Connect with us

Politica

40 anni della Lega, Salvini: “La guido con cuore da...

Published

on

40 anni della Lega, Salvini: “La guido con cuore da 10 anni, grazie a Bossi”

Il leader del Carroccio: "Ho preso la tessera della Lega nel 1990". Calderoli: "Indeciso se venire perché usano tutto contro di me"

Matteo Salvini - (Fotogramma)

"Io sono in Lega da 30 anni e sono abituato alle telefonate notturne e diurne di insulto e di polemica di Umberto Bossi, quindi mi servono per capire e migliorare". Così il segretario Matteo Salvini a margine della festa per i 40 anni della Lega Lombarda a Varese. "Bossi può dire quello che vuole per me sono sempre consigli utili", ha poi ribadito Salvini.

"A Bossi, visto che ha costruito tutto, tutto è permesso", ha detto ancora. A chi gli chiedeva come mai ieri non sia stato a Gemonio, il leader del Carroccio ha risposto: "Ieri ero al G7 dei Trasporti. Faccio con orgoglio il segretario della Lega, ma faccio anche il vicepremier e il ministro dei Trasporti". Sull'assenza di Bossi alla festa della Lega Lombarda oggi a Varese il commento invece è stato: "L'avevo invitato, avrà fatto altre scelte, va bene così".

"Ho preso la tessera della Lega nel 1990. È il 34esimo anniversario per me", ha detto parlando dal palco della festa. Poi il riferimento a Umberto Bossi: "Ringrazio colui grazie a cui tutto è cominciato: senza Bossi non saremmo qui e milioni di italiani non parlerebbero di libertà. Ringrazio Maroni che ha preso il testimone e ha guidato la Lega nel momento più complicato. Io - ha affermato ancora - lo faccio da 10 anni con anima, tempo e cuore, rischiando anche nel privato. E sono contento di aver fatto crescere in questi anni una classe dirigente. Un partito che in questa mattina ha al lavoro 500 sindaci in tutta Italia".

Salvini sui 40 anni di storia di Lega ha parlato di "40 anni di coraggio, di lealtà, di coerenza". "Parlavamo di autonomia, di onestà. Sicuramente 40 anni fa non c’era l'Europa che c'è oggi, quindi le battaglie non sono a Roma ma anche a Bruxelles. Sono stati 40 anni belli anche perché la Lega ha portato modernità, innovazione e trasparenza nei palazzi del potere". "Per quello che mi riguarda - ha concluso - per la Lega e per l'Italia il bello deve ancora venire".

Calderoli

"Ero indeciso se venire o no perché in questi giorni qualsiasi cosa faccia viene usata contro di me", ha detto il ministro per gli affari regionali e le autonomie, Roberto Calderoli, dal palco della festa dei 40 anni della Lega Lombarda a Varese. "Venerdì alla Camera è scoppiato un casino totale perché come si permetteva un ministro di fare gli auguri alla Lega Lombarda e di promettere che avrebbe portato l’autonomia", ha aggiunto Calderoli.

Fontana

"Noi dobbiamo parlare delle cose positive, dei valori che sono a fondamento della nostra Lega, della concretezza che vorremmo esportare in tutto il Paese. Dobbiamo parlare di queste cose". Così il governatore lombardo, Attilio Fontana, ha risposto a chi gli chiedeva se le parole di Umberto Bossi di ieri su Matteo Salvini abbiano rovinato la festa per i 40 anni della Lega Lombarda. “L’impegno politico della Lega è tutelare sempre i territori, quindi io che sono lombardo devo tutelare la Lombardia", ha aggiunto Fontana a margine dei festeggiamenti a Varese.

Cosa ha detto ieri Bossi

"Non mi pare che Matteo Salvini abbia mostrato attenzione per la questione settentrionale, ma serve andare in quella direzione. Servirebbe qualcuno che abbracci la questione e la porti avanti con determinazione", ha risposto Umberto Bossi alle domande dei cronisti, in un breve incontro nel giardino della sua villetta, a Gemonio, in occasione del 40esimo anniversario di fondazione della Lega.

A chi gli ha chiesto se il nuovo leader potrebbe esserei Giancarlo Giorgetti, ha detto sorridendo: "Non voglio dire Giorgetti per non massacrarlo". Quanto a Salvini: "Lui non l’ho sentito. Devo dire la verità: mi aspettavo che senza dire niente comparisse. Ma evidentemente non è successo". "Se rifarei tutto ciò che ho fatto? Beh qualche errore l'ho fatto; sembrerà strano ma qualche errore l'ho fatto anche io. Errori che però mi vengono perdonati", ha detto ancora Bossi.

