Connect with us

Cronaca

Sanità, microbiologi: “Più efficiente se c’è...

Published

on

Sanità, microbiologi: “Più efficiente se c’è stretta collaborazione con clinici”

Il messaggio dal Congresso nazionale Amcli: "Migliore presa in carico del paziente di ogni età è obiettivo primario"

Sanità, microbiologi:

Una sanità più efficiente e sostenibile deve passare attraverso una più stretta collaborazione tra i microbiologici e i clinici. Obiettivo: una presa in carico migliore di pazienti di ogni età, dalle donne in gravidanza ai fragili, dai malati cronici ai trapiantati. E' il messaggio che arriva dalla 51esima edizione del Congresso nazionale di Amcli Ets - Associazione microbiologi clinici italiani, in corso a Rimini: un appuntamento che ha richiamato circa 1.800 professionisti che dall'8 marzo si confrontano in seminari e simposi su diverse tematiche di grande rilevanza per la salute pubblica.

Tra questi l'Hiv, passato sotto silenzio durante gli anni della pandemia che ha spostato l'attenzione sui casi di Covid - sottolineano gli esperti Amcli - riducendo di conseguenza le diagnosi di questa infezione. Durante il meeting è stato ricordato il progressivo ed eccezionale calo delle nuove infezioni e delle morti associate, ma parallelamente si è riscontrato un notevole aumento delle persone in trattamento. Le evidenze degli ultimi anni hanno mostrato che una terapia efficace azzera la viremia e questo si ripercuote nella non-infettività dei soggetti infetti attraverso i rapporti sessuali non protetti. Grazie alla massiccia applicazione della terapia, che oggi supera l'80% degli individui in tutto il mondo - Africa inclusa - le prospettive di sopravvivenza e di qualità di vita delle persone che vivono con Hiv sono drasticamente migliorate, al punto che l'Unaids e l'Oms hanno alzato al 95% gli obiettivi da raggiungere entro il 2030 per quanto riguarda il numero di persone con infezione diagnosticata e in terapia con viremia soppressa.

"Tutto ruota intorno alla diagnosi - evidenzia Maria Rosaria Capobianchi, consulente per la ricerca, ospedale Sacro Cuore Don Calabria Irccs Negrar di Valpolicella (Verona) e componente Gruppo di lavoro Amcli - Oggi disponiamo di metodi diagnostici per misurare la presenza di anticorpi e di antigeni dell'Hiv e di trattamento talmente efficaci da portare al paradigma U=U (Undetectable=Untrasmittable). Le persone che sono in cura hanno raggiunto un'aspettativa di vita che è molto simile a quella delle persone sieronegative. E' però fondamentale comprendere che il virus continua a girare e rappresenta ancora un grande problema, e le infezioni non diagnosticate sono responsabili di un tasso di trasmissione che è due volte e mezzo più alto del tasso di trasmissione di individui consapevoli. Inoltre le infezioni primarie, cioè quelle acquisite da poco, che coincidono quasi sempre con uno stato di inconsapevolezza della propria condizione, sono quelle a loro volta più prone alla trasmissione dell'infezione".

Tra i temi affrontati durante i lavori congressuali anche le infezioni del sistema nervoso centrale, il cui sospetto impone l'inizio immediato di una terapia empirica che sia tempestivamente orientata e mirata in base ai risultati ottenuti dal laboratorio. Nell'approccio diagnostico alle meningiti batteriche, fungine e tubercolari, "la diagnostica tradizionale è ancora fondamentale nella pratica quotidiana nonostante l'introduzione dei test molecolari sindromici - precisa Cristina Giraldi, coordinatore Percorsi diagnostici di Amcli - E' importante integrare i metodi tradizionali con quelli innovativi, rafforzando sempre di più la collaborazione con il clinico".

Liliana Gabrielli, responsabile del settore di Virologia, Uo Microbiologia Irccs Aou di Bologna, segnala "un dato curioso: nel 2020-2021, nell'Area vasta bolognese, non abbiamo avuto nessun caso di infezione del sistema nervoso centrale da enterovirus e questo probabilmente grazie alle misure igieniche implementate per la prevenzione dell'infezione da Sars-CoV-2. Ora invece abbiamo lo stesso numero di casi della fase pre-pandemica e nei pazienti anziani le infezioni virali del sistema nervoso centrale sono causate principalmente dal virus della Varicella zoster che causa delle infezioni nel sistema nervoso centrale sia in pazienti che presentano le tipiche lesioni cutanee, le vescicole, sia in pazienti che non hanno manifestazioni epidermiche. Il virus che predilige il genere femminile è l'Herpes simplex di tipo 2, infatti nella nostra esperienza il 72% dei pazienti che presentano questo tipo di meningite è di sesso femminile".

