Connect with us

Immediapress

Kaspersky: un addetto alla cybersecurity su due afferma che...

Published

on

Kaspersky: un addetto alla cybersecurity su due afferma che la formazione accademica è insufficiente per il proprio lavoro

Milano, 7 febbraio 2024 . In un contesto di grave carenza di professionisti della cybersecurity, secondo una nuova ricerca globale di Kaspersky, gli esperti di sicurezza informatica (InfoSec) mettono in dubbio la rilevanza della formazione scolastica ricevuta. L’indagine ha rivelato che in Europa il 43% dei professionisti ITnon è in grado di confermare l’utilità della propria formazione accademica quando si tratta di aiutarli nel loro ruolo. Di conseguenza, devono investire le loro risorse in ulteriore formazione per affrontare il panorama delle minacce in continua evoluzione e tenersi al passo con gli sviluppi del settore.

Secondo ISC2, la principale organizzazione mondiale per i professionisti della cybersecurity, l’attuale forza lavoro nel campo della cybersecurity deve raddoppiare per funzionare a pieno regime e sostenere l’economia globale . Per esplorare le cause dell’attuale carenza di competenze in materia di cybersecurity e della mancanza di professionisti InfoSec, Kaspersky ha commissionato uno studio globale (1) che analizza più da vicino gli aspetti formativi del problema e la loro influenza sui percorsi di carriera di questi esperti.

Molti esperti InfoSec sottolineano come il sistema educativo europeo sia lontano dalla realtà della cybersecurity, che si traduce in una mancanza di concretezza quando si tratta di esperienza lavorativa reale: quasi tutti gli altri professionisti ritengono che le conoscenze apprese durante il percorso formativo siano state in qualche modo (17%), leggermente (27%) o per nulla (24%) utili quando si trattava di svolgere i propri compiti lavorativi.

Per individuare i fattori che potrebbero rappresentare un ostacolo al settore educativo, è stato chiesto agli intervistati se:

•Il corpo docente del proprio college o della propria università era esperto di cybersecurity;

•Avevano accesso alle più recenti tecnologie e attrezzature;

•Hanno fatto pratica su incidenti reali di cybersicurezza;

•Sono stati offerti tirocini formativi con esperienze lavorative concrete;

In Europa il 39% degli intervistati ha dichiarato che il proprio programma universitario o scolastico ha offerto loro un’esperienza pratica in scenari reali di cybersicurezza attraverso progetti concreti: solo il 14% si è detto “fortemente d’accordo” con questa affermazione e il 25% “abbastanza d’accordo”. Inoltre, l’accesso alle tecnologie e alle attrezzature più recenti e la qualità degli stage sono emersi come gli aspetti più deboli della formazione in materia di sicurezza informatica per la maggior parte dei Paesi.

Il panorama a livello regionale varia rispetto al modo in cui gli intervistati percepiscono la qualità della formazione ricevuta. Secondo gli intervistati, l’area META è risultata avere la più scarsa qualità della formazione in materia di cybersecurity, ottenendo una valutazione inferiore a 3 punti su tutti i criteri, mentre la regione LATAM ha i programmi di istruzione in materia di cybersecurity con la valutazione più alta, un punteggio medio superiore a 3,7.

Se da un lato, un problema è la qualità e la pertinenza dei programmi educativi, un altro è la disponibilità di formazione in materia di cybersecurity e InfoSec in sé. Ad esempio, in Europa oggi circa la metà degli esperti di cybersecurity ritiene che la disponibilità di corsi di cybersecurity o sicurezza informatica nell’istruzione superiore sia “scarsa” o “molto scarsa”. A livello globale, tra i professionisti con 2-5 anni di esperienza, questa percentuale sale a oltre l’80%.

“La formazione in materia di cybersecurity deve affrontare alcune sfide quando si tratta di stare al passo con l’evoluzione del settore”, ha commentato Evgeniya Russkikh, Head of Cybersecurity Education di Kaspersky. “La rapida evoluzione delle minacce informatiche fa in modo che i programmi di formazione spesso fatichino a garantire contenuti aggiornati, lasciando ai professionisti della cybersecurity alcune lacune. Noi di Kaspersky aiutiamo le università a superare queste sfide e a garantire l’apprendimento e l’adattamento continuo dei giovani professionisti, integrando le competenze di punta dei nostri esperti di settore nei programmi didattici, in modo da combinare l’esperienza pratica con le conoscenze teoriche”.

