Connect with us

Cronaca

Alluvioni 2023, Figliuolo fa il punto: “Ci sono state...

Published

on

Alluvioni 2023, Figliuolo fa il punto: “Ci sono state 77mila frane”. Ricostruzione e soldi

Il Commissario straordinario alla ricostruzione sulle attività svolte nei territori delle regioni Emilia-Romagna, Toscana e Marche

Alluvioni 2023, Vigili del fuoco a bordo di un canotto per le strade allagate - (Afp)

Alluvioni 2023, il Commissario straordinario alla ricostruzione Paolo Figliuolo fa il punto sulle attività svolte nei territori delle regioni Emilia-Romagna, Toscana e Marche. "A partire dal 1° maggio 2023, un’area che ricomprende 7 province dell’Emilia Romagna e 11 comuni tra le Marche e la Toscana, è stata oggetto di precipitazioni pari a 4 miliardi di metri cubi d’acqua, con l’esondazione contemporanea di 23 corsi d’acqua" e sono a oggi "sono state censite circa 77.000 frane". "In qualità di Commissario straordinario ho emanato sino ad oggi un totale di 21 ordinanze, di cui 5 funzionali all’organizzazione a supporto del Commissario straordinario, 5 orientate a disciplinare la ricostruzione a favore di famiglie e imprese, 4 per gli interventi in somma urgenza, piani di difesa idraulica e viaria", ha affermato.

"Gli interventi sono fondamentali per garantire la continuità dell’economia locale e la ripresa dei servizi essenziali per tutti i cittadini - ha aggiunto - Si tratta di 2.041 interventi che riguardano la viabilità delle strade provinciali e comunali di Emilia-Romagna, Toscana e Marche, con stanziamento complessivo di circa 761,7 milioni di euro (più precisamente 699 milioni di euro per l’Emilia Romagna, 22,5 milioni di euro per la Toscana e 39,9 milioni di euro per le Marche". Ha poi precisato: "A meno di due mesi dal mio insediamento quale Commissario straordinario, ho emanato l’ordinanza contenente le indicazioni per procedere al finanziamento degli interventi in somma urgenza, per un importo complessivo stanziato di circa 413 milioni euro".

Ricostruzione e soldi

Nel corso dell'incarico di commissario straordinario alla ricostruzione "ho avviato, di concerto con le regioni, la ricognizione degli interventi di ripristino, riparazione e ricostruzione per le più urgenti necessità del territorio. Si tratta di interventi finalizzati alla mitigazione del rischio idrogeologico. Stanziati 233,7 milioni euro per il piano di difesa idraulica per il ripristino, il recupero e la riparazione dei corsi d’acqua dell’Emilia Romagna: 303 interventi, con soggetti attuatori l’Agenzia interregionale del Fiume Po, sul reticolo idrografico principale del tratto del Fiume Po che attraversa le province di Reggio Emilia e di Ferrara, l’Agenzia regionale di Sicurezza Territoriale e Protezione civile sul reticolo idrografico secondario (per esempio i corsi d’acqua romagnoli), ed i Consorzi di Bonifica per il reticolo idrografico terziario ovvero consortile (a favore dei canali di bonifica)", ha fatto sapere ancora Figliuolo nel corso dell'audizione della Commissione Ambiente sulle attività svolte.

"Ulteriori 3 milioni di euro sono stati stanziati per 29 interventi di difesa idraulica nelle 2 regioni - aggiunge Figliuolo - e 33, 5 milioni euro per altri 29 interventi integrativi di difesa idraulica a favore dell’Emilia-Romagna. Sempre nell’ambito degli interventi di ripristino, riparazione e ricostruzione per le più urgenti necessità del territorio, ho disciplinato l’attuazione degli interventi di ripristino del tessuto viario danneggiato, con priorità sulla sicurezza dei centri urbani. I fenomeni di dissesto hanno infatti compromesso gran parte della viabilità nella fascia di territorio pede-collinare, collinare e montano".

"Una delle attività di ricostruzione pubblica per me molto importante è stata quella orientata ad assicurare un piano di rientro presso la dimora originaria delle fasce sociali meno abbienti. Per questo, ho finanziato un significativo piano di ripristino dell’edilizia residenziale pubblica e delle strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche, danneggiate dai noti eventi alluvionali, stanziando risorse per interventi pari a circa 34,2 milioni di euro", ha proseguito.

