Connect with us

Economia

Lavoro, team building e comunicazione positiva per...

Published

on

Lavoro, team building e comunicazione positiva per rafforzare i legami tra colleghi

I suggerimenti dell’Accademia crescita personale Meritidiesserefelice

Lavoro, team building e comunicazione positiva per rafforzare i legami tra colleghi

Un dipendente sereno, che sta bene con se stesso, con i colleghi e con i superiori, è un dipendente più produttivo e più proattivo: partecipa attivamente alla vita aziendale e si sente parte degli obiettivi raggiunti, con enormi benefici anche per la comunità in cui la società opera. Ogni anno viene stilata la classifica dei 'Best places to work', dalla quale, però, vengono escluse molte imprese che non hanno raggiunto standard adeguati di wellness.

“Per gestire al meglio situazioni di pettegolezzo dal vivo oppure chat dannose - afferma Alessandro Da Col, mindset ed executive coach e co-fondatore, insieme ad Alessandro Pancia, dell’Accademia crescita personale Meritidiesserefelice - la parola chiave è comunicazione, che deve essere il più aperta e rispettosa possibile l’ideale, sarebbe, però, non partecipare a conversazioni negative che alimentano ulteriormente il gossip in azienda. Questo perché, se non vogliamo che gli altri parlino male di noi, noi dobbiamo fare altrettanto, seguendo il principio evangelico “non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te”.

Alessandro Pancia spiega l’importanza di non alimentare il 'chiacchiericcio' se ci troviamo coinvolti forzatamente in queste dinamiche, ma cercare in tutti i modi una via di uscita. “Fatto questo - sostiene - dobbiamo parlare in tutti i modi in privato con la persona che ci ha denigrato, ma in modo calmo e assertivo, senza estrinsecare apertamente la nostra rabbia e la nostra frustrazione. È importante focalizzarci sempre sulla soluzione del problema, anziché sulla critica, mantenendo la tranquillità e la reputazione professionale e concentrandosi sull’adozione di un comportamento positivo”. Anche perché bisogna ricordare che noi siamo in azienda per lavorare e per ottenere un risultato: è questo il focus su cui dobbiamo orientare questo dialogo che dobbiamo assolutamente affrontare perché in gioco c’è la nostra serenità interiore.

E' assolutamente possibile conciliare rapporti amichevoli con quelli prettamente professionali, ma la chiave sta nel bilanciare l’empatia con i colleghi e il rispetto della propria professionalità. L’azienda è un luogo dove si esercita un ruolo e dove si devono raggiungere degli obiettivi, non un posto per divertirsi.

“Ciò significa - osserva Alessandro Da Col - che i ruoli e le mansioni ad essi collegati devono essere sempre rispettati, altrimenti, in caso di eccessiva disponibilità, le altre persone potrebbero approfittarsene il risultato? Dobbiamo svolgere tanto lavoro aggiuntivo ma non abbiamo il coraggio di comunicare apertamente questa overdose di compiti”. In breve, non si ha la forza per ribellarsi perché abbiamo raggiunto un livello troppo elevato di confidenza. Quindi, sì all’empatia, ma bilanciata con il rispetto della personalità: siate genuini, siate ascoltatori attenti, siate aperti alla collaborazione e trovate interessi comuni con i colleghi. Questo è molto utile perché in azienda tutti abbiamo un obiettivo da raggiungere, ma dobbiamo lavorare senza screzi, evitando, per esempio, di parlare di argomenti troppo delicati e personali, come la religione e la politica.

E' importante riuscire a creare dei confini chiari tra vita privata e professionale. In azienda ciascuno di noi ha un ruolo da esercitare, quindi è fondamentale rispettare, anche mentalmente, gli orari. “Questo - sottolinea Alessandro Pancia - significa che sul lavoro non dobbiamo manifestare problemi, crisi esistenziali e preoccupazioni la famiglia, gli amici e il tempo libero devono sempre stare fuori dalla vita professionale. Per gestire il tutto e saper scindere al meglio questi due ambiti, dobbiamo imparare a gestire le nostre emozioni, praticando, per esempio, il rilassamento e la mindfulness”.

Queste pratiche sono utili per liberare la nostra mente dalle preoccupazioni personali durante le ore in azienda e per evitare quegli scatti d’ira la cui unica conseguenza è quella di performare sempre meno e male. Bisogna tenere a mente che, delle nostre situazioni negative, ne risente non solo il luogo di lavoro, ma anche gli stakeholder esterni, in primis i clienti.

