Connect with us

Esteri

Primarie Usa 2024, oggi Super Tuesday: ecco gli Stati in...

Published

on

Primarie Usa 2024, oggi Super Tuesday: ecco gli Stati in cui si vota

La mega tornata delle primarie americane coinvolge 16 Stati

Donald Trump e Joe Biden (Afp)

Oggi è il Super Tuesday, la mega tornata delle primarie americane in cui si vota in 16 stati: Alabama, Alaska, Arkansas, California, Colorado, Maine, Massachusetts, Minnesota, North Carolina, Oklahoma, Tennessee, Texas, Utah, Vermont e Virginia. La 16esima tornata elettorale è solo dei democratici nei territori americani di Samoa, dove i caucus repubblicani si svolgeranno invece venerdì. Inoltre oggi vengono resi noti i risultati dei caucus democratici in Iowa.

Tradizionalmente è considerato, dato il numero elevato di delegati in palio, il punto di svolta della corsa per la nomination per la Casa Bianca, ma quest'anno non c'è nessuna suspense, dal momento che Joe Biden non ha praticamente rivali e Donald Trump ha un vantaggio incolmabile sull'unica avversaria Nikki Haley, che comunque continua a rimanere tenacemente in campo.

Una situazione ben diversa dal 2016, quando al Super Tuesday Trump prese il controllo delle primarie, vincendo in 11 stati, anche se fu sconfitto nello stato con il maggior numero di delegati, il Texas. Anche per Biden, nel 2020, il Super Tuesday fu un punto di svolta, aggiudicandosi 10 stati su 14.

Ci sono comunque degli elementi importanti che potranno emergere dalla tornata di oggi. Sul fronte dei repubblicani, la questione principale sarà se Haley dopo il Super Tuesday veramente deciderà di rimanere in corsa, come afferma di voler fare, nonostante il numero molto limitato di delegati finora ottenuti. Per i democratici invece, bisognerà vedere che se in qualche altro stato si replicherà il voto di protesta contro Joe Biden per Gaza in Michigan.

Nonostante la netta vittoria del presidente, le primarie della scorsa settimana nello stato del Midwest, dove vive una nutrita comunità arabo americana, sono state un segnale d'allarme per la campagna di Biden per gli oltre 100mila voti "uncommitted", una sorta di scheda bianca, per dare al presidente - hanno spiegato gli organizzatori della protesta, tra i quali Rashida Tlaib, la deputata democratica di origine palestinese eletta in Michigan - un segnale riguardo alla necessità di cambiare la politica di sostegno incondizionato ad Israele.

Trump vince il caucus in Nord Dakota

In tanto Trump ha vinto il caucus repubblicano del Nord Dakota, ottenendo l'84,4% dei consensi contro il 14,1% dell'ex governatore della Carolina del Sud, Nikki Haley, secondo le proiezioni della CNN. Trump si assicurerà così tutti i 29 delegati mentre si avvicina ai 1.215 necessari per diventare il candidato repubblicano. Per Trump si tratta della terza vittoria consecutiva nel Nord Dakota, dove ha potuto contare sul sostegno del governatore, Doug Burgum, ex rivale nella campagna di quest'anno, che si è ritirato dalla corsa a dicembre prima di appoggiare Trump alla vigilia del caucus in Iowa. Il Nord Dakota ha votato per un candidato repubblicano in 14 elezioni presidenziali consecutive, e l’ultimo democratico a vincerla è stato Lyndon Johnson nel 1964.

Il numero magico

Per quanto riguarda il numero dei delegati, né Trump né Biden possono raggiungere oggi il numero magico - 1215 su 2429 per i repubblicani, 1968 su 3934 per i democratici - che assicura la nomination, ma potranno avvicinarsi in modo netto, per raggiungerlo, si stima, a fine marzo. Le primarie andranno avanti fino a giugno, per poi avere le convention in estate, quella repubblicana che si aprirà il 15 luglio a Milwaukee e poi quella democratica il 19 agosto a Chicago.

Gli osservatori prevedono che Trump riuscirà a raggiungere il numero magico il 19 marzo, giorno in cui si voterà in Arizona, Florida (solo per i repubblicani), Illinois, Kansas e Ohio. Dal campo dell'ex presidente si afferma che il traguardo potrebbe essere raggiunto già il 12 marzo, quando si voterà in Georgia, Hawaii (solo caucus repubblicani), Mississippi e stato di Washington.

Secondo lo stratega repubblicano Scott Reed, "il prossimo futuro della corsa sