Connect with us

Sport

Coppa Italia, Lazio-Roma 1-0. Zaccagni su rigore porta i...

Published

on

Coppa Italia, Lazio-Roma 1-0. Zaccagni su rigore porta i biancocelesti in semifinale

Tre espulsi nel finale

Mattia Zaccagni (Fotogramma)

La Lazio si impone 1-0 sulla Roma nei quarti di finale di Coppa Italia, vince il derby grazie al gol su rigore di Zaccagni e approda in semifinale dove attenderà la vincente tra Juventus e Frosinone. Mentre la Roma viene eliminata di nuovo ai quarti di finale della competizione. Gara nervosa nel finale con tre espulsi, uno della Lazio Pedro e due della Roma Azmoun e Mancini.

Sarri per il secondo derby di stagione sceglie a sorpresa in porta Mandas al posto dell'assente Provedel, mentre in attacco torna Felipe Anderson titolare al fianco di Castellanos e Zaccagni. A centrocampo c'è Vecino dal 1'. Mentre Mourinho opta per Rui Patricio in porta e non Svilar, confermata la coppia Dybala-Lukaku, mentre va in panchina Lorenzo Pellegrini con Bove che completa il centrocampo al fianco di Paredes e Cristante. Debutto per Huijsen da titolare con Mancini e Kristensen nei tre in difesa.

Il match

C'è subito grande intensità da parte di entrambe le squadre, al 6' il primo spunto è della Lazio con Zaccagni che arriva al cross, ma è bravo Huijsen che libera l'area piccola. Al 10' errore di Kristensen che con un passaggio arretrato innesca involontariamente Castellanos il cui tiro viene deviato in angolo. Al 14' si accende Dybala che supera Cataldi e guadagna un calcio di punizione, ma la realizzazione sbatte sulla barriera. Al 24' bella azione personale di Lazzari che calcia di sinistro ma è bravo Mancini a deviare in calcio d'angolo. Nel finale di primo tempo al 40' Felipe Anderson tenta il tiro dalla lunghissima distanza che termina fuori.

Dopo l'intervallo esce Paulo Dybala, non al meglio, ed entra Lorenzo Pellegrini. Ma la Lazio è molto più reattiva e al 48' arriva la prima grande occasione della partita: Felipe Anderson si invola sulla fascia destra e lascia partire un cross per Vecino che anticipa Mancini e conclude di testa ma Rui Patricio evita il gol. Al 52' la Lazio passa: rigore per fallo di Huijsen su Castellanos in area con Orsato che assegna il penalty dopo la revisione al Var. Dal dischetto Zaccagni spiazza Rui Patricio per l'1-0. La Roma accusa il colpo e al 56' ancora una occasione per la Lazio che sfiora nuovamente la rete con Vecino. Lo stesso uruguayano ci riprova al 58' ma il centrocampista non trova di poco la porta.

Mourinho cambia ed inserisce Azmoun e Spinazzola per Zalewski e Karsdorp. Mentre Sarri risponde inserendo Pellegrini, Rovella e Pedro. Al 72' ci prova Lukaku con un tiro dalla distanza ma è respinto dalla difesa della Lazio. Il tecnico giallorosso si gioca anche le carte El Shaarawy e Belotti nel finale per tentare di arrivare al pari. All'86' arriva la prima grande occasione per la Roma proprio con Belotti al tiro dal limite ma è bravissimo Mandas a respingere in due tempi e ad evitare ulteriori pericoli.

Forcing finale della Roma anche nei minuti di recupero con Lukaku che in rovesciata al 98' sfiora il pareggio, ma è troppo tardi e la squadra di Mourinho non riesce, nonostante l'espulsione di Pedro al 95' e di Azmoun al 99' e Mancini al 100', ad evitare la sconfitta nel derby e l'eliminazione dalla Coppa Italia.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Sport

Napoli-Barcellona 1-1, gol di Lewandowski e Osimhen in...

Published

on

Catalani in vantaggio, pareggia il bomber nigeriano

Osimhen a segno

Napoli e Barcellona pareggiano 1-1 nell'andata degli ottavi di finale di Champions League disputata oggi 21 febbraio 2024. Catalani avanti con Lewandowski, pareggio di Osimhen. Il ritorno si giocherà a Barcellona il 12 marzo.

