Connect with us

Cronaca

Maturità 2024, impazza toto-tracce: D’Annunzio, Pirandello...

Published

on

Maturità 2024, impazza toto-tracce: D’Annunzio, Pirandello e guerra Palestina più quotati

Tra i pronostici ci sono anche gli 'usati sicuri' Ungaretti e Montale, l'intelligenza artificiale e il delitto Matteotti

Una ragazza durante la prova di italiano alla maturità - (Fotogramma)

A un mese dalla maturità 2024, che come sempre sarà inaugurata dalla prova di italiano, impazza il toto-tracce. Ci sono gli immancabili D’Annunzio e Pirandello. Gli 'usati sicuri' Ungaretti e Montale. Ma anche la stretta attualità, come l’infinito conflitto tra Israele e Palestina e l’Intelligenza artificiale. A cui fanno da corredo delle ricorrenze centrali per la storia del nostro Paese, come il delitto Matteotti, o anniversari trainati dai media: è il caso di Oppenheimer, protagonista del recente film premio Oscar. Questi i pronostici di circa 1.200 maturandi, interpellati negli scorsi giorni dal portale Skuola.net.

Probabilmente si tratta di speranze, più che di reali anticipazioni. Visto che, in molti casi, questi nomi sono degli eterni attesi per il primo scritto dell’esame, ma poi raramente ne fanno parte. Come, ad esempio, avviene per gli autori indicati come principali spunti per l’analisi di un testo di prosa. Per quanto riguarda quelli a cavallo tra ‘800 e ‘900 - il ministero può estrarre componimenti prodotti dall’Unità d’Italia in poi - è palese il dominio di Gabriele D’Annunzio: lo votano quasi 4 maturandi su 10, il 37%, dato in lieve aumento rispetto alla precedente rilevazione di aprile. Si è persa la memoria dell’ultima volta in cui il “vate” abruzzese sia comparso come tema di Maturità, almeno nelle sessioni ordinarie. Dietro di lui, a seguire, figurano Giovanni Verga (indicato dal 31%), ma già uscito nel 2022, e Alessandro Manzoni, anche se molto staccato (18%) e mai proposto in una Maturità dei nostri tempi. Sono lontani, infatti, i fasti dell’esame sperimentale - in vigore dal ‘69 al ‘98 - quando quest’ultimo e Leopardi giganteggiavano.

A confronto, è più probabile che venga indovinato un eventuale autore del Novecento. In pole position c’è sempre lui: Luigi Pirandello, con il 29% dei consensi, in ulteriore ascesa negli scorsi trenta giorni. Il drammaturgo siciliano è un altro assente da tantissimo tempo dallo scritto d’esame, l’apparizione più recente è datata 2003. Al secondo posto, in questa categoria, c’è invece Italo Svevo (20%), proposto nel 2009 e quindi anche lui ipoteticamente pronto a tornare. Molto gradita agli studenti sarebbe anche una traccia su un brano di Italo Calvino: ci punta il 17% degli intervistati. Idee ancora più verosimili per quel che attiene ai poeti. Perché la doppia traccia di analisi del testo apre a uno scenario in cui dovrebbe esserci sia un componimento in prosa che uno in versi. In quest’ultimo caso le ragazze e i ragazzi rispolverano dei nomi frequentemente protagonisti alla Maturità: sul gradino più alto del podio, selezionato dal 16%, si piazza Giuseppe Ungaretti, già uscito nel 2006, nel 2011 e nel 2019; al secondo posto si fa largo Eugenio Montale, votato dal 14%, comparso nel 2004, nel 2008 e nel 2012. A far loro compagnia Giovanni Pascoli, anche lui al 14%, che però è stato selezionato nel recente 2022.

Delle ottime “scappatoie” dall’analisi del testo, qualora non si fosse a proprio agio con la letteratura italiana, sono le tracce di testo argomentativo, la tipologia B. In cui, spesso e volentieri, confluiscono temi legati ad anniversari e ricorrenze di eventi o personaggi famosi. Sulle date storiche, i maturandi restano fermi sulle loro posizioni iniziali: i 100 anni dal Caso Matteotti, per quasi 3 su 10 (il 28%), sono l’argomento imprescindibile. Altrimenti, sarebbero gradite anche una traccia sulla Prima Guerra Mondiale, di cui si ricordano i 110 anni dallo scoppio, o una sui 75 anni della Nato, molto citata di recente: in entrambi i casi l’ha indicata il 12%. In lieve crescita le chance di un tema sui 20 anni di Facebook, con tutto il discorso sui social network.

