Connect with us

Ultima ora

Irene Pivetti, chiesti 4 anni per evasione fiscale

Published

on

Inchiesta su serie di operazioni commerciali, tra cui compravendita di tre Ferrari Gran Turismo

Irene Pivetti - (Fotogramma)

Condannare a 4 anni l'ex presidente della Camera Irene Pivetti accusata di autoriciclaggio ed evasione fiscale. E' la richiesta pronunciata in aula dal pm di Milano Giovanni Tarzia che ha chiesto altre tre condanne.

L'inchiesta vede al centro una serie di operazioni commerciali, in particolare, la compravendita di tre Ferrari Gran Turismo, che sarebbero servite per nascondere un'evasione fiscale. Irene Pivetti, in qualità di legale rappresentante di una società con sede in Polonia e di un'altra a Hong Kong, viene contestato, insieme agli altri indagati, di avere aiutato a evadere imposte per oltre 5 milioni di euro.

Per la pubblica accusa a Pivetti "non vi è possibilità" di riconoscerle le attenuanti: "Al contrario, perché è stata una persona che ha avuto modo di conoscere dall'interno le istituzione, ha rivestito la terza carica dello Stato, beneficia di un vitalizio pagato dai cittadini ed è quindi lecito pretendere il rispetto degli obblighi di legge". Inoltre c'è stata "un'assenza di collaborazione durante le indagini e ha reso una ricostruzione confusa".

A processo, oltre a Irene Pivetti, anche il pilota di rally Leonardo Isolani, la moglie Manuela Mascoli, la figlia di lei Giorgia Giovannelli, per ciascuno dei quali la pubblica accusa ha chiesto una condanna a tre anni. Per l'accusa l'ex presidente della Camera sarebbe stata consapevole "delle difficoltà finanziarie di Isolani" e l'avrebbe aiutato "a sottrarre i beni", come le tre Ferrari, dalle procedure di riscossione dell'erario. E avrebbe usato "mezzi fraudolenti idonei ad ostacolare l'accertamento e indurre in errore l'amministrazione finanziaria".

La stessa Pivetti avrebbe evaso tasse per circa 3,5 milioni, poi rimpiegati in attività imprenditoriali e finanziarie che le costano l'accusa di autoriciclaggio. Nella sua requisitoria il pm Tarzia ha spiegato "la natura simulata dei contratti" e di come "nessuna delle società coinvolte, tranne quella cinese, ha visto transitare i soldi sul proprio conto corrente". Irene Pivetti "si è servita di scatole vuote, di società del tutto inconsistenti dove è assente qualsiasi fattura" e per questo ne ha chiesto la condanna.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Esteri

Nato, i numeri record di Stoltenberg: 23 paesi spendono...

Published

on

Il segretario generale da Biden: "Investimenti aumentati del 17,9%"

Stoltenberg e Biden

Ben 23 paesi della Nato spenderanno più del 2% del Pil per la difesa. A febbraio erano 18. In totale, i 32 membri dell'Alleanza hanno alzato del 17,9% gli investimenti. Sono le cifre che Jens Stoltenberg, segretario generale della Nato, snocciola alla Casa Bianca, dove è stato ricevuto dal presidente degli Stati Uniti, Joe Biden. "Sono numeri positivi per l'Europa e per l'America", dice il segretario generale, "soprattutto perchè gran parte di queste somme extra vengono spese qui negli Stati Uniti. Negli ultimi 2 anni, più di due terzi degli acquisti per la difesa europea hanno coinvolto aziende americane. Si tratta di contratti per oltre 140 miliardi con le aziende della difesa Usa".

Dal 2006, i membri della Nato si sono impegnati a spendere almeno il 2% del loro Pil per la difesa, ma pochi hanno sistematicamente raggiunto l'obiettivo, per la frustrazione degli Stati Uniti. Il tema è stato evidenziato spesso da Donald Trump durante la sua presidenza. L'aggressione della Russia all'Ucraina, nel febbraio 2022, ha modificato radicalmente il quadro. Secondo i dati diffusi dalla Nato, nel 2022 i paesi che raggiungevano la soglia del 2% del Pil erano 7. Sono diventati 10 nel 2023 e ora sono 23.

