Connect with us

Spettacolo

Isola dei famosi 2024, eliminato Dario Cassini: i naufraghi...

Published

on

Isola dei famosi 2024, eliminato Dario Cassini: i naufraghi in nomination

Nella puntata andata in onda ieri sera, domenica 26 maggio

Dario Cassini abbandona l'Isola dei famosi 2024. In seguito al televoto, è stato lui a dover lasciare definitivamente il reality. Un'eliminazione che ha sorpreso. E' andata in onda ieri sera, domenica 26 maggio, l'11esima puntata dell'Isola. A rischiare l'eliminazione definitiva in questa puntata, condotta come di consueto da Vladimir Luxuria, erano Linda Morselli, Karina Sapsai, Artur Dainese, Edoardo Franco e Dario Cassini. La prima a essere salvata è stata Linda, seguita da Artur. Fra Edoardo, Dario e Karina, il pubblico ha quindi deciso di eliminare il comico di origine napoletana.

Chi è Dario Cassini

Nato a Napoli, al Vomero e cresciuto a Roma, Dario Cassini è comico, attore e cabarettista. Si è cimentato spesso in diversi campi artistici dal teatro alla fiction, dal cinema alla televisione. Il principe azzurro (1989), condotto da Raffaella Carrà, è il suo primo programma ma trova la sua consacrazione alla conduzione della prima edizione de Le Iene nel 1997 con Simona Ventura. Sono molteplici le apparizioni al Maurizio Costanzo Show, Zelig e Colorado tra il 2001 e il 2017. Ha partecipato insieme alla ballerina Lucrezia Lando a Ballando con le stelle nel 2022. Filo conduttore dei suoi show e monologhi è l’universo femminile che racconta con un linguaggio diretto e ironico.

Le Nomination dell'undicesima puntata

Artur, Karina, Linda, Matilde e Stoppa sono i cinque naufraghi in nomination.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Spettacolo

Lorenzo Hengeller, esce domani il nuovo album “Il...

Published

on

Lorenzo Hengeller (piano e voce), Daniele Sorrentino (contrabbasso), Luigi Del Prete (batteria). Con la partecipazione straordinaria di Stefano Bollani, Valentina Cenni e David Riondino eccezionalmente ai cori,e il featuring di Stefano Di Battista nel brano “Disaccordi”.

Esce mercoledì 29 maggioIl pianerottolo”, il nuovo album di Lorenzo Hengeller prodotto da Encore Music e Jando Music, un percorso autobiografico da crooner ironico sulle orme di Carosone e Luttazzi, che unisce storie, fatti, persone e note in 10 tracce, in cui il “cantapianista” è accompagnato da Daniele Sorrentino al contrabbasso e Luigi del Prete alla batteria.

Palco privilegiato per un osservatore miope, che per natura è sin da subito abituato a scrutare con maggiore acutezza ciò che gli sta attorno, “Il pianerottolo” di Hengeller non poteva che essere il suo pianoforte: “vista piano” l’artista guarda il mondo, immagina e traduce in suoni vicende ed emozioni dei suoi 88 condomini, i tasti bianchi e neri del suo strumento.

Ma “Il pianerottolo” è anche una figura antropomorfa, metà pianoforte e metà napo-austro-ungarico, nata e cresciuta nel centro storico di Napoli, partorita insieme alla mente di David Riondino che ha scritto quasi tutti i testi delle canzoni del disco ed è corista d’eccezione insieme a Stefano Bollani e Valentina Cenni.

Anticipato dal singolo “Frasi fatte”, che con ironia auspica una sorta di rivoluzione ecologica delle parole passando al setaccio i cliché verbali più in voga tra chi non ha idee proprie o risposte emotivamente soddisfacenti, “Il Pianerottolo” è il luogo preferito di un “comunista emotivo” un po’ agèe, che pratica la nostalgia come sorridente stato d’animo. Un album rivolto a chi è in grado di sentirsi felice e capace di vedere le persone ballare fuori tempo, o di sentire il rumore delle risate altrui. 

