Connect with us

Sport

Coppa Davis, Sinner: “Vittoria speciale, grazie a...

Published

on

Coppa Davis, Sinner: “Vittoria speciale, grazie a tutti gli italiani”

Il capitano Volanri: "Un trionfo partito da lontano"

Jannik Sinner

"Dico grazie a tutti gli italiani". Jannik Sinner festeggia dopo il trionfo in Coppa Davis. L'Italia batte l'Australia in finale e conquista il trofeo per la seconda volta nella propria storia, interrompendo un digiuno di 47 anni. Sinner, numero 4 del mondo, mette il punto esclamativo all'impresa battendo Alex De Minaur nel secondo e decisivo singolare. "E' una vittoria particolare, speciale. Sapevamo di avere un ottimo gruppo. Siamo riusciti a mettere i pezzi insieme", dice il 22enne a Sky Sport. "Dico grazie a tutti gli italiani e a tutto il pubblico che ci ha creduto anche quando le cose sono andate male. Io ho portato tanta energia da Torino, dalle Atp Finals. In semifinale eravamo ad un punto dall'eliminazione, invece siamo qui ad alzare la Coppa", aggiunge.

"Sono molto orgoglioso di questi ragazzi, sono felice che siamo riusciti a fare tutto, grazie a chi ci ha seguito e supportato. Siamo un gruppo molto unito. Ora possiamo festeggiare", dice il capitano Filippo Volandri. "Questo progetto è partito da lontanissimo, abbiamo affrontato un miliardo di difficoltà ma siamo stati vicini. Ho sempre avuto il supporto di questi ragazzi, anche di Berrettini, da quando è arrivato abbiamo ancora fatto di più famiglia. Sono super orgoglioso, non ho parole", aggiunge.

"Il capitano ha indovinato tante cose. Si è riuscito a creare un gruppo di amici, contro il mio parere. La forza di questa squadra credo sia stata questa", dice Angelo Binaghi, presidente della Fitp, a Sky. "Arnaldi ha tirato fuori energie impensabili, giocando male, un incontro individuale lo avrebbe perso. Sinner è un discorso a parte. E' una bella storia, mi ricordo quello che l'opinione pubblica diceva due mesi fa, quando aveva detto che non avrebbe giocato a Bologna".

"Non ci dobbiamo dimenticare anche di Fabio Fognini che oggi ha vinto un torneo in Spagna e può dare ancora un contributo importante a questa ascesa vertiginosa del tennis italiano. Poi anche le donne anche hanno perso in finale. Un'annata clamorosa", ha aggiunto Binaghi.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Sport

Gp Cina, Verstappen domina la Sprint: Leclerc quarto

Published

on

Sesto e settimo posto per le due Ferrari

Max Verstappen - (Afp)

Doppietta Red Bull nelle qualifiche del Gp della Cina a Shanghai. A conquistare la pole position, la centesima per la scuderia angloaustriaca è il solito Max Verstappen. L'olandese, tre volte iridato, centra la quinta partenza al palo consecutiva con il tempo di 1'33"660 precedendo il compagno di squadra, il messicano Sergio Perez (1'33"982) e lo spagnolo dell'Aston Martin Fernando Alonso (1'34"148). Seguono le due McLaren del britannico Lando Norris (1'34"165) e dell'australiano Oscar Piastri (1'34"273). Sesto e settimo posto per le due Ferrari del monegasco Charles Leclerc (1'34"289) e dello spagnolo Carlos Sainz (1'34"297).

Verstappen domina la Sprint: Leclerc quarto

L'olandese Max Verstappen domina la gara sprint del Gp della Cina di F1, la prima della stagione. Il pilota della Red Bull sul circuito di Shanghai si è imposto sulla Mercedes di Lewis Hamilton e sul compagno di scuderia Sergio Perez. Ai piedi del podio le due Ferrari con il quarto posto di Charles Leclerc e il quinto di Carlos Sainz, che hanno duellato testa a testa negli ultimi giri. Sesta la McLaren di Lando Norris seguita da quella di Oscar Piastri e dalla Mercedes di Geroge Russell. A chiudere la top ten Il cinese Zhou Guanyo con la Sauber e Kevin Magnussen con la Haas.

