Connect with us

Politica

Respinta alla Camera la mozione di sfiducia a Salvini. Oggi...

Published

on

Respinta alla Camera la mozione di sfiducia a Salvini. Oggi il voto su Santanchè

213 i no e 121 sì. La ministra: "Nessuno mi ha chiesto di dimettermi, Parlamento è sovrano". Contrari alla sfiducia anche i parlamentari di Italia Viva

Daniela Santanchè - (Fotogramma)

L'Aula della Camera ha respinto anche la mozione di sfiducia nei confronti della ministra del Turismo, Daniela Santanchè, con 213 no e 121 sì. Contrari alla sfiducia anche i parlamentari di Italia Viva.

“Mai, non me l'hanno mai chiesto, fatevene una ragione”, ha detto Santanchè a un evento sul turismo sostenibile al Museo di Pietrarsa (Napoli), alla richiesta dei giornalisti se qualcuno all'interno della maggioranza le avesse chiesto di dimettersi. “Il mio stato d'animo è uguale a quello di ieri, a quello di una settimana e di un mese fa. Assolutamente tranquilla, quindi a fare il mio lavoro anche qua oggi, come ieri e come farò domani. Il Parlamento credo che in una democrazia è sovrano, il voto mi sembra molto chiaro, per cui assolutamente sono non direi serena ma molto tranquilla”, ha aggiunto la ministra del Turismo.

"Non sono andata alla Camera stamattina perché ho da fare. Perché per il turismo c'è da fare molto in Italia", ha poi affermato sulla sua assenza a Montecitorio per le votazioni. "Dovrebbero pensare loro quando potevano fare molto per il turismo, invece in questa nazione poco si è fatto - ha aggiunto la ministra - questo governo sta lavorando e stiamo lavorando per il turismo che per quanto mi riguarda deve diventare la prima industria di questa nazione, il lavoro è da fare tanto e bisogna assolutamente lavorare. Poi se c'è chi vuole perdere tempo".

M5S

"Meloni e soci votano per salvare la Ministra Santanché dalla mozione di sfiducia nonostante pesanti contestazioni, fra cui quella per truffa sui fondi Covid che abbiamo stanziato per aiutare imprese e lavoratori in pandemia, mentre Meloni batteva i pugni in Aula", ha scritto il leader del M5S Giuseppe Conte, in un lungo post sui social. "La Ministra non si è nemmeno presentata in Parlamento durante la discussione. Poteva quantomeno presenziare, se mai nascondendo la testa sotto la giacca come fa Meloni - ha scritto ancora - Domani i giornali aedi del Governo canteranno della ritrovata 'compattezza' della maggioranza a difesa di Santanchè. Mi chiedo: ma si può essere orgogliosi di ritrovarsi 'compatti' a difendere gli amichetti di partito, disonorando le Istituzioni dello Stato?" "Meloni e Santanchè non erano le più tenaci questuanti che dall'opposizione chiedevano dimissioni di qualsiasi ministro, anche per le più banali sciocchezze?", ha proseguito.

"Si dimostrano "compatti" - incalza ancora Conte - solo quando si tratta di difendere parenti, amichetti e sodali; scappano invece quando si tratta di aiutare con una semplice tassa sugli extraprofitti delle banche centinaia di migliaia di famiglie con il mutuo alle stelle che rischiano di perdere casa. Come pure scappano di fronte al record storico di 5,7 milioni di cittadini in povertà assoluta. Non ci meravigliamo se i cittadini si ritrovano delusi dalla politica, se fanno di tutta l'erba un fascio. La politica non è stata concepita per risolvere i problemi dei politici ma per tutelare i cittadini".

Bocciata mozione di sfiducia a Salvini, la reazione

Ieri la bocciatura - con 211 no, 129 sì e 3 astenuti - della mozione di sfiducia nei confronti del vicepremier e ministro dei Trasporti, Matteo Salvini, finito nel mirino delle opposizioni per i rapporti di collaborazione con Russia Unita. L'aula aveva votato nel primo pomeriggio di ieri a favore della richiesta della maggioranza di inversione dell'ordine del giorno, con le dichiarazioni di voto e il voto sulla mozione di sfiducia nei confronti di Salvini già nella serata di ieri.

"Grazie. Ennesima figuraccia della sinistra, andiamo avanti col nostro lavoro", è stato il commento via social del ministro al voto dell'aula. "Ho una riunione sulle concessioni autostradali, vado a fare il mio lavoro di ministro", aveva detto Salvini nel primo pomeriggio rispondendo al termine del question time a chi gli chiedeva se sarebbe tornato nell'Aula di Montecitorio per la discussione sulla mozione di sfiducia nei suoi confronti presentata dalle opposizioni.

"Ringraziamo l’opposizione per aver rafforzato con questo voto il Governo e la maggioranza che lo sostiene. In molti in Italia avevano il dubbio che non fossero attrezzati per uno scontro con il centrodestra, per togliere ogni dubbio ci hanno fatto il primo assist e domani arriverà il resto", sono state le parole del vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d'Italia, a proposito della bocciatura della mozione di sfiducia.