Come in “Cantieri“, perché in fondo siamo tutti come il pensionato che guarda i lavori e la vita da un marciapiede, vigilando serenamente sulla betoniera della propria esistenza che continua a girare. È per “O’ scuntroso”, che non accetta la beffa che la morte riserva agli artisti, soprattutto a quelli meno noti, di non sapere se finalmente i media parleranno di lui, e ancora è per chi sa origliare i “Disaccordi”, scanditi dal featuring di Stefano Di Battista al sax soprano, di una coppia che vive a ritmi opposti in bilico tra dinamicità e apatia; è per chi ha un’idea, per quanto perdente possa sembrare al resto del mondo, ma almeno osa tentare di cambiare le cose come in “Colin Firth”.

E se la felicità per Hengeller è percorrere “la strada verso casa”, brano di Stefano Bollani che racconta di Carosone, di Napoli, dell’amore per il pianoforte e dello scrivere canzoni in grado di emozionare tutti, è anche avere la consapevolezza che musicisti e cuochi sono i maggiori responsabili del piacere dell’umanità, un concetto chiaro per “Mixed by Erry” che l’artista immagina come un Don Raffaé analogico che paga con il carcere la sua attività da falsario per essere poi vendicato dall’arrivo del digitale.

Da un pianerottolo all’altro poi, è stato il giorno in cui Hengeller si è trasferito nella Capitale e con un tempismo perfetto ha sentito tuonare dallo schermo di un cinema “Sulo ‘e strunz vanno a Roma!” guardando “È stata la mano di Dio” di Sorrentino. A consolarlo ci ha pensato però la Città Eterna che col tempo, oltre al suo cinismo, gli ha riservato incontri speciali come quello a casa di Marisa Laurito con Renzo Arbore che gli ha fatto conoscere “Nun me Parlate e chella”, meravigliosa ballad di Fausto Cigliano, spingendolo a riarrangiarla.

“Il pianerottolo” accoglie anche gli ultimi romantici, capaci di emozionarsi grazie all’energia naturale di due ragazzi innamorati immersi nel panorama di Napoli, dove sentimento e allegria convivono in un mix unico, come ne “Il Giorno dell’amore”, e coloro che sanno vivere la nostalgia di cose andate nel tempo ma che ci appartengono, come la lingua napoletana: si chiude così la tracklist, con Hengeller che dal suo pianerottolo suona alla porta di Dario Sansone, musicando il suo bellissimo testo in “Senza sapè pecchè”.

“Il pianerottolo” è stato registrato alla Casa del Jazz, con la partecipazione di Stefano Bollani, Valentina Cenni, Monica Nonno e Matteo Ruperto ai cori, una sezione fiati interamente napoletana composta da Gianfranco Campagnoli, Enzo Anastasio e Gigi Patierno, Alessandro D’Alessandro all’organetto, e Stefano Di Battista al sax soprano.

Dopo l’uscita del disco, per l’artista proseguono anche gli appuntamenti live: l’8 giugno a Sapri (SA), il 15 giugno a Roma per l’inaugurazione di Jazz & Image 2024 @ Colosseo, dal 12 al 21 luglio a Perugia per Umbria Jazz, dal 12 al 15 settembre a Terni per Umbria Jazz Weekend e dal 28 dicembre al 1° gennaio 2025 a Orvieto per Umbria Jazz Winter (il calendario è in aggiornamento).

Crediti dell’album

Musica e arrangiamenti di Lorenzo Hengeller
Testi di David Riondino e Lorenzo Hengeller
Ingegnere del suono: Roberto Lioli
Registrato @Casa del Jazz (Roma)
Artwork: Riccardo Gola
Una produzione Jando Music|Encore Music

Tracklist

1-Frasi fatte (L. Hengeller) con la partecipazione di Stefano Bollani, Valentina Cenni, David Riondino, Matteo Ruperto (cori), Gianfranco Campagnoli (tromba), Gigi Patierno (clarinetto);
2-Cantieri (D. Riondino-L. Hengeller) con la partecipazione di Stefano Bollani, Valentina Cenni, Monica Nonno, David Riondino, Matteo Ruperto (cori), Alessandro D’Alessandro (organetto);
3-O’ scuntroso (D. Riondino-L. Hengeller);
4-Colin Firth (L. Hengeller);
5 –Disaccordi feat. Stefano Di Battista (D. Riondino-L. Hengeller);
6-La strada verso casa (Stefano Bollani);
7-Mixed by Erry (L. Hengeller) con la partecipazione di Gianfranco Campagnoli (tromba), Gigi Patierno (sax tenore) ed Enzo Anastasio (sax alto)
8-Nun me parlate ‘e chella (F. Cigliano- C. A. Rossi);
9-Il giorno dell’amore (D. Riondino-L. Hengeller);
10-Senza sapè pecchè (D. Sansone-L. Hengeller)

