Connect with us

Sport

Real Madrid-Napoli 4-2, Mazzarri k.o. e qualificazione...

Published

on

Real Madrid-Napoli 4-2, Mazzarri k.o. e qualificazione rinviata

Agli azzurri basterà non perdere contro il Braga per passare agli ottavi di Champions League

Osimhen

Il Napoli perde al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid, che si impone per 4-2 nel match in calendario per la quinta giornata del Gruppo C della Champions League 2023-2024. La squadra allenata da Mazzarri viene affondata nel finale dal gol del giovanissimo Paz e dalla rete di Joselu: il Real Madrid, già qualificato per gli ottavi di finale, vola a 15 punti. Il Napoli rimane a quota 7 e dovrà blindare la qualificazione nella sesta e ultima giornata, il 12 dicembre, quando riceverà il Braga: i portoghesi, dopo l'1-1 con l'Union Berlin, sono a quota 4.

La partita

Il Napoli passa al primo attacco. Kvaratskhelia si accende, Di Lorenzo rifinisce e Simeone è bravo a concretizzare: 1-0 per gli azzurri al 9'. Il vantaggio resiste poco, perché il Real risponde subito con uno dei talenti a disposizione di Ancelotti. Rodrygo all'11 inventa una splendida conclusione a giro e l'1-1 è servito. I blancos giocano in scioltezza e al 21' ribaltano la situazione con il miglior giocatore della prima parte della stagione. Alaba pennella un cross delizioso, Bellingham si inserisce e fa centro di testa: 2-1. Il Napoli incassa e prova a ripartire, ma nella seconda metà del primo tempo non crea reali occasioni: gli azzurri si affidano a iniziative personali e in un paio di circostanze rischiano di prestare il fianco alle accelerazioni di Rodrygo.

Il Real non si danna l'anima e in avvio di ripresa viene punito. Anguissa avvia l'azione e la conclude dopo il pigro intervento di Mendy, botta secca e 2-2 al 47'. Il Napoli avrebbe subito dopo la chance per mettere la freccia ma al 51' i partenopei sprecano un contropiede 3 contro 1 che avrebbe meritato una gestione migliore. Il Real ogni tanto si sveglia e fa paura. Al 63' Joselu ha un'occasione enorme ma da ottima posizione riesce nell'impresa di sparare alle stelle.

Tra il 77' e l'80' servono due grandi parate di Meret: il portiere azzurro prima neutralizza il colpo di testa di Rudiger e poi dice no a Bellingham. Il fortino del Napoli crolla all'84' per colpa del baby Nico Paz. Il 19enne fulmina Meret, non impeccabile nella circostanza, e firma il 3-2. In pieno recupero, Joselu cala il poker e firma il 4-1. Il Napoli al tappeto e costringe Mazzarri a rinviare la qualificazione agli ottavi: il 12 dicembre basterà non perdere in casa contro il Braga.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Sport

Lazio-Milan 0-1, gol di Okafor nel finale. Tre espulsi tra...

Published

on

I rossoneri passano all'Olimpico, la rete decisiva all'88'. La squadra di Sarri chiude in 8

Lazio-Milan 0-1, gol di Okafor nel finale. Tre espulsi tra biancocelesti

Il Milan vince 1-0 sul campo della Lazio oggi nel match in calendario per la 27esima giornata della Serie A 2023-2024. I rossoneri si impongono con il gol di Okafor, a segno all'88'. La vittoria consente alla formazione allenata da Pioli di salire a 56 punti, a -1 dal secondo posto occupato dalla Juventus. La Lazio chiude in 8 uomini. All'espulsione di Pellegrini, che rimedia il cartellino rosso al 57', si aggiungono nei minuti di recupero quelle di Marusic e Guendouzi. I biancocelesti rimangono a quota 40 e rischia di perdere terreno nella corsa all'Europa.

La partita

La prima grande occasione della partita è dei padroni di casa con Vecino all'8'. Su azione d'angolo spizzata di Felipe Anderson per la deviazione in area dell'uruguaiano che manda di un soffio a lato. All'11' ci prova Zaccagni dalla distanza ma il suo tiro è troppo centrale e Maignan para senza particolari problemi. Al 12' clamorosa incomprensione tra Florenzi e Maignan: il terzino sbaglia a toccarla sull'uscita del portiere che va a franare su Castellanos: protesta dei padroni di casa ma l'arbitro Di Bello fa continuare. Al 17' si fa vedere Giroud che prova lo stacco di testa dopo un cross dalla destra, ma non riesce a indirizzare la sfera verso la porta.

