Connect with us

Sport

Verona-Milan 1-3, rossoneri secondi a +3 sulla Juve

Published

on

Theo Hernandez, Pulisic e Chukwueze firmano il successo

L'esultanza dei giocatori del Milan

Il Milan non sbaglia, vince 3-1 a Verona in casa dell'Hellas e stacca la Juventus in classifica portandosi a 62 punti al secondo posto +3 sui bianconeri dopo la 29esima giornata della Serie A.

Alla squadra di Pioli basta un gol nel primo, uno all'inizio del secondo e uno alla fine della gara con Theo Hernandez, Pulisic e Chukwueze, per avere la meglio sugli scaligeri, a cui non basta la rete di Noslin, e che si devono fermare dopo due vittorie consecutive, realizzate entrambe per 1-0 contro Sassuolo e Lecce, entrambe rivali nella lotta alla salvezza. La squadra di Baroni resta quindi a 26 punti al 15esimo posto con il Cagliari, nonostante le numerose cessioni di gennaio.

La partita

Baroni per la sfida casalinga con i rossoneri conferma tra i pali Montipò. In mediana Duda e Serdar, mentre sulla trequarti Suslov, Folorunsho e Lazovic alle spalle di Noslin unica punta. Pioli fa invece un paio di sostituzioni. Tra i pali c'è Maignan che ha recuperato dal problemino fisico, con Kalulu e Tomori al centro della difesa, Calabria e Theo Hernandez sulle corsie laterali. A centrocampo il tecnico sceglie la coppia Bennacer-Reijnders, i soliti tre con Pulisic, Loftus-Cheek e Leao alle spalle di Okafor.

Il Milan parte subito forte e al 4' Tomori per poco non sigla il vantaggio: sul calcio di punizione di Theo Hernandez, palla al difensore centrale inglese che sfiora appena il pallone, graziando gli avversari. Il Verona fatica a contenere i rossoneri e al 20' gran conclusione di Okafor di prima intenzione ma Montipò ci mette la mano e salva la sua porta mandando sulla traversa.

Al 21' la squadra di Baroni cerca una manovra di alleggerimento e in ripartenza Lazovic serve un filtrante basso in area ma Maignan esce e blocca. Ancora Milan vicino al vantaggio al 23': Theo serve Loftus-Cheek che effettua un velo e premia Pulisic che con un destro potente colpisce in pieno la traversa. Poco dopo ancora l'americano protagonista ma il tiro a giro di sinistro termina al lato. L'azione più pericolosa dai padroni di casa arriva al 27' con Noslin che entra in area dalla destra e incrocia, ma il tiro esce di poco.

Il Milan aumenta il pressing e al 34' Leao va via con una velocità impressionante sulla sinistra ma il suo cross viene respinto da Coppola in calcio d'angolo. Al 37' ancora Okafor protagonista, ma la conclusione finisce fuori di poco. Al 39' l'attaccante svizzero non punisce l'Hellas: in contropiede Theo Hernandez allarga verso sinistra per Okafor che manda alto.

Nel finale di primo tempo il Milan passa: al 44' azione insistita di Théo Hernández che entra in area, prova un cross che viene rimpallato ma la palla resta tra i suoi piedi ed è un gioco da ragazzi battere Montipò per lo 0-1. Poi il francese viene ammonito per una esultanza ritenuta provocatoria dall'arbitro Mariani.

Ad inizio secondo tempo ancora Milan aggressivo e al 50' arriva subito il raddoppio: errore in fase di impostazione di Dawidowicz, parte Okafor che entra in area e conclude, Montipò respinge ma sui piedi dell'accorrente Pulisic che fa 0-2. Il Verona accusa il colpo, ma Baroni cerca con i cambi di invertire l'inerzia della gara con il Verona che riesce ad impensierire Maignan che al 62' blocca in sicurezza una conclusione di Świderski da poco entrato.