LORENZO HENGELLER, definito dalla critica “Cantapianista, erede della tradizione carosoniana”, a dispetto del cognome e forse di sé stesso, è napoletano. Vincitore del Premio Carosone 2007, ha 6 dischi all’attivo (“Parlami Mariù… ma non d’amore!”, “Il giovanotto matto”, “Canzoniere minimo leggero”, “Gli stupori del giovane Hengeller”, “Piano Napoli”, “Il pianerottolo”) e ha collaborato e duettato con numerosi artisti come Stefano Bollani, Bruno De Filippi, Antonio Sinagra, Mario Scarpetta, Angela Luce, Enrico Rava, Fabio Concato, Peppe Servillo, Raiz, Gigi D’Alessio, Enzo Gragnaniello, Daniele Sepe.

Ha partecipato al disco-tributo a Lelio Luttazzi, “Per Pianoforte e Amici” (Warner Music), insieme a Mina, Fiorello, De Sica, Simona Molinari; si è esibito sui palchi più prestigiosi e anche in tv: in prima serata su Rai1 alla “Canzone segreta” con Serena Rossi dove ha sorpreso Gigi D’Alessio suonando Carosone; a Buon Pomeriggio per Maurizio Costanzo; a Viva Radio2 dove è stato ospite con Luciana Littizzetto ed Edicola Fiore su SKY con Fiorello. È stato pianista fisso per il programma “Servizio Pubblico” su La 7, e pianista resident nelle due edizioni di “Alle falde del Kilimangiaro” su Rai3 con Licia Colò e Dario Vergassola. Da alcuni anni, per il teatro Augusteo e il Trianon, è l ‘arrangiatore del musical su Renato Carosone, scritto da Federico Vacalebre e con la regia di Nello Mascia, con Andrea Sannino.

Continue Reading

Spettacolo

Da Patti Smith a Capossela, al via Ostia Antica Festival

Published

on

Nello straordinario palcoscenico del teatro romano anche Goran Bregovic, Carmen Consoli, Flavia Mastrella e Antonio Rezza. Si parte il 17 luglio

Da Patti Smith a Capossela, al via Ostia Antica Festival

Torna ad animarsi di arte e note lo e Goran Bregovic, Patti Smith e Carmen Consoli, Flavia Mastrella e Antonio Rezza del Teatro Romano di Ostia Antica, una storia lunga più di duemila anni che continua a vivere tra passato e presente, archeologia e contemporaneità. Saranno Vinicio Capossela e Goran Bregovic, Patti Smith e Carmen Consoli, Flavia Mastrella e Antonio Rezza gli artisti con cui 'Ostia Antica Festival' si presenta e annuncia alcuni nomi del suo primo cartellone firmato dalla neonata Rti Teatro Romano Ostia Antica. Un primo assaggio di una programmazione più ampia e trasversale che prevede musica, danza, prosa e stand up comedy.

Si parte il 17 luglio con il premio Tenco Vinicio Capossela e il suo 'Antichi tasti. De reditu. La caduta dell’impero e altri crolli', titolo tratto dall'opera di Rutilio Namaziano, ambientata nel pieno della decadenza dell'impero romano d'Occidente. Un concerto unico che vuole provare a far risuonare le urgenze attuali insieme a quelle che da sempre soffocano la pacifica convivenza umana. Un repertorio che trae origine dal disco 'Ovunque proteggi', che Capossela portò dal vivo in un live indimenticabile proprio ad Ostia Antica nel 2006, a cui si aggiungerà parte di 'Camera a sud', nell'anniversario del suo trentennale.

