Connect with us

Cronaca

Antimafia, Meloni alla procura nazionale: incontro con...

Published

on

Antimafia, Meloni alla procura nazionale: incontro con Melillo

Secondo l'esposto, a quanto apprende l'Adnkronos, "in Campania numeri sproporzionati domande nulla osta". Fini: "Sono anni che sostengo Bossi-Fini va rivista"

Giorgia Meloni - (Afp)

"Stamattina mi sono recata dal Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo Giovanni Melillo per consegnare un esposto sui flussi di ingresso in Italia di lavoratori stranieri, avvenuti negli ultimi anni avvalendosi dei decreti flussi". Lo ha detto la premier Giorgia Meloni, nella sua informativa in Consiglio dei ministri. "È evidente che se, come immagino, da una parte l’autorità giudiziaria aprirà una o più indagini in base agli elementi forniti e farà seguire la necessaria opera di accertamento per il passato, dall’altro lato le soluzioni per fermare questo meccanismo in futuro competono al governo", ha reso noto.

"Lo stesso gruppo tecnico di lavoro che ha tirato fuori questi dati, che è coordinato dalla Presidenza del Consiglio e vede la partecipazione del ministero dell’Interno, del Ministero degli Esteri, del Ministero del Lavoro, del Ministero dell’Agricoltura e del Ministero del Turismo, ha ipotizzato delle iniziative da intraprendere, sia di ordine legislativo, sia di ordine amministrativo". "Ci troviamo di fronte a un meccanismo di frode e di aggiramento delle dinamiche di ingresso regolare con la pesante interferenza del crimine organizzato, che dobbiamo fermare e correggere, esattamente come abbiamo fatto, e stiamo facendo, per il Superbonus edilizio e per il reddito di cittadinanza", ha aggiunto la premier.

Su quanto emerso dai decreti flussi "auspico che si faccia piena luce su quanto è avvenuto negli scorsi anni". Con il gruppo tecnico di lavoro noi abbiamo fatto una ricognizione solo sui due decreti flussi varati da noi, ma è ragionevole ritenere che le stesse degenerazioni si trascinassero da anni e mi stupisce che nessuno se ne sia reso conto". "Noi modificheremo i tratti operativi che hanno portato a queste storture, e lo faremo nel rispetto del principio che ispirò la legge Bossi-Fini che ha regolamentato il fenomeno in questi anni, cioè consentire l’ingresso in Italia solo a chi è titolare di un contratto di lavoro", ha concluso Meloni.

L'incontro con il procuratore nazionale Antimafia Giovanni Melillo, a quanto apprende l'Adnkronos, è durato circa 30 minuti e all'uscita la premier era accompagnata dal sottosegretario Alfredo Mantovano.

Fini: "Meloni? Sono anni che sostengo Bossi-Fini va rivista"

Gianfranco Fini, interpellato dall'AdnKronos, ha commentato così le parole della premier: "La legge va aggiornata, non so cosa vuole fare il presidente del Consiglio, come ho detto in tempi non sospetti va rivista, sono già 5 o 6 anni che dico che va aggiornata".

"In Campania numeri sproporzionati domande nulla osta"

Dai dati emerge una "concentrazione delle domande di nulla osta in Campania, per numeri del tutto sproporzionati rispetto alle altre Regioni e rispetto al numero di imprese della Regione". E' uno dei passaggi dell'esposto, a quanto apprende l'Adnkronos, presentato dalla premier al procuratore nazionale Antimafia.

Dai dati contenuti nell'esposto si evince che per il lavoro stagionale nel 2022 sono state presentate "192.625 domande", delle quali "89mila in Campania, 17mila in Puglia, 16.800 in Sicilia". Sempre per il lavoro stagionale nel 2023 le domande sono state "282.176 delle quali 157mila in Campania, 21mila in Sicilia e 20mila in Puglia" mentre nel 2024 le domande sono state "336.508" delle quali "123mila in Campania, 39mila in Puglia e 26mila in Veneto".