Al 64' infatti il Verona accorcia le distanza con Noslin che ruba palla dal limite e fa partire un destro potente di controbalzo che non lascia scampo a Maignan per l'1-2. L'Hellas ci crede e alza i ritmi andando ancora al tiro dal limite con Duda prima e Suslov poi, ma entrambi mandano alto. Il Verona però si scopre e offre il fianco al contropiede del Milan con Leao che al 70' si divora il gol del 3-1: Giroud da poco entrato, lancia il portoghese in profondità, che controlla e si presenta davanti a Montipò ma calcia incredibilmente al lato. Il Milan trova ampi spazi e al 79' cala il tris con Chukwueze che colpisce al volo con il sinistro dal limite e batte Montipò per il 3-1. Nel finale ci prova ancora Noslin dalla distanza ma il pallone termina al lato poi ci prova Świderski in area ma in spaccata di piede salva ancora Maignan.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Sport

Manchester United vince FA Cup, City di Guardiola battuto...

Published

on

I red devils trionfano in finale

Lo United alza la FA Cup

Il Manchester United conquista per la 13esima volta nella sua storia la Fa Cup, battendo in finale i campioni di Premier del Manchester City nel derby e salvando così una stagione deludente. Nella finale giocata a Wembley, la squadra di Ten Hag si è imposta 2-1 sui cugini guidati da Pep Guardiola, grazie ai gol di Garnacho al 30' e di Mainoo al 39'. Nella ripresa il City accorcia le distanze all'87' con Doku, complice una papera del portiere Onana.

Continue Reading

Sport

Gp Monaco, Leclerc in pole davanti a Piastri e Sainz

Published

on

Il pilota monegasco conquista la terza pole della carriera a casa sua davanti alla McLaren di Oscar Piastri, e all'altra rossa di Carlos Sainz

La Ferrari al Gp di Monaco - Afp

La Ferrari di Charles Leclerc conquista la pole position nel Gp di Monaco sul circuito cittadino di Montecarlo. Il pilota monegasco conquista la terza pole della carriera a casa sua davanti alla McLaren di Oscar Piastri, e all'altra rossa di Carlos Sainz.

Quarto posto per l'altra McLaren di Lando Norris, seguita dalla Mercedes di George Russell. Solo sesta la Red Bull del campione del mondo Max Verstappen che precede la Mercedes di Lewis Hamilton, la Rb di Tsunoda, poi Albon e Gasly. Clamorosa l'eliminazione nel Q1 per Perez che scatterà terz'ultimo e Alonso 16esimo domani al via.

Continue Reading

Sport

Giro d’Italia, ancora Pogacar vince per distacco la...

Published

on

La maglia rosa al Monte Grappa ha staccato tutti ai 35 km dal traguardo

Pogacar - Afp

Giro d'Italia sempre nel segno di Tadej Pogacar che si impone anche nella 20esima tappa per distacco a Bassano del Grappa, l'ultima frazione della Corsa Rosa che presenta difficoltà altimetriche. La maglia rosa al Monte Grappa ha staccato tutti ai 35 km dal traguardo per poi involarsi da solo verso il traguardo, con lo sloveno che arriva con oltre 2' di vantaggio al traguardo. Al secondo posto Valentin Paret-Peintre e al terzo Daniel Martinez. Una tappa fantastica, che oltre alla maglia rosa (che eguaglia Merckx) anche per Giulio Pellizzari.

Continue Reading

Ultime notizie

Spettacolo2 ore ago

Festival di Cannes 2024, chi ha vinto: tutti i premiati

Oggi cerimonia di chiusura della 77esima edizione Festival di Cannes, si chiude oggi la 77esima edizione dell'evento cinematografico mondiale. L'attesa...

Sport2 ore ago

Manchester United vince FA Cup, City di Guardiola battuto...

I red devils trionfano in finale Il Manchester United conquista per la 13esima volta nella sua storia la Fa Cup,...

Spettacolo2 ore ago

Loretta Goggi lascia ‘Tale e Quale Show’: il...

La conduttrice, cantante e imitatrice lo annuncia con un post: "Scendo dal treno" Loretta Goggi lascia 'Tale e Quale Show',...

