Connect with us

Lavoro

Lidl ricerca 200 figure professionali

Published

on

Lidl, il principale rivenditore al dettaglio, sta reclutando 200 nuove persone da collocare in più di 600 punti vendita in tutto il Paese. I compiti che dovranno svolgere i candidati sono i seguenti:

  • Personale di vendita, che dovrà collaborare con il team per una gestione ottimale del punto vendita, rifornire gli scaffali, sistemare e pulire i locali;
  • Operatori di filiale, che dovranno preparare e gestire nuovi articoli promozionali, collaborare con il team per la cura dei punti vendita, rifornire i prodotti sugli scaffali ed occuparsi della pulizia interna ed esterna dei punti vendita;
  • Preparatore di merce, che dovrà preparare i prodotti a magazzino, controllare la merce, mantenere l’ordine e la pulizia nel centro logistico, supportare e svolgere le attività legate all’inventario del magazzino;
  • Manutentori, che dovranno verificare i mezzi necessari al ripristino delle strutture, farsi carico delle richieste e delle segnalazioni dei colleghi per garantire una postazione di lavoro funzionale, eseguire piccoli lavori di manutenzione, controllare che i fornitori esterni rispettino le misure di sicurezza previste dalle normative vigenti, monitorare lo stato degli uffici aziendali, della palestra e dell’asilo aziendale per evitare problemi tecnici immobiliari e molto altro ancora.

I candidati devono essere diplomati o laureati, affidabili e flessibili, avere un forte orientamento al cliente, attitudine al lavoro di squadra, capacità di multitasking, precisione e attenzione ai dettagli, forti capacità organizzative, precisione, autonomia lavorativa, ecc.

Lidl, azienda tedesca solida e strutturata, offre un ambiente di lavoro giovane, dinamico e stimolante, sempre a contatto con il pubblico e che allo stesso tempo coinvolge i collaboratori per formare un team anche al di fuori del lavoro e permette loro di gestire la propria vita con flessibilità. L’azienda si impegna costantemente per offrire ai clienti freschezza e qualità al miglior prezzo, infatti, sugli scaffali di Lidl, è sempre possibile trovare prodotti freschi, specialità locali, cosmetici, ma anche strumenti, abbigliamento e prodotti per la casa. Per verificare le posizioni disponibili e per potersi candidare, cliccare qui.

Animato da un’indomabile passione per il giornalismo, Junior ha trasceso il semplice ruolo di giornalista per intraprendere l’avventura di fondare la sua propria testata, Sbircia la Notizia Magazine, nel 2020. Oltre ad essere l’editore, riveste anche il ruolo cruciale di direttore responsabile, incarnando una visione editoriale innovativa e guidando una squadra di talenti verso il vertice del giornalismo. La sua capacità di indirizzare il dibattito pubblico e di influenzare l’opinione è un testamento alla sua leadership e al suo acume nel campo dei media.

Continue Reading

Lavoro

Crollo Firenze, Panzarella (FenealUil): “Tavolo...

Published

on

L'intervista al segretario generale del sindacato in vista di sciopero e manifestazioni

“Ci auguriamo che la tragedia di Firenze guidi l’azione del Governo e in particolare della ministra del Lavoro e delle Politiche Sociali, Marina Calderone, nella direzione che da tempo la Uil e la Feneal suggeriscono, partendo dal confronto con i sindacati maggiormente rappresentativi attraverso un tavolo permanente sul tema della salute e sicurezza e istituendo una Procura speciale sugli infortuni e le morti sul lavoro". Così, con Adnkronos/Labitalia, il segretario generale FenealUil Vito Panzarella, alla vigilia dello sciopero generale proclamato da Cgil e Uil insieme alle categorie degli edili e dei metalmeccanici, dopo il crollo di Firenze.

“Domani da Firenze -spiega il leader degli edili della Uil- rilanceremo le nostre proposte: sul fronte del lavoro nero e sommerso chiediamo più controlli e non norme che programmino l’attività ispettiva garantendo periodi di mancate ispezioni alle imprese; sanzioni più severe e il rispetto della norma sulla congruità, ad oggi non oggetto di sanzione per le committenze o le imprese pubbliche o private che non la richiedono e non la attuano. Va introdotto l’obbligo di un badge di cantiere che possa consentire il controllo delle maestranze e degli orari di lavoro".

