Connect with us

Spettacolo

Cinema, i film italiani che vedremo nel 2024: su 52 solo 14...

Published

on

Cinema, i film italiani che vedremo nel 2024: su 52 solo 14 diretti da donne

Nonostante l’opera più vista dal pubblico nel 2023 sia stata 'C’è ancora domani' di e con Paola Cortellesi, sarà un anno prevalentemente al maschile

Sala cinematografica

Un 2024 prevalentemente al maschile per il cinema italiano. Scorrendo i listini delle distribuzioni, salta all'occhio infatti che dei 52 film in uscita solo 14 saranno diretti da donne. E questo nonostante, e i dati Cinetel lo confermano, l’opera più vista dal pubblico nel 2023 sia stata 'C’è ancora domani' di e con Paola Cortellesi, che ha battuto negli incassi blockbuster targati Usa come 'Barbie' e 'Oppenheimer'.

Si spera che in futuro la situazione si equilibri. Intanto il 2024 targato Rai (Rai Cinema e 01 Distribution), scrive il magazine 'Cinematografo.it', dopo 'Pare Parecchio Parigi' di Pieraccioni (in sala dal 18 gennaio), si aprirà con una lettera d'amore al cinema e a Cinecittà: 'Finalmente l'alba' di Saverio Costanzo, co-produzione internazionale che sfiora i trenta milioni di budget, dopo il concorso veneziano, sarà al cinema dal 14 febbraio. Parla d’amore anche 'Another End' di Piero Messina (uscita programmata il 24 febbraio). In parte è sentimentale anche 'Napoli-New York', romanzo di formazione per due piccoli fratelli a cavallo dell’Oceano con Favino protagonista. Regia e sceneggiatura sono di Gabriele Salvatores, il soggetto di Fellini e Pinelli, il budget 18 milioni abbondanti.

Detto di Barbareschi psichiatra nel suo The Penitent, ecco il cavallo di ritorno post-pandemico Muccino che, dopo due stagioni di 'A casa tutti bene', per rimpinguare il botteghino scommette su un altro lungometraggio teen tra l’America e la Sicilia: 'Here Now'. A proposito di isole, Virzì a Ventotene ha girato 'Un altro Ferragosto' dopo 'Ferie d'agosto' del 1996. Non è più tempo di fumetti, invece, per i Manetti Bros.: concluso il 'Diabolik' triadico, ecco 'U.S. Palmese', film corale su una squadra calabrese di calcio che milita in categorie non professionistiche.

Intanto, dopo 'La stranezza' di Andò, il cinema continua a celebrare Pirandello. In 'Eterno Visionario' di Michele Placido lo incarna Fabrizio Bentivoglio, forse perché Servillo è coinvolto in 'Iddu' della coppia Piazza - Grassadonia, biopic incentrato su Matteo Messina Denaro. Un progetto che vede in prima linea anche Elio Germano, nel frattempo volto de 'La grande ambizione' di Andrea Segre su Enrico Berlinguer. Altra biografia è l’opera seconda di Gianluca Jodice: dopo 'Il cattivo Poeta' D'Annunzio, 'Il Diluvio' inquadra Luigi XVI e Maria Antonietta. Seconda regia pure per Leonardo D’Agostini: 'Una storia nera' è una detective story con Laetitia Casta e Andrea Carpenzano tratta dal romanzo di Antonella Lattanzi (almeno qui la soggettista e co-sceneggiatrice, insieme a Ludovica Rampoldi e allo stesso D’Agostini, è donna).

Tra gli esordienti, invece, Neri Marcorè si sdoppia davanti e dietro la cinepresa per 'Zamora'. Ma se le neoregiste di casa Rai sono tre – la cantautrice Margherita Vicario con 'Gloria!', l'attrice Carolina Pavone con 'Quasi a casa' e la documentarista Sara Fgaier con 'Sulla terra leggeri' - in listino di film firmati da cineaste rimangono l’autobiografico 'Prima la vita' di Francesca Comencini, 'Ho visto un re' di Giorgia Farina e 'Facciamo tutti centro' di Paola Randi.