Le persone si individuano ‘a pelle’. Cosa significa? Quando abbiamo a che fare con individui che, anche se alcune volte ci sgridano, facendoci notare in maniera dura quelli che sono i nostri errori e i nostri difetti, ma che, contemporaneamente, ci motivano e ci caricano, quelle sono le persone migliori per potersi confrontare. Quando, invece, alcuni colleghi iniziano a fare pettegolezzi, a criticare negativamente in modo non costruttivo e a giudicare, questo modo di agire deve rappresentare per noi un campanello d’allarme. Il motivo è molto semplice: se lo fanno con gli altri, allora lo faranno quasi sicuramente anche con noi. Quindi, allontaniamoci da loro perché sono persone tossiche.

“Per vedere come un individuo si comporta con noi, bisogna osservare il suo modo di agire con gli altri, anche in nostra presenza, facendoci queste domande: è invidioso? Giudicante? Cerca di abbassare l’autostima altrui? In questo caso, non bisogna raccontare assolutamente le nostre problematiche. Se, invece, abbiamo a che fare con una persona che, anche se particolarmente riservata, è diretta, schietta, dice le cose come stanno, è propositiva, attiva e cerca di trovare soluzioni e non problemi, dando un supporto ma senza giudizi, allora ci possiamo aprire e confidarle tranquillamente le nostre difficoltà”, suggeriscono Alessandro Da Col e Alessandro Pancia.

Per l’Accademia crescita personale Meritidiesserefelice condividere per lungo tempo uno stesso spazio non è semplice, ma possiamo ugualmente impegnarci attuando tre piani. 1) Mettere in atto, all’interno del team, una comunicazione aperta, positiva e non edulcorata, dicendo le cose come stanno, una comunicazione fatta con il cuore, fornendo a tutti strumenti per migliorarsi e per crescere come persone.

2) Creare dei percorsi di team building per rafforzare i legami. Organizzando dei giochi di squadra ad hoc, per esempio, si possono risolvere problemi e ottimizzare le dinamiche interne (pensiamo al caso in cui qualcuno del team sta soffrendo perché vive un dramma personale che può ripercuotersi sull’operato del gruppo di lavoro). L’obiettivo è quello di non farsi prosciugare da dinamiche lavorative pesanti ma rivolgerle a nostro favore, considerandole un arricchimento. Così si migliora il benessere dei lavoratori e dell’azienda.

3) Incentivare la responsabilità personale e delle proprie azioni, senza accusare e dare la colpa agli altri.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Economia

Maltempo al Nord, a rischio le coltivazioni in Veneto e in...

Published

on

Distrutte le ciliegie di Vignola

I danni del maltempo mettono a rischio le semine nel Nord Italia. I maggiori danni alle coltivazioni sono stati registrati in Veneto e in Emilia Romagna. Nella zona di Vignola celebre per le sue ciliegie, pioggia e umidità hanno reso il prodotto non commercializzabile.

Continue Reading

Economia

Trasporto merci su rotaia, Italia indietro

Published

on

Solo il 12% trasportata dai treni, obiettivo 50% entro 2030

Il trasporto merci ferroviario resta un asse strategico per l'economia e sarà al centro del'incontro di fine maggio a Venezia dell'Unine internazionale dei detentori di carri merci (Uip). La sua quota però è ancora troppo bassa: 12% in Italia e 17% in Europa contro, rispettivamente, l'84% e l'80% del trasporto su strada. Entro il 2030 dovrà arrivare al 50%

Continue Reading

Economia

Superbonus, Giorgetti: “Ora si vergogna anche chi lo...

Published

on

"Siamo tornati sulla Terra dopo una gita su Marte"

Il ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti (Fotogramma)

"Con l'ultimo decreto legge l'opera di disintossicazione dal Superbonus è terminata, siamo tornati sulla Terra dopo una gita su Marte". Così il ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti al termine del G7 rispondendo ad una domanda della stampa sul Superbonus, sottolineando che "chi lo difendeva a spada tratta, ora un po' si vergogna".

In merito a una domanda sulle dichiarazioni sul del presidente di Confindustria Orsini, che ha chiesto un tavolo sui bonus edilizi, il ministro dell'Economia Giorgetti risponde: "Le detrazioni in materia di ristrutturazione edilizia in Italia sono ancora molto, molto, molto convenienti rispetto" a quanto avviene nei Paesi dei "colleghi con cui ho parlato".

Continue Reading

Ultime notizie

Spettacolo2 ore ago

Festival di Cannes 2024, chi ha vinto: tutti i premiati

Oggi cerimonia di chiusura della 77esima edizione Festival di Cannes, si chiude oggi la 77esima edizione dell'evento cinematografico mondiale. L'attesa...