Economia2 ore ago

Maltempo al Nord, a rischio le coltivazioni in Veneto e in...

Distrutte le ciliegie di Vignola I danni del maltempo mettono a rischio le semine nel Nord Italia. I maggiori danni...

Economia2 ore ago

Trasporto merci su rotaia, Italia indietro

Solo il 12% trasportata dai treni, obiettivo 50% entro 2030 Il trasporto merci ferroviario resta un asse strategico per l'economia...

Ultima ora3 ore ago

Ucraina, raid Russia su ipermercato Kharkiv. Zelensky:...

Almeno 2 morti e 25 feriti nel bombardamento. Gli Usa inviano a Kiev nuovo pacchetto di aiuti militari da 275...

Ultima ora3 ore ago

Ucraina, Stoltenberg: “Nato non invierà truppe”

"Ciò richiederebbe anche un impegno finanziario a lungo termine" ''Non ci sono piani per inviare truppe Nato in Ucraina'' perché...

Ultima ora3 ore ago

Francesca Donato, chi è l’eurodeputata moglie di...

Dalla Lega alla Dc di Cuffaro, la vita della 'pasionaria' no Green Pass Nata ad Ancona il 25 agosto 1969,...

Cronaca3 ore ago

Domenico Musso è l’Avvocato dell’Anno under 40 in...

Lavora in uno dei primi dieci studi legali al mondo Il premio di Avvocato dell’Anno “under 40” per il settore...

Sport4 ore ago

Gp Monaco, Leclerc in pole davanti a Piastri e Sainz

Il pilota monegasco conquista la terza pole della carriera a casa sua davanti alla McLaren di Oscar Piastri, e all'altra...

Spettacolo4 ore ago

Costantino Vitagliano a Verissimo: le news sulla malattia

L’ex tronista, oggi imprenditore, da mesi convive con una patologia autoimmune “Non mi devo operare”. Costantino Vitagliano, ospite oggi della...

Sport4 ore ago

Giro d’Italia, ancora Pogacar vince per distacco la...

La maglia rosa al Monte Grappa ha staccato tutti ai 35 km dal traguardo Giro d'Italia sempre nel segno di...

Cronaca4 ore ago

Anziana morta in casa nel foggiano, fermato uomo nudo e...

I carabinieri sono riusciti a bloccarlo e a portarlo in caserma Una 80enne di San Giovanni Rotondo, in provincia di...

Cronaca4 ore ago

Donna uccisa al Prenestino, il dolore di parenti e amici....

“Un dolore troppo forte. Una tragedia che poteva capitare a chiunque, siamo sconvolti”. Patrizia, i capelli raccolti in fretta e...

Cronaca5 ore ago

Palermo, ucciso il marito dell’eurodeputata Francesca...

Il corpo senza vita dell'uomo è stato trovato con una fascetta stretta al collo nella sua auto alla periferia della...

Economia5 ore ago

Superbonus, Giorgetti: “Ora si vergogna anche chi lo...

"Siamo tornati sulla Terra dopo una gita su Marte" "Con l'ultimo decreto legge l'opera di disintossicazione dal Superbonus è terminata,...

Sport5 ore ago

Stampa estera, a Lukaku il premio ‘Miglior giocatore...

"Sono felice di ricevere questo premio", ha dichiarato l'attaccante ricevendo il premio a Trigoria E' stato consegnato a Trigoria il...

Sport5 ore ago

MotoGp Catalogna, Espargaro vince la Sprint. Bagnaia cade

Gara costellata dalle cadute tra cui quella dello spagnolo Raul Fernandez e poi il sudafricano Brad Binder Aleix Espargaro si...

Cronaca6 ore ago

Chico Forti, quando il fratello della vittima scrisse:...

Bradley Pike, fratello di Anthony Dale Pike ucciso nel 1998 inviò una lettera al governatore della Florida affermando di essere...

Politica6 ore ago

Meloni e l’ironia sul monopolio Rai:...

La premier torna con i suoi 'Appunti di Giorgia' ribattezzati appunto 'Telemeloni': "La sinistra è abituata a occupare le tv...