Quanto al "lavoro non stagionale" nel 2022 le domande in totale sono state "137.105" delle quali "49mila in Campania, 18mila in Lombardia e 17.500 nel Lazio", nel 2023 le domande sono state in totale "325.663, delle quali 137mila in Campania, 42mila in Lombardia e 37mila nel Lazio" infine nel 2024 le domande in totale sono state "356.663 delle quali 86mila in Campania, 32mila in Lombardia e 26mila nel Lazio".

Secondo l'esposto guardando al numero totale delle domande presentate nel corso di tutti e tre gli anni "è agevole constatare che una Regione (la Campania) distanzia con ampio margine tutte le altre. Il dato, tuttavia, non appare razionalmente giustificato dal punto di vista economico". Per quanto riguarda il lavoro stagionale, nel sistema dei “Decreti Flussi”, esso ricomprende il lavoro a termine nel settore agricolo e in quello turistico-alberghiero: riguardo al settore agricolo "le tre Regioni italiane con il numero maggiore di imprese agricole sono Puglia (circa 12% del totale delle imprese agricole italiane), Veneto e Sicilia (entrambe circa il 10%), mentre la Campania è settima (circa il 6%)".

"Escludendo il dato della Campania, le rilevazioni delle domande di nulla osta per lavoro stagionale trovano riscontro sul piano economico, nel senso che il maggior numero di domande proviene dalle regioni con il maggior numero di imprese agricole - si sottolinea nell'esposto - La Campania, invece, esprime un numero di domande cinque volte maggiore di quelle provenienti dalla Puglia, nonostante quest’ultima abbia il doppio di imprese agricole. Si ha, inoltre, notizia di micro-imprese agricole del Mezzogiorno che hanno partecipato al click day, e che hanno presentando domanda di nulla osta per centinaia di lavoratori".

"Nel settore turistico la Campania precede di poco la Puglia e la Sicilia per numero di imprese, ma ha, ad esempio, la metà delle imprese turistiche rispetto al Veneto", si precisa ancora. Quanto alle domande di nulla osta per lavoro non stagionale relative a tutti i settori produttivi, "quelle della Campania in tutti e tre gli anni del periodo 2022-2024 sono circa il triplo di quelle della Lombardia" ma anche in questo caso "non vi è alcuna congruenza con i dati economici, posto che, rispetto alla Campania, la Lombardia ha un numero di imprese 2,5 volte superiore, con un valore aggiunto di otto volte maggiore rispetto a quello campano".

"Preoccupa discrasia visti-contratti"

"E’ la discrasia fra il dato di chi ha ottenuto il visto per ragioni di lavoro e quello di chi effettivamente stipula un contratto di lavoro a destare preoccupazione, poiché indica che chi è entrato in Italia per lavorare regolarmente poi, di fatto, non lo fa, lasciando perdere le proprie tracce". E' un altro dei passaggi denunciati, a quanto apprende l'Adnkronos, dalla premier Meloni nell'esposto presentato al procuratore nazionale Antimafia.

Nell'esposto si osserva che "solo una frazione dei titolari di visti di ingresso rilasciati a seguito di click day arriva a stipulare un contratto di lavoro: un terzo, nel settore stagionale agricolo; poco più della metà, nello stagionale turistico; un quarto, nel settore del lavoro non stagionale. Per il resto, si tratta di persone che hanno fatto legalmente ingresso in Italia, ma delle quali si sono perse le tracce".

L’elaborazione dei dati su base regionale, prendendo ad esempio il dato del lavoro stagionale nel settore agricolo, evidenzia che "il divario tra visti di ingresso e contratti di lavoro varia in modo considerevole da zona a zona, fino a giungere a un emblematico 97,2% di stranieri entrati come lavoratori agricoli stagionali per imprese collocate in Campania ma che non hanno stipulato il contratto di lavoro per il quale avevano formalmente fatto ingresso nel territorio dello Stato", si legge nell'esposto.