La partita

Con Calzona al debutto sulla panchina azzurra, la serata inizia in salita per il Napoli. Il Barcellona è padrone del campo in avvio, gestendo il pallone con continuità. Il baby Yamal, 16 anni e qualche mese, si rende subito pericoloso al 3' ma non inquadra la porta. Il ragazzino ci riprova al 9' e Meret deve metterci i pugni per respingere. Il monologo catalano prosegue al 15' con Lewandowski, conclusione sull'esterno della rete. Il Napoli prova a trovare assetto e distanze ma concede ampi spazi per la manovra blaugrana. De Jong ha metri di campo per avviare la manovra, le punte ricevono palla con continuità.

Al 23' serve un miracolo di Meret, che respinge d'istinto la conclusione di Lewandowski. Al 25' si fa vivo Gundogan, il portiere del Napoli è attento. Dopo mezz'ora all'angolo, il Napoli comincia a mettere la testa fuori dal guscio. Politano e Kvaratskhelia provano a strappare, non si vedono tiri verso la porta catalana ma almeno il Barcellona deve preoccuparsi anche di difendere e il primo tempo va in archivio con maggiore equilibrio in campo.

Il Barcellona riprende il pallino del gioco in avvio di ripresa e si presenta al tiro al 49' con Gundogan. La pressione degli ospiti aumenta, Lewandowski è sempre nel vivo della manovra e al 60' colpisce. Il centravanti riceve palla da Pedri, evita Di Lorenzo e batte a rete: Meret non può difendere il primo palo, 0-1. Il Napoli riesce a reagire e a trovare il pareggio con la fiammata di Osimhen. Il nigeriano riceve da Anguissa, si gira e di destro fa centro: 1-1 al 75' tra le proteste dei catalani, che reclamano per un fallo dell'attaccante.

Il gol accende il Napoli, che prova l'assedio finale con un attacco rivoluzionato: fuori Kvaratskhelia, Osimhen e Politano, dentro Lindstrom, Simeone e Raspadori. All'85' Anguissa cerca il jolly di testa, palla sul fondo. All'88' chance per Simeone, mira sbagliata. Prima del fischio finale, il Barcellona sfiora il vantaggio con Gundogan: finisce 1-1, verdetto rinviato al ritorno.

Continue Reading

Sport

Problema muscolare per Ngonge

Published

on

Napoli, contro il Barcellona (e forse non solo) non ci sarà l'ex Verona

(Fotogramma)

Cyril Ngonge non sarà a disposizione di mister Calzona per la sfida in programma domani tra il suo Napoli e il Barcellona

Come vi abbiamo anticipato ieri, l'attaccante ex Verona si è fermato per un problema fisico nell'ultimo allenamento e le sue condizioni verranno valutate nelle prossime ore. Stando alle ultime indiscrezioni, si tratta di un risentimento muscolare. Ecco la nota ufficiale del club partenopeo: "Ngonge non sarà del match per un risentimento muscolare accusato durante l'allenamento di ieri".

Fantacalcio.it per Adnkronos

Continue Reading

Sport

Inter, infortunio per Thuram

Published

on

L'attaccante out nella sfida contro l'Atletico

(Fotogramma)

Brutte notizie per Inzaghi ed i fantallenatori: durante il match vinto contro l'Atletico Madrid, si è fermato Thuram. 

Contrattura al muscolo adduttore della coscia destra: la prima diagnosi parla chiaro e tiene in ansia i tifosi dell'Inter. A naso non dovrebbe essere nulla di grave, ma ad Appiano Gentile non vogliono correre rischi. Soprattutto, non vogliono farlo in un momento così delicato della stagione, dove il vantaggio dalla seconda in campionato è largo e rasserenante.

Certamente, Simone Inzaghi non rischierà Thuram per la sfida di Lecce. Al Via del Mare, l'ex tecnico della Lazio avvierà le grandi rotazioni e riproporrà la coppia Arnautovic-Lautaro a completare il proprio 3-5-2.

Per il rientro del francese, dunque, bisognerà attendere che gli esami strumentali di domani traccino un quadro completo dei tempi di recupero. La speranza è quello di ritrovarlo per il recupero di campionato contro l'Atalanta, in programma il 28 febbraio: si naviga a vista. 

Fantacalcio.it per Adnkronos

Continue Reading

Ultime notizie

Esteri2 ore ago

Biden attacca Putin: “Un pazzo figlio di...

Il presidente americano: "Per colpa sua e di quello come lui dobbiamo preoccuparci di un conflitto nucleare" Vladimir Putin è...