Ma la tendenza maschiocentrica contagia tutte le produzioni. Per il 2024 Medusa, oltre 'Race for Glory – Audy vs Lancia' co-produzione internazionale diretta da Stefano Mordini, punta come da prassi sulla commedia: dopo 'Come può uno scoglio' con Pio e Amedeo, torna la coppia Bigio-Mandelli (per l’occasione anche regista) con 'I soliti idioti 3 – Il ritorno', undici anni dopo il secondo capitolo. Poi ecco Abatantuono protagonista di 'L’ultima settimana di settembre' di De Blasi e 'Ricomincio da taac!' con Germano Lanzoni, senza dimenticare 'Un mondo a parte' di Riccardo Milani con protagonisti il fido Antonio Albanese e Virginia Raffaele, mentre Fabrizio Moro con Alessio De Leonardis fa il suo Breaking Bad: 'Martedì e Venerdì' storia di un padre al verde che diventa un criminale. Così, per trovare una regista promossa dal Biscione bisogna arrivare a 'Vesuvio', esordio di Cécile Allegra con Marco D’Amore e Marianna Fontana.

Se Groenlandia produce 'Sei fratelli' di Simone Godano e 'Diva futura', opera seconda di Giulia Steigerwalt, tornerà in sala anche Laura Samani: dopo gli applausi cannensi a 'Piccolo corpo', è impegnata nella realizzazione di 'Un anno di scuola', storia vera d’inizio Novecento con al centro una studentessa ginnasiale in una classe di soli maschi ambientata a Trieste e ispirata dal romanzo omonimo di Giani Stuparich. Wanted, invece, distribuirà in Italia 'Maria Montessori', altra co-produzione italo-francese diretta da Léa Todorov: Jasmine Trinca è la celebre pedagogista marchigiana.

Nonostante il fenomeno Cortellesi, anche il listino di Vision Distribution, società che ha distribuito 'C'è ancora domani', parla prevalentemente al maschile: eccetto 'Gli immortali' di Anne Riitta Ciccone e l’esordio alla regia di Michela Giroud anche protagonista in 'Flaminia', la casa capitanata da Orfei, dopo 'Enea' di Castellitto che arriverà al cinema il 14 gennaio, punta su 'Indagine su una storia d’amore' di Gianluca Tavarelli, 'Non sono quello che sono - The tragedy of Othello di William Shakespeare' di Leo (passato a Locarno 2023), 'Confidenza' di Daniele Luchetti alle prese con un altro romanzo di Starnone, 'Romeo è Giulietta' di Giovanni Veronesi e 'Caracas' seconda regia per Marco D’amore.

Fandango invece distribuirà, dopo l’anteprima alla Festa del Cinema di Roma, 'Volare!' aerofobico esordio alla regia di Margherita Buy. È passata dalla kermesse romana anche Ginevra Elkann (sezione Grand Public) con 'Te l’avevo detto', mentre dal Torino Film Festival arriveranno 'Girasoli' di Catrinel Marlon (Europictures), 'Holy Shoes' di Luigi Di Capua, e 'Punto di rugiada' di Marco Risi, come l’ottimo 'Non riattaccare' di Manfredi Lucibello (I Wonder). Altri titoli in cerca di programmazione: 'Wanted' di Fabrizio Ferraro e 'The Well' del cantautore Federico Zampaglione.

E i film 'internazionali'? Neanche a dirlo sono tutti di registi. Marco Tullio Giordana presenterà 'La vita accanto', sceneggiata con Marco Bellocchio. Ma se Martone trasloca a Roma da Napoli per una nuova fatica ancora senza titolo dedicata a Goliarda Sapienza, Sorrentino prosegue nella 'fase napoletana': dopo 'È stata la mano di Dio', il premio Oscar tornerà in sala con un film ancora da nominare, comunque dedicato a Partenope, protagonista chiamata “come la sua città, ma non è né una sirena, né un mito”, come recita la sibillina sinossi. Intanto il 'suo' Filippo Scotti diventerà un giovane, psicolabile scrittore infatuato di una soldatessa americana nella Bologna anni ‘40. Soggetto (il romanzo 'L’orto americano') e regia sono di Pupi Avati.

Per farsi un opinione sul ménage à trois di Luca Guadagnino, invece, prima annunciato e poi ritirato causa Hollywood Strike dalla Mostra di Venezia, pare che bisognerà attendere la primavera inoltrata: l’uscita americana di 'Challengers' è fissata il 25 aprile, quella italiana il giorno dopo. Triangolo amoroso anche per Gianni Amelio, non su un campo da tennis, ma sul fronte: Alessandro Borghi e Gabriel Montesi saranno medici durante la prima Guerra Mondiale in 'Campo di battaglia', e rivali in amore dell’infermiera Anna (Federica Rossellini).