"Da dati click day indice carattere fittizio domande"

"Tra i settori produttivi cui si riferiscono le domande di nulla osta presentate tramite click day per il lavoro non stagionale vi è una costante e netta prevalenza dell’edilizia". Un elemento che però, secondo quanto denunciato, rappresenterebbe un ulteriore indice "del carattere puramente fittizio delle domande stesse".

I dati, secondo l'esposto, sono "in contrasto con l’ultima rilevazione dei fabbisogni di manodopera per il triennio 2023-2025, condotta dal ministero del Lavoro insieme alle organizzazioni datoriali". "Il fabbisogno di manodopera non stagionale stimato in quell’occasione per il settore dell’edilizia era ben inferiore a quello rilevato, a titolo d’esempio, per l’autotrasporto merci, per il trasporto passeggeri con autobus e per il comparto turistico-alberghiero, e si collocava in prossimità del fabbisogno espresso per le telecomunicazioni e la pesca - si sottolinea - A meno di non voler ipotizzare un’incapacità da parte delle organizzazioni datoriali di intercettare correttamente i fabbisogni di manodopera delle realtà produttive che rappresentano, lo scarto fra il fabbisogno di manodopera in ciascun settore e i settori produttivi cui si riferiscono le domande di nulla osta presentate conferma che una parte rilevante delle domande di nulla osta presentate risulta del tutto scollegata rispetto ai settori economici cui formalmente si riferisce". "Ulteriore indice, questo, del carattere puramente fittizio delle domande stesse", si osserva.

"Domande in prevalenza da Bangladesh, possibili anomalie"

"Spostando l’attenzione dal dato interno a quello della nazionalità delle persone oggetto di domanda di ingresso in Italia per lavoro non stagionale da parte delle imprese italiane, emerge una prevalenza netta e in alcuni casi assoluta durante tutto il triennio di lavoratori di provenienza del Bangladesh", si sottolinea nell'esposto, a quanto apprende l'Adnkronos. "L’esistenza di questo canale preferenziale de facto per i lavoratori provenienti da questo Stato appare di per sé", secondo quanto si rileva "indice di possibili anomalie e interferenze". Dai dati emerge che per il 2022 le domande di lavoratori non stagionali dal Bangladesh sono state il "45,4%", per il 2023 il "63,1%" e per il 2024 "il 51,1%".

La premier sui social: "Esposto era doveroso"

"L'esposto all'autorità giudiziaria era doveroso per accertare quello che era accaduto fin qui ma è anche necessario che il governo ora intervenga", ha detto la presidente del Consiglio in un video postato sui suoi canali social. "Il governo italiano vuole ristabilire un principio inderogabile: in Italia si entra regolarmente - ha sottolineato - Non intendiamo più consentire alla criminalità organizzata di aggirare lo Stato per portare avanti i suoi ignobili traffici".

"Ci troviamo di fronte a un meccanismo di frode e aggiramento delle dinamiche di ingresso regolare con la pesante interferenza del crimine organizzato che noi dobbiamo immediatamente fermare - ha scandito - Il governo sta già lavorando a una serie di norme per fermare questo fenomeno che porteremo in uno dei prossimi Consigli dei ministri e, mentre il governo individuerà le necessarie soluzioni per il futuro, chiaramente auspico che si faccia piena luce su quanto è avvenuto negli scorsi anni perché è ragionevole ritenere che le stesse degenerazioni si trascinassero da anni e mi stupisce che nessuno dei governi precedenti se ne sia accorto". (di Sara Di Sciullo)

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Cronaca

Glioma, tumore cresce con attività cervello: speranza da...

Published

on

Un team padovano multidisciplinare scopre il ruolo delle connessioni cerebrali nella crescita della neoplasia

Riproduzioni del cervello - (Fotogramma)

Nonostante tutti gli sforzi della ricerca, i tumori cerebrali sono rimasti gli unici a non aver presentato progressi significativi negli ultimi 30 anni. Perché? "Il limite principale dell’approccio tenuto finora è quello di considerare i gliomi (tumori cerebrali) come un qualsiasi altro tumore di qualsiasi altro organo – spiegano gli autori –. Invece, e qui la novità, la crescita di un tumore cerebrale è in parte determinata e regolata dall’attività stessa del cervello". Lo studio è stato pubblicato su 'Lancet Neurology'.