Esteri2 ore ago

Guerra Ucraina-Russia, nuovi attacchi con missili e droni

Kiev: "Abbattuti 8 droni russi durante la notte". Mosca: "Intercettati drone e missile di Kiev" Continua la guerra di missili...

Cronaca3 ore ago

Roma, apertura in ritardo metro C nella tratta fra San...

Lo comunica Atac "Per un precedente problema agli impianti di telecomunicazione, attualmente risolto, il tratto urbano della linea metro C...

Spettacolo3 ore ago

“Fabio Fazio, a Mediaset? Pier Silvio come...

Corteggiato da Pier Silvio Berlusconi, Fabio Fazio gli ha ricordato che per ora è impegnato con il Nove, per ora....

Cronaca3 ore ago

Smog, scienziati: “Aumentano ricoveri, non c’è...

Dai risultati di due maxi studi Usa "indicazioni preziose per nuovi standard sulla qualità dell'aria" Lo smog aumenta il pericolo...

Esteri10 ore ago

Ucraina-Russia, Europa non crede a vittoria di Kiev: il...

In Austria, Grecia, Ungheria, Italia e Romania l'opinione pubblica chiede ai governi di spingere Kiev ad accettare un accordo A...

Esteri10 ore ago

Ucraina-Russia, 2 anni di guerra: l’analisi del...

I generali Bertolini, Tricarico e Battisti si esprimono sul quadro in campo e le prospettive Due anni di guerra tra...

Esteri10 ore ago

Ucraina, 2 anni di guerra: 10mila civili morti da inizio...

Hanno lasciato il Paese circa 6,5 milioni di persone e 3,5 milioni sono gli sfollati interni. Danni per 486 miliardi...

Esteri10 ore ago

Navalny, Orsini: “Nessuna prova che dietro ci sia...

"Posso solo pronunciare una condanna morale del regime detentivo, non altro" "Non abbiamo i documenti per dire che Putin abbia...

Sport11 ore ago

Napoli-Barcellona 1-1, gol di Lewandowski e Osimhen in...

Catalani in vantaggio, pareggia il bomber nigeriano Napoli e Barcellona pareggiano 1-1 nell'andata degli ottavi di finale di Champions League...

Ultima ora11 ore ago

Strage Palermo, l’amica di Antonella: “Diceva...

"Era preoccupata, mi chiese anche consiglio" Antonella Salomone "era preoccupata" per l'arrivo di Massimo Carandente e Sabrina Fina, la coppia...

Lavoro12 ore ago

Fenimprese: ecco libro ‘E’ nata una...

In occasione dell'inaugurazione a Bari del 'Villaggio dell'Accoglienza - Trenta ore per la Vita' E' stato presentato a Bari, in...

Cronaca12 ore ago

Smog ‘veleno’ per il cervello, più segni...

Le persone che abitano in zone con livelli maggiori di Pm2,5 presentano più placche amiloidi spia di malattia Lo smog...

Esteri12 ore ago

Israele-Hamas, Gantz: “Primi segnali verso accordo su...

Il ministro del gabinetto di guerra israeliano annuncia "qualche progresso". Si muove il direttore della Cia "Ci sono i primi...

Ultima ora13 ore ago

Re Carlo torna al lavoro dopo il cancro e vede Sunak

Ha ripreso le udienze settimanali per discutere le questioni di governo Re Carlo III ha ricevuto oggi in udienza il...

Esteri13 ore ago

Irene Cecchini: “Sogno la cittadinanza russa,...

La studentessa di 23 anni è stata protagonista ieri del dialogo con il presidente russo "Il mio sogno è avere...

Spettacolo14 ore ago

Vittorio Cecchi Gori, medico: “Sta meglio, forse a...

"Ha superato la crisi respiratoria, da due giorni è uscito dalla terapia intensiva ed è ricoverato in reparto" "Vittorio Cecchi...

Economia14 ore ago

Rotocalco n. 8 del 21 febbraio 2024

Aeroporto dello Stretto, un’occasione da non perdere; Dress Your Story di Amazon, culmine del progetto che dà valore a diversità...

Spettacolo14 ore ago

Linguista De Blasi: “bene Geolier a Sanremo, dialetto...

Professore Università Federico II, 'nuove generazioni hanno bisogno di essere ascoltati anche quando non cantano' Non si ferma il dibattito...

Economia14 ore ago

Italia Economia n. 8 del 21 febbraio 2024

Amazon, formazione Stem per giovani donne; Syensqo investe a Bollate, 10 milioni in tre anni per nuovi laboratori; ‘Work on...