Infine, dovrebbe uscire entro l’anno con Lucky Red anche il kung fu movie in salsa family di Gabriele Mainetti ambientato sul colle Esquilino ma ancora in cerca di titolo, così come 'Hey Joe' storia d’amore napoletana diretta da Giovannesi tra una ragazza e un soldato statunitense sullo sfondo della Napoli bombardata durante la Guerra.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Spettacolo

Musica, Pollice (Cidim): “Al via seconda edizione...

Published

on

Sei concerti, da aprile a ottobre, che si svolgeranno all’interno del Museo Nazionale degli Strumenti musicali di Piazza Santa Croce in Gerusalemme a Roma

Musica, Pollice (Cidim):

Al via venerdì 19 aprile la seconda edizione del ciclo di concerti 'Resonare Fibris', progetto realizzato grazie al sostegno del Cidim (Comitato Italiano Nazionale Musica) e con la Direzione Musei Statali della Città di Roma – Museo Nazionale degli Strumenti Musicali. L’iniziativa, che nasce da un’idea di Sonia Martone, gode della Direzione Artistica di Simone Vallerotonda. “Questa iniziativa nasce dalla sinergia di istituzioni diverse che hanno saputo individuare una causa comune e lavorare insieme per valorizzare ciò che le stesse avevano più a cuore. Da un lato la valorizzazione del ricco patrimonio strumentale contenuto nel museo romano e dall’altro la promozione di eventi musicali affidati a grandi interpreti che si esibiscono proprio con e sugli strumenti della collezione del Museo”, con queste parole il vicepresidente del Cidim e presidente di Aiam (Associazione Italiana Attività Musicali), Francescantonio Pollice presenta 'Resonare Fibris' 2024.

“Felici e orgogliosi di poter ripetere quello che nella prima edizione era una sorta di esperimento e che oggi invece si replica sulla scia del riscontro di pubblico ottenuto. Per il nostro museo questa iniziativa rappresenta un momento importante: apriamo le porte della struttura a cittadini, turisti e appassionati che possono ascoltare le note di una musica colta e peculiare suonata grazie a strumenti antichi e preziosi”, spiega Sonia Martone, ideatrice dell’iniziativa.

In tutto la rassegna comprende 6 appuntamenti, da aprile a ottobre, che si svolgeranno all’interno del Museo Nazionale degli Strumenti musicali di Piazza Santa Croce in Gerusalemme a Roma, dove dopo il successo della prima edizione, si esibiranno alcuni straordinari musicisti italiani, usando gli strumenti custoditi all’interno e oggetto di restauro conservativo, con un repertorio che spazia dalla musica antica a quella dell’ottocento. Nello specifico ecco gli eventi promossi all’interno del Museo Nazionale degli Strumenti Musicali, sempre alle ore 18 e nella giornata di venerdì: Venerdì 19 aprile, Francesco Cera - ‘Frescobaldi e Napoli, tra partite e inganni’; Venerdì 31 maggio, Alon Sariel e Paola Erdas - ‘Pizzicar di corde’; Venerdì 28 giugno Federica Bianchi e Alessandro Palmeri - ‘Mirabilia sonora’; Venerdì 5 luglio Edoardo Coen e Andrea Coen - “… Quel canto onde nostr’alma bèi”; Venerdì 13 settembre Pietro Locatto - ‘Hermann Hauser: la chitarra di Andrés Segovia’; Venerdì 11 ottobre Roberto Prosseda – ‘1908’.

Continue Reading

Spettacolo

Urbano Barberini è ‘Sulle spine’, noir-comico...

Published

on

Dal 19 al 21 aprile torna in scena la piece scritta e diretta da Daniele Falleri

Urbano Barberini è 'Sulle spine', noir-comico al teatro Off/Off di Roma

Un noir psicologico a tinte comiche, con spunti di realtà drammatici sviluppati con un filtro ironico schietto e travolgente. E' "Sulle spine", scritto e diretto da Daniele Falleri, con protagonista Urbano Barberini, e la partecipazione di Gianluca Sotgiu: un testo nato nel 1997 ma ancora di un’attualità sorprendente, in scena all’Off/Off Theatre di Roma, da venerdì 19 a domenica 21 aprile.