Romeo

"Salvini ha detto bene: Bossi è abituato a esprimere critiche, però penso che così come siamo riconoscenti a Bossi per aver fondato la Lega, a Maroni per averla salvata in un momento difficile, a maggior ragione lo dobbiamo essere a Salvini per quello che ha fatto e sta facendo”. Così il capogruppo della Lega al Senato, Massimiliano Romeo aggiungendo: "Questa festa è l'occasione giusta per riscoprire un po' di identità, di origini e di senso di appartenenza, bisogna soprattutto ripartire dal territorio e dai militanti cercando di ascoltarli un po' di più".

A Varese la festa tra risotto e hit italiane

"Capo, Bobo, Matteo una storia ci lega": è il cartello esposto al balcone della storica sede del Carroccio in piazza del Podestà a Varese, dove fervono i preparativi per la festa dei 40 anni della Lega Lombarda. “Tanti auguri splendida quarantenne” recita la locandina, su cui campeggiano i volti di Umberto Bossi, Roberto Maroni e Matteo Salvini, atteso per le 11.30. Storici leghisti e giovanissimi militanti riempiono la piazza, mentre il risotto alla luganega (vietato qui chiamarla salsiccia) viene girato in un grosso pentolone da uno storico militante col grembiule di Alberto da Giussano e la scritta ‘Orgoglio padano’. “Quante Pontida ha fatto…”.

Palloncini, musica italiana, da Gaber (‘La libertà’) a De Andrè, fino agli ultimi successi sanremesi di Emma e Rose Villain, passando dagli ever green ‘Maledetta Primavera’ e ‘Gloria’. Una carrellata di hit che copre un arco di tempo più lungo dei 40 anni della Lega Lombarda.

Un’atmosfera di festa che nessuno vuole rovinare parlando delle staccate della vigilia lanciate dal senatur. “Mi fa rabbia che lo stiamo usando quelli che hanno perso la cadrega”, si sfoga un’iscritta. Evita di commentare invece Luigi Dossena, tessera 69 della Lega Nord. “Sono bossiano, Bossi per sempre” ripete mentre mostra gli album con documenti e foto storiche di questi 40 anni.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Politica

Ballottaggi comunali, i risultati del voto

Published

on

Il centrosinistra conquista tutti i capoluoghi di Regione andati alle urne. La maggioranza al secondo turno vince a Lecce, Rovigo, Verbania e Caltanissetta,

Nella sfida dei ballottaggi, il centrosinistra si aggiudica tutti i capoluoghi di regione andati al voto. Il centrodestra invece conquista Lecce, Rovigo, Caltanissetta e si conferma ad Urbino e Vercelli. Se si considera anche l'esito del primo turno, sui 29 capoluoghi al voto 17 sono andati al centrosinistra, 10 al centrodestra e due a candidati civici. In seui capoluoghi vittorie di donne.

Continue Reading

Politica

Autonomia differenziata, Meloni: “Da opposizioni...

Published

on

La presidente del Consiglio: "Abbiamo preso degli impegni con gli italiani. La cosa più ridicola è l'opposizione scomposta della sinistra sull'autonomia differenziata"

Giorgia Meloni

"Questo siamo noi, patrioti, patrioti che sanno quale sia il verso della bandiera tricolore quando la sventolano e che lavorano perché tutti i cittadini di questa nazione abbiano gli stessi diritti e le stesse opportunità". Così la presidente del Consiglio Giorgia Meloni facendo il punto sull'autonomia in un video sui social. Stiamo "dimostrando che si sarebbe potuto fare anche prima, forse lo sa anche l'opposizione, forse per questo solo così nervosi e usano, irresponsabili, i toni da guerra civile perché non hanno argomenti nel merito", sottolinea.

Nel filmato la presidente del Consiglio, con alle spalle un grande tricolore, attacca: "Va avanti a passi spediti il lavoro del governo per riformare questa nazione nonostante l'opposizione feroce di chi pur dicendo ogni giorno che in Italia molte cose non vanno bene ci propone come unico programma quello di lasciare tutto com'è. Però noi abbiamo preso degli impegni con gli italiani che ci chiedevano un cambiamento e intendiamo rispettare quegli impegni. Non a caso in meno di venti mesi abbiamo già avviato diverse importanti riforme".

"La riforma del fisco che era attesa da cinquant'anni - ricorda - La riforma della giustizia della quale si parlava da circa 30 anni. Abbiamo fatto la riforma del codice degli appalti e soprattutto la riforma del premierato che ha completato la sua prima lettura al Senato e che se gli italiani lo vorranno permetterà finalmente ai cittadini di scegliere direttamente il capo del governo, mettendo fine a settant'anni di instabilità, governi balneari, governi tecnici, governi arcobaleno, promesse tradite e trasformismo". "Contro tutte queste riforme la sinistra è scatenatissima. Ci accusano ovviamente di ogni possibile nefandezze sulla riforma del fisco hanno detto che eravamo amici degli evasori e abbiamo portato a casa il record di recupero di proventi della lotta all'evasione fiscale smentiti", prosegue Meloni.