Il 22 luglio travolge il pubblico l’energia di Goran Bregovic, compositore bosniaco e musicista di fama internazionale, con la sua Orchestra per i Matrimoni e Funerali. Per anni l’idolo della gioventù jugoslava, Bregovic porta in scena un vorticoso spettacolo che mescola le sonorità di una fanfara tzigana con le polifonie tradizionali bulgare, chitarra elettrica e percussioni tradizionali con delle accentuazioni rock, per un ritmo a cui è impossibile resistere.

Il 3 settembre sale sul palco la sacerdotessa del rock con 'Pasolini and the sea'

Il 3 settembre sale sul palco la sacerdotessa del rock Patti Smith con 'Pasolini and the sea'. Un amore profondo lega la cantautrice, poetessa, fotografa e pittrice a Pier Paolo Pasolini che, proprio a Ostia, fu brutalmente assassinato la notte del 2 novembre 1975. In uno scenario tra i più evocativi, capace di mantenere il fascino originale dei tempi passati, ecco risuonare la voce di un’icona moderna come Patti Smith, il cui segno distintivo inflessibilmente coerente è diventato il tratto indelebile della sua espressione artistica che l’ha resa tra gli artisti più influenti di tutti i tempi.

Il 6 settembre è la volta di Amistade, l’opera multimediale di Flavia Mastrella e Antonio Rezza, co-prodotta dal Teatro di Sardegna, che si avvale di nuove tecnologie, videomapping e proiezioni. Frammenti sonori raccontano di concerti e pensieri di Fabrizio De André, che si alternano e si amalgamano con i concetti, la voce e il corpo di Antonio Rezza in scena con Ivan Bellavista. Un lavoro di contaminazione tra la poetica di Fabrizio De André e quella di Fratto_X, che affronta il plagio attraverso una narrazione dirompente, dove l’assenza dà spettacolo e il corpo fasciato da scie luminose crea figure antropomorfe.

Il 7 settembre arriva Carmen Consoli, con 'Terra ca nun senti'. Il concerto-evento con cui la 'Cantantessa' ha omaggiato la tradizione musicale siciliana lo scorso anno al Teatro Greco di Siracusa, è ora un tour mondiale partito da New York il 22 maggio. Dopo San Francisco, Los Angeles e Miami, e ancora Canada (Montreal) e Spagna (al prestigioso La Mar de Músicas Festival di Cartagena), eccola ad Ostia Antica Festival. In scaletta i suoi successi più amati incontrano brani della tradizione siciliana, oltre alle canzoni di artisti meravigliosi quali Franco Battiato e Rosa Balistreri. Una personale narrazione in note della Sicilia con i suoi paesaggi, le sue storie e i suoi personaggi. I biglietti sono in prevendita su Ticketone: https://www.ticketone.it/artist/ostia-antica-festival/.

Continue Reading

Spettacolo

Boomdabash, esce il nuovo singolo ‘Love U Hate...

Published

on

Dal 31 maggio in tutte le piattaforme digitali

Boomdabash, esce il nuovo singolo 'Love U Hate U'

Si chiama 'Love U Hate U' il nuovo singolo dei Boomdabash in uscita venerdì 31 maggio per Capitol Records Italy (Universal Music Italy) su tutte le piattaforme digitali e in radio. Con un sound innovativo, i Boomdabash intrecciano freschezza, emotività e leggerezza in quella che si prospetta essere come una delle hit dell’estate. Love U Hate U esprime tutta l’ambivalenza dell’amore che si trasforma in odio e le emozioni contrastanti. I Boomdabash, in partenza con il 'Venduti Tour 2024' prodotto da Bpm Concerti, hanno all'attivo oltre 3,7 miliardi di stream totali, 34 dischi di platino e più di 1,3 miliardo di views su YouTube.

Continue Reading

Ultime notizie

Cronaca3 ore ago

Morte Angelo Onorato, autopsia: “Nessun segno di...

L'imprenditore palermitano di 55 anni, marito dell'europarlamentare Francesca Donato, è stato trovato senza vita nella sua auto con una fascetta...

Politica3 ore ago

De Luca, giornata complicata a Caivano: sfiorato incidente...

Il governatore campano tentenna sulla stretta di mano al parroco, che glielo fa notare Prima la stoccata di Giorgia Meloni,...

Politica3 ore ago

Pd: “Sciogliere Nato? Tarquinio indipendente,...