Il report completo e ulteriori approfondimenti relativi all’impatto umano sulla sicurezza informatica nelle aziende sono disponibili al seguente link.

Per affrontare la carenza di competenze nel campo della cybersecurity, Kaspersky suggerisce un approccio su più fronti, concentrandosi su settore accademico, forza lavoro nel campo dell’InfoSec e aziende:

•Gli istituti di istruzione superiore possono aggiornare i propri percorsi di studio collaborando con gli attori della cybersecurity e integrando le più recenti conoscenze del settore. Kaspersky ha un programma speciale per consentire alle università di integrare le competenze in materia di cybersicurezza: Kaspersky Accademy Alliance che offre l’accesso a conoscenze di livello mondiale sulle minacce informatiche, a lezioni e sessioni di formazione, nonché alle tecnologie più recenti.

•I giovani professionisti possono integrare la formazione accademica con un’esperienza lavorativa svolgendo uno stage in un dipartimento di sicurezza informatica o di ricerca e sviluppo. Seguite le notizie sulla pagina LinkedIn di Kaspersky per essere aggiornati sulle offerte di stage.

•Anche le competizioni internazionali gestite da varie aziende e organizzazioni offrono ai professionisti della sicurezza informatica la possibilità di sviluppare le proprie competenze risolvendo varie sfide di sicurezza informatica. Kaspersky organizzala Secur’IT Cup, una competizione globale per gli studenti di tutto il mondo e con diversi background accademici. I partecipanti hanno la possibilità di competere per aggiudicarsi un premio e allo stesso tempo di capire cosa significhi lavorare nel settore.

•I professionisti della cybersecurity possono decidere di seguire un percorso di apprendimento continuo, frequentando ulteriori corsi di formazione e ottenendo certificazioni aggiuntive. Kaspersky fornisce un’ampia gamma di conoscenza sulla sicurezza informatica per i professionisti IT, offrendo sia formazione professionale individuale che formazione aziendale.

(1)La ricerca ha coinvolto 1.012 professionisti dell'InfoSec in 29 Paesi: USA, DACH (Germania, Austria, Svizzera), Regno Unito, Francia, Italia, Spagna, Benelux (Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo), Brasile, Messico, Argentina, Colombia e Cile, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Turchia, Sudafrica, Nigeria, Egitto, India, Giappone, Cina, Malesia, Singapore, Indonesia, Russia.

Informazioni su Kaspersky

Kaspersky è un’azienda globale di sicurezza informatica e digital privacy fondata nel 1997. Le profonde competenze in materia di Threat Intelligence e sicurezza si trasformano costantemente in soluzioni e servizi innovativi per proteggere aziende, infrastrutture critiche, governi e utenti in tutto il mondo. Il portfolio completo di sicurezza dell’azienda comprende una protezione leader degli endpoint e diverse soluzioni e servizi di sicurezza specializzati e soluzioni Cyber Immune, per combattere le sofisticate minacce digitali in continua evoluzione. Oltre 400 milioni di utenti sono protetti dalle tecnologie Kaspersky e aiutiamo 220.000 aziende a tenere al sicuro ciò che più conta per loro. Per ulteriori informazioni è possibile consultare https://www.kaspersky.it/

Seguici su:

https://twitter.com/KasperskyLabIT

http://www.facebook.com/kasperskylabitalia

https://www.linkedin.com/company/kaspersky-lab-italia

https://www.instagram.com/kasperskylabitalia/

https://t.me/KasperskyItalia

Contatto di redazione:

Noesis Kaspersky Italia

kaspersky@noesis.net

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Immediapress

Jimmy Cenedella: L’Innovatore che Garantisce uno...