Infine, sulle infezioni respiratorie in epoca post-Covid è intervenuto Antonio Piralla, virologo del Policlinico San Matteo di Pavia: "Una ricerca dal Gruppo di lavoro Amcli GliViRe, a cui hanno collaborato 8 centri - ha riferito - ha permesso di identificare i virus presenti nelle alte e basse vie respiratorie di pazienti affetti da insufficienza respiratoria, con particolare attenzione ai pazienti intubati. E' stato dimostrato che il virus dell'influenza A è quello maggiormente presente in questi pazienti affetti da polmonite virale".

"L'intervento del clinico per la scelta della giusta terapia anti-infettiva non può prescindere dalla diagnosi microbiologica - conclude Pierangelo Clerici, presidente Amcli - Dobbiamo essere sinergici con le società scientifiche cliniche che sono, insieme al paziente, la nostra interfaccia. Siamo tutti parte del Sistema salute e solo la stretta collaborazione tra microbiologo, clinico e cittadino-paziente consente di essere interlocutori a livello istituzionale nel definire le migliori strategie clinico-assistenziali e di prevenzione per una risposta efficace alle istanze del Servizio sanitario nazionale".

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Cronaca

Palermo, i Carabinieri festeggiano i 105 anni del brigadiere

Published

on

Palermo, i Carabinieri festeggiano i 105 anni del brigadiere

Centocinque anni festeggiati con i suoi colleghi dopo una lunga carriera. I Carabinieri di Palermo hanno incontrato Salvatore Galante nato a Montedoro in provincia di Caltanissetta nel 1919, Brigadiere dei carabinieri in congedo. Nella sua casa, nel quartiere Oreto, a Palermo, circondato dai familiari, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Generale di Brigata Luciano Magrini, "ha portato un caloroso saluto e un affettuoso abbraccio dell’Arma al militare centenario, consegnandogli in dono una Lucerna in cristallo".

Salvatore Galante sposa la signora Filomena ed ha due figli Angela e Vincenzo. Si arruola nell’Arma dei carabinieri il 24 febbraio 1939 e viene trasferito alla Legione di Verona. Si congeda dopo 35 anni di servizio il 14 aprile 1974 con nomina a Vice Brigadiere di complemento. Ha partecipato alla 2° guerra mondiale, è stato mobilitato con la 150^ sezione a disposizione della Divisione Acqui destinazione Albania con l’incarico di “portaordini”. Dall’Albania in Grecia e da lì, sempre con la Divisione Acqui, è stato trasferito presso l’isola di Corfù. Rientrando da un servizio con la moto, a causa di un incidente con un’autovettura militare riportava la frattura della tibia e del perone della gamba destra ed a seguito di ciò veniva rimpatriato in convalescenza.

I colleghi della Sezione, rimasti in Grecia, (ben 68 compreso il Comandante) morirono tutti nell’eccidio di Cefalonia. Dopo circa due mesi di convalescenza, di nuovo assegnato a Verona, da lì mobilitato con la 27esima Sez. presso la Divisione Mantova. Trasferito ad Asti, poi a Torino, da lì in Calabria a Marcellinara (Cz), poi Nicastro, infine trasferito a Palermo alla Caserma Bonsignore, oggi Caserma Carlo Alberto dalla Chiesa, quale responsabile dell’ufficio autodrappello fino al 1974.

Continue Reading

Cronaca

Catania, muore incastrato tra cabina e porta ascensore

Published

on

Un 31enne era impegnato nella manutenzione dell'elevatore

Un'ambulanza

Un uomo di 31 anni, manutentore di ascensori, è morto dopo essere rimasto incastrato tra la cabina e la porta di un piano dell'elevatore di un condominio di Aci Sant'Antonio, in provincia di Catania, dove era al lavoro. I medici del 118 hanno constatato il decesso del 31enne dopo che il corpo è stato liberato dai Vigili del fuoco. Una donna che era dentro la cabina dell'ascensore è stata soccorsa da personale medico perché sotto choc. Indagano i Carabinieri.

Continue Reading

Cronaca

Aviaria, i timori dell’Oms: “Preoccupa rischio...

Published

on

L'allarme di Jeremy Farrar, Chief Scientist dell'Organizzazione mondiale della sanità

Controlli in un allevamento (Fotogramma/Ipa)

La variante A/H5N1 dell'influenza aviaria è diventata "una pandemia animale zoonotica globale". Il mese scorso mucche e capre si sono aggiunte all'elenco delle specie colpite, un'evoluzione ritenuta dagli esperti sorprendente per gli esperti perché non si riteneva fossero suscettibili a questo tipo di influenza. E ora il rischio che questo virus possa propagarsi fino all'uomo "resta una grande preoccupazione". Lo ha dichiarato Jeremy Farrar, Chief Scientist dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

Ad oggi non è stata registrata trasmissione interumana (da uomo a uomo) del virus, è la premessa, ma l'H5N1 ha avuto un tasso di mortalità "estremamente alto" tra le persone che sono state contagiate fino al oggi. Questa "è un'infezione influenzale iniziata prevalentemente nel pollame e nelle anatre, e si è diffusa efficacemente nel corso degli ultimi uno o due anni fino a diventare una pandemia zoonotica - animale - globale. La grande preoccupazione, ovviamente, è che così facendo, e infettando anatre e pollame - ma ora sempre più mammiferi - il virus si evolva e sviluppi la capacità di infettare gli esseri umani. E, poi, aspetto critico, sviluppi la capacità di passare attraverso una trasmissione da uomo a uomo", ha evidenziato Farrar. Le sue parole sono rimbalzate su diversi media internazionali.

L'esperto ha commentato l'epidemia di H5N1 registrata tra le mucche da latte negli Stati Uniti e ha sollecitato un ulteriore attento monitoraggio e attività di indagine da parte delle autorità sanitarie pubbliche, "perché potrebbe evolversi e trasmettersi in modi diversi". "Dobbiamo assicurarci che, se l'H5N1 dovesse arrivare agli esseri umani con una trasmissione da uomo a uomo, saremo nella posizione di rispondere immediatamente con un accesso equo ai vaccini, alle terapie e alla diagnostica".

Nello spirito di aumentare la cooperazione internazionale in caso di nuova pandemia, l'Oms ha anche annunciato un linguaggio aggiornato per descrivere gli agenti patogeni presenti nell'aria. L'iniziativa, ha spiegato Farrar, è stata originariamente innescata dall'emergenza Covid e dal riconoscimento di una mancanza di termini comunemente concordati tra medici e scienziati per descrivere la modalità di trasmissione del coronavirus, il che ha aumentato la sfida rappresentata da quella crisi.

Per evitare situazioni simili, l'Oms ha condotto consultazioni con quattro importanti agenzie di sanità pubblica di Africa, Cina, Europa e Stati Uniti, prima di annunciare un accordo su una serie di nuovi termini concordati. Per esempio la definizione 'particelle respiratorie infettive' o Irp, dovrebbe essere utilizzata al posto di 'aerosol' e 'droplet' (goccioline), per evitare qualsiasi confusione riguardo alla dimensione delle particelle coinvolte. Al di là della nuova terminologia, l'iniziativa consolida comunque l'impegno della comunità internazionale ad affrontare "epidemie e pandemie sempre più complesse e frequenti", ha infine evidenziato Farrar ai giornalisti a Ginevra.

Continue Reading

Ultime notizie

Ultima ora2 ore ago

Ucraina in pressing su G7. Allarme Cia: senza armi Usa,...

Kuleba rinnova la richiesta per sistemi di difesa aerea L'Ucraina chiede di accelerare la consegna dei sistemi di difesa aerea...

Politica2 ore ago

Ue, Meloni si sfila da ‘toto-Draghi’:...

"Sono i cittadini che decidono le maggioranze, non partecipo a dibattito" Non apre e non chiude, semplicemente si sfila. Perché...

Ultima ora2 ore ago

Gli Stati Uniti mettono il veto su adesione piena Palestina...