"So che c’è ancora molto da fare - ha aggiunto - Non solo perché molto è stato distrutto, ma la parte più importante da fare non è semplicemente ricostruire rapidamente, ma piuttosto immaginare come farlo in maniera sicura per la popolazione e rispettosa dell’ambiente. Lo dobbiamo sia ai cittadini interessati dall’alluvione sia in generale alla collettività che merita istituzioni capaci non solo di affrontare le emergenze dopo che accadono, ma anche di prevenirne i danni con infrastrutture sicure, manutenzioni continue e monitoraggio costante dei rischi idrogeologici in un territorio fragile come l’Italia. Sono fiducioso che il nostro sforzo corale, il nostro lavoro di squadra, la nostra massima condivisione degli obiettivi, consentirà un giorno di parlare di un modello di riferimento a cui anche questa ricostruzione ha contribuito, capace di guidare ed orientare nuovi modelli gestionali adeguati al rischio idrogeologico del bellissimo territorio su cui abbiamo la fortuna di vivere".

Inoltre, "saranno destinati a breve, mediante apposite ordinanze, ulteriori interventi a favore del ripristino delle infrastrutture scolastiche, sportive e ecclesiastiche per circa 34 milioni di euro (scuola + sport 28 milioni di euro, beni ecclesiastici 6 milioni di euro)", ha quindi annunciato.

"Lo scorso 9 gennaio ho firmato l’ordinanza sulla gestione dei materiali derivanti dagli eventi alluvionali. Si tratta di un importantissimo obiettivo della mia Struttura, per il quale sono stati stanziati 38,6 milioni di euro. I detriti di un’alluvione sono limi e fanghi di grande entità che non si consumano da sé né possono essere rimossi e smaltiti come semplici residui. Si tratta di un’attività tecnica che riunisce diverse competenze e richiede molte risorse, per consentire lo sgombero e il corretto smaltimento dei materiali che sono stati accumulati nei primi siti di raccolta, nel rispetto del testo unico dell’ambiente", ha quindi affermato.

E ha aggiunto: "Sulla base di attività ricognitive svolte dalla regione Emilia–Romagna, sono state quantificate circa 400.000 tonnellate di materiali per i quali l’obiettivo prefissato è massimizzarne il recupero, ai fini del loro reimpiego negli stessi cantieri della ricostruzione. A tal proposito, a partire da marzo prossimo, saranno avviate le attività di caratterizzazione dei siti, a cura di una società specializzata incaricata dall’Agenzia territoriale dell'Emilia-Romagna per i servizi idrici e rifiuti. Le operazioni di caratterizzazione avverranno sotto la supervisione dell’Agenzia regionale prevenzione, ambiente ed energia dell'Emilia-Romagna, Arpae, e del Comando carabinieri forestale dell’Emilia-Romagna".

"La struttura, al momento, ha ricevuto per la ricostruzione pubblica 2,5 miliardi di euro; di questi noi abbiamo reso disponibili 1,6 miliardi. Ad oggi, di cassa, ho erogato 173,6 milioni. Stiamo mettendo a sistema tutto, partendo dalle esigenze del territorio, compresi gli interventi in somma urgenza", ha affermato.

"Il problema è mettere a terra gli interventi da parte dei soggetti attuatori - chiarisce - Noi stiamo dando una mano, convenzionando anche studi tecnici. Il problema delle risorse mi preoccupa poco o niente. Non c'è un atteggiamento di burocrazia cieca o becera, ma il Commissario non può accettare abusi edilizi, ci sono norme e leggi".

"Il mandato di commissario per il momento scade a giugno. Non è mia la scelta sul cosa succede dopo, lavorerò fino all'ultimo giorno del mio mandato", ha concluso.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Cronaca

Malattie rare, il 17 aprile Giornata mondiale...