Published

on

Jimmy Cenedella L'Innovatore che Garantisce uno Stipendio da Casa con l'Educazione Online

Milano, 23 Febbraio 2024. Jimmy Cenedella, Fondatore della Remote Closer Academy, ha ridefinito il concetto di formazione digitale, offrendo ai suoi studenti non solo un percorso formativo di eccellenza ma anche reali opportunità di guadagno direttamente da casa.

Remote Closer Academy: Un Percorso Rivoluzionario

Jimmy Cenedella si impegna a trasformare l'educazione online in un vero e proprio trampolino verso una carriera redditizia da remoto.

Il percorso proposto dalla Remote Closer Academy con il Sistema RCA si distingue per il suo approccio pragmatico e finalizzato al raggiungimento di risultati tangibili.

L’obiettivo finale è acquisire le tecniche per accompagnare il cliente all'acquisto piu' avanzate per applicare applicare le conoscenze acquisite e generare guadagni concreti.

Più Che Un Corso, una Sicurezza Lavorativa

L'elemento distintivo dell'offerta formativa di Cenedella, imprenditore di successo nonostante i suoi 20 anni, risiede nella sicurezza di impiego post-formazione.

Al termine del percorso, gli studenti non solo avranno acquisito competenze digitali avanzate ma avranno anche l'opportunità di metterle in pratica immediatamente, grazie a una rete di aziende affidabili pronte a integrare nei propri ranghi i talenti scaturiti dalla sua accademia.

Jimmy Cenedella: “Ecco Le Nostre Testimonianze di Successo”

Le esperienze di coloro che hanno intrapreso il percorso formativo offerto da Cenedella costituiscono la prova più evidente dell'efficacia della sua metodologia.

“Queste esperienze”, rivela Jimmy, “evidenziano la crescente domanda di competenze digitali e il successo degli studenti della Remote Closer Academy”.

Individui di varie età e provenienze, alcuni dei quali neofiti del digital marketing e altri in cerca di un rinnovamento pro fessionale, hanno trovato nella Remote Closer Academy il punto di partenza per una rinascita lavorativa.

Queste narrazioni di successo raccontano di metamorfosi personali e professionali, di traguardi conseguiti e di nuovi orizzonti di guadagno.

Il Sistema RCA è Un Futuro di Possibilità

Il sistema RCA, l'innovazione introdotta da Jimmy Cenedella nel settore dell'educazione online ha aperto le porte a chiunque sia disposto a investire sul proprio avvenire.

In un contesto in cui le competenze digitali sono sempre più richieste, l'offerta di un percorso formativo che culmina con un'effettiva opportunità lavorativ a rappresenta una vera e propria rivoluzione.

Attraverso la Remote Closer Academy, Jimmy Cenedella va oltre il semplice insegnamento.

Secondo TGcom24 Jimmy modifica l’esistenza stessa dei suoi studenti, assicurando a chi è determinato ad apprendere non solo una formazione di qualità ma anche un futuro prospero.

Come Contattare Jimmy Cenedella

Per approfondire la conoscenza di Jimmy Cenedella e della Remote Closer Academy, è possibile visitare il sito ufficiale jimmycenedella.com.

Per richieste di interviste, dettagli aggiuntivi o proposte di collaborazione, Jimmy Cenedella e il suo team sono a disposizione tramite i contatti indicati sulla piattaforma.

Per maggiori informazioni

Sito web: https://jimmycenedella.com/

Email: info@remotecloseracademy.com

Continue Reading

Immediapress

CIVIS s.p.a. dona due nuove apparecchiature...

Published

on

Francesca-Zanè-Presidente-CIVIS-

La società, leader in Italia nel settore della sicurezza privata, ha donato elettrodi combinati Sensor 84 e un ToF®Scan. Le due nuove apparecchiature ad alta tecnologia consentiranno di effettuare importanti valutazioni cliniche in maniera non invasiva, migliorando la qualità delle cure dei piccoli pazienti.

Milano, 23 febbraio 2024 CIVIS s.p.a. - società leader in Italia nel settore della sicurezza privata - ha scelto di dare il proprio contributo fattivo e tangibile nel sostegno al proprio territorio, donando alla Terapia Intensiva Pediatrica del Policlinico di Milano due apparecchiature d’avanguardia tecnologica.