Al 22' Sarri protesta per una rimessa laterale assegnata al Milan e l'arbitro lo ammonisce: il tecnico biancoceleste era diffidato e salterà il prossim match con l'Udinese per squalifica. Al 36' i rossoneri cercano uno schema da corner che non esce, ma sulla respinta arriva il tentativo al volo di Pulisic che non inquadra la porta di poco. Al 39' tentativo di fuori area di Luis Alberto, Maignan para in due tempi. Nel recupero arriva l'occasione migliore per il Milan della prima frazione. Azione rapida dei rossoneri che si sviluppa sul lato destro: Florenzi gli porta via l'uomo e Pulisic si accentra per calciare di sinistro, bravo Provedel che alza la traiettoria in angolo.

In avvio di ripresa, al 3' Leao prova a sorprendere Provedel dalla distanza ma la sua conclusione non trova la porta. Al 5' Lazio in attacco, la palla messa in mezzo da Guendouzi e respinta in qualche modo dalla difesa rossonera, il Milan parte in contropiede e qualche metro fuori dell'area Pellegrini stende irregolarmente in scivolata Pulisic e prende il giallo. Sette minuti dopo Pellegrini subisce un'altra ammonizione e lascia i suoi in dieci uomini: L'ex terzino della Juventus chiede di far uscire la palla dopo uno scontro di gioco dei compagni, Pulisic scappa via e lui lo trattiene: l'arbitro estrae il secondo giallo e lo espelle. Grandi protesta da parte laziale e giallo anche per Romagnoli.

Al 20' bella azione dei rossoneri, con l'appoggio centrale per il sinistro di Giroud che calcia centrale, graziando gli avversari. Al 28' chance per gli ospiti: diagonale di Reijnders, ben servito sul taglio da Calabria, palla deviata e Okafor che non ci arriva di un soffio. Alla mezz'ora la Lazio risponde in contropiede, con Isaksen che riesce a passare in mezzo per Immobile che calcia fuori da pochi passi. Un minuto dopo gol annullato al Milan: gli ospiti sfondano sulla sinistra con Leao che mette la palla in mezzo e, complice una deviazione, beffa Provedel per il vantaggio. Il Var, però, lo annulla per offside. Al 37' Reijnders prova una conclusione difficile dal vertice destro dell'area di rigore: palla che termina fuori di poco.

Al 43' arriva il gol partita per il Milan. Grande azione personale di Theo Hernandez che serve Leao: appoggio centrale per Okafor e primo tentativo respinto da Provedel, sulla ribattuta Gila mura Giroud ma arriva il terzo tiro di Okafor che piega le mani del portiere. Nel recupero arrivano altre due espulsioni per i capitolini: prima Marusic, reo di qualche parolina di troppo all'arbitro dopo un fallo, poi Guendouzi per un fallo di reazione su Pulisic.

Continue Reading

Sport

La finanza ‘scommette’ sul calcio: giro...

Published

on

Usa in testa con 9 mandatari e il possesso di 14 club

Il mondo della finanza è sempre più interessato al calcio, un settore capace di generare ogni anno un giro d'affari di circa 30 miliardi di euro. Tra le 76 società di Premier League, Liga, Bundesliga, Seria A e Ligue 1, ventisei di queste esprimono l'azionista di maggioranza nella forma di Pivate Equity, Club Deal oppure come Fondo Sovrano. Tra i soggetti proprietari vi sono 20 entità differenti: Stati Uniti in testa con 9 mandatari e il possesso di 14 club; l'Arabia Saudita con 5 soggetti; la Gran Bretagna con 4 e la Cina con 1.