Per quanto riguarda, invece, i personaggi si afferma sempre di più Robert Oppenheimer, di cui si celebrano i 120 anni dalla nascita: sono, di nuovo, circa 3 studenti su 10 (28%) a evidenziarla rispetto a tutte le altre, magari perché permetterebbe di parlare di un argomento molto caldo quale è il rischio del conflitto atomico o semplicemente perché influenzati dal film biopic sulla sua figura, uscito lo scorso anno. L’unica alternativa plausibile, in questo caso, per i maturandi sembra il centenario della morte di Lenin, messo nel calderone dal 20% del campione.

Non si può, infine, concludere il toto-esame senza menzionare le tracce di attualità, sempre molto gettonate in sede di scritto di Maturità. Qui i riferimenti sono quelli in questi mesi all’ordine del giorno. Il vertice, infatti, se lo contendono lo scontro israelo-palestinese (che prende sempre più corpo) e gli effetti dell’intelligenza artificiale e delle nuove frontiere digitali: a scommetterci, sia in un caso che nell’altro, è 1 maturando su 5. Oppure, si può virare sul sempre valido tema della questione “di genere” e sulla violenza contro le donne: si piazza poco sotto, con il 18% dei voti. “Aspettando D’Annunzio…questo sarebbe il titolo da scegliere se il totoesame fosse un’opera teatrale. Il “Vate” continua a essere atteso dagli studenti di anno in anno, ma costantemente viene ignorato dagli inquilini di Viale Trastevere, almeno nelle sessioni ordinarie. Infatti lo scorso anno una poesia di D’Annunzio è stata proposta nella prima prova scritta della sessione suppletiva. Ad ogni modo il toto-tracce sta entrando sempre più nel vivo: se ne parla in 7 classi su 10, mentre 1 studente su 5 segue costantemente il borsino delle indiscrezioni sui mezzi d’informazione”, così Daniele Grassucci, direttore di Skuola.net.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Cronaca

Morte Satnam Singh, datore lavoro indagato per caporalato...

Published

on

E' quanto emerge da un documento mostrato in esclusiva dal Tg di La7

Il bracciante indiano Satnam Singh morto a Latina - (Fotogramma)

Renzo Lovato, padre di Antonello Lovato, il 37enne che ha abbandonato davanti casa il bracciante indiano Satnam Singh dopo aver perso il braccio destro in un incidente sul lavoro nella sua azienda agricola, è indagato da 5 anni per reati di caporalato. E' quanto emerge da un documento mostrato in esclusiva dal Tg di La7 nell'edizione delle 20, come annunciato dal direttore Enrico Mentana su Facebook.

"Ecco, come avevamo denunciato, l'evidenza del fatto che un esteso e sistematico regime di caporalato dominava le campagne dell'agro pontino - scrive nel post il direttore Mentana - e che l'azienda per cui lavorava, trattato in modo inumano, Singh Satman ne era un esempio notorio: proprio Renzo Lovato, quello che ha provato a dire che Satman 'ha compiuto una leggerezza che è costata cara a tutti', è indagato da 5 anni per reati di caporalato. Questo documento sarà mostrato nel TgLa7 di stasera. Leggerlo non può che fare indignare ancora di più: perché tutto era già risaputo".

Continue Reading

Cronaca

SuperEnalotto, numeri combinazione vincente 22 giugno 2024

Published

on

Nessun 6 né 5+1, jackpot sale a 39,7 milioni

SuperEnalotto, numeri combinazione vincente 22 giugno 2024

Nessun '6' né '5+1' all'estrazione del Superenalotto di oggi, sabato 22 giugno 2024. Realizzati invece sette '5' che vincono 26.642 euro ciascuno. Il jackpot per il prossimo concorso sale a 39,7 milioni di euro.

Il costo di una schedina

La schedina minima nel concorso del SuperEnalotto prevede 1 colonna (1 combinazione di 6 numeri). La giocata massima invece comprende 27.132 colonne ed è attuabile con i sistemi a caratura, in cui sono disponibili singole quote per 5 euro, con la partecipazione di un numero elevato di giocatori che hanno diritto a una quota dell'eventuale vincita. In ciascuna schedina, ogni combinazione costa 1 euro. L'opzione per aggiungere il numero Superstar costa 0,50 centesimi.

La giocata minima della schedina è 1 colonna che con Superstar costa quindi 1,5 euro. Se si giocano più colonne basta moltiplicare il numero delle colonne per 1,5 per sapere quanto costa complessivamente la giocata.