Sono stati infatti consegnati mercoledì al reparto gli elettrodi combinati Sensor 84 e un ToF®Scan: i primi sono dispositivi che permettono di misurare gli scambi gassosi, pratica per la quale eseguire i tradizionali ripetuti prelievi di sangue comporterebbe rischi di anemia per il paziente oltre che un importante carico di stress. Il ToF®Scan invece, consente il monitoraggio del livello di  curarizzazione, ovvero di paralisi muscolare in pazienti in cui questa pratica si rende necessaria, ad esempio nel corso di un’anestesia, consentendo di dosare al meglio i farmaci in relazione all’intervento in corso.

Si tratta dunque di strumenti non solo utili per ottimizzare le pratiche cliniche, ma anche per migliorare l’esperienza dei pazienti stessi, permettendo di effettuare valutazioni in maniera non invasiva, minimizzando anche l’impatto psicologico sui piccoli ricoverati.

“Le bambine e i bambini di oggi sono gli adulti di domani, il futuro del nostro Paese. Per questo siamo orgogliosi di aver dato il nostro contributo nella salvaguardia della loro salute - ha commentato Francesca Zanè, Presidente di CIVIS. E ci fa particolare piacere che ciò passi attraverso il sostegno ad una realtà del nostro territorio: da sempre infatti CIVIS coltiva il concetto del ‘give back’ come cardine fondamentale del proprio operato. Il Policlinico di Milano, eccellenza riconosciuta a livello nazionale, rientra a pieno titolo in questa visione”.

Ogni anno, in Italia, vengono ricoverati in Terapia Intensiva Pediatrica oltre 8.500 bambini per cure intensive mediche, post chirurgiche e traumi. Tuttavia questo dato è sottostimato in quanto tanti pazienti vengono ricoverati e assistiti in strutture destinate agli adulti per mancanza di posti letto. Un dato che rende ancor più importante qualunque forma di sostegno volta a migliorare la qualità delle cure, l’esperienza ospedaliera dei più piccoli e il ventaglio di prestazioni sanitarie offerte.

“Siamo felici di accogliere questa donazione perché questi strumenti permetteranno di prenderci cura in maniera ancora più efficace dei nostri bambini. - ha commentato Giovanna Chidini, Responsabile della Terapia Intensiva Pediatrica del Policlinico di Milano. Siamo grati a CIVIS perché è anche grazie al sostegno delle aziende che, insieme, possiamo fare la differenza per il futuro dei nostri piccoli pazienti”.

Ufficio Stampa CIVIS S.p.A.

Spin-To - Comunicare per innovare

Alessandro Bertin | Gabriele Rossetto

T. 011 19712375

Mob. +39 338 8291494 | +39 339 6273156

bertin@spin-to.it | rossetto@spin-to.it

Continue Reading

Immediapress

Serie A – Sfida in bilico tra Milan e Atalanta: rossoneri...

Published

on

Roma, 23 febbraio 2024 –Milan – Atalanta è il piatto forte della 26esima giornata di Serie A, una sfida che si presenta incerta, con i rossoneri che puntano a riscattarsi dopo la sconfitta con il Monza e, magari, rosicchiare altri punti alla Juventus, e la Dea che vuole blindare il quarto posto. Per gli esperti di Sisal,il Milan conduce il pronostico ed è favorito a 2,40, la squadra di Gasperini è indietro di poco, a 2,90, mentre il pareggio si gioca a 3,50. Il prolungato digiuno dal goal di Rafael Leao porta Olivier Giroud ad essere ancora una volta il principale indiziato rossonero alla marcatura, a 3,00, con il portoghese a 3,75. In casa dell’Atalanta, Lookman e Koopmeiners sono attualmente i due migliori attaccanti, con 7 reti ciascuno:il gol del primo è a 3,75 mentre per la firma nel match dell’olandese si sale a 5,00. Da segnalare la crescita esponenziale di De Ketelaere, trequartista in grado di mettere a segno 6 reti e di fornire altrettanti assist, che nella passata stagione ha deluso proprio tra le fila rossonere: la rete dell’ex di turno si gioca a 4,50.