Continue Reading

Sport

Gp Bahrain, Verstappen in pole e Leclerc secondo con Ferrari

Published

on

L'olandese della Red Bull davanti a tutti, l'altra rossa di Sainz è quarta

Max Verstappen con la Red Bull e Carlos Sainz con la Ferrari

Max Verstappen in pole position nel Gp del Bahrain, che domani 2 marzo apre il Mondiale 2024 di Formula 1, davanti alla Ferrari di Chalres Leclerc. Il pilota olandese della Red Bull, campione del mondo in carica, ha conquistato la 34esima pole della carriera. Verstappen. ha ottenuto il miglior tempo nelle qualifiche girando in 1'29''179 e ha preceduto la Ferrari di Leclerc (+0''228). Il monegasco ha ottenuto il secondo tempo e partirà in prima fila. In terza posizione la Mercedes del britannico George Russell (+0''306), che apre la terza fila completata dalla Ferrari dello spagnolo Carlos Sainz (+0''328), quarto in griglia.

Il messicano Sergio Perez (+0''358), alla guida dell'altra Red Bull, ha ottenuto il quinto tempo e in terza fila sarà affiancato dalla Aston Martin dello spagnolo Fernando Alonso (+0''363). In quarta fila le McLaren di Lando Norris (+0''435) e Oscar Piastri (+0''504). Nona posizione per la Mercedes di Lewis Hamilton (+0''531). Il pilota di Stevenage, all'ultimo Mondiale con la Mercedes prima del passaggio alla Ferrari nel 2025, inizia la stagione in quinta fila, accanto alla Haas di Nico Hulkenberg (+1''323).

Ferrari, i rimpianti di Leclerc e Sainz: cosa dicono i piloti del Cavallino

"Sono un po' deluso, abbiamo fatto delle buone qualifiche dopo un weekend complicato, abbiamo cercato diverse cose nelle prove libere e poi ho trovato la condizione ideale in qualifica", dice Leclerc, non soddisfatto del tutto. "Il secondo posto è comunque un buon inizio dell'anno, siamo in una situazione migliore rispetto allo scorso anno e questo è positivo, ora dobbiamo vedere il passo gara di domani", dice il pilota del Cavallino. "Ho fiducia, abbiamo fatto un passo avanti, ma dobbiamo vedere domani quanto è grande questo passo -sottolinea Leclerc-. Noi crediamo ancora che la Red Bull sia davanti con un buon margine, almeno in gara, però vedremo. Se ci sarà l'opportunità ovviamente attaccherò".

La prima posizione di Verstappen non sorprende Sainz. "Tutti ci aspettavamo la pole di Max, ma dopo il Q1 e Q2 mi sentivo in lotta anche per stare davanti. Non abbiamo trovato quei due o tre decimi nel Q3, come spesso ci accade. Ho fatto un giro conservativo in Q2 per salvare una gomma e non ho spinto al massimo facendo 29.5, e quando ho fatto quello lanciato, ho fatto lo stesso tempo. E' stata una buona qualifica, ma qualcosa non ci ha permesso nel Q3 di fare la pole. Dobbiamo capire il motivo", dice lo spagnolo a Sky.

Verstappen e la pole a sorpresa

L'uomo da battere, tanto per cambiare, è Verstappen. "È stato molto divertente, c'era grip in pista ma con il vento è stato difficile. Sono molto contento di essere in pole position, onestamente è stata un po' inaspettata, ma la macchina per fortuna in qualifica è andata leggermente meglio di come ci aspettavamo e quindi contento", dice il pilota della Red Bull. "Credo che in gara saremo tutti molto vicini, sembriamo messi bene ma vedremo domani. Ho fiducia che potremo fare una bella gara", conclude il campione del mondo.

Cosa è successo nelle terze prove libere

Il potenziale della Ferrari è emerso anche nella terza e ultima sessione di prove libere con il miglior tempo per Sainz. Il pilota spagnolo del Cavallino ha girato in 1'30''824 precedendo la Aston Martin del connazionale Alonso (1'30''965) e la Red Bull di Verstappen (1'31''062). Alle spalle della monoposto del campione del mondo la Ferrari di Leclerc (1'31''094), in un duello riproposto poi nelle qualifiche.

Continue Reading

Ultime notizie

Esteri7 ore ago

Meloni-Biden, l’incontro: crisi umanitaria a Gaza e...

La presidente del Consiglio ricevuta alla Casa Bianca, ora tappa in Canada L'atmosfera è confidenziale, 'cara Giorgia', 'caro Joe'. La...

Cronaca8 ore ago

Strage Erba, si torna in aula il 16 aprile. Il pg:...

Olindo e Rosa, condannati in via definitiva all'ergastolo per il massacro dell'11 dicembre 2006, si sottraggono alle telecamere. La difesa:...