Le stime relative al 2024 collocano sotto la soglia del 2% Croazia (1,81%), Portogallo (1,55%), Italia (1,49%), Canada (1,37%), Belgio (1,3%), Lussmburgo (1,29%), Slovenia (1,29%) e Spagna (1,28%). Al top la Polonia (4,12%), seguita da Estonia (3,43%), Stati Uniti (3,38%), Lettonia (3,15%), Grecia (3,08%), Lituania (2,85%) e Finlandia (2,41%). L'ultimo paese tra i 'promossi' è la Slovacchia, al 2% tondo tondo.

Stoltenberg: "La Cina deve pagare"

Nel suo viaggio a Washington, in un'intervista alla Bbc, Stoltenberg punta il dito contro la Cina, che "ha cercato di tenere il piede in due scarpe" sostenendo lo sforzo bellico della Russia e cercando di mantenere relazioni con i paesi europei. "Non può durare a lungo", dice il segretario generale della Nato, che fa riferimento a "colloqui in corso" sull'adozione i possibili sanzioni.

La Cina "ha condiviso molte tecnologie, come componenti microelettronici, che sono fondamentali per la Russia per costruire missili, armi che vengono usate contro l'Ucraina. Ad un certo punto dovremmo considerare una forma di costo economico se la Cina non modifica il proprio atteggiamento".

Continue Reading

Sport

Euro 2024, Austria-Francia 0-1: decide un autogol di Woeber

Published

on

A decidere la partita una autorete di Woeber al 38' del primo tempo

(Afp)

La Francia batte l'Austria 1 a 0 nel primo turno del gruppo D degli Europei di Germania 2024, disputato allo stadio Esprit arena di Dusseldorf. A decidere la partita una autorete di Woeber al 38' del primo tempo. La classifica del girone vede Olanda e Francia a 3 punti e Austria e Polonia 0.

Continue Reading

Esteri

Nomine Ue, Scholz: “Soluzione rapida, no sostegno...

Published

on

La cena dei capi di Stato e di governo dell'Ue convocata per discutere delle cariche apicali si chiude senza un'intesa. Scholz: "No sostegno destra per presidente Commissione"

Il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel a Bruxelles (Afp)

La cena dei capi di Stato e di governo dell'Ue convocata per discutere delle cariche apicali per la legislatura 2024-29 si chiude senza un accordo. Lo annuncia il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel a Bruxelles, scendendo nella sala stampa per un annuncio informale, senza tenere una conferenza stampa ma parlando in piedi davanti a decine e decine di giornalisti assiepati.

"Abbiamo ascoltato la presidente del Parlamento Europeo - dice - e anche Ursula von der Leyen, che ha condiviso con noi alcune idee sul futuro dell'Ue. Poi abbiamo avuto la cena: è stata una buona occasione per scambiarsi opinioni e preparare il Consiglio Europeo della prossima settimana a Bruxelles. La conversazione va nella giusta direzione, credo, ma non c'è alcun accordo stanotte, in questa fase". Secondo Michel, devono essere prese "due decisioni", una sulle cariche apicali e l'altra sull'agenda strategica dell'Ue.

"Penso che sia un nostro dovere collettivo - aggiunge - prendere una decisione entro giugno. I 27 leader devono lavorare duramente per assicurare un accordo" sui vertici e sull'agenda strategica. Per Michel "era chiaro sin dall'inizio che lo scopo oggi non era prendere una decisione" sulle cariche, che "è prevista per la prossima settimana", mentre la cena di oggi serviva affinché ognuno potesse "ascoltare tutti gli altri", assicurando "trasparenza" al processo decisionale. Se ci sarà una maggioranza a favore del trio Ursula von der Leyen-Antonio Costa- Kaja Kallas "si chiarirà la prossima settimana. La conversazione di oggi è stata un passaggio utile per preparare il prossimo Consiglio Europeo, ma la decisione" verrà presa in quella sede, conclude.