Renzi e Italia Viva

"Votiamo sì alla sfiducia a Salvini perché contesta il posizionamento politico di Salvini sulla Russia", scriveva ieri Matteo Renzi, leader di Italia Viva, sui social. "Ci scappa da ridere a pensare che questa mozione sia firmata anche dal Movimento Cinque Stelle - che era ospite dei congressi del partito di Putin esattamente come la Lega - e da Giuseppe Conte, che ha fatto entrare i soldati russi in Italia senza alcuna logica. Ma noi facciamo politica e dunque l'ipocrisia grillina non ci interessa. Votiamo sì alla sfiducia basata sulla politica". "Votiamo no alla sfiducia a Santanchè perché basata sulle indagini giudiziarie che la riguardano. E noi non chiediamo le dimissioni per un avviso di garanzia o per un rinvio a giudizio. Il garantismo è tale se si applica a tutti, soprattutto agli avversari. Facile fare i garantisti con gli amici: la vera sfida è essere garantisti con gli avversari", ha proseguito Renzi.

"Daniela Santanché ministra ha fallito e noi la contestiamo sul piano politico. Ma noi non usiamo le indagini per attaccarla. A differenza di quello che ha sempre fatto la stessa Santanché che ha chiesto in carriera le dimissioni di 18 ministri, tra cui tutti i nostri amici. Noi siamo profondamente diversi dalla Santanchè e da chi vive con la doppia morale. O da chi si professa custode autonominato di uno stato etico. Votiamo no alla sfiducia basata sul giustizialismo", ha concluso.

Calenda e Azione

"Su Salvini e Santanché non si tratta di garantismo, ma di argomenti politici. Non possiamo avere un viceministro che ha un accordo in essere con Putin e una Ministra del Turismo che imbarazza il Paese. E su questo bisogna essere chiari", ha scritto sui social Carlo Calenda, leader di Azione. "Sono tre giorni che vediamo Salvini arrampicarsi sugli specchi cercando di spiegare che l'accordo con Putin non è attuale ma contemporaneamente non riuscendo ad esibire una conferma della disdetta. A cosa serve la mozione di sfiducia? A questo, e a dimostrare che l'Italia non passa sotto silenzio lo sconcio di un Vice Presidente del Consiglio formalmente alleato con un dittatore sanguinario", ha affermato ancora.

La Svp si è astenuta sulla mozione di sfiducia nei confronti di Salvini, anche se "non abbiamo apprezzato e non apprezziamo" le sue "affermazioni ambigue sulla Russia". Lo ha annunciato alla Camera la deputata Renate Gebhard.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Politica

Mick Wallace, chi è l’eurodeputato che insulta la Juventus...

Published

on

Mick Wallace, chi è l’eurodeputato che insulta la Juventus - Ascolta

Il derby della Mole sbarca a Bruxelles. Per qualche minuto l’emiciclo del Parlamento europeo ha preso le sembianze della curva di uno stadio, protagonista Mick Wallace europarlamentare irlandese, tifoso del Torino.

Continue Reading

Politica

Trieste, laurea honoris causa a Mattarella

Published

on

"Università luogo di dibattito e critica"

"Le Università sono sempre state, oltre che sede di approfondimento e trasmissione del sapere, luogo del libero dibattito, della critica e anche del dissenso nei confronti del potere". E' quanto ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a cui è stata conferita la laurea honoris causa dall'Università di Trieste.

Continue Reading

Politica

Natalità, Meloni: “Decrescita non è mai felice, se...

Published

on

La premier durante il suo intervento all'incontro "Per un'Europa giovane. Transizione demografica, ambiente, futuro": "Invertire drammatica tendenza che compromette sviluppo"

(Fotogramma)

"La decrescita non è mai felice e se la applichi alla natalità e alla demografia rischia di compromettere qualsiasi futuro possibile, di compromettere le fondamenta su cui si regge il nostro welfare". Così la premier Giorgia Meloni, in un passaggio del suo intervento all'incontro "Per un'Europa giovane. Transizione demografica, ambiente, futuro" presso il Tempio di Adriano. "Potevamo assecondare questo pensiero dominante e buttarci anche noi nel precipizio della glaciazione demografica oppure potevamo ribadire che il declino non è mai un destino, che è sempre una scelta. E' una scelta che si può ribaltare, rimboccandosi le maniche", ha rimarcato Meloni.

"Considero un cambio di passo fondamentale -continua la premier- l'approccio con cui questo governo affronta queste tematiche rispetto al passato": la natalità e la demografia sono "sfide prioritarie che devono essere trasversali rispetto all'azione di tutto il governo". "Era ora ci fosse un governo con il coraggio di dire che noi possiamo fare per l'Italia le migliori riforme possibili, possiamo fare scelte importanti ma tutto questo non porta a nulla se a monte non invertiamo la drammatica tendenza della denatalità che compromette ogni possibile sviluppo positivo per la nostra nazione e non solo", ha proseguito la presidente del Consiglio.