Published

on

Il ministro della Salute auspica: "Ottima riuscita della manifestazione"

Il ministro della Salute, Orazio Schillaci

"Ringrazio per il cortese invito a partecipare alla tavola rotonda" per "la XX Giornata mondiale dell'emofilia. Sarei intervenuto con piacere; purtroppo, concomitanti e inderogabili impegni istituzionali fuori regione non mi consentono di essere presente. Desidero esprimere il mio più sincero augurio per l'ottima riuscita della manifestazione e l'occasione mi è gradita per porgerle i migliori saluti, che la prego di estendere a tutti i partecipanti". Così il ministro della Salute Orazio Schillaci, in un messaggio indirizzato a Cristina Cassone, presidente di FedEmo, Federazione associazioni emofilici, in occasione del convegno 'Io conto! Mec: il registro di patologia e i dati sanitari, fondamentali strumenti di conoscenza e programmazione', promosso nella XX Giornata mondiale dell'emofilia che si celebra in tutto il mondo il 17 aprile.

Continue Reading

Cronaca

Rodeo dei tori a Roma, Prestipino: “Locandina lege...

Published

on

Locandina del Rodeo a Roma

"Totale contrarietà del Garante dei diritti degli animali a un evento lesivo del benessere animale, nonché dell’immagine stessa della capitale. Vergognosa la locandina choc con due 'Bull Rider' e dietro il Colosseo". Così all'Adnkronos, Patrizia Prestipino, Garante per la Tutela e il Benessere degli animali di Roma Capitale, che in post Facebook pubblica anche la foto della locandina dell’evento “Rodeo dei tori” previsto alla Nuova Fiera di Roma dal 20 aprile al 1 maggio.

Prestipino ricorda inoltre che "tale manifestazione viola l'art.16 del regolamento comunale sulla tutela degli animali di Roma e che l'art.56 specifica le relative sanzioni, che vanno dalla ammenda pecuniaria al sequestro e confisca dei mezzi utilizzati per commettere la violazione, nonché dell’animale che ne è stato oggetto… ".

Continue Reading

Cronaca

Adriano Panatta e Paolo Petrecca ospiti del Rotary club...

Published

on

L’ex campione di tennis ha ripercorso la sua carriera, raccontando l’inizio della sua avventura sportiva

Adriano Panatta e Paolo Petrecca ospiti del Rotary club Cristoforo Colombo

Grande serata di convivialità e di sport al Rotary club Roma Cristoforo Colombo, che ha ospitato l’ex campione di tennis Adriano Panatta e il direttore di RaiNews 24 Paolo Petrecca. La conviviale -organizzata dalla Presidente di Club Silvia De Mari con il supporto di tutto il Direttivo- ha registrato un sold-out, con la presenza di molti ospiti ed altri Rotary club, che hanno potuto godere di un frizzante talk-show in diretta animato da Panatta e Petrecca.

L’ex campione di tennis ha ripercorso la sua carriera, raccontando l’inizio della sua avventura sportiva, una vita vissuta alla grande, unico sportivo italiano ad aver vinto due campionati del mondo in due diverse discipline sportive: il tennis e la motonautica. Immancabili i racconti degli incroci con stelle mondiali come Jimmy Connors, Arthur Ash, Bjorn Borg e molti altri. Ma Panatta non è solo sinonimo di tennis, ma anche di motonautica. Tantissime le storie delle tante imprese sportive. Paolo Petrecca con le sue domande ha catturato l’attenzione di tutti i presenti alla serata regalando momenti di vera condivisione scanditi da molteplici applausi rivolti ai due ospiti d’onore. Panatta ha rievocato aneddoti e confronti tra il tennis di 50 anni fa e quello di oggi senza risparmiare qualche battuta sui moderni campioni come Yannik Sinner.

Al termine della serata Silvia De Mari ha consegnato ai due ospiti il gagliardetto del Club: "Siete due esempi di vita: Panatta del mondo sportivo e Petrecca per il giornalismo. I tanti giovani presenti qui oggi hanno percepito, ascoltando le vostre parole, i veri valori della vita. Il Rotary Club Roma Cristoforo Colombo, che rappresento, vi ringrazia dal più profondo del cuore. Ad maiora semper”.

Continue Reading

Ultime notizie

Esteri1 ora ago

Roma Tre, laurea honoris causa alla presidente delle...

Candidata più volte al premio Nobel per la Pace La tragedia dei desaparecidos in Argentina e l’impegno per il diritto...

Cronaca2 ore ago

Malattie rare, il 17 aprile Giornata mondiale...

Il ministro della Salute auspica: "Ottima riuscita della manifestazione" "Ringrazio per il cortese invito a partecipare alla tavola rotonda" per...