La risposta arriva da un team multidisciplinare diretto da Maurizio Corbetta, dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Padova e principal investigator della Fondazione ricerca biomedica avanzata (Vimm) e composto interamente da ricercatori dell’Università di Padova: Alessandro Salvalaggio (neurologo), Lorenzo Pini (psicologo) e Alessandra Bertoldo (ingegnere).

"Il limite principale dell’approccio tenuto finora è quello di considerare i gliomi (tumori cerebrali) come un qualsiasi altro tumore di qualsiasi altro organo – spiegano gli autori –. Invece, e qui la novità, la crescita di un tumore cerebrale è in parte determinata e regolata dall’attività stessa del cervello". Lo studio è stato pubblicato su 'Lancet Neurology'.

"Il cervello è il nostro organo più complesso, in cui i circa 100 miliardi di neuroni sono organizzati fra loro secondo una struttura complessa (connettoma strutturale) formando specifici network di attività (connettoma funzionale). Le cellule tumorali - proseguono i ricercatori - si integrano nel connettoma e ne sfruttano le connessioni strutturali e funzionali per crescere e diffondersi. Di conseguenza, lo studio della connettività cerebrale assume un nuovo ruolo nel determinare la prognosi di questi pazienti, ma soprattutto fornisce nuove strategie di trattamento".

Continue Reading

Cronaca

Pioggia al Nord ancora per poco, svolta nel fine settimana:...

Published

on

Il meteorologo Gussoni: "L'anticiclone africano avanza, la prossima settimana scoppierà l'estate su tutta l'Italia"

Nuvole e sole su Milano - Fotogramma

"Sicuramente queste ore sono abbastanza estreme dal punto di vista meteorologico, con l'Italia spaccata in due". Così all'Adnkronos il meteorologo Mattia Gussoni che spiega come "abbiamo questi forti temporali tra Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, molto intensi: si tratta di attività temporalesche che scaricano ingenti quantità d'aqua e localmente anche grandine. Mentre all'opposto, al centro sud stiamo facendo i conti con la prima ondata di caldo abbastanza seria della stagione".

Ma già da oggi "e soprattutto da venerdì e nel corso del fine settimana, comunque, assisteremo ad un'avanzata più generale dell'anticiclone africano e quindi - continua Gussoni - avremo una maggiore stabilità atmosferica, questa volta su tutta l'Italia. Rovesci temporaleschi saranno localizzati e interesseranno l'arco alpino durante il fine settimana. E ancora la prossima settimana avremo questa alta pressione sul bacino del Mediterraneo quindi ancora molto caldo, un po' su tutte le regioni. Possiamo dire che la prossima settimana scoppierà l'estate in modo generale su tutta la Penisola".

Continue Reading

Cronaca

G7, Meloni a Borgo Egnazia con la figlia. Promossa dal...

Published

on

Italo Farnetani: "Alla premier consiglio di fare tappa in una spiaggia Bandiera verde e le lancio un appello perché abolisca i compiti delle vacanze per legge"

(Fotogramma)

Il relax con la figlia Ginevra prima del summit con i grandi. Non è la prima volta che il premier Giorgia Meloni porta con sé la sua bambina in occasione di impegni istituzionali. Ed è successo anche in questi giorni che precedono l'apertura - domani 13 giugno - del vertice del G7 a Borgo Egnazia, la location scelta nel comune di Fasano in Puglia. Promuove la scelta di Meloni - nelle vesti di mamma - il pediatra Italo Farnetani: "Ha fatto bene - commenta all'Adnkronos Salute - a portare la sua piccola in 'trasferta'. È una scelta positiva soprattutto per tre aspetti. Il primo che è importante dimostrare che si può conciliare il lavoro femminile con il ruolo di mamma e che l'impegno professionale di qualunque tipo e a qualunque livello non deve essere di ostacolo o di limite a ruolo di madre". Il secondo aspetto positivo, analizza l'esperto, "è che i bambini guardando i genitori e hanno bisogno di capire e di accorgersi che sono in grado di gestire e condizionare l'ambiente" che li circonda.

