un progresso reale e importante", ripete Blinken. Netanyahu, però, nell'incontro con il numero 1 della diplomazia a stelle e strisce ribadisce che non accetterà alcun accordo con Hamas che preveda la fine della guerra a Gaza. "Israele farà tutto il possibile per il ritorno degli ostaggi ma si sta preparando per l'operazione a Rafah", sottolinea anche il ministro della difesa israeliano Yoav Gallant.

La Colombia interrompe rapporti con Israele

Blinken avverte i leader israeliani che un'operazione a Rafah in questo momento diminuirebbe le possibilità di raggiungere un accordo e avrebbe un impatto sugli sforzi statunitensi per promuovere la normalizzazione tra Israele e Arabia Saudita. Secondo un rapporto del Guardian, Riad sta attualmente promuovendo un accordo di cooperazione in materia di sicurezza con gli Stati Uniti che esclude la normalizzazione dei legami con Israele, a causa dei continui combattimenti a Gaza.

Le operazioni militari condizionano anche i rapporti tra Israele e la Colombia, che interromperà le relazioni con lo stato ebraico, come annuncia il presidente del paese sudamericano, Gustavo Petro. Perentoria la replica del ministro degli Esteri israeliano Israel Katz, che stigmatizza la posizione "antisemita e piena di odio". "La storia ricorderà che Gustavo Petro decise di schierarsi accanto ai mostri più vili che la storia abbia mai conosciuto", scrive Katz su X, "che bruciarono neonati, uccisero bambini, violentarono donne e rapirono civili innocenti". "I rapporti tra Colombia e Israele sono sempre stati cordiali", continua Katz, "e nessun presidente antisemita pieno di odio cambierà la situazione".

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Esteri

Zelensky: “Ucraina grata a Biden, Usa rimangano con...

Published

on

Il messaggio del leader ucraino per il presidente americano

Volodymyr Zelensky

Volodymyr Zelensky rende omaggio a Joe Biden, per "l'incrollabile sostegno" dato all'Ucraina nei quasi due anni di guerra contro la Russia. In un post su X dopo l'annuncio del ritiro della corsa del presidente americano, il presidente ucraino scrive: Kiev "è grata al presidente Biden per il suo incrollabile sostegno alla lotta per la libertà dell'Ucraina che, insieme al forte sostegno bipartisan negli Stati Uniti, è stato e continua ad essere fondamentale".

"Negli ultimi anni sono state prese molte decisioni forti che saranno ricordate come passi coraggiosi compiuti dal presidente Biden in risposta a tempi difficili. E noi rispettiamo la decisione di oggi, difficile ma forte - continua Zelensky - Saremo sempre grati alla leadership del presidente Biden. Ha sostenuto il nostro Paese durante il momento più drammatico della storia, ci ha aiutato a impedire a Putin di occupare il nostro Paese e ha continuato a sostenerci durante questa terribile guerra".

In primavera, gli Stati Uniti hanno approvato un pacchetto da 61 miliardi di dollari per Kiev, che dopo mesi di stallo ha iniziato a ricevere armi e aiuti. Una decina di giorni fa, nel vertice Nato di Washington, l'Alleanza Atlantica ha varato un piano strutturale per Kiev

Ora, il quadro cambia. Zelensky ha avuto nei giorni scorsi un contatto con Donald Trump. Il candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti da mesi si dice convinto di poter favorire una rapida conclusione della guerra tra Ucraina e Russia. Trump, anche nell'ultimo comizio in Michigan, ha usato parole di apprezzamento per i leader autoritari, compresi Vladimir Putin e Xi Jinping. Il candidato vicepresidente scelto da Trump, il senatore JD Vance, ha pubblicamente bocciato gli aiuti concessi dagli Usa all'Ucraina e in un articolo sul New York Times ha definito inevitabile una soluzione negoziale del conflitto.

Zelensky deve prendere in considerazione uno scenario diverso nei prossimi mesi. Per ora, il presidente ucraino sottolinea che "l'attuale situazione in Ucraina e in tutta Europa non è meno impegnativa e speriamo sinceramente che la continua e forte leadership americana impedisca al male russo di avere successo o di far fruttare la sua aggressione".