La trama si dipana attraverso situazioni probabili ma imprevedibili, tanto da spiazzare continuamente lo spettatore con una serie di colpi di scena, che fanno assumere alla storia una parvenza di thriller. Silio, aspirante attore, ex-adolescente bullizzato, sessualmente incerto, dopo aver trascorso l’intera vita alla ricerca continua di un affetto negato, decide di prendere in pugno la situazione e di forzare gli eventi a suo favore. Guidato da una lucida follia, modifica i destini della propria famiglia, passando indenne attraverso situazioni ai limiti dell’attacco cardiaco. Gli eventi evocano episodi di cronaca drammaticamente attuali, tra gli altri la piaga adolescenziale del bullismo. Quali ripercussioni può avere sulla vita di un adulto la ferita mai rimarginata di vessazioni subìte da bambino? Vittime e carnefici vivranno eternamente sulle spine o riusciranno a spuntarle?

"'Sulle Spine' è uno spettacolo molto comico e molto crudele, molto quotidiano e abbastanza surreale per privilegiare nello spettatore il divertimento come sarebbe la formula della vera comicità teatrale", aveva detto Franca Valeri della piece.

Continue Reading

Spettacolo

Kne – I Kustodi di Napoli Est, il nuovo film di Ivan...

Published

on

Dopo il grande successo nelle sale cinematografiche, “Kne – I Kustodi di Napoli Est”, il nuovo film di Ivan Orrico, prodotto da Move e distribuito da Mediterranea Production, approderà a breve su Prime Video. Il lungometraggio, dal sapore neorealista e ispirato a fatti realmente accaduti, narra la vita di una famiglia in uno dei quartieri più disagiati dell’est di Napoli, dove la camorra rappresenta l’unico riferimento. Qui, la criminalità è vista come l’unica risorsa e l’unico ideale per una società corrotta dal desiderio di potere e dall’illusione dei “soldi facili”, anche a costo di sacrificare dignità e valori.

Per i quattro fratelli, educati in una “scuola di malavita”, l’obiettivo è dominare, partendo dal proprio quartiere per estendersi a tutta la provincia. Beppe, Rosa e Vincenzo, dotati per una promettente carriera criminale, sono i fratelli di Ciro, il carismatico leader del gruppo. Dopo un periodo in carcere, Ciro pianificherà un progetto criminale ben definito: eliminare i clan storici per dominare incontrastato il malaffare locale. I fratelli formeranno alleanze e combatteranno guerre distruttive, con numerose vittime, anche innocenti.

Il film offre uno sguardo dettagliato e senza censure sul modo di pensare e agire dei camorristi e sull’evoluzione della criminalità organizzata negli anni: calcolatrice e insidiosa, pronta a infiltrarsi in tutti i settori della società e a servire vendette “su piatti freddi”. Uomini disposti a tutto, anche a tradire il proprio sangue, in cambio di potere e rispetto.

Diviso in due, il mondo del film mostra da un lato coloro che vedono nel crimine l’unica risorsa economica e nella camorra uno stato parallelo; dall’altro, coloro che, tornando sui propri passi, riconoscono il danno causato da questa vita e, affidandosi alla legge, cercano di ristabilire il bene. Il film, toccando temi delicati, mira a scuotere lo spettatore e a promuovere una riflessione sul valore della legalità.

L’opera, come sottolinea Orrico, “puzza di morte ed è assolutamente da evitare”. La prossima uscita di “Kne – I Kustodi di Napoli Est” su Prime Video è il risultato della tenacia e della determinazione di Ivan Orrico, anima del progetto. Il film vanta un cast d’eccellenza, composto sia da nuovi talenti che da attori affermati, come Carmine Monaco, Tommaso Palladino, Walter Lippa, Rosa Miranda e Adriano Piccolo. Le musiche sono state curate dal Maestro Vincenzo Sorrentino, con brani dei cantanti napoletani Luca Blindo (“Pe stu Rione”), Ferna (“Pecchè”) e Ciro Vitale (“Tutta la Notte”).

Continue Reading

Ultime notizie

Salute e Benessere1 ora ago

Infarto e ictus, microplastiche trovate nel sangue: lo...

Il polietilene la sostanza più presente. Burioni: "Problema serio, altro che inesistenti danni da vaccino" Le microplastiche sono davvero ovunque....

Ultima ora1 ora ago

Covid, inchiesta mascherine: pm chiede condanna a 1 anno e...