La Juventus non può più sbagliare. I bianconeri non vincono in campionato da ben 4 giornate e hanno interrotto bruscamente la corsa scudetto, obbligatorio dunque tornare ai 3 punti e l’occasione arriva nel match interno con il Frosinone: gara in discesa per gli uomini di Allegri, vincenti a un rasoterra 1,33, si sale a 9 volte la posta per il successo dei ciociari, alta anche la quota pareggio, a 5,25. Senza rivali l'Inter, che continua a macinare gioco e vittorie, come dimostra l'imbattibilità fatta registrare in tutto il 2024, con una striscia positiva fatta di 9 vittorie, nessun pareggio e nessuna sconfitta. I nerazzurri vanno a Lecce e hanno in pugno l’ennesimo successo, a 1,42 contro il 7,25 dei salentini e il 4,75 del pareggio. Esordio vincente sulla panchina del Napoli per Calzona, gli azzurri vanno a Cagliari, dove non perdono dal 2009: partenopei favoriti anche stavolta, a 1,85, a 4,00 la vittoria dei sardi.

Da non perdere il posticipo della 26esima giornata tra Fiorentina e Lazio al Franchi, scontro diretto per l’Europa, con le due squadre divise da appena due punti. La Lazio è una vera e propria bestia nera per la viola che è la squadra più battuta dai biancocelesti (58 vittorie in 147 match) e quella contro cui ha segnato più gol (206) in Serie A.Stavolta però il pronostico è dalla parte degli uomini di Italiano, avanti a 2,30, il segno X è a 3,20, mentre il blitz dei capitolini a Firenze vale 3,25. La Roma insegue il quarto posto nel match casalingo con il Torino, i giallorossi navigano verso la quinta vittoria in campionato, a 1,95, mentre si attesta a 4,25 il successo granata. Il pareggio, risultato del match d’andata e dello scorso anno, si gioca a 3,25.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisognagiocare sempre con consapevolezza e moderazione.

Sisal è uno dei principali operatori internazionali nel settore del gioco regolamentato ed è attualmente attiva in Italia, Marocco e Turchia, con un’offerta che comprende lotterie, scommesse, giochi online e apparecchi da intrattenimento. La Società opera a livello internazionale nel canale retail attraverso una rete di oltre 49.000 punti vendita, e su quello online con 1 milioni di consumatori.

La strategia di Sisal poggia su tre pilastri: la sostenibilità, con un impegno costante sullo sviluppo del programma di Gioco Responsabile e attraverso l’offerta di un modello di intrattenimento sicuro e trasparente - l’innovazione digitale, grazie alla piattaforma di gioco all’avanguardia orientata all’omnicanalità e alle competenze per lo sviluppo in-house di software e applicazioni per cogliere le opportunità della transizione digitale - l’internazionalizzazione, con l’obiettivo di aggiudicarsi gare per nuove concessioni all’estero sulla base della solida expertise maturata.

Dal 4 agosto 2022 Sisal è parte di Flutter Entertainment plc, il più grande operatore online di giochi e scommesse al mondo, con un portafoglio di marchi riconosciuti a livello mondiale e quotato alla Borsa di Londra nell’indice FTSE.

Sisal Italia S.p.A.

Ufficio stampa

Continue Reading

Ultime notizie

Cronaca1 ora ago

Migranti, Tommasi: “Si parla solo di numeri mai di...

Il sindaco di Verona ed ex centrocampista dell'As Roma e della nazionale a Crotone per la partita in memoria delle...

Politica2 ore ago

Forza Italia, standing ovation per Tajani eletto segretario...

Antonio Tajani eletto segretario nazionale di Forza Italia nella seconda e conclusiva giornata del congresso del partito a cui hanno...

Politica2 ore ago

Cariche su studenti a Pisa e Firenze, Fratelli...

Il segretario di Forza Italia, Antonio Tajani: "Responsabilità sono individuali, forze dell'ordine non si toccano: rischiano la vita per quattro...