Continue Reading

Esteri

Biden si ritira: la resa del presidente in 24 ore, dalla...

Published

on

La decisione, il contatto con gli amici, la lettera affidata a X

Joe Biden

Joe Biden ha deciso di ritirare la candidatura per le elezioni nella serata di sabato 20 luglio. Il presidente, circa 24 ore prima dell'annuncio ufficiale affidato a una lettera diffusa su X, ha informato anche i più stretti consiglieri e la famiglia di quanto sarebbe avvenuto. In sostanza, dopo settimane in cui ha ribadito che non avrebbe mollato, Biden ha alzato bandiera bianca mentre Donald Trump, in un comizio in Michigan, lo attaccava a testa bassa.

Biden, ancora convalescente dopo la diagnosi di Covid-19, è rimasto nella sua casa di Rehoboth Beach, nel Delaware, con la first lady Jill Biden per tutto il fine settimana. Secondo una fonte citata dalla Cnn, sabato sera ha chiesto a due dei suoi più stretti consiglieri, anche loro a Rehoboth, di cominciare a scrivere la lettera e di coordinare la gestione dell'annuncio del ritiro della candidatura.

Le ultime 24 ore

E' arrivata la resa, alla fine della valanga innescata dal disastroso confronto televisivo dello scorso 27 giugno, che ha aperto una crisi irrisolvibile. Biden è stato abbandonato da una porzione sempre più ampia del partito democratico, tra appelli pubblici e manovre dietro le quinte, mentre i finanziatori hanno fatto scattare l'allarme chiedendo una svolta.

Dopo la decisione, Biden ha lavorato con Mike Donilon per redigere la lettera, ha detto la fonte, mentre Steve Ricchetti, un altro consigliere dai tempi della vicepresidenza, è stato incaricato di organizzare le modalità di gestione dell'annuncio.

Biden, come riferisce il Washington Post, ha parlato con il capo dello staff della Casa Bianca, Jeff Zients. Alle 13.45 di domenica 21 luglio, quindi, il presidente ha comunicato la propria decisione ai più stretti collaboratori, poco prima della diffusione della lettera.

I prossimi 3 mesi

Biden, come ha spiegato nella lettera, si concentrerà sulla sua missione di presidente e "non vede l'ora di concludere il suo mandato", assicura alla Cnn il portavoce della Casa Bianca, Andrew Bates. No alle dimissioni immediate, quindi, come chiedono diverse voci repubblicane.

"Il presidente Biden ha ereditato un'economia in caduta libera, un tasso di criminalità violenta alle stelle e alleanze a pezzi dal suo predecessore. Ha ribaltato la situazione per ottenere la più forte crescita economica del mondo e il più basso tasso di criminalità violenta in quasi 50 anni, rendendo la Nato più grande che mai. Non vede l'ora di concludere il suo mandato e di ottenere altri risultati storici per il popolo americano", ha dichiarato Bates all'emittente americana.

E ha proseguito: "Questo include continuare a ridurre i costi, creare posti di lavoro e proteggere la sicurezza sociale, opponendosi al programma MAGAnomics che peggiorerebbe l'inflazione e ci porterebbe in recessione. E continuerà a lottare per proteggere le libertà degli americani dai divieti radicali sull'aborto e dagli attacchi allo Stato di diritto".

Continue Reading

Esteri

Biden si ritira, Trump: “Via il presidente peggiore,...

Published

on

L'ex presidente: "Pensate che Joe abbia il covid? Voleva solo scappare"

Donald Trump

Joe Biden ritira la candidatura, Donald Trump si prepara a sfidare Kamala Harris nelle elezioni del 5 novembre per la Casa Bianca. Il presidente degli Stati Uniti ufficializza il passo indietro e lancia la vicepresidente, che dovrà essere 'incoronata' dalla convention di agosto. Intanto, Trump si prepara a modificare la strategia per affrontare un avversario nuovo ma, tutto sommato, atteso. Il candidato repubblicano, nel comizio di sabato a Grand Rapids in Michigan, aveva preannunciato il cambiamento: "I democratici cacceranno Biden" e aveva iniziato a martellare Harris, "una pazza".