"In pratica - continua - vogliono vederli sicuri muoversi nel mondo, perché dalla loro immagine di sicurezza e determinazione trarranno insegnamenti e si sentiranno rassicurati e protetti. La figlia della Meloni sta per compiere 8 anni ed è nella fase delle operazioni concrete, cioè ragiona su ciò che vede. E osservando la madre, in questo caso nel contesto del G7, acquisirà sicurezza senza paure di muoversi nel mondo esterno e fra la gente. Sarà questo l'elemento principale che percepirà, non tanto il ruolo istituzionale della madre. Il terzo aspetto è anche il modello di donna che percepirà, cioè la parità di genere e le pari opportunità".

Farnetani spiega di aver "sempre sostenuto questa impostazione. Già oltre 20 anni fa suggerivo che le mamme artiste potessero condurre le loro tournée estive, per non perdere opportunità professionali, ma portandosi dietro le figlie, con l'aiuto magari di una brava baby sitter. E ribadii lo stesso concetto quando nel giugno 2016 proprio Giorgia Meloni si candidò come sindaco del Comune di Roma, quando era al termine della gravidanza. Allora evidenziai che questo non era incompatibile con il suo ruolo di mamma. Ugualmente nel novembre 2022 quando la figlia era con lei al G20 di Bali".

Il consiglio del pediatra è per tutti i genitori, assicura. "Qualunque ruolo abbiano all'interno della società, prendano esempio da Giorgia Meloni. L'invito è a portarsi sempre dietro il più possibile i propri figli. Bambini e adolescenti hanno notevoli e netti vantaggi di crescita, quanto più stanno insieme ai genitori in generale, e quando si possono muovere in ambienti nuovi. Sono tutte stimolazioni mentali".

"A mamma Giorgia - conclude Farnetani - due suggerimenti, validi in realtà anche questi per tutti: per far vivere interamente delle belle vacanze alla figlia Ginevra, e in particolare in questi giorni a Borgo Egnazia, consiglio caldamente di non farle svolgere i compiti per le vacanze. Anzi, le faccio un appello affinché possano essere aboliti per legge, in quanto inutili e dannosi. In secondo luogo, prima di partire, la premier porti la sua bambina al mare anche per qualche ora. Considerando che il comune in cui si trova, Fasano, ha nelle vicinanze spiagge che dal 2016 ininterrottamente hanno ottenuto la Bandiera Verde dei pediatri come spiagge adatte ai bambini".

Continue Reading

Ultime notizie

Cronaca7 ore ago

Glioma, tumore cresce con attività cervello: speranza da...

Un team padovano multidisciplinare scopre il ruolo delle connessioni cerebrali nella crescita della neoplasia Nonostante tutti gli sforzi della ricerca,...

Politica7 ore ago

Autonomia, alla Camera botte e sedie che volano: rissa e...

Dalla 'X' del deputato della Lega Furgiuele al 'presente' del collega di Fratelli d'Italia Padovani, passando per una maxi rissa...

Esteri7 ore ago

Gaza, Hamas e la tregua con Israele: “Usa parte...

Secondo Blinken Hamas aveva suggerito numerose modifiche, alcune delle impraticabili, alla proposta di cessate il fuoco. Hezbollah: "Intensificheremo attacchi contro...

Spettacolo7 ore ago

Gianna Nannini compie 70 anni, “ma l’età è...

Per la rockstar senese una vita all'insegna della rinascita Gianna Nannini compie 70 anni "ma l'età è facoltativa", come lei...

Esteri7 ore ago

Ucraina, Nato vuole ‘regia’ per invio armi a...

