Connect with us

Spettacolo

La grande Opera Italiana con le star mondiali...

Published

on

La grande Opera Italiana con le star mondiali all’Arena di Verona

L'evento straordinario del 7 giugno promosso dal ministero della Cultura

La grande Opera Italiana con le star mondiali all'Arena di Verona

Le più grandi stelle della lirica in un'unica serata, eccezionalmente sullo stesso palcoscenico, nel teatro all'aperto più grande del mondo per cantare le pagine più belle dell'Opera: accadrà venerdì 7 giugno all'Arena d Verona per "La Grande Opera Italiana Patrimonio dell'Umanità", l'evento straordinario promosso dal Ministero della Cultura per celebrare l'arte del canto lirico italiano riconosciuta patrimonio dell'umanità dall'Unesco.

Anna Netrebko, Jonas Kaufmann, Juan Diego Flórez, Ludovic Tézier, Vittorio Grigolo, Luca Salsi, Eleonora Buratto, Francesco Meli e molti altri artisti si esibiranno in mondovisione grazie alla Rai, con la danza di Roberto Bolle e Nicoletta Manni. Alberto Angela, Cristiana Capotondi e Luca Zingaretti condurranno il pubblico in un avvincente viaggio nell'Opera che ha fatto la storia della musica e dell'Italia.

"Sarà un evento unico nella storia della lirica, molto internazionale e molto spettacolare", ha sottolineato il sottosegretario alla Cultura Gianmarco Mazzi durante la presentazione a Roma, nella sede del ministero, e "anche molto istituzionale: puntiamo alla presenza delle più alte cariche dello Stato ed in platea ci saranno 20 delegazioni Unesco e più di 60 ambasciatori dei paesi dove l'Opera è più amata". La serata - realizzata in collaborazione con Fondazione Arena di Verona e con la partecipazione di Siae, Anfols, Teatro alla Scala e Accademia di Santa Cecilia - potrà vantare una grande orchestra composta da 160 elementi e un coro di 300 artisti, provenienti dalle Fondazioni lirico sinfoniche italiane, con la partecipazione straordinaria del maestro Riccardo Muti. Per la prima volta l''Arena ospiterà un doppio palcoscenico.

Lo spettacolo si aprirà con il maestro Riccardo Muti, ambasciatore dell'eccellenza italiana nel mondo, sul podio. Sarà lui a dirigere la prima parte della serata, e i brani per orchestra e coro più significativi della grande Opera italiana, dal regno del Belcanto di Guglielmo Tell e Norma, all'epopea verdiana e risorgimentale di Nabucco e Macbeth, alle pagine sinfoniche e corali grandiose da Mefistofele e Manon Lescaut.

Oltre alle grandi pagine che hanno fatto la storia della musica, e dell'Italia stessa, la seconda parte della serata offrirà un'appassionante antologia dei brani d'opera più celebri di Puccini, Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi, Mascagni, Leoncavallo, Giordano, interpretate da un cast irripetibile. Stelle da tutto il mondo accomunate dal canto lirico italiano, come i soprani Anna Netrebko, Eleonora Buratto, Rosa Feola, Juliana Grigoryan, Jessica Pratt, Mariangela Sicilia, il mezzosoprano Aigul Akhmetshina, i tenori Jonas Kaufmann, Renè Barbera, Juan Diego Flórez, Vittorio Grigolo, Brian Jagde, Francesco Meli, Galeano Salas, i baritoni Nicola Alaimo, Luca Salsi, Ludovic Tézier, il basso Alexander Vinogradov, diretti dal giovane maestro Francesco Ivan Ciampa.

Per l'occasione, Fondazione Arena di Verona ha ideato, con Filippo Tonon, un impianto scenografico originale, che accoglierà orchestra e coro sul palcoscenico e trasformerà il golfo mistico in un nuovo spazio scenico per un’altra eccellenza italiana nel mondo, la danza. Le ètoile Roberto Bolle e Nicoletta Manni interpreteranno due coreografie firmate da Massimiliano Volpini, create appositamente per questo evento ed eseguite per la prima volta. Sulla musica dei grandi maestri, tra cui Giacomo Puccini di cui si celebra quest'anno il centenario dalla morte, le due ètoile del Teatro alla Scala di Milano si esibiranno prima in un passo a due sulle note di Madama Butterfly, seguito dall'assolo di Bolle su Cavalleria Rusticana. In scena, durante la serata, anche 50 ballerini del corpo di ballo di Fondazione Arena.

L'evento sarà trasmesso in diretta in mondovisione su Rai 1 dalle 20.30. Ad introdurre il grande pubblico all'eccezionale patrimonio dell’opera e del canto lirico italiano, saranno tre diversi narratori, insieme per la prima volta: saranno Alberto Angela, Cristiana Capotondi e Luca a muoversi nei diversi spazi dell'Arena, tra il pubblico e dietro le quinte di questo set monumentale, un gioiello costruito dagli antichi romani e perfettamente conservato che ogni estate dal 1913 ospita lo spettacolo dal vivo più complesso, compiuto e grandioso di sempre: l'Opera.

Il pubblico potrà accedere in Arena a partire dalle 18.30 fino alle 20.10. La serata, composta da più di 30 momenti musicali avrà un intervallo. Si tratta del primo evento di questo genere, che il Ministero della Cultura si auspica di replicare ogni anno, il 7 giugno, nei luoghi più suggestivi d'Italia.

"Il concerto del 7 giugno, promosso dal Ministero della Cultura, vedrà tutto il mondo dello spettacolo italiano riunito per celebrare l'iscrizione del canto lirico italiano nella lista del patrimonio immateriale Unesco, avvenuta lo scorso 6 dicembre - ha detto il ministro Gennaro Sangiuliano - L'orchestra d'eccezione, diretta dal Maestro Riccardo Muti, sarà costituita da musicisti e artisti del coro provenienti da tutte le Fondazioni lirico-sinfoniche nazionali e dalle maggiori Orchestre d’Opera italiane. Un'occasione unica e irripetibile, trasmessa in diretta in mondovisione su Rai Uno, in cui spettatori e ascoltatori potranno ripercorrere le arie più note e popolari della nostra produzione lirica, che fa parte a pieno titolo di quell’autentico immaginario italiano al quale il Governo sta lavorando su più fronti".

"Questo evento del Ministero della Cultura nasce nel giorno in cui l'Unesco ha attribuito al canto lirico il riconoscimento di patrimonio dell'umanità - ha spiegato il sottosegretario alla Cultura Gianmarco Mazzi - L'Opera ci fa brillare a livello planetario e rappresenta un importante strumento di presidio e diffusione della nostra lingua. È anche un’eccezionale macchina di spettacolo che, dopo più di 450 anni, senza ricorrere alla tecnologia ma facendo affidamento solo sul talento umano, riesce a creare rappresentazioni sublimi, capaci di competere e provocare stupore nel pubblico contemporaneo. Con grande merito di chi ci lavora. Ringrazio il maestro Riccardo Muti per non avermi mai fatto mancare il suo incoraggiamento su questa iniziativa".

Cecilia Gasdia, sovrintendente della Fondazione Arena di Verona, ha dichiarato: "Diamo il via al nuovo secolo dell'Arena di Verona Opera Festival festeggiando il canto lirico in Italia patrimonio dell'Umanità. Non potremmo essere più felici di così: il prossimo 7 giugno i riflettori mondiali saranno puntati su Verona e sull'Opera, grazie a questa serata speciale promossa dal Ministero della Cultura. Un orgoglio per tutte le Fondazioni lirico-sinfoniche del nostro Paese. Ringrazio pertanto il ministro Sangiuliano e il sottosegretario Mazzi che hanno creduto e reso possibile tutto questo, valorizzando a livello internazionale il nostro patrimonio artistico".

"Abbiamo lavorato giorno e notte per arrivare a questo incredibile risultato - ha sottolineato Stefano Trespidi, vicedirettore artistico di Fondazione Arena - in un'unica serata avremo i migliori artisti al mondo sullo stesso palcoscenico, nonostante i loro impegni internazionali saranno tutti a Verona. Il ringraziamento va ad ognuno di loro e ai lavoratori di Fondazione Arena che, con grande impegno, si sono messi a disposizione per dar vita a quello che sarà un evento unico".

"Un'emozione senza fine, una vertigine e una magia, un viaggio nella grande musica: è la festa del canto lirico italiano patrimonio dell’umanità – ha concluso Silvia Calandrelli, direttore di Rai Cultura ed Educational - la proposta di un grande spettacolo tra bellezza e stupore. Parole, colori, forme e note, un regalo a tutto il pubblico italiano con i più grandi nomi della scena mondiale. L'impegno del Servizio pubblico a favore della musica e della cultura".

L'attrice Cristiana Capotondi si è detta "particolarmente emozionata" per poter condurre l'evento che celebrerà "il canto lirico, un nostro orgoglio nazionale".

(di Paolo Martini)

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Spettacolo

Claudia Gerini: “Sul set sono ‘cattiva’...