"La cosa più ridicola è l'opposizione scomposta della sinistra sull'autonomia differenziata", afferma la premier aggiungendo: "Per capire quanto siano sinceri quando muovono questa continua accusa di voler spaccare l'Italia o quando per protesta sventolano al contrario le bandiere tricolori in aula vale la pena di ricordare alcuni antefatti". "Primo l'idea di attribuire maggiore autonomia alle regioni non è un'invenzione del centrodestra, non è un'invenzione della sottoscritta - sottolinea - È invece un principio inserito nella nostra Costituzione con la riforma del titolo quinto, riforma varata nel 2001 approvata tra l'altro a colpi di maggioranza sotto il governo di Giuliano Amato, governo della sinistra e poi confermata dagli italiani con il referendum".

"L'hanno inserita in Costituzione loro e non l'hanno mai normata. Ciò nonostante hanno firmato accordi tra varie regioni e lo Stato quando sia a capo delle regioni sia a capo del governo c'erano loro e oggi sventolano i tricolori e gridano allo scandalo perché noi cerchiamo di trasformare questo principio, che è un principio corretto, in una norma seria e cioè che sia capace di garantire proprio che non si creino disparità tra i territori", conclude.

 

Continue Reading

Politica

Comunali, da Firenze a Perugia centrosinistra vince in...

Published

on

Il campo largo si afferma anche a Campobasso e Vibo Valentia. Il centrodestra conquista Rovigo, Caltanissetta, Lecce ma anche Urbino e Vercelli

Voto per le elezioni comunali - (Fotogramma)

Il centrosinistra si aggiudica tutti i capoluoghi di regione andati al voto: oltre a Potenza, si afferma insieme al M5S a Bari, Firenze, Perugia e Campobasso. Vede eletti i suoi sindaci anche a Cremona e, insieme ai pentastellati, a Vibo Valentia. Il centrodestra invece conquista Lecce, Rovigo, Caltanissetta e si conferma ad Urbino e Vercelli. A candidati espressione di liste civiche vanno Avellino e Verbania.

I risultati dei ballottaggi raccontano un centrosinistra che tiene nelle grandi città e vince a mani basse le sfide sulle quali gli occhi di tutti erano puntati. A Firenze Sara Funaro, che come le colleghe neo sindache di Perugia e Campobasso è la prima donna alla guida del municipio, viene eletta con il 60,56% dei voti rispetto allo sfidante di centrodestra, l'ex direttore degli Uffizi Eike Dieter Schmidt fermo al 39,44%. A Bari vince con oltre il 70% delle preferenze Vito Leccese, erede dell'ex primo cittadino Antonio Decaro, sostenuto, al secondo turno, anche da Michele Laforgia: le polemiche sull'inchiesta giudiziaria e l'invio della commissione di accesso al Comune non influiscono sul risultato finale con lo sfidante del centrodestra Fabio Romito al 29,73%.

La candidata del campo largo Vittoria Ferdinandi espugna Perugia con il 52,12% sulla candidata di centrodestra Margherita Scoccia al 47,88%. Marialuisa Forte, appoggiata dal centrosinistra e dal M5s, viene eletta con il 50,97% a Campobasso sullo sfidante di centrodestra Aldo De Benedittis al 49,03%. A Vibo Valentia Vincenzo Francesco Romeo, per il campo largo, ottiene il 53,60% sul candidato di centrodestra fermo al 46,40%. Il centrosinistra si conferma inoltre a Cremona, con Leonardo Virgilio eletto con il 50,37%, e a Potenza dove Vincenzo Telesca, che ha corso senza il simbolo del Pd, vince con il 64,92% rispetto al candidato di centrodestra Francesco Fanelli che non va oltre il 35,08%.

Il centrodestra conquista Lecce con Adriana Poli in Bortone che con il 50,69% torna dopo molti anni alla guida del Comune mentre lo sfidante del centrosinistra e sindaco uscente Carlo Maria Salvemini si ferma al 49,31%. A Urbino guiderà la giunta Maurizio Gambini con il 53,08%, a Rovigo Valeria Cittadin è la nuova prima cittadina con il 58,15%, a Vercelli Roberto Scheda incassa il 54,19% mentre a Caltanissetta Walter Calogero Tesauro è eletto con il 52,36% sulla candidata civica di area progressista Annalisa Maria Petitto, ferma al 47,64%.

Ad Avellino la neosindaca è Laura Nargi, appoggiata da tre liste civiche (Davvero Avellino, Siamo Avellino e W la libertà) al 51,84% mentre a Verbania Giandomenico Albertella, appoggiato dalle liste Verbania Futuro e Leali con Verbania, ottiene il 51,86 delle preferenze.