Scholz: "No sostegno destra per presidente Commissione"

I leader Ue troveranno una "soluzione rapida" sulle cariche apicali dell'Ue per la prossima legislatura e il presidente della Commissione Europea non dovrà basarsi sul "sostegno" decisivo di forze "di destra" o "populiste", dato che la maggioranza della scorsa legislatura (Ppe, S&D e Renew) nel complesso regge, aveva detto il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, prima di entrare al Consiglio per la cena dei leader. "Ci riuniamo qui - ha affermato - dopo le elezioni europee che, nonostante tutto, hanno portato una cosa: una maggioranza stabile delle piattaforme politiche, che finora hanno lavorato fianco a fianco al Parlamento Europeo: Partito Popolare, Socialdemocratici e Liberali. Ce ne sono anche altri che si inseriscono politicamente, ma essenzialmente questa è la base per sostenere la presidenza della Commissione".

"Per questo motivo - ha continuato - sono abbastanza sicuro che riusciremo a raggiungere un'intesa tra le famiglie politiche, ma anche tra i Paesi europei, nel più breve tempo possibile e che avremo risposte alle domande 'Chi sarà il prossimo presidente della Commissione?', 'Che succede dopo?', 'Chi sarà il presidente del Consiglio Europeo?', 'Cosa facciamo con l'Alto Rappresentante' e qualche altra cosa. Sarebbe importante anche che questo fosse deciso velocemente e rapidamente, perché viviamo in tempi difficili ed è importante sapere cosa succederà dopo in Europa".

"Sono sicuro - ha aggiunto - che accadrà rapidamente. Tutte le conversazioni che ho avuto nelle ultime settimane e mesi erano mirate a trovare rapidamente una soluzione costruttiva. Poiché la piattaforma politica che in precedenza ha sostenuto la presidente in Parlamento ha nuovamente la maggioranza, credo che sarà possibile trovare rapidamente una soluzione sensata. Una cosa è molto chiara: non deve esserci alcun sostegno in Parlamento per la presidenza della Commissione che si basi su partiti di destra e populisti di destra". Sosterrà von der Leyen? "Penso che tutto quello che c'era da dire ora sia stato detto. Troveremo una soluzione in modo rapido e veloce", ha concluso.

Il vice-presidente del Consiglio e ministro degli Affari Esteri Antonio Tajani, nell’ambito dei primi incontri istituzionali per la discussione della nuova Agenda Europea, ha incontrato a Bruxelles la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen, la presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola e il primo ministro polacco Donald Tusk. Tajani ha ricordato ai colleghi le priorità del Governo italiano per la formazione della nuova Commissione, confermando a Metsola il forte sostegno per la conferma nel suo incarico.

Tajani ha anche confermato a von der Leyen la richiesta per l’Italia di un incarico di commissario di peso, che rivesta anche l’incarico di vice-presidente della Commissione. Come vice-presidente del Consiglio, Tajani rappresentava l’Italia al summit dei leader di governo del Ppe. Prima del Consiglio europeo ha aggiornato la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, sull’esito degli incontri. A renderlo noto è la Farnesina.

Continue Reading

Ultime notizie

Esteri1 ora ago

Nato, i numeri record di Stoltenberg: 23 paesi spendono...

Il segretario generale da Biden: "Investimenti aumentati del 17,9%" Ben 23 paesi della Nato spenderanno più del 2% del Pil...

Sport1 ora ago

Euro 2024, Austria-Francia 0-1: decide un autogol di Woeber

A decidere la partita una autorete di Woeber al 38' del primo tempo La Francia batte l'Austria 1 a 0...

Esteri2 ore ago

Nomine Ue, Scholz: “Soluzione rapida, no sostegno...

La cena dei capi di Stato e di governo dell'Ue convocata per discutere delle cariche apicali si chiude senza un'intesa....