I punteggi vincenti

Al SuperEnalotto si vince con punteggi da 2 a 6, passando anche per il 5+. L'entità dei premi è legata anche al jackpot complessivo. In linea di massima:

- con 2 numeri indovinati, si vincono orientativamente 5 euro;

- con 3 numeri indovinati, si vincono orientativamente 25 euro;

- con 4 numeri indovinati, si vincono orientativamente 300 euro;

- con 5 numeri indovinati, si vincono orientativamente 32mila euro;

- con 5 numeri indovinati + 1 si vincono orientativamente 620mila euro.

Come verificare la vincita

E' possibile verificare eventuali vincite attraverso l'App del SuperEnalotto. Per controllare eventuali schedine giocate in passato e non verificate, è disponibile on line un archivio con i numeri e i premi delle ultime 30 estrazioni.

La combinazione vincente di oggi, 22 giugno 2024

La combinazione vincente del concorso di oggi: 3, 25, 57, 69, 71, 87. Numero Jolly: 48. Numero Superstar: 62.

Continue Reading

Cronaca

Caso Orlandi, sit-in a Roma a 41 anni da scomparsa Emanuela

Published

on

“La verità è luce e nessuno di noi rimarrà invisibile”, la scritta sui fogli esposti da diversi manifestanti. Il fratello Pietro: "Inchiesta vaticana è una farsa"

Sit-in a Roma a 41 anni da scomparsa Emanuela Orlandi

Verità e giustizia per Emanuela Orlandi. A piazza Cavour a Roma, oggi il sit-in lanciato da Pietro Orlandi, fratello di Emanuela, nel giorno dell’anniversario della scomparsa della sorella della quale si persero le tracce il 22 giugno 1983. “La verità è luce e nessuno di noi rimarrà invisibile”, la scritta sui fogli esposti da diversi manifestanti. In mezzo alla piazza un lungo striscione con la foto di Emanuela mentre su altri cartelli è ritratta la celebre foto della ragazza con la fascetta sui capelli e la scritta: “È scomparsa per mano della banda della Magliana? Questa è solo una delle tante ipotesi sul caso Orlandi - Non smetteremo mai di cercare la verità”.

Alcuni manifestanti indossano la maglietta con la foto della ragazza e la scritta: “È viva perché continuiamo ad amarla”. Tra i presenti anche chi indossa magliette con le foto sia di Emanuela sia di Mirella Gregori, la coetanea scomparsa il mese prima sempre a Roma, chiedendo di fare luce su entrambi i casi.

Pietro Orlandi: "Inchiesta vaticana è una farsa"

L’inchiesta vaticana (aperta sul caso di Emanuela Orlandi ndr) è una farsa per come la stanno portando avanti”, afferma Pietro Orlandi. Riguardo all’inchiesta della procura di Roma “mi spiace che ancora non sono stato convocato”, ha detto il fratello di Emanuela aggiungendo di aver inoltre notato che “da quando sono stato ascoltato in Commissione di inchiesta è ripartita la macchina della disinformazione” con “articoli inventati”.

“Io sono arrabbiato con il Vaticano, quello che consideravo parte della mia famiglia” ha detto poi Orlandi aggiungendo che è “quella parte di famiglia che ci ha tradito e ha tradito Emanuela. Il fatto che siete tanti qui oggi - ha continuato rivolgendosi ai partecipanti al sit-in - per me è un segnale positivo: molti si rendono conto che la vicenda non avrà fine finché non si arriverà alla verità”.

Secondo Orlandi, dietro al caso della sorella “c’è sicuramente un ricattato e un ricattatore, ma è l’oggetto del ricatto che rimane oscuro e non può essere solo Emanuela. Forse Emanuela è servita per accrescere a livello mondiale questa storia. Emanuela può essere servita a livello mediatico”.

"Ora c’è la Commissione parlamentare di inchiesta oltre alle inchieste del Vaticano e della Procura di Roma. E anche se molti mi dicono non ti fidare, io devo dare fiducia e sono molto fiducioso in questa Commissione”. “Mi hanno assicurato che ascolteranno tutte le persone che ho chiesto vengano ascoltate e saranno ascoltati i magistrati tra cui Capaldo”, prosegue Pietro Orlandi, esprimendo “fiducia nella Commissione di inchiesta perché mi sono reso conto che c’è stato un cambiamento: nonostante il Vaticano ha detto chiaramente che non la voleva, questa Commissione è stata votata, è diventata legge ed è partita. Ci saranno anche quelli che cercheranno di frenare, ma penso che alcune di queste persone hanno davvero intenzione di fare passi avanti”.

Continue Reading

Ultime notizie

Cronaca44 minuti ago

Morte Satnam Singh, datore lavoro indagato per caporalato...

E' quanto emerge da un documento mostrato in esclusiva dal Tg di La7 Renzo Lovato, padre di Antonello Lovato, il...