Esteri8 ore ago

Meloni a Washington, punto stampa non era programmato

La precisazione dell'ufficio stampa di Palazzo Chigi "Il punto stampa del Presidente Meloni a Washington non è mai stato programmato...

Sport8 ore ago

Lazio-Milan 0-1, gol di Okafor nel finale. Tre espulsi tra...

I rossoneri passano all'Olimpico, la rete decisiva all'88'. La squadra di Sarri chiude in 8 Il Milan vince 1-0 sul...

Cronaca8 ore ago

Lite tra vicini a Palermo, pitbull attacca donna incinta

La donna rischia di perdere il bambino Una donna e la figlia, in stato di gravidanza, sono state aggredite da...

Cronaca9 ore ago

Superenalotto, numeri combinazione vincente oggi 1 marzo

I numeri estratti oggi Nessun '6' né '5+1' nell'estrazione del Superenalotto di oggi, 1 marzo 2024. Centrati due '5' che...

Esteri10 ore ago

Biden e la gaffe nel colloquio con Meloni: Gaza diventa...

Il presidente americano si confonde nel colloquio con la presidente del Consiglio Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, si...

Politica10 ore ago

Israele-Hamas, Meloni a Biden: “Italia sostiene...

La presidente del Consiglio alla Casa Bianca dal presidente americano: "Nostro Paese lavora a soluzione a due Stati" "La crisi...

Ultima ora11 ore ago

Chico Forti, chi è: la sua storia, dalla condanna al...

E' stato condannato all'ergastolo senza appello nel giugno del 2000 per l'omicidio di Pike in Florida Si avvicina il momento...

Spettacolo11 ore ago

Maninni: “Sanremo è ‘Spettacolare’ e per...

Il giovane cantautore sull'esordio sul palco dell'Ariston: "Sono arrivato da sconosciuto, le persone adesso stanno scoprendo la mia musica ed...

Politica11 ore ago

Giorgia Meloni: “Chico Forti sarà trasferito in...

L'annuncio della presidente del Consiglio: "Dopo 24 anni di detenzione negli Stati Uniti, è stata appena firmata l'autorizzazione al trasferimento...

Cronaca11 ore ago

Vannacci e la tentazione della politica: “Devo...

Il generale: "Le richieste sono tante". E sulle inchieste che lo riguardano dice: "Non ho mai pensato a complotti". I...

Spettacolo12 ore ago

Chiara Ferragni riceve il Tapiro di ‘Striscia’:...

"Purtroppo è un periodo molto doloroso. Penso che nessuno sia contento" "Non ho abbandonato Federico e questa non è una...

Cronaca12 ore ago

Strage Palermo, sì a perizia psichiatrica su Giovanni...

Accolta la richiesta del legale del muratore 54enne che si è autoaccusato di aver ucciso la moglie Antonella Salamone e...

Cultura12 ore ago

Gerardo e Viviana Sacco illuminano Aula Magna Università...

Nell'incantevole scenario dell'Aula Magna "Ludovico Quaroni", Plesso di Architettura dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria, ieri si è dipinta una mattinata...

Cronaca12 ore ago

Coisp: “Volantini anarchici a Pisa per incitare a...

"All'improvviso anche i 'sinceri democratici' scoprono che la Polizia picchia: è il loro mestiere ed è proprio questo l'ordine pubblico....

Cronaca12 ore ago

Vannacci contro la gonna di Marco Mengoni e Mariotto...

Vannacci: "Quando si vede un uomo con la gonna ci si fa una risatina sotto i baffi". Lo stilista: "Mengoni...

Esteri12 ore ago

A Mosca i funerali di Navalny, folla davanti alla chiesa

Otto Paesi Ue chiedono nuove sanzioni contro la Russia Folla davanti alla chiesa di Mosca oggi per i funerali di...

Spettacolo13 ore ago

Buoni ascolti per ‘Tg2 Italia Europa’

Trend positivo per la trasmissione che cresce di due punti sulla settimana scorsa Ottimi ascolti per “Tg2 Italia – Europa”...

Sport13 ore ago

La finanza ‘scommette’ sul calcio: giro...

Usa in testa con 9 mandatari e il possesso di 14 club Il mondo della finanza è sempre più interessato...