Domenica 21 luglio arriva l'annuncio ufficiale: Biden out, Harris pronta a scendere in campo. 'Biden è stato il peggior presidente in assoluto della storia degli Stati Uniti", il primo commento di Trump alla Cnn. Harris ''sarà più facile da sconfiggere di quanto lo sarebbe stato Biden", aggiunge.

Offensiva social, poi gli spot

Quindi, l'offensiva social: ''Il corrotto Joe Biden non era adatto a candidarsi alla presidenza'' e "non è mai stato'' in grado di fare il presidente. Biden, scrive Trump su Truth, ''ha ottenuto la carica di presidente solo con bugie, fake news". E ''tutti quelli che lo circondavano, incluso il suo medico e i media, sapevano che non era in grado di essere presidente''.

"Davvero qualcuno crede che Joe il corrotto avesse il covid? No, voleva scappare dal 27 giugno, dalla serata del confronto televisivo in cui è stato totalmente distrutto. Quello è stato il momento in cui Joe Biden è finito. In quel momento Joe si è rivelato per quello che è, un incompetente che non avrebbe mai dovuto diventare presidente. Joe Biden non è idoneo per l'incarico, sta distruggendo il nostro paese", incalza l'ex presidente in un altro post.

"Insomma, siamo costretti a spendere tempo e denaro per combattere il corrotto Joe Biden, che ottiene pessimi risultati nei sondaggi dopo un dibattito terribile e abbandona la corsa. Ora dobbiamo ricominciare tutto dall'inizio", scrive preparandosi al confronto con un altro avversario. "Il partito pepubblicano non dovrebbe essere rimborsato per la frode subita? Tutti quelli che erano attorno a Joe, compresi i suoi dottori e i Fake News Media, sapevano che non era in grado di candidarsi o di essere presidente", scrive l'ex presidente, auspicando che il prossimo dibattito, a settembre, non vada in onda sulla Abc e venga trasmesso su FoxNews. La campagna di Trump intanto si appresta a trasmettere i primi spot centrati su Harris. Intanto, si comincia con il fuoco di fila delle dichiarazioni: Harris 'complice' di Biden, come afferma anche il candidato vicepresidente repubblicano JD Vance.

"Harris complice di Biden", l'attacco totale

"Joe Biden è stato il peggior presidente della mia vita e Kamala Harris è stata lì con lui in ogni fase del suo percorso", scrive su X, indicando la Harris come la "responsabile" dei fallimenti del presidente e accusandola di aver "mentito per quasi quattro anni sulla capacità mentale di Biden, accollando alla nazione un presidente che non può svolgere il compito. Il presidente Trump e io siamo pronti a salvare l'America, chiunque sia in cima alla lista dei democratici", assicura Vance.

"Negli ultimi quattro anni -prosegue Vance- Harris ha co-firmato le politiche di confini aperti e di truffa verde di Biden, che hanno fatto aumentare il costo delle case e dei generi alimentari. "È responsabile di tutti questi fallimenti e ha mentito per quasi quattro anni sulle capacità mentali di Biden, consegnando alla nazione un presidente che non è in grado di fare il suo lavoro".

Dalla seconda fila, partono i fendenti del governatore della Florida Ron DeSantis, che per mesi è stato il principale sfidante di Trump alle primarie repubblicane. Harris ha "coperto Biden" e la scelta scelta di nominarla come candidata democratica alla Casa Bianca equivale a ''sistemare le sedie a sdraio sul Titanic'' prima che affondi. ''Kamala Harris è stata complice di un enorme insabbiamento per nascondere e negare il fatto che Joe Biden non era in grado di svolgere i suoi doveri'', scrive.

Continue Reading

Ultime notizie

Ultima ora2 ore ago

Kamala Harris, vietato sbagliare: ora la vice di Biden non...

Dopo il flop del 2020 e i gli ultimi, difficili anni alla Casa Bianca, la possibile candidata dem alle presidenziali...

Cronaca2 ore ago

Temporali e forti piogge al Centro-Sud, allerta maltempo...

Dopo le forti ondate di calore, tornano rovesci di forte intensità: ecco le regioni interessate Dopo le forti ondate di...