Cronaca1 ora ago

SuperEnalotto, numeri combinazione vincente 22 giugno 2024

Nessun 6 né 5+1, jackpot sale a 39,7 milioni Nessun '6' né '5+1' all'estrazione del Superenalotto di oggi, sabato 22...

Spettacolo1 ora ago

Claudia Gerini: “Sul set sono ‘cattiva’...

L'attrice ospite del Filming Italy Sardegna Festival: "Il cinema italiano deve fare più rete" "Fare la cattiva sul set è...

Esteri2 ore ago

William si scatena con Taylor Swift, il principe con i...

Per il suo compleanno l'erede al trono ha partecipato con George e Charlotte alla tappa londinese del 'The Eras Tour'...

Sport2 ore ago

Euro 2024, Turchia-Portogallo 0-3

I lusitani si qualificano per gli ottavi di finale con una gara d'anticipo. Nell'altro match, Georgia-Repubblica Ceca 1-1 Il Portogallo...

Politica3 ore ago

Satnam Singh, Mattarella: “Italia Paese civile,...

Le parole del presidente della Repubblica alle celebrazioni per i 160 anni della Croce rossa italiana "Contro la grande civiltà...

Cronaca3 ore ago

Caso Orlandi, sit-in a Roma a 41 anni da scomparsa Emanuela

“La verità è luce e nessuno di noi rimarrà invisibile”, la scritta sui fogli esposti da diversi manifestanti. Il fratello...

Spettacolo4 ore ago

Black out in aereo prima del decollo, Max Giusti tra i...

Il comico ha raccontato su Instagram quanto accaduto al volo diretto a Olbia Brutta avventura per Max Giusti che ha...

Cronaca4 ore ago

Aborto, Ruiu: “Siamo popolo della speranza,...

La portavoce di “Scegliamo la Vita” durante la Manifestazione Nazionale per la Vita, tenutasi a Roma “Accogliere la vita oggi...

Cronaca4 ore ago

Aborto, Gandolfini: “Coerenza per cambiamento...

Il portavoce di “Scegliamo la Vita”, durante la manifestazione nazionale per la vita ''L’Unione Europea, purtroppo, negli anni passati non...

Cronaca4 ore ago

Aborto, Coghe (Pro Vita): “Va riconosciuto a bimbi...

Il portavoce di Pro Vita & Famiglia Onlus durante la Manifestazione per la Vita, tenutasi a Roma ''È un popolo...

Cronaca4 ore ago

Aborto, Pro Vita: ‘in 30.000 al corteo di Roma...

Letto il messaggio di Papa Francesco, 'nessun compromesso sulla vita umana!' In 30.000, secondo gli organizzatori, hanno sfilato per le...

Economia4 ore ago

Morte Satnam Singh, a Latina manifestazione fiume contro il...

Schlein: "Abolire la Bossi-Fini". Il sindaco: “Guerra di civiltà da combattere tutti assieme”. Flai Cgil: "Scioperiamo in difesa dignità umana"....

Ultima ora4 ore ago

Morte Satnam Singh, manifestazione a Latina. Mattarella:...

Schlein: "Abolire la Bossi-Fini". Il sindaco: “Guerra di civiltà da combattere tutti assieme”. Flai Cgil: "Scioperiamo in difesa dignità umana"....

Cronaca4 ore ago

Tax free shopping, come funziona

Le novità introdotte da quest'anno C'è sempre maggior interesse da parte dei turisti per il tax free shopping e da...

Economia4 ore ago

Avogadro (illycaffè): “Corto è storia d’amore tra due...

“‘6 minuti per farla innamorare’ è la storia di un incontro tra due giovani che sperimentano lo stesso momento d'amore...

Esteri5 ore ago

Libia, Batacchi: “Navi russe a Tobruk? Putin cerca...

"Avere accesso al 'mare caldo' rappresenta uno degli elementi tradizionali della politica estera russa", dice all'Adnkronos il direttore della Rivista...

Cronaca5 ore ago

Capri senz’acqua, Federalberghi: “Dalle 15 di...

"Grazie a una nuova ordinanza, in sostituzione della precedente" Un messaggio rassicurante arriva dalla Federalberghi di Capri, a seguito dell'emergenza...

Cronaca5 ore ago

Figli in vacanza, cosa portare? Ecco la valigia a misura di...

Finita la scuola comincia il baby-esodo. Ogni viaggio ha il suo bagaglio, con qualche punto fermo: "Palla e costume i...

Ultima ora5 ore ago

Gp Spagna, Norris in pole e Ferrari in terza fila

Il pilota britannico della McLaren, alla seconda pole della carriera, è il più veloce nelle qualifiche con un giro in...