Cronaca2 ore ago

Rodeo dei tori a Roma, Prestipino: “Locandina lege...

"Totale contrarietà del Garante dei diritti degli animali a un evento lesivo del benessere animale, nonché dell’immagine stessa della capitale....

Salute e Benessere2 ore ago

Virus delle scimmie, cos’è e come si trasmette...

Il presidente dei virologi Arnaldo Caruso: "Alto rischio di mortalità, almeno nella metà dei casi l'infezione arriva al cervello" Il...

Ultima ora2 ore ago

La tolgono alla madre per abusi su minori, ma poi torna in...

La polizia ha trovato la piccola in fin di vita, malnutrita e sporca, in casa sua. Inutile la folle corsa...

Ultima ora2 ore ago

Iran, attacco a Israele è flop tecnico: metà dei missili fa...

I dati Usa sull'attacco di Teheran. Al Jazeera: Israele non ha intercettato tutti i missili L'attacco dell'Iran contro Israele è...

Ultima ora2 ore ago

Iran e l’attacco simbolico contro Israele: vittime...

Droni e missili hanno illuminato il cielo israeliano e della Cisgiordania. L'operazione è apparsa alquanto coreografica  Vittime ridotte al minimo...

Salute e Benessere2 ore ago

Il report, 40% italiani farebbe più controlli con liste...

Quattro italiani su 10 farebbero più prevenzione, sottoponendosi a più controlli medici, se i tempi di attesa fossero inferiori. Resta...

Salute e Benessere2 ore ago

Medicina, milza su misura con stampa 3D per pianificare...

La stampa 3D per creare un modello della milza fatto su misura per una paziente, e utilizzato nel pre-operatorio per...

Spettacolo2 ore ago

Musica, Pollice (Cidim): “Al via seconda edizione...

Sei concerti, da aprile a ottobre, che si svolgeranno all’interno del Museo Nazionale degli Strumenti musicali di Piazza Santa Croce...

Ultima ora2 ore ago

Sydney, nuovo attacco con coltello: vescovo ferito in chiesa

In totale, 4 persone ferite Nuovo attacco con il coltello in Australia, dopo quello di sabato scorso a Sydney dove...

Politica2 ore ago

Schlein: “Campo largo non è morto. Conte? Avversario...

La segretaria Dem alla 'Stampa estera': "Con l'esecutivo di Giorgia Meloni collaborazione su politica estera ma, dalla salute al lavoro,...

Economia2 ore ago

Ismea, comparto vitivinicolo vale un terzo del mercato...

Al Vinitaly il convegno “Misure attive e passive di gestione del rischio nella filiera uva da vino” Delle oltre 241.000...

Politica2 ore ago

Mo, S. Craxi: “Escalation? C’è il rischio di...

"Teheran usa la causa palestinese come alibi, tutti dobbiamo impegnarci per un legame stretto con il mondo arabo moderato ma...

Spettacolo2 ore ago

Urbano Barberini è ‘Sulle spine’, noir-comico...

Dal 19 al 21 aprile torna in scena la piece scritta e diretta da Daniele Falleri Un noir psicologico a...

Sport3 ore ago

Udinese-Roma sospesa, le ipotesi per il recupero della sfida

Il regolamento prevede che la gara venga recuperata soltanto per i minuti restanti dalla sospensione e, se possibile, entro le...

Esteri3 ore ago

Israele chiede all’Onu tutte le sanzioni possibili contro...

L'inviato israeliano delle Nazioni Unite, Gilad Erdan, ha esortato il Consiglio di Sicurezza dell'Onu a imporre "tutte le possibili sanzioni"...

Politica3 ore ago

Perugia, Scoccia chiude campagna elettorale al Barton Park

L'evento di chiusura della campagna elettorale di Margherita Scoccia si terrà il 7 giugno al Barton Park di Perugia. Lo...

Economia3 ore ago

A Gaeta il terzo Summit sull’Economia del Mare

Si è tenuta a Gaeta la terza edizione del Summit sull’economia del mare, una quattro giorni con al centro il...

Ultima ora3 ore ago

Amadeus lascia la Rai, non rinnoverà il suo contratto

Lo ha comunicato il conduttore al direttore generale di viale Mazzini Rossi Amadeus non rinnoverà il suo contratto, in scadenza...