Cronaca8 ore ago

Roma, tre evasi da carcere minorile Casal del Marmo

Tre giovani tunisini hanno approfittato del caos dopo una rissa Tre minori tunisini sono evasi dal carcere minorile di Roma...

Esteri8 ore ago

Zelensky: “Ucraina grata a Biden, Usa rimangano con...

Il messaggio del leader ucraino per il presidente americano Volodymyr Zelensky rende omaggio a Joe Biden, per "l'incrollabile sostegno" dato...

Esteri9 ore ago

Biden si ritira: la resa del presidente in 24 ore, dalla...

La decisione, il contatto con gli amici, la lettera affidata a X Joe Biden ha deciso di ritirare la candidatura...

Esteri9 ore ago

Biden si ritira, Trump: “Via il presidente peggiore,...

L'ex presidente: "Pensate che Joe abbia il covid? Voleva solo scappare" Joe Biden ritira la candidatura, Donald Trump si prepara...

Esteri9 ore ago

Biden-Harris, il passaggio di testimone non è scontato:...

Con la rinuncia del presidente, a Chicago si avrà una convention aperta con la possibilità di diversi candidati: Kamala front...

Esteri9 ore ago

Biden si ritira e lancia Kamala Harris: “Mi...

Il presidente Usa cede al pressing e lascia. Endorsement alla vice, Trump esulta: "Ora più facile vincere" Dopo settimane di...

Esteri10 ore ago

Biden si ritira, Tajani: “Usa amici dell’Italia...

Le reazioni dopo l'annuncio del presidente americano Joe Biden ritira la candidatura per le elezioni Usa 2024 e cede il...

Esteri11 ore ago

Elezioni Usa, Rizzo (Atlantic Council): “Harris...

L'Adnkronos ha contattato la senior fellow di uno dei più importanti think tank americani per discutere degli scenari per il...

Esteri11 ore ago

Biden ritira candidatura, Putin osserva e aspetta:...

Il Cremlino apparentemente disinteressato dopo la svolta Joe Biden si ritira dalle elezioni Usa 2024 e Vladimir Putin osserva, apparentemente...

Esteri12 ore ago

La ‘pioniera’ Kamala Harris, chi è la vice di...

Prima vice donna alla Casa Bianca, prima donna di colore eletta procuratore distrettuale della California, poi prima donna attorney general...

Esteri12 ore ago

Biden rinuncia alla corsa alla Casa Bianca, ipotesi ricorsi...

Il monito (e la minaccia) di Mike Johnson, lo Speaker repubblicano della Camera Dopo l'annuncio del ritiro di Joe Biden...

Esteri12 ore ago

Biden ritira la candidatura, nel 1968 il passo indietro di...

Non è il primo presidente a compiere il passo indietro Joe Biden ritira la candidatura per le elezioni del 5...

Ultima ora12 ore ago

Biden si ritira, chi sfida Donald Trump? Cosa succede ora

Il presidente esprime il sostegno a Kamala Harris, ma la candidatura della vicepresidente non è scontata Joe Biden ritira la...

Sport13 ore ago

Per Pogacar doppietta Giro-Tour, i precedenti

Ancora un accostamento tra il campione sloveno e Marco Pantani Ancora un accostamento tra Tadej Pogacar e Marco Pantani, dopo...

Esteri13 ore ago

Biden si ritira, Trump: “Peggior presidente della...

Il candidato repubblicano critica il presidente Joe Biden sarà ricordato come "il peggior presidente nella storia degli Stati Uniti". Donald...

Esteri13 ore ago

Biden ritira la candidatura: “Stop...

L'annuncio in una lettera postata sui social. Harris: "Mi guagagnerò la nomination" Joe Biden, presidente degli Stati Uniti, annuncia ufficialmente...

Sport13 ore ago

Pogacar vince il Tour de France, trionfa anche nella crono...

Lo sloveno si aggiudica l'ultima tappa, doppietta straordinaria dopo il successo al Giro Tadej Pogacar vince il Tour de France...

Sport14 ore ago

Gp Ungheria, i messaggi ‘accesi’ tra il box...

Rivelato lo scambio via radio con l'ingegnere di pista Will Joseph nelle fasi finali del Gran Premio Lando Norris, arrivato...