Cronaca2 ore ago

Strage Cutro, sopravvissuti: “Governo tedesco faccia...

(dall'inviata Elvira Terranova) - "Chiediamo al Governo tedesco che ci permetta di ricongiungerci con i nostri parenti, in Germania e...

Cronaca2 ore ago

Strage Cutro, il dramma di un sopravvissuto: “Ho...

Wahid è venuto a Crotone per il primo anniversario del naufragio costato la vita a oltre 100 migranti A un...

Sport3 ore ago

Jasmine Paolini vince torneo Wta di Dubai, primo titolo...

La 28enne azzurra supera in finale in rimonta la 25enne russa Anna Kalinskaya Impresa di Jasmine Paolini che oggi trionfa...

Cronaca3 ore ago

Corteo per Palestina a Milano, sagome insanguinate di...

Colpito anche un supermercato Carrefour, vetrina in frantumi Il grido 'Palestina libera', 'stop al genocidio' ma anche le sagome del...

Economia3 ore ago

Bonus ristrutturazione 2024, come richiederlo

Detrazione Irpef attiva fino al prossimo 31 dicembre Bonus ristrutturazione, fino al prossimo 31 dicembre è attiva la detrazione Irpef...

Politica3 ore ago

Sardegna domani al voto

Urne aperte domenica fino alle 22 Domani in Sardegna si vota per il rinnovo del Consiglio regionale. Più di 1,4...

Ultima ora3 ore ago

Ucraina, a Fazzolari l’onorificenza dell’Ordine...

Lo riferisce Palazzo Chigi "Nell'ambito delle celebrazioni del secondo anniversario dell'aggressione russa all'Ucraina, il sottosegretario Giovanbattista Fazzolari è stato decorato...

Cronaca4 ore ago

Inflazione, il pediatra: “Risparmiare sul cibo è un...

"Preferire carne bianca e pesce azzurro, sì alle uova e a pizza e crostate fatte in casa". I consigli di...

Sport4 ore ago

Sassuolo-Empoli 2-3, colpo salvezza dei toscani allo scadere

Gli ospiti vincono con un gol al 94' Colpo salvezza dell'Empoli che si impone per 3-2 in trasferta sul Sassuolo...

Cronaca4 ore ago

Chiara Ferragni, Codacons all’attacco:...

Rienzi all'Adnkronos contro l'intervista rilasciata al Corriere della Sera: "Si consente di diffondere la difesa di un incriminato senza alcun...

Sport4 ore ago

Juve, Allegri: “Ho già un contratto per l’anno...

"In questo momento non firmerei niente, perché ho già un contratto per l'anno prossimo". Massimiliano Allegri firmerebbe in bianco per...

Esteri4 ore ago

Navalny, il corpo consegnato alla madre

Non è chiaro se saranno consentiti funerali come vorrebbe la famiglia Il corpo di Alexei Navalny è stato restituito alla...

Cronaca4 ore ago

Anguille a rischio estinzione, gli chef le tolgono dai menù

Ne è scomparso già il 95% Le anguille sono a rischio estinzione, il 95% è già scomparso, tanto da essere...

Spettacolo5 ore ago

Danza, gli ‘Amici’ di Ezralow al Teatro...

Il regista e coreografo americano debutta per la Filarmonica romana il 27 febbraio e poi in tournée nei maggiori teatri...

Cronaca5 ore ago

Milano, abusa di una studentessa di 20 anni nel parcheggio...

La ragazza è stata trasferita in codice giallo alla clinica Mangiagalli Un ragazzo italiano di 20 anni è stato arrestato...

Ultima ora5 ore ago

Grosseto, trovato un cadavere in mare a Punta Ala

L'uomo aveva 58 anni Un uomo è stato trovato morto in mare verso mezzogiorno nella zona porto di Punta Ala,...

Politica5 ore ago

Scontri Pisa, Mattarella sente Piantedosi: “Forze...

Il Capo dello Stato interviene dopo le cariche contro gli studenti: "Con i ragazzi i manganelli esprimono un fallimento. Assicurare...