Oggi vertice dei ministri della Difesa dell'Alleanza Atlantica a Bruxelles La Nato è pronta ad assumere il coordinamento della consegna...

Cronaca7 ore ago

Pioggia al Nord ancora per poco, svolta nel fine settimana:...

Il meteorologo Gussoni: "L'anticiclone africano avanza, la prossima settimana scoppierà l'estate su tutta l'Italia" "Sicuramente queste ore sono abbastanza estreme...

Politica7 ore ago

G7 al via tra Ucraina, Gaza e Cina: verso accordo su asset...

Sul tavolo anche l’Intelligenza artificiale, Africa e migrazioni. Meloni già a Borgo Egnazia Le guerre in Ucraina e in Medio...

Politica7 ore ago

G7, Meloni vicina ad accordo storico su asset Russia ma...

Fonti dell'Italia precisano: "Nessuna richiesta di eliminare il punto sul diritto alla garanzia dell'interruzione di gravidanza" E' l'obiettivo dominus del...

Esteri7 ore ago

G7 Puglia, dalla zona relax con flipper e ping pong alla...

Dodicimila metri quadrati a disposizione degli oltre 1.700 operatori dei media accreditati C'è anche una 'prayer room', una piccola stanza...

Sport9 ore ago

Europei atletica, show Italia: 4×100 oro, Iapichino e...

Altre 4 medaglie per l'Italia, Arese è bronzo nei 1500 Un oro con la staffetta 4x100, due argenti e un...

Politica10 ore ago

Autonomia, Furgiuele (Lega): “Decima? Ho fatto come...

Il deputato del Carroccio: "Gesto fatto per dire che non mi piace Bella ciao" "A X Factor facevano la X...

Politica10 ore ago

Rissa alla Camera, Donno: “Colpito da un pugno...

Il deputato M5S ricostruisce i momenti dell'aggressione: "Calci e pugni da parlamentari di Lega e Fratelli d'Italia, vedrò se prendere...

Cronaca11 ore ago

G7, Meloni a Borgo Egnazia con la figlia. Promossa dal...

Italo Farnetani: "Alla premier consiglio di fare tappa in una spiaggia Bandiera verde e le lancio un appello perché abolisca...

Cronaca11 ore ago

Vaccini, da Aviaria a Dengue per Italia strategia...

No al contratto Ue per l'acquisto del vaccino prepandemico Seqirus. Lopalco: "Scelta miope che ci isola". Rezza: " Passata l'emergenza...

Politica12 ore ago

Autonomia, caos alla Camera: “Pugni in testa a...

Dopo la maxi rissa che ha visto protagonista il deputato del M5S Donno e alcuni parlamentari di Lega, Fratelli d'Italia...

Sport12 ore ago

Automobilismo, Mille Miglia: secondo pomeriggio di gara fra...

Ripartite dopo il pranzo in gara dall’area del porto antico di Genova, le vetture della 1000 Miglia 2024 hanno sfilato...

Esteri12 ore ago

Macron e lo scioglimento dell’Assemblea nazionale:...

Il Presidente francese ha spiegato la decisione: "Con un tale risultato non bastava un rimpasto" "È un voto europeo ma...

Economia12 ore ago

Pmi, Berselli (Bper Banca): “Vogliamo affiancare le...

Al Bper Forum di Modena promosso con Rtz Advisory, Confindustria Emilia e dipartimento Scienze aziendali università Bologna “Vogliamo infatti affiancare...

Sport12 ore ago

Juventus, Thiago Motta è il nuovo allenatore: contratto...

Il tecnico italo-brasiliano prende il posto dell'esonerato Allegri È ufficiale: il nuovo allenatore della Juventus è Thiago Motta. Il tecnico...

Economia12 ore ago

Tassi in calo per i prestiti: ad aprile scesi al 4,09%

Lo rileva Bankitalia Ad aprile i tassi di interesse sui prestiti erogati alle famiglie per l'acquiso di abitazioni comprensivi delle...