Verstappen

"Dopo la sprint abbiamo preso qualche idea per la macchina e la macchina è andata ancora meglio in qualifica. Sono molto contento per come è andata la sessione. L’auto era bella da guidare, anche nel Q3 il mio ultimo giro è stato bello. Sono felice di aver potuto guidare qui sull’asciutto, le condizioni sono buone ed è stato molto divertente", ha detto Verstappen che ha aggiunto: "Uscendo da una gara hai bisogno di qualche giro per riadattarti alla qualifica, spingere di più e ritrovare i tuoi punti di riferimento. Poi essendoci stata la pioggia ieri abbiamo avuto a disposizione un set di gomme in più. L’evoluzione della pista non è stata così evidente, ma va bene così”.

Perez

"Le qualifiche sono state molto intese. Ho rischiato di uscire in Q1. Ho trovato il traffico di una Williams e sono dovuto rientrare ai box, abortendo il giro. Poi sono rientrato con gomme nuove, molto calde e sono passato per un pelo. Lì è stato un gran pasticcio. Ma poi nel Q2 ho trovato il ritmo e un bilanciamento migliore e abbiamo fatto buoni progressi", ha commentato il pilota della Red Bull Perez dopo il 2° posto.

"Alla fine mi è mancato qualcosa per eguagliare Max, ma il risultato è comunque fantastico. La pista è cambiata tanto e anche noi abbiamo cambiato per adattarci. Domani è tutto in gioco, potremo lottare e fare una bella gara con un bel ritmo. Guardo con fiducia a domani”, ha aggiunto

Alonso

"Ho avuto un problema in curva 1 e 2 e avevo anche pensato di abortire il giro. Avrò perso due decimi in due curve, ma non abbiamo mollato e abbiamo continuato a spingere fino alla fine, facendo un bel tempo. La macchina credo sia migliorata rispetto a stamattina. Abbiamo fatto qualche cambiamento di assetto e speriamo di poterlo trasformare domani in un buon bottino di punti", ha detto dal canto suo il pilota dell'Aston Martin Alonso.

"Non puoi cambiare totalmente la macchina, ma puoi fare degli aggiustamenti di assetto - ha aggiunto il 42enne spagnolo - Un po’ tiri anche a indovinare, pensando alla gara e domani avremo la risposta. Sono fiero del team, non stiamo mollando: non siamo ancora dove vorremmo, ma continuiamo a spingere. Tifosi? Sono incredibili. Questa è una delle migliori gare dell’anno. Ringrazio tutti i fan, danno sostegno a tutti i piloti e a tutti i team”.

Continue Reading

Sport

Cagliari-Juve 2-2, rimonta bianconera e Allegri si salva

Published

on

I sardi avanti con 2 rigori, la Juve recupera nel secondo tempo

Cagliari-Juve 2-2, rimonta bianconera e Allegri si salva

Il Cagliari e la Juventus pareggiano 2-2 nel match giocato oggi per la 33esima giornata della Serie A. I bianconeri allenati da Allegri, sotto 2-0 nel primo tempo per 2 rigori, recuperano nel secondo tempo. La Juve sale a 64 punti al terzo posto. Il Cagliari di Ranieri sale a 32 punti e si tiene a distanza dalla zona retrocessione.

La partita

La serata della Juve si apre con un avvio da incubo. Il Cagliari domina dal primo minuto contro avversari che non sono in campo. Passano 100 secondi e i sardi si fanno vivi con la percussione di Luvumbo, che conclude alto. Al 6', nell'area rossoblu Alcaraz viene colpito alla testa da una gomitata di Mina, che salta in maniera scomposta: il centrocampista bianconero si rialza con un taglio e perde sangue, per l'arbitro Piccinini e per il Var non è successo niente.

Il Cagliari riprende a premere e all'8' va vicino al gol con Shomurodov, che su azione da corner non inquadra la porta. Al 27' serve un miracolo di Szczesny, che di piede nega il gol a Luvumbo. Al 29' la Juve crolla. Sul colpo di testa di Dossena, Bremer tocca di mano: Piccinini con l'ausilio del Var assegna il rigore, Gaetano dal dischetto non sbaglia e firma l'1-0.