Published

on

L'attrice ospite del Filming Italy Sardegna Festival: "Il cinema italiano deve fare più rete"

Claudia Gerini:

"Fare la cattiva sul set è bellissimo, ti sfoghi in tutto e per tutto, ma io sono una che cerca sempre di smussare gli angoli. Sono determinata ma quasi mai autoritaria, il potere non mi affascina e nemmeno gestire le persone come marionette”. Claudia Gerini e la sua proverbiale sincerità al Filming Italy Sardegna Festival, in corso al Forte Village di Santa Margherita di Pula, dove l’attrice - ormai un’habituée della kermesse- racconta i suoi nuovi progetti, tra cui due ‘noir’. “Sono diversa dalle donne forti che interpreto sul set -spiega ai giornalisti l’attrice romana- Mi piace l’armonia, evito lo scontro fino alla fine, non amo sottolineare il mio potere”. E a proposito di ruoli da ‘dura’, rivela che fra i progetti in uscita “il primo è una serie Netflix che attendo con ansia, 'Sara', tratta dai libri di Maurizio De Giovanni, diretta da Carmine Elia, dove recito insieme Teresa Saponangelo. Siamo l’Unità speciale dei servizi segreti, c’è un mistero legato sia alla nostra vita privata che al nostro lavoro”.

Stasera al Filming Italy l’attrice presenterà il trailer in anteprima del film ‘Il Corpo’, un noir di Vincenzo Alfieri distribuito da Sony “dove interpreto un’altra donna fortissima, Rebecca, a capo di una casa farmaceutica, molto ricca, potente ed eccentrica. Sposata con un uomo molto più giovane di lei, un trentenne con cui ha un rapporto un po’ controverso di sudditanza da parte di lui. Poi vedremo che questa donna muore e non se ne trova più il corpo. C’è un mistero dietro, e a fare le indagini sarà l'attore Giuseppe Battiston”.

Non solo noir e donne ‘cattive’, però. Nei progetti in lavorazione di Claudia Gerini ci sono infatti anche due commedie. Una è l’esordio della regista Solange Tonnini, 'E se mio padre', ambientata negli anni Ottanta, dove lei recita al fianco di Massimo Ghini. “Una commedia deliziosa basata sullo sguardo di una bambina di 11 anni -spiega l’attrice- che ha un padre latitante della cui doppia vita tutta la famiglia è a conoscenza, ma a lei non dicono la verità. Io sono la mamma, la seconda moglie di quest’uomo che ha una doppia famiglia, una donna dolcissima, accogliente, innamoratissima”.

Nella carriera di Claudia Gerini si fa sempre più strada l’esperienza da regista, che “mi ha dato più consapevolezza. Una sorta di diploma in più, perché quando porti avanti un progetto come regista sei più consapevole di tutte le fasi di cui un attore non è sempre cosciente, come il montaggio”. Anche su questo fronte, ci sono diversi progetti in corsa per lei. "Ora ho fatto la regia di un corto nell’ambito dei 100 anni dell’istituto Luce: hanno chiesto a otto registi di dirigere un corto ognuno su un tema, il mio è sulla 'scuola di fidanzate' che esisteva all’epoca”, rivela. E anche se “sono sempre un’attrice”, una volta che fai la regia “la vuoi rifare. Qualche idea ce l’ho”.

Ad esempio, spiega Gerini, nel futuro c’è un fantasy horror. Una passione che l’attrice e regista condivide con il suo ex Federico Zampaglione: “Ma questo è più fantasy di quelli di Zampaglione che ci va giù pesante”, scherza. Poi qualche considerazione sulle difficoltà del cinema italiano, e sul tax credit: “Le regole vanno un po’ ridisegnate. Ci sono state molte dispersioni di fondi, si dovrebbe scegliere in modo più selettivo le produzioni e portarle avanti. Dobbiamo fare sistema, rete, rilanciare il sistema cinema italiano che dovrebbe essere più unito”. Un’idea? “Sarebbe bello vedere, a Venezia, una serata di tutto il cinema italiano”, volta a “promuovere non solo il proprio film ma anche quelli degli altri. Gli americani lo fanno. Da noi c’è ancora molta frammentazione".

Continue Reading

Spettacolo

Black out in aereo prima del decollo, Max Giusti tra i...

Published

on

Il comico ha raccontato su Instagram quanto accaduto al volo diretto a Olbia

Le Stories su Instagram

Brutta avventura per Max Giusti che ha deciso di regalarsi qualche giorno di vacanza a Olbia in Sardegna. "In questi mesi ho preso tantissimi aerei per lavoro, più o meno sempre in orario" e venerdì "ho deciso di prendermi un giorno di vacanza fino a domenica" e, scrive il comico e conduttore televisivo accompagnando la Storia su Instagram con una emoticon che ride, "il mio volo ha due ore e mezzo di ritardo". Non è stato, però, l'unico imprevisto della giornata di ieri, 21 giugno, che ha raccontato sui social con una serie di Stories.