Hanno votato contro durante il Consiglio di Sicurezza Al Consiglio di Sicurezza gli Stati Uniti hanno votato contro la richiesta...

Sport3 ore ago

Champions League, Italia avrà 5 squadre

I risultati di Roma, Atalanta e Fiorentina garantiscono un posto in più L'Italia schiererà 5 squadre nella Champions League 2024-2025....

Ultima ora3 ore ago

Pechino Express, Amiche vincono settima tappa

Italia Argentina rischiano eliminazione, decide la busta... Le Amiche, Maddalena Corvaglia e Barbara Petrillo, vincono la settima tappa di Pechino...

Spettacolo3 ore ago

Pechino Express 2024, 5 coppie ancora in gara: oggi nuova...

Si spalancano le porte dello Sri Lanka: chi firmerà per primo il libro rosso guadagnerà un posto nella classifica finale...

Sport3 ore ago

Europa League, Atalanta-Liverpool 0-1: nerazzurri in...

I reds vincono a Bergamo, la Dea passa il turno Sconfitta indolore per l'Atalanta nel match di ritorno dei quarti...

Sport3 ore ago

Roma-Milan 2-1, giallorossi in semifinale Europa League

La formazione di De Rossi si aggiudica anche il match di ritorno nei quarti La Roma batte il Milan per...

Politica4 ore ago

Ilaria Salis, Mimmo Lucano: “Candidata alle Europee?...

"Sta pagando per la difesa dei diritti umani" ''Sono contento della candidatura di Ilaria Salis". Lo dice all'Adnkronos, Mimmo Lucano,...

Ultima ora4 ore ago

SuperEnalotto, estrazione oggi: combinazione vincente 18...

Nessun '6' né '5+1' Nessun '6' né '5+1' all'estrazione del SuperEnalotto di oggi. Centrati sei '5' che vincono 31.108 euro...

Economia5 ore ago

Peste suina: Canada blocca export prosciutti Parma,...

Il grido d'allarme del Consorzio del Prosciutto di Parma e Assica, interpellati dall'Adnkronos, alla luce della nuova zona II in...

Sport5 ore ago

Conference League, Fiorentina-Viktoria Plzen 2-0: viola in...

Gol di Gonzalez e Biraghi La Fiorentina si qualifica per le semifinali della Conference League. Ai viola servono i tempi...

Cronaca5 ore ago

Palermo, i Carabinieri festeggiano i 105 anni del brigadiere

Centocinque anni festeggiati con i suoi colleghi dopo una lunga carriera. I Carabinieri di Palermo hanno incontrato Salvatore Galante nato...

Cronaca5 ore ago

Catania, muore incastrato tra cabina e porta ascensore

Un 31enne era impegnato nella manutenzione dell'elevatore Un uomo di 31 anni, manutentore di ascensori, è morto dopo essere rimasto...

Sport5 ore ago

Roma-Milan, gol di Mancini: la dedica per Mattia Giani

Il difesnore giallorosso a segno nel match di Europa League Gianluca Mancini in gol nel match Roma-Milan, ritorno dei quarti...

Ultima ora5 ore ago

Francia, due bambine accoltellate vicino a scuola

L'aggressore, un giovane con disturbi psichici, è stato arrestato Due bambine di 6 e 11 anni sono state accoltellate vicino...

Salute e Benessere6 ore ago

Droga, proposta choc sindaca Amsterdam: “Venderla in...

"Sarebbe l'unico modo per combattere il traffico di stupefacenti" "L'unico modo per combattere il traffico di droga e le sue...

Salute e Benessere6 ore ago

Aviaria, i timori dell’Oms: “Preoccupa rischio...

L'allarme di Jeremy Farrar, Chief Scientist dell'Organizzazione mondiale della sanità La variante A/H5N1 dell'influenza aviaria è diventata "una pandemia animale...

Cronaca6 ore ago

Aviaria, i timori dell’Oms: “Preoccupa rischio...

L'allarme di Jeremy Farrar, Chief Scientist dell'Organizzazione mondiale della sanità La variante A/H5N1 dell'influenza aviaria è diventata "una pandemia animale...

Spettacolo6 ore ago

Marito Fracci: ‘alla Scala nato nostro amore, felice...

"Ha sempre sostenuto i giovani, ha lavorato per loro e con loro, una luce che non si è mai spenta'...