Sport2 ore ago

Manchester United vince FA Cup, City di Guardiola battuto...

I red devils trionfano in finale Il Manchester United conquista per la 13esima volta nella sua storia la Fa Cup,...

Spettacolo2 ore ago

Loretta Goggi lascia ‘Tale e Quale Show’: il...

La conduttrice, cantante e imitatrice lo annuncia con un post: "Scendo dal treno" Loretta Goggi lascia 'Tale e Quale Show',...

Economia2 ore ago

Maltempo al Nord, a rischio le coltivazioni in Veneto e in...

Distrutte le ciliegie di Vignola I danni del maltempo mettono a rischio le semine nel Nord Italia. I maggiori danni...

Economia2 ore ago

Trasporto merci su rotaia, Italia indietro

Solo il 12% trasportata dai treni, obiettivo 50% entro 2030 Il trasporto merci ferroviario resta un asse strategico per l'economia...

Ultima ora3 ore ago

Ucraina, raid Russia su ipermercato Kharkiv. Zelensky:...

Almeno 2 morti e 25 feriti nel bombardamento. Gli Usa inviano a Kiev nuovo pacchetto di aiuti militari da 275...

Ultima ora3 ore ago

Ucraina, Stoltenberg: “Nato non invierà truppe”

"Ciò richiederebbe anche un impegno finanziario a lungo termine" ''Non ci sono piani per inviare truppe Nato in Ucraina'' perché...

Ultima ora3 ore ago

Francesca Donato, chi è l’eurodeputata moglie di...

Dalla Lega alla Dc di Cuffaro, la vita della 'pasionaria' no Green Pass Nata ad Ancona il 25 agosto 1969,...

Cronaca3 ore ago

Domenico Musso è l’Avvocato dell’Anno under 40 in...

Lavora in uno dei primi dieci studi legali al mondo Il premio di Avvocato dell’Anno “under 40” per il settore...

Sport4 ore ago

Gp Monaco, Leclerc in pole davanti a Piastri e Sainz

Il pilota monegasco conquista la terza pole della carriera a casa sua davanti alla McLaren di Oscar Piastri, e all'altra...

Spettacolo4 ore ago

Costantino Vitagliano a Verissimo: le news sulla malattia

L’ex tronista, oggi imprenditore, da mesi convive con una patologia autoimmune “Non mi devo operare”. Costantino Vitagliano, ospite oggi della...

Sport4 ore ago

Giro d’Italia, ancora Pogacar vince per distacco la...

La maglia rosa al Monte Grappa ha staccato tutti ai 35 km dal traguardo Giro d'Italia sempre nel segno di...

Cronaca4 ore ago

Anziana morta in casa nel foggiano, fermato uomo nudo e...

I carabinieri sono riusciti a bloccarlo e a portarlo in caserma Una 80enne di San Giovanni Rotondo, in provincia di...

Cronaca4 ore ago

Donna uccisa al Prenestino, il dolore di parenti e amici....

“Un dolore troppo forte. Una tragedia che poteva capitare a chiunque, siamo sconvolti”. Patrizia, i capelli raccolti in fretta e...

Cronaca5 ore ago

Palermo, ucciso il marito dell’eurodeputata Francesca...

Il corpo senza vita dell'uomo è stato trovato con una fascetta stretta al collo nella sua auto alla periferia della...

Economia5 ore ago

Superbonus, Giorgetti: “Ora si vergogna anche chi lo...

"Siamo tornati sulla Terra dopo una gita su Marte" "Con l'ultimo decreto legge l'opera di disintossicazione dal Superbonus è terminata,...

Sport5 ore ago

Stampa estera, a Lukaku il premio ‘Miglior giocatore...

"Sono felice di ricevere questo premio", ha dichiarato l'attaccante ricevendo il premio a Trigoria E' stato consegnato a Trigoria il...

Sport5 ore ago

MotoGp Catalogna, Espargaro vince la Sprint. Bagnaia cade

Gara costellata dalle cadute tra cui quella dello spagnolo Raul Fernandez e poi il sudafricano Brad Binder Aleix Espargaro si...

Cronaca6 ore ago

Chico Forti, quando il fratello della vittima scrisse:...

Bradley Pike, fratello di Anthony Dale Pike ucciso nel 1998 inviò una lettera al governatore della Florida affermando di essere...

Politica6 ore ago

Meloni e l’ironia sul monopolio Rai:...

La premier torna con i suoi 'Appunti di Giorgia' ribattezzati appunto 'Telemeloni': "La sinistra è abituata a occupare le tv...