Continue Reading

Ultime notizie

Cultura30 minuti ago

Quel collaudo finito in tragedia, così morì...

Un folle volo di soli 35 secondi trent’anni fa mise fine a Tolosa alla vita di Alberto Nassetti, pilota Alitalia....

Lavoro47 minuti ago

Pil, Fontana (Confindustria Puglia): “Sud su strada...

"L'Italia ha avuto così tanti fondi per il Pnrr non perchè gli italiani sono simpatici, ma per colmare il divario...

Salute e Benessere50 minuti ago

Malattia renale cronica associata a diabete 2, in Italia...

Ok di Aifa a rimborsabilità finerenone Bayer ha annunciato che Aifa ha ammesso alla rimborsabilità finerenone, nuovo farmaco per il...

Motori53 minuti ago

CEOforLife: la decarbonizzazione come sfida epocale

La decarbonizzazione vista come una sfida epocale, il mondo dell’automotive sta vivendo un periodo di profondo cambiamento anche per via...

Motori53 minuti ago

Jeep Avenger: oltre 100.000 ordini

Jeep Avenger continua a mietere successi e i numeri lo dimostrano. È entrata a gamba tesa in un segmento di...

Motori53 minuti ago

Hyundai Ioniq 5 N conquista Pikes Peak

La Hyundai Ioniq 5 N conquista Pikes Peak, segnando un giro record. Lo scorso 23 giugno, in occasione della Pikes...

Lavoro1 ora ago

Welfare, Isfor-Fond.Aib: “A lezione di benessere 24...

Cinzia Pollio: "I contesti di lavoro possono fare molto per favorire il benessere dei propri lavoratori" Formazione professionale e benessere...

Ultima ora2 ore ago

Milano Pride, Serravalle Designer Outlet dà il via a ‘The...

Con la mostra fotografica ‘Queer è ora’ si apre una settimana di attività ed eventi che conferma il sostegno alla...

Esteri2 ore ago

Ilaria Salis, media: tribunale Budapest chiede a...

La notizia, allo stato, non viene confermata da fonti parlamentari a Bruxelles Il Tribunale regionale di Budapest-Capitale avrebbe contattato la...

Salute e Benessere2 ore ago

Fumo, ‘snus’ orgoglio svedese che ha fatto...

Caterina de' Medici usava la nicotina, all'epoca si pensava che fosse d'aiuto contro il mal di testa e altre malattie....

Cronaca2 ore ago

Stromboli, allerta arancione per il vulcano

Colata di lava e esplosioni nell'area del cratere sud Allerta arancione per il vulcano Stromboli. La Protezione civile ha disposto...

Salute e Benessere2 ore ago

Psicoanalista: “Caldo in anziani può provocare...

I cambiamenti climatici "influiscono negativamente sulla salute fisica e psicologica degli anziani. Le alte temperature e l’inquinamento atmosferico, in particolare,...

Economia2 ore ago

Banche, il 3 luglio decima edizione dell’Accenture...

Innovazione, nuovi modelli operativi ed esperienza cliente nel mondo bancario e finanziario saranno i principali temi affrontati nella decima edizione...

Cultura2 ore ago

Crowdfunding per il nuovo Cinema Teatro di Antoniano a...

Un nuovo spazio ricreativo dedicato alla città, per realizzare l’idea che la cultura sia un bene di tutti, strumento di...

Esteri2 ore ago

Ucraina, Russia blocca 81 media Ue: anche siti Rai, La...

Lo stop di Mosca in risposta alla decisione del Consiglio europeo di ''vietare le trasmissioni'' da oggi di Ria Novosti,...

Sport2 ore ago

Calafiori, chi è la fidanzata: dal bacio in diretta al...

Benedetta Boeme ha 27 anni, 5 in più del suo compagno, e di professione fa la modella E' salita agli...

Cronaca2 ore ago

Uap: “Manifesteremo contro esami in farmacia,...

L'Unione nazionale ambulatori, poliambulatori, enti e ospedalità privata pronta "a scendere in piazza a settembre". Intanto convocata una conferenza stampa...

Cronaca3 ore ago

Mirabilandia, estate 2024 tra spettacoli e serate esclusive

Dalla notte rosa al compleanno di Spongebob divertimento per ogni fascia di età

Tecnologia3 ore ago

Microsoft, indagine antitrust in Europa per concorrenza...

Margrethe Vestager, responsabile della politica di concorrenza in Europa, ha espresso preoccupazione per il fatto che Microsoft possa dare un...

Lavoro3 ore ago

Mutti (Centromarca): “Chiediamo politiche che premino...

'Servono aziende dimensionalmente più grandi in grado di portare l'eccellenza del made in Italy nel mondo' "Dobbiamo avere delle aziende...