Il black out sull'aereo prima del decollo

C'è stato un black out sull'aereo poco prima del decollo, quando i passeggeri erano già a bordo. E' stato allora che a sorpresa il comico si è alzato e ha invitato tutti alla calma: "Vediamo che ci dicono perché se ci alziamo di corsa tutti insieme siamo tanti e sotto non c'è accoglienza. Capiamo cosa ci dicono. Rimaniamo calmi, è una situazione che non ho mai vissuto. Sentiamo che ci dicono, facciamo le cose con ordine, però, altrimenti ci facciamo male".

L'arrivo a Olbia, il comico: "Siamo tutti vivi"

Una volta partiti, il volo è atterrato senza ulteriori problemi in tarda serata a Olbia. "Arrivati tutti vivi!! Sono le 22.57" scrive in una Storia su Instagram. "Comunque grazie al personale di Volotea che ha fatto veramente di tutto per farci partire" scrive, aggiungendo "i complimenti al comandante" perché "senza la sua tenacia e professionalità insieme a quella del suo equipaggio non saremmo mai partiti". "E soprattutto avremmo rischiato scene di panico", aggiunge, "a causa del black out che si è verificato mentre eravamo nella piazzola di parcheggio".

Continue Reading

Spettacolo

“Ilary Blasi debutta nel mio film come...

Published

on

"Vi stupirà, è molto capace" dice all'Adnkronos

Ilary Blasy (Fotogramma/Ipa)

"Se Ilary Blasi è brava come attrice? Vi stupirà, è molto capace". Parola di Giampaolo Morelli che, ospite del Filming Italy Sardegna Festival in corso al Forte Village di Santa Margherita di Pula in Sardegna, racconta all'Adnkronos del suo film 'L'amore e altre seghe mentali', di cui è regista, che uscirà nelle sale il prossimo 17 ottobre e che segna il debutto da attrice di Ilary Blasi. "Io ci tengo tanto a lei, è una donna con una grandissima autoironia e quindi grande intelligenza - spiega Morelli -. Quando ho fatto 'Le Iene' mi ha accolto con una amorevolezza incredibile. Io tifo per le donne intelligenti e lei è una di queste".

La trama

Una commedia romantica "ma anche scorretta", spiega Morelli, con una storia d’amore a lieto fine e tanti intrecci divertenti ma che fanno riflettere. Racconta la storia di Guido, interpretato dallo stesso Morelli, un aspirante veterinario di 45 anni che progettava addirittura di sposarsi quando la fidanzata muore per un tragico incidente in moto insieme al suo amante. “Mi auguro possa far riflettere sulla condizione degli uomini, che in questo momento sono un po’ spaesati da quando le donne hanno preso più consapevolezza e lottano per prendere il loro posto nel mondo e perché i loro sacrosanti diritti vengano riconosciuti - spiega l’attore e regista partenopeo -. Ogni cambiamento comporta un equilibrio nuovo e, quindi, c’è quel momento di riassestamento. A volte in queste lotte si innesca l’odio, e io vedo che i maschi temono tantissimo questo momento. Questo non dovrebbe accadere, all’uomo fa male”.

Morelli: "E' un momento molto pieno, passo dalla regia all'interpretazione"

Per Morelli, come spiega lui stesso, è “un momento molto pieno, passo dalla regia all’interpretazione. Raccontare storie è una cosa che ho sempre sentito tanto”. E infatti, oltre a ‘L’amore e altre seghe mentali’, ha all’attivo anche la commedia ‘Falla girare 2’, che viene presentato proprio in Sardegna e uscirà il 20 agosto e che affronta il tema della dipendenza da Internet. C’è poi una commedia con Carolina Crescentini, ‘Come far litigare i tuoi genitori’, in cui Morelli recita diretto da Gianluca Ansanelli al fianco di Carolina Crescentini, in uscita il prossimo 12 settembre. “È un momento in cui posso esprimermi e tirare fuori delle idee che avevo dentro. L’ho sempre voluto…ora posso, grazie a Dio”, conclude Morelli.

Continue Reading

Ultime notizie

Cronaca4 ore ago

Dopo il caldo il maltempo, è allerta gialla in 8 regioni

Rovesci e temporali al Centro-Nord per una perturbazione che porta un deciso calo delle temperature Peggiorano oggi, domenica 23 giugno,...