La Juve è uno sparring partner che non lascia traccia e il Cagliari concede il bis al 35'. Szczesny stende Luvumbo, altro rigore: Mina trasforma, 2-0. Segnali di Juve prima dell'intervallo con un'azione che porta al gol di Vlahovic: tutto inutile per il fuorigioco di Chiesa.

Il secondo tempo propone un copione parzialmente diverso. Il Cagliari, dopo aver speso molto nella prima frazione, deve abbassare il ritmo e la Juve, che pure continua a mostrare un gioco 'rivedibile', pare intenzionata a partecipare alla partita. Al 61', dal nulla, il gol bianconero. Vlahovic pennella di sinistro una punizione da posizione più favorevole a un destro: 2-1. La Juve avrebbe mezz'ora per raddrizzare la serata, Allegri butta nella mischia anche Milik per aumentare il peso offensivo. I bianconeri premono in maniera confusa ma efficace. All'87' il cross di Yildiz innesca l'autogol di Dossena: 2-2.

Allegri: "Nel primo tempo non abbiamo capito il match"

"Nel primo tempo non abbiamo capito assolutamente la partita" e "abbiamo sbagliato molto tecnicamente", dice Allegri a Dazn dopo la sfida. "Tutta la squadra nel primo tempo non è stata all'altezza", aggiunge Allegri spiegando che nella prima parte della gara "abbiamo perso tutti i palloni che potevamo perdere, non abbiamo capito la partita. Dovevamo attaccare la profondità. Siamo stati più bravi nel secondo tempo".

Martedì la Juve torna in campo per il ritorno della semifinale di Coppa Italia: "Abbiamo la possibilità di andare in finale" di Coppa Italia dopo la vittoria dei bianconeri all'andata contro la Lazio per 2 a 0 a Torino e quindi "bisognerà fare una grande partita". "Avevamo uno scontro diretto con il Milan per il secondo posto. Cerchiamo di fare una partita diversa a Roma contro la Lazio".

Continue Reading

Sport

Genoa-Lazio 0-1, gol di Luis Alberto decide il match

Published

on

I biancocelesti ancora in corsa per un posto Champions

Luis Alberto

La Lazio vince 1-0 oggi sul campo del Genoa nel match che apre la 33esima giornata della Serie A. I biancocelesti si impongono con il gol di Luis Alberto. La vittoria permette alla squadra allenata da Tudor di salire a 52 punti e di rimanere in corsa per il quinto posto, che vale la qualificazione alla prossima Champions League. Il Genoa, che non ha più nulla da chiedere al campionato, rimane a quota 39.

La partita

Al 5' il Genoa si fa vivo con Ekuban, il rasoterra è impreciso. Al 12' si presenta Retegui, destro alto. Tentativo Lazio con Gila al 23', il destro dalla distanza finisce è impreciso. Il Genoa continua a spingere con Ekuban, al 34' conclusione che non impensierisce Mandas. Al 43', prima dell'intervallo, Retegui cerca il jolly da metà campo: manca precisione e la Lazio si salva.

La Lazio alza il ritmo nella ripresa e si rende pericolosa a ripetizione con Luis Alberto, Felipe Anderson e Romagnoli. I biancocelesti sfondano al 67' con una pregevole azione corale. Felipe Anderson premia l'inserimento di Kamada che mette il pallone a disposizione. Vecino fa velo e consente a Luis Alberto di calciare da ottima posizione: gol, 0-1 e 3 punti per la Lazio.

Continue Reading

Ultime notizie

Cultura2 ore ago

Biennale Arte, Leone d’oro all’Australia e alla...

Consegnati oggi i premi della 60/a Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia, intitolata "Stranieri Ovunque - Foreigners Everywhere" a...

Economia2 ore ago

Clima, Wwf: “Ridurre stress su barriere coralline ed...

"Sbiancamento globale coralli minaccia mezzi sussistenza e sicurezza delle comunità costiere" Il Wwf afferma che l'evento globale di sbiancamento dei...

Ultima ora2 ore ago

Governo, Landini: “Vogliono toglierci il diritto di...

"Un diritto che non può essere sostituito con quello a caricare" "Questo governo pensa di comandare, non di governare". Lo...