Continue Reading

Ultime notizie

Esteri2 ore ago

Forze armate israeliane: “Iran pagherà conseguenze...

"Teheran finanzia, addestra e arma i gruppi terroristici in Medio Oriente e oltre" "L'Iran pagherà la conseguenze per la scelta...

Cronaca2 ore ago

“Ringraziate l’ammazza orsi”, danni per...

Il presidente della Provincia di Trento e la sua politica di abbattimento dei plantigradi nel mirino degli animalisti Distrutte un...

Cultura2 ore ago

Il Premio Film Impresa celebra l’eccellenza del...

L'energica atmosfera della Casa del Cinema a Roma ha accolto con entusiasmo la seconda edizione del Premio Film Impresa, evento...

Politica2 ore ago

Mick Wallace, chi è l’eurodeputato che insulta la Juventus...

Il derby della Mole sbarca a Bruxelles. Per qualche minuto l’emiciclo del Parlamento europeo ha preso le sembianze della curva...

Economia2 ore ago

Imposta di bollo: il pagamento con F24 tra le novità in...

Novità in arrivo per l’imposta di bollo, dopo il via libera seguito all’esame preliminare da parte del Cdm ad uno...

Ultima ora2 ore ago

Attacco Sydney, “butta il coltello”: poliziotta...

L'agente affronta l'uomo armato e lo colpisce al torace E' stata un'agente di polizia a uccidere l'uomo, di circa 40...

Cronaca2 ore ago

Straffi: “Presto il grande ritorno delle Winx”

"Ci sono tante novità in vista, la primissima è una serie che si intitola Mermaid Magic che uscirà su Netflix...

Cronaca2 ore ago

Schifani: “In Sicilia set naturali ideali”

"In Sicilia abbiamo un clima e dei set naturali e architettonici, come il castello Maniace in cui ci troviamo oggi,...

Cronaca2 ore ago

Direttore Vvf E.Romagna: “così abbiamo recuperato...

"Ricordo benissimo il momento in cui sono arrivato sul posto, poco dopo lo scoppio. C'era tantissimo fumo che usciva dal...

Economia3 ore ago

Mare, Bergamotto: “Filiera da sviluppare assieme a...

“Il piano del mare è un traguardo storico per le straordinarie potenzialità: andando dalla promozione delle potenzialità del territorio, alla...

Salute e Benessere3 ore ago

Minacce a Bassetti sui social, arriva la prima condanna

Il professore: "Ne arriveranno altre, si preparino a pagare penalmente e civilmente" "La giustizia arriva e arriverà contro tutti quelli...

Esteri3 ore ago

Trump: “Rischiamo una guerra mondiale”

L'allarme dell'ex presidente americano che critica l'attuale Joe Biden per la gestione dei conflitti in Ucraina e Medio Oriente Rischio...

Economia3 ore ago

Made in Italy, Meritocrazia Italia: “Dare spazio a...

'Prima Giornata sia occasione per strategia di promozione' "Si celebra il prossimo lunedì la prima Giornata del Made in Italy....

Ultima ora3 ore ago

Studenti, professori e opportunità negli atenei della...

Tutti i numeri sulle università dell’Isola In Sardegna sono presenti due atenei statali: l'Università degli Studi di Cagliari, che ha...

Ultima ora3 ore ago

Roma, lo uccidono per rubargli tessera del reddito...

Un uomo e una donna accusati di estorsione e omicidio preterintenzionale. La vittima è un 52enne morto in ospedale dopo...

Salute e Benessere3 ore ago

Farmaci, asma eosinofilico grave: studio conferma efficacia...

Condotto dai ricercatori del Careggi di Firenze è stato presentato a Milano, anticorpo monoclonale indicato per quattro patologie legate a...

Esteri3 ore ago

“Meglio l’uovo o la gallina?”, il grande...

L'editoriale di Angelo Panebianco sul Corriere della Sera di oggi "La tirannia del breve periodo. Ne soffrono gli aggregati umani...

Cronaca4 ore ago

Fumo, Pescatori (presidente del Congresso ‘Nel Cuore...

"Le istituzioni dovrebbero aiutare per la prevenzione primaria e secondaria" "Ogni anno cerchiamo di parlare di prevenzione primaria e secondaria,...

Ultima ora4 ore ago

Fumo, Festinese (UniCamillus): “Basta con la lotta...

Il cardiologo dell'Asl Roma 1 e docente di Farmacologia, al Congresso 'Nel Cuore di Santa' a Santa Margherita Ligure (Genova):...

Ultima ora4 ore ago

Firenze, morto al concerto dei Subsonica: c’è un fermo

Si tratta di un uomo che è accusato di omicidio preterintenzionale E' stato identificato e sottoposto a fermo d'indiziato di...