Provenzano: "Ricordo che la questione della Nato la sinistra italiana l’ha risolta con Berlinguer negli anni 70" "Com’è noto, Marco...

Politica3 ore ago

Caivano e gli insulti in politica, dai...

Il turpiloquio esiste da sempre nell'ambito pubblico e in quello privato, ecco un rapido excursus dal passato al presente Vincenzo...

Politica3 ore ago

Stop senatori a vita, da Palazzo Madama via libera...

A favore dell'articolo che sopprime l'istituto dei senatori a vita si sono registrati 94 voti. Resta viva invece la parte...

Cronaca3 ore ago

‘Parola di volontario’, premiato il giovane...

Si conclude il percorso di formazione Involontaria-Off promosso da Fondazione Msd Il mondo dei giovani e quello del volontariato si...

Cronaca3 ore ago

Dante e studenti musulmani esonerati a Treviso:...

Conclusa l'ispezione disposta dal Ministero dell'Istruzione e del Merito relativa alla vicenda : "Emersa estemporaneità dell'iniziativa non concordata né con...

Economia3 ore ago

Sciopero dei taxi il 5 e il 6 giugno 2024

L'appello del Garante al "rispetto delle regole" Nuovo sciopero dei taxi per le giornate di mercoledì 5 giugno e giovedì...

Cronaca4 ore ago

Salute, Vaccaro (Censis): “Con pandemia disagio...

"Dopo Covid in aumento tra adolescenti isolamento, solitudine, ansia e depressione, in molti ancora si rifiutano di uscire di casa"...

Salute e Benessere4 ore ago

Salute, Mele (Lundbeck Italia): “Disagio giovanile...

"Adolescenti hanno un grande bisogno di parlare, con progetto 'Mi vedete?' siamo entrati nelle scuole dove è necessaria la presenza...

Economia4 ore ago

Roma, iniziata la demolizione di tralicci nel quartiere...

Sono iniziate nel quartiere del Trullo a Roma le attività di demolizione da parte di Terna di 15 km di...

Ultima ora4 ore ago

Impagnatiello, la relazione dello psichiatra:...

Il quadro tracciato in 15 pagine da Raniero Rossetti, lo specialista in psichiatria incaricato dalla difesa dell'imputato nel processo per...

Salute e Benessere4 ore ago

Salute, psichiatra De Filippis: “Giovani depressi...

"I genitori vorrebbero i figli performanti, in realtà gli adolescenti chiedono solo di essere felici" Alla base di ansia o...

Economia4 ore ago

Stem Women Congress, Meriggi (Eng): “Importante role...

La Group Chief Information Officer di Eng alla prima edizione italiana dello Stem Women Congress: ‘Dopo avvento AI è fondamentale...

Economia4 ore ago

Giboli (Edison): “Mio percorso sfidante e portatore...

La responsabile Sviluppo Piccole Derivazioni Idroelettriche di Edison alla prima edizione italiana dello Stem Women Congress: “Mi piace definire una...

Economia4 ore ago

Stem Women Congress, ass. Cappello: ‘Necessario cambiamento...

L’assessora allo Sviluppo Economico e alle Politiche del Lavoro Comune di Milano alla prima edizione italiana dello Stem Women Congress:...

Economia4 ore ago

Immediapress/I marchi PepsiCo Lay’s® e Gatorade®...

Due dei marchi PepsiCo più iconici, Lay's e Gatorade, uniscono le forze per dare impulso a iniziative globali di base,...

Demografica4 ore ago

70 anni e non sentirli, ormai si è vecchi sempre più tardi

In barba all’ageism, la discriminazione delle persone in base all’età, la vecchiaia sembrerebbe iniziare sempre più tardi. Merito sicuramente dell’allungamento...

Politica4 ore ago

“Sciogliamo la Nato”, Tarquinio diventa un caso

Gelo nel Pd, Calenda e Renzi attaccano "Sciogliamo la Nato". Le parole di Marco Tarquinio, ex-direttore dell'Avvenire e candidato Pd...

Sport4 ore ago

Kafd Globe Soccer Awards, Sardegna pronta per le stelle...

In lizza tra i tecnici Ancelotti, Inzaghi e Thiago Motta Dopo sei giorni di intense votazioni da parte dei tifosi,...