Ultima ora2 ore ago

Ascolti tv, finale di ‘The Voice Generations’...

Su Canale 5 'Terra Amara' ha ottenuto si è piazzato secondo, mentre il terzo gradino del podio l'ha ottenuto Retequattro...

Cronaca2 ore ago

Venezia, arriva ticket di ingresso per visitarla

Dal 25 aprile si pagherà 5 euro per entrare Dal 25 aprile scatta a Venezia il ticket d'ingresso. Per accedere...

Esteri2 ore ago

Iraq, attacco contro base milizie filo Iran: un morto

Israele e Usa negano un loro coinvolgimento Attacco a una base militare delle milizie filo Iran in Iraq: un morto...

Economia3 ore ago

Inaugurato a Shanghai palazzo firmato da archistar italiano...

Un palazzo di 16 piani caratterizzato da una lunga rampa (1 km) in corten posizionata nella facciata ovest che costituisce...

Politica3 ore ago

Firenze, Eike Schmidt al Times: “Voglio renderla di...

L'ex direttore degli Uffizi, ora candidato sindaco del capoluogo toscano per il centrodestra: "Votate per me" "Votate per me per...

Economia3 ore ago

Campari, nuova linea Aperol a Novi (Al), CEO Fantacchiotti...

Campari Group inaugura a Novi Ligure (Al) la nuova linea di imbottigliamento di Aperol alla presenza del Ministro dell’Agricoltura Francesco...

Spettacolo3 ore ago

Oscio ‘Il Santone’ torna in tv per la seconda stagione,...

La fiction basata sul personaggio di Federico Palmaroli da venerdì 19 aprile su Raiplay. La protagonista della 2a stagione è...

Ultima ora3 ore ago

Pulp Fiction, il cast si riunisce a Los Angeles per i 30...

C'era John Travolta, Samuel L. Jackson, Uma Thurman e Harvey Keitel. Grande assente il regista Quentin Tarantino e Bruce Willis...

Economia3 ore ago

Campari cresce a Novi Ligure, CEO Fantacchiotti “Con...

Campari Group inaugura a Novi Ligure (Al) la nuova linea di imbottigliamento di Aperol alla presenza del Ministro dell’Agricoltura Francesco...

Economia3 ore ago

Philipp Plein: “Con i miei orologi di lusso inizia...

Lo stilista tedesco, a Milano per la Design Week, svela la nuova edizione limitata dei segnatempo Crypto King Flying Tourbillon...

Economia3 ore ago

Campari, Ministro Lollobrigida inaugura linea Aperol a Novi...

Campari Group inaugura a Novi Ligure (Al) la nuova linea di imbottigliamento di Aperol alla presenza del Ministro dell’Agricoltura Francesco...

Politica4 ore ago

“Cancellato monologo Scurati sul 25 aprile, il post...

La giornalista e conduttrice: "Contratto annullato, nessuna spiegazione". Verducci (Pd): "E' censura" "Come avrete letto nel comunicato stampa, nella puntata...

Esteri5 ore ago

Usa, morto uomo che si è dato fuoco fuori da tribunale...

Prima di darsi fuoco, cospargendosi di un liquido infiammabile, l'uomo aveva lanciato alcuni opuscoli infarciti di teorie cospirazioniste E' morto...

Economia5 ore ago

Tesla richiama quasi 4.000 Cybertruck: problema a pedale...

Potrebbe aumentare il rischio di incidenti Tesla sta richiamando 3.878 dei suoi Cybertruck a causa di un problema al pedale...

Ultima ora5 ore ago

Caso Zuncheddu, “assolto per ragionevole dubbio su...

Le motivazioni della sentenza del processo di revisione: l’ex allevatore tornato libero dopo 33 anni di carcere Il processo di...

Economia5 ore ago

Dichiarazione redditi, 730 precompilato 2024: istruzioni,...

Tutto quello che serve sapere, le indicazioni della Cgia: controllare sempre la correttezza delle detrazioni/deduzioni inserite nel proprio 'modello on...

Ultima ora6 ore ago

Operaio 23enne morto stritolato in un compattatore,...

E' accaduto ieri sera a Cusago, indagano i carabinieri Incidente sul lavoro a Cusago, nel Milanese. Un operaio di 23...