"Basta poi -rimarca il dirigente sindacale- con i contratti 'alla carta'! Chiediamo da tempo che venga introdotta la norma che obbliga le imprese ad applicare i contratti collettivi in base alla reale attività svolta e unicamente soltanto quelli siglati dalle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative, per l’edilizia il contratto per chi opera in cantiere deve essere quello edile 'contratto unico di cantiere'", sottolinea.

In tema sicurezza il segretario chiede che vengano emanati tutti i decreti mancanti da quando è entrato in vigore il testo unico Dlgs81/2008 “uno su tutti quello relativo alla attuazione del Sistema di qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi previsto dall’art.27, con l’introduzione della cosiddetta 'Patente a Punti' richiesta più volte dagli edili".

“Va potenziata la formazione in materia di salute e sicurezza – prosegue - aumentando il numero delle ore obbligatorie previste prima di accedere in cantiere, ad oggi fissata in 16 ore che la Conferenza Stato Regioni rischia di rivedere al ribasso. Tale formazione deve essere riconosciuta valida solo se effettuata dal sistema bilaterale di settore", ribadisce.

E per Panzarella "è necessario che vengano posti da parte delle stazioni appaltanti limiti al ricorso del subappalto a cascata sul modello dell’accordo che il Comune di Roma ha sottoscritto con le organizzazioni sindacali di settore in vista delle opere del prossimo Giubileo. Come chiaramente espresso dal magistrato Bruno Giordano, in una recente intervista, è vero che 'l’Europa ci ha chiesto di regolamentare il subappalto, ma non certo di uccidere gli operai'. La maggior parte degli infortuni gravi e mortali avvengono infatti proprio nelle imprese subappaltatrici che a causa dei ribassi eccessivi finiscono per risparmiare sul costo del lavoro, sui diritti e sulle tutele delle lavoratrici e dei lavoratori e ovviamente, quel che è peggio, sulla sicurezza!", conclude amaro Panzarella.

Continue Reading

Lavoro

Tributaristi: “Sì aggiornamento professionale come...

Published

on

Organizzati una serie di webinar gratuiti sulle novità tributarie per il 2024 contenute nelle legge di bilancio, nei decreti fiscali e nei decreti legislativi attuativi della riforma fiscale

Tributaristi:

L’Istituto nazionale tributaristi (Int) anche nel 2024 punterà molto sull’aggiornamento professionale, obbligatorio per i professionisti iscritti a un'associazione di rappresentanza professionale ai sensi della legge 4 del 2013. Il messaggio che l’Int trasmette da sempre ai suoi iscritti è che, al di là degli obblighi di legge e regolamentari, il tributarista deve aggiornarsi e formarsi costantemente per garantire ai propri assistiti consulenze professionali di qualità. Nell’ottica dell’aggiornamento costante, sono stati organizzati una serie di webinar gratuiti sulle novità tributarie per il 2024 contenute nelle legge di bilancio, nei decreti fiscali e nei decreti legislativi attuativi della riforma fiscale, dopo i primi due del 18 e 25 gennaio, venerdì 23 si terrà un nuovo appuntamento formativo sul decreto Milleproroghe, un webinar la cui partecipazione consentirà di acquisire crediti formativi validi per il rispetto delle norme di legge e i regolamenti dell’Int.

Gli incontri su piattaforma digitale potranno essere anche visionati in differita, ma in questo caso la partecipazione per l’acquisizione dei crediti formativi, non sarà monitorata come avviene nella diretta, ma collegata alla compilazione di un questionario. Inoltre, al di là dell’utilizzo dei sistemi digitali ormai irrinunciabili nella formazione e nell’aggiornamento professionale, l’Istituto nazionale tributaristi grazie al coordinamento Giovani tributaristi Int ha organizzato per il prossimo 6 marzo in Milano un incontro di studio in presenza, patrocinato dalla Presidenza nazionale, con una prima sessione su tematiche di fiscalità europea e nazionale e una seconda su obblighi deontologici e opportunità operative per i tributaristi Int.

All’evento parteciperanno come ospiti istituzionali l’europarlamentare Isabella Tovaglieri e il senatore Massimo Garavaglia presidente della commissione Finanze e Tesoro, interverranno anche i vertici dell’Int tra cui il coordinatore nazionale dei Giovani tributaristi, Alessandro Della Marra, il segretario nazionale, Edoardo G. Boccalini e il presidente nazionale Riccardo Alemanno. La seconda sessione vedrà protagonisti i giovani tributaristi, infatti saranno tre di loro, Ilaria Alemanno, Deborah Lazzarini, Marco Zilio, a svolgere le relazioni su opportunità, funzioni e obblighi normativi e deontologici del tributarista. "L’attenzione alla formazione professionale non solo per obbligo di legge e di regolamenti, ma come garanzia e tutela dell’utenza. Sono poi particolarmente soddisfatto che l’evento di Milano veda protagonisti i giovani professionisti, loro il compito di evidenziare doveri e diritti dei tributaristi. Giovani che così dimostrano di essere parte attiva nella crescita etico-professionale della categoria", ha dichiarato il presidente Alemanno.

Continue Reading

Lavoro

Mestieri: non solo scarpe, a lezione di creatività e...

Published

on

Francesco Di Blasio nella sua bottega-laboratorio ha deciso di dare una continuità alla sua esperienza organizzando dei corsi per diventare calzolai, cucire una borsa, stringere o allargare una cintura

Un calzolaio all'opera

Fare il calzolaio, riparare una borsa o una cintura è un mestiere che si può imparare sia per aprirsi un'attività sia per passione. Ne è convinto il maestro calzolaio Francesco Di Blasio, che nella sua bottega-laboratorio di Acilia (Roma) ha deciso di dare una continuità alla sua esperienza nel settore organizzando dei corsi per diventare calzolai, cucire una borsa, stringere o allargare una cintura. "Mi sono reso conto - racconta all'Adnkronos/Labitalia - che c'è necessità di persone che vogliono aprirsi un'attività artigianale, avviando una piccola impresa, e così circa tre mesi fa sono partiti i corsi".

"Nel mio laboratorio - spiega - con l'aiuto dei miei collaboratori facciamo questi corsi negli orari in cui non ci sono i clienti, anche la sera dopo il loro lavoro, cercando di rispettare le esigenze degli allievi anche per quanto riguarda i costi. Si va dai 20 euro l'ora, stabilendo una lezione a settimana, fino a 1.000 euro al mese per chi decide di frequentare fino a un mese e mezzo o due".

"Non c'è stata - commenta - una risposta immediata, però ho deciso comunque di andare avanti affiancando il mio lavoro alla formazione degli iscritti. Mi rendo conto che le persone aspirano a fare altro, magari il cantante, l'attore o il pilota, soprattutto i più giovani, eppure c'è ancora chi vuole accostarsi al mestiere artigianale e non solo uomini, ma anche donne. Hanno fatto richiesta persone di tutte le età, ma i giovani sono pochi. Però ci sono le eccezioni: una ragazza del mio corso ha aperto un'attività per conto suo e la sta portando avanti. Non mancano infatti le giovani che hanno voglia di imparare, ad esempio, a realizzare borse su misura".

"Nonostante le adesioni non manchino - ammette Francesco Di Blasio - non si può affermare che ci sia la voglia di tornare ai mestieri di una volta. E' cambiata la necessità di produrre sempre più collegata ad una richiesta da parte del mercato di prodotti 'usa e getta'. Per questo molti dei miei corsisti hanno scelto di seguire queste lezioni per fare qualcosa di manuale per impegnarsi in qualcosa che riesce a produrre da solo come ad esempio una borsa".

"Oltre ai contenuti relativi ai materiali - dice - alle tecniche, all'incollaggio e all'assemblaggio dei pezzi, è fondamentale che il corso abbia anche una parte dedicata alla formazione commerciale, per offrire una prospettiva più chiara di ciò che comporta la gestione di un'impresa in tutte le sue sfaccettature. Cerchiamo, per chi è interessato, di farlo diventare un piccolo imprenditore, insegnando anche come farsi una partita Iva, come aprirsi un negozio e così via".

"Cerco - sottolinea - anche di rendere autonomi i miei allievi nel futuro del mestiere, in modo che possano seguire l'evoluzione di ciò che producono le fabbriche. Nello stesso tempo, ho anche due persone che vengono solo per coltivare le proprie passioni di personalizzare scarpe o aggiustare borse. Il design e il gusto fanno parte dei percorsi di formazione che organizzo. La propria creatività sottolinea infatti l'arte che molti hanno nel creare e nell'aggiustare gli oggetti. Anche questo cerco di 'tirare fuori' dai miei allievi".

Continue Reading

Ultime notizie

Attualità1 ora ago

Introduzione al Marketing Transmedia: Cos’è e Come...

Grazie all’incessante cambiamento delle abitudini dei consumatori e dalla sempre crescente competizione nel panorama commerciale  il marketing transmedia si è...

Ultima ora2 ore ago

F1 test 2024, Verstappen comanda in Bahrain: Leclerc...

L'olandese della Red Bull è il più veloce L'olandese della Red Bull Max Verstappen è il più veloce a metà...

Immediapress2 ore ago

Daniele Camicia nuovo Direttore Generale di Andriani

L’ingresso del manager coincide con la rapida ascesa dell’azienda pugliese, pronta a consolidare anche a livello internazionale la propria leadership...

Esteri2 ore ago

“Navalny ucciso con un pugno al cuore”

Lo sostiene l'attivista russo per i diritti umani Vladimir Osechkin che parla di un "tecnica in perfetto stile Kgb" Il...

Cronaca2 ore ago

Per gli italiani gli investimenti nella salute sono...

Presentata una ricerca Ipsos alla sesta edizione dell''Inventing for Life Health Summit' Come è cambiata la percezione degli italiani sulle...

Immediapress2 ore ago

Giovanni Maugeri: “Sfatiamo un mito: a molti direttori...

Le conoscenze manageriali sono indispensabili per il successo del direttore d’albergo e dell’intera struttura ricettiva. Il Metodo Maugeri® si configura...

Economia2 ore ago

In Europa identità digitale sotto attacco, Italia terza per...

L'Europa è stata la regione più bersagliata nel 2023 sul fronte dei furti di identità digitali con il 32% degli...

Sport2 ore ago

Messi mania negli Stati Uniti, costo biglietti alle stelle...

Per debutto stagionale prezzi medi in salita del 585% E' Lionel Messi mania negli Stati Uniti. I prezzi dei biglietti...

Sport2 ore ago

Tuchel lascia il Bayern a fine stagione: esodo allenatori...

Dopo Klopp e Xavi, un altro addio: si libera l'ennesima panchina di una big Un altro allenatore di una big...

Immediapress2 ore ago

Una notte da Champions con Nicola Ventola:...

Grazie alla seconda edizione dell’iniziativa PlanetChampiONs, organizzata dal portale di intrattenimento con la storica community, due supporter hanno vissuto l'andata...

Sostenibilità2 ore ago

Case Green, gli italiani spenderanno dai 20.000 ai 50.000...

La Direttiva verrà discussa a metà marzo, a rischio il 43% del patrimonio residenziale italiano Milioni di famiglie italiane potrebbero...

Economia2 ore ago

Cosmetica Italia: 15 miliardi di euro fatturato 2023

Il valore è trainato dall'export, 7 miliardi La cosmetica tra le eccellenze del Made in Italy. "I dati preconsuntivi sul...

Cronaca2 ore ago

Natalità, il sistema Italia rischia di saltare

Gli esperti riuniti agli Stati Generali di Bologna, a breve potrebbero esserci più pensionati che lavoratori attivi

Immediapress2 ore ago

Tendenze delle vacanze nel 2024: dove andare...

Milano, 21 febbraio 2024. L'anno 2024 offrirà un'entusiasmante serie di tendenze per le vacanze che ispireranno gli appassionati di viaggi...

Cronaca2 ore ago

Napoli, voragine al Vomero: inghiottite 2 auto

Due persone sono state portate in salvo senza aver riportato danni fisici Ancora un cedimento stradale a Napoli. Una voragine...

Cronaca2 ore ago

Rosina: “Italia in denatalità da 40 anni”

"Da 2 figli per donna ora il dato dice 1,25, Paese con la situazione più difficile in Europa" così Alessandro...

Cronaca2 ore ago

De Palo: “500 mila Nascite o salta il sistema”

"Bisogna fare squadra o rischiamo di perdere la partita più importante" così Gigi De Palo, presidente della Fondazione per la...

Spettacolo2 ore ago

Morto a 64 anni Tony Ganios, star di Porky’s

L'attore comico ha interpretato il personaggio dello studente superdotato Anthony 'Pilone' Tupperello nella serie di commedie sexy degli anni '80...

Immediapress2 ore ago

Europa League – Roma contro il Feyenoord ti guida Lukaku...

Roma, 21 febbraio 2024 – Il fortino Olimpico, 8 successi e un pareggio negli ultimi 9 incontri a eliminazione diretta,...

Immediapress3 ore ago

Eugenio Falco Rivela Le 5 Strategie Vincenti per la...

Eugenio Falco, pioniere del marketing digitale con oltre 20 anni di esperienza e un comprovato track record di successi, ha...