Cronaca2 ore ago

Vasto incendio nella discarica di Palermo

Un vasto incendio è divampato questa sera nella settima vasca della discarica di Bellolampo a Palermo. La vasca è ancora...

Esteri2 ore ago

Ue, Orban: “Bene incontro con Meloni”

L'incontro con la presidente dell'Ecr Giorgia Meloni "è andato bene, è sempre positivo collaborare con gli italiani". Lo dice il...

Cronaca2 ore ago

Latina, lavoratore agricolo indiano perde un braccio:...

Flai Cgil: "Questa la barbarie dello sfruttamento che si consuma nelle nostre campagne" “Gravissimo incidente sul lavoro oggi pomeriggio in...

Ultima ora2 ore ago

Perugia, precipita ultraleggero a Corciano: 2 morti

Due le persone a bordo che sono entrambe decedute Un aereo ultraleggero è precipitato in serata nel territorio del Comune...

Cronaca3 ore ago

Roma, auto contro monopattino a Tor Bella Monaca: morta...

Nell'incidente coinvolti una Opel Astra, guidata da un ragazzo di 22 anni, e un monopattino, a bordo del quale viaggiava...

Cronaca4 ore ago

Treni, circolazione fortemente rallentata su Alta velocità...

I treni circolano in senso alternato su un solo binario La circolazione ferroviaria è fortemente rallentata sulla linea Alta velocità...

Cronaca4 ore ago

Omicidio-suicidio a Senigallia, uccide la madre 87enne e...

E' accaduto in un'abitazione alla periferia nord, nei pressi del fiume Cesano Ha ucciso l'anziana madre di 87 anni sparandole...

Ultima ora4 ore ago

Colpo d’arma da fuoco a Cesano nelle Marche: morta...

E' accaduto in un'abitazione alla periferia nord, nei pressi del fiume Cesano Ha ucciso l'anziana madre di 87 anni sparandole...

Cronaca4 ore ago

Colpi d’arma da fuoco a Cesano nelle Marche: morta...

E' accaduto in un'abitazione alla periferia nord, nei pressi del fiume Cesano Ha ucciso l'anziana madre di 87 anni sparandole...

Esteri4 ore ago

Uno squalo mai visto, in Florida una ‘creatura’...

L'esemplare catturato e rilasciato Uno squalo 'misterioso' pescato in Florida. Le immagini della 'creatura' catturata da due pescatori diventano oggetto...

Sport5 ore ago

Euro 2024, Belgio-Slovacchia 0-1: decide il gol di Schranz

Risultato a sorpresa, Diavoli Rossi k.o. La Slovacchia batte 1-0 il Belgio in un match valido per il gruppo E...

Salute e Benessere5 ore ago

Malattie rare, Scd e Tdt: dati positivi a lungo termine per...

All'Eha i risultati potenzialmente trasformativi dell'editing genetico per l'anemia falciforme grave e la beta-talassemia trasfusione-dipendente Sono positivi i nuovi dati...

Salute e Benessere5 ore ago

Maturità, il ricordo di Burioni: “Cascai in un...

Il virologo e la notte prima degli esami: "Con un gruppo di compagni pensammo di avere in mano le tracce...

Economia5 ore ago

La Borsa di Londra supera Parigi e Milano sciopera, cosa...

Due notizie che hanno un filo conduttore: politica e finanza per produrre valore devono remare dalla stessa parte Due notizie...

Cultura5 ore ago

‘Eroi senza confine’, le opere di Ida Saitta in...

L’Ambasciata di Bulgaria a Roma ospita le opere della nota artista siciliana Ida Saitta, celebre per il suo stile unico...

Politica6 ore ago

Vannacci: “Niente diffamazione, archiviata querela...

L'annuncio dell'europarlamentare della Lega La querela di Paola Egonu nei confronti del generale Roberto Vannacci è stata archiviata. Lo annuncia...

Cronaca6 ore ago

Salute, Gornati (Trenord): “Sosta per recupero...

"Andare nelle sale soste permette un recupero anche per la deambulazione" “Per noi di Trenord la sosta è un momento...