Il reato contestato è l'abuso d'ufficio sulla maxifornitura di mascherine provenienti dalla Cina nella prima fase dell’emergenza sanitaria La Procura...

Economia2 ore ago

Feltrin (FederlegnoArredo), “Salone del Mobile è...

'Dà il via all'anno del design' “L’appuntamento con il Salone del Mobile di Milano, il più importante momento di business...

Ultima ora2 ore ago

Fazio: “Amadeus al Nove? Ne sarei ovviamente molto...

Il commento all'Adnkronos sulle indiscrezioni a proposito di un passaggio del conduttore degli ultimi cinque Festival di Sanremo al canale...

Ultima ora2 ore ago

Ucraina-Russia, droni paralizzano la guerra: lo scenario

"Sono come i carri armati nella prima guerra mondiale" Droni di pattugliamento affollano i cieli sull'Ucraina, in corrispondenza della linea...

Esteri2 ore ago

Roma Tre, laurea honoris causa alla presidente delle...

Candidata più volte al premio Nobel per la Pace La tragedia dei desaparecidos in Argentina e l’impegno per il diritto...

Cronaca2 ore ago

Malattie rare, il 17 aprile Giornata mondiale...

Il ministro della Salute auspica: "Ottima riuscita della manifestazione" "Ringrazio per il cortese invito a partecipare alla tavola rotonda" per...

Cronaca2 ore ago

Rodeo dei tori a Roma, Prestipino: “Locandina lege...

"Totale contrarietà del Garante dei diritti degli animali a un evento lesivo del benessere animale, nonché dell’immagine stessa della capitale....

Salute e Benessere2 ore ago

Virus delle scimmie, cos’è e come si trasmette...

Il presidente dei virologi Arnaldo Caruso: "Alto rischio di mortalità, almeno nella metà dei casi l'infezione arriva al cervello" Il...

Ultima ora2 ore ago

La tolgono alla madre per abusi su minori, ma poi torna in...

La polizia ha trovato la piccola in fin di vita, malnutrita e sporca, in casa sua. Inutile la folle corsa...

Ultima ora2 ore ago

Iran, attacco a Israele è flop tecnico: metà dei missili fa...

I dati Usa sull'attacco di Teheran. Al Jazeera: Israele non ha intercettato tutti i missili L'attacco dell'Iran contro Israele è...

Ultima ora3 ore ago

Iran e l’attacco simbolico contro Israele: vittime...

Droni e missili hanno illuminato il cielo israeliano e della Cisgiordania. L'operazione è apparsa alquanto coreografica  Vittime ridotte al minimo...

Salute e Benessere3 ore ago

Il report, 40% italiani farebbe più controlli con liste...

Quattro italiani su 10 farebbero più prevenzione, sottoponendosi a più controlli medici, se i tempi di attesa fossero inferiori. Resta...

Salute e Benessere3 ore ago

Medicina, milza su misura con stampa 3D per pianificare...

La stampa 3D per creare un modello della milza fatto su misura per una paziente, e utilizzato nel pre-operatorio per...

Spettacolo3 ore ago

Musica, Pollice (Cidim): “Al via seconda edizione...

Sei concerti, da aprile a ottobre, che si svolgeranno all’interno del Museo Nazionale degli Strumenti musicali di Piazza Santa Croce...

Ultima ora3 ore ago

Sydney, nuovo attacco con coltello: vescovo ferito in chiesa

In totale, 4 persone ferite Nuovo attacco con il coltello in Australia, dopo quello di sabato scorso a Sydney dove...

Politica3 ore ago

Schlein: “Campo largo non è morto. Conte? Avversario...

La segretaria Dem alla 'Stampa estera': "Con l'esecutivo di Giorgia Meloni collaborazione su politica estera ma, dalla salute al lavoro,...

Economia3 ore ago

Ismea, comparto vitivinicolo vale un terzo del mercato...

Al Vinitaly il convegno “Misure attive e passive di gestione del rischio nella filiera uva da vino” Delle oltre 241.000...

Politica3 ore ago

Mo, S. Craxi: “Escalation? C’è il rischio di...

"Teheran usa la causa palestinese come alibi, tutti dobbiamo impegnarci per un legame stretto con il mondo arabo moderato ma...

Spettacolo3 ore ago

Urbano Barberini è ‘Sulle spine’, noir-comico...

Dal 19 al 21 aprile torna in scena la piece scritta e diretta da Daniele Falleri Un noir psicologico a...