Cronaca4 ore ago

Roma, 51enne accoltellato in strada a Pietralata: è grave

A chiamare i soccorsi è stato un passante che, intorno alle 19, ha notato l’uomo ferito Un 51enne italiano è...

Cronaca6 ore ago

Morte Satnam Singh, datore lavoro indagato per caporalato...

E' quanto emerge da un documento mostrato in esclusiva dal Tg di La7 Renzo Lovato, padre di Antonello Lovato, il...

Cronaca6 ore ago

SuperEnalotto, numeri combinazione vincente 22 giugno 2024

Nessun 6 né 5+1, jackpot sale a 39,7 milioni Nessun '6' né '5+1' all'estrazione del Superenalotto di oggi, sabato 22...

Spettacolo6 ore ago

Claudia Gerini: “Sul set sono ‘cattiva’...

L'attrice ospite del Filming Italy Sardegna Festival: "Il cinema italiano deve fare più rete" "Fare la cattiva sul set è...

Esteri6 ore ago

Ucraina-Russia, assist di Farage: “Putin è stato...

Il leader di Reform UK critica l'Occidente: "Ha provocato Mosca" "L'Occidente ha provocato Putin". Nigel Farage non fa marcia indietro...

Esteri7 ore ago

William si scatena con Taylor Swift, il principe con i...

Per il suo compleanno l'erede al trono ha partecipato con George e Charlotte alla tappa londinese del 'The Eras Tour'...

Sport8 ore ago

Euro 2024, Turchia-Portogallo 0-3

I lusitani si qualificano per gli ottavi di finale con una gara d'anticipo. Nell'altro match, Georgia-Repubblica Ceca 1-1 Il Portogallo...

Politica8 ore ago

Satnam Singh, Mattarella: “Italia Paese civile,...

Le parole del presidente della Repubblica alle celebrazioni per i 160 anni della Croce rossa italiana Monito di Mattarella contro...

Cronaca8 ore ago

Caso Orlandi, sit-in a Roma a 41 anni da scomparsa Emanuela

“La verità è luce e nessuno di noi rimarrà invisibile”, la scritta sui fogli esposti da diversi manifestanti. Il fratello...

Spettacolo9 ore ago

Black out in aereo prima del decollo, Max Giusti tra i...

Il comico ha raccontato su Instagram quanto accaduto al volo diretto a Olbia Brutta avventura per Max Giusti che ha...

Cronaca9 ore ago

Aborto, Ruiu: “Siamo popolo della speranza,...

La portavoce di “Scegliamo la Vita” durante la Manifestazione Nazionale per la Vita, tenutasi a Roma “Accogliere la vita oggi...

Cronaca9 ore ago

Aborto, Gandolfini: “Coerenza per cambiamento...

Il portavoce di “Scegliamo la Vita”, durante la manifestazione nazionale per la vita ''L’Unione Europea, purtroppo, negli anni passati non...

Cronaca9 ore ago

Aborto, Coghe (Pro Vita): “Va riconosciuto a bimbi...

Il portavoce di Pro Vita & Famiglia Onlus durante la Manifestazione per la Vita, tenutasi a Roma ''È un popolo...

Cronaca9 ore ago

Aborto, Pro Vita: ‘in 30.000 al corteo di Roma...

Letto il messaggio di Papa Francesco, 'nessun compromesso sulla vita umana!' In 30.000, secondo gli organizzatori, hanno sfilato per le...

Economia9 ore ago

Morte Satnam Singh, a Latina manifestazione fiume contro il...

Schlein: "Abolire la Bossi-Fini". Il sindaco: “Guerra di civiltà da combattere tutti assieme”. Flai Cgil: "Scioperiamo in difesa dignità umana"....

Ultima ora9 ore ago

Morte Satnam Singh, manifestazione a Latina. Mattarella:...

Schlein: "Abolire la Bossi-Fini". Il sindaco: “Guerra di civiltà da combattere tutti assieme”. Flai Cgil: "Scioperiamo in difesa dignità umana"....

Cronaca9 ore ago

Tax free shopping, come funziona

Le novità introdotte da quest'anno C'è sempre maggior interesse da parte dei turisti per il tax free shopping e da...

Economia9 ore ago

Avogadro (illycaffè): “Corto è storia d’amore tra due...

“‘6 minuti per farla innamorare’ è la storia di un incontro tra due giovani che sperimentano lo stesso momento d'amore...

Esteri10 ore ago

Libia, Batacchi: “Navi russe a Tobruk? Putin cerca...

"Avere accesso al 'mare caldo' rappresenta uno degli elementi tradizionali della politica estera russa", dice all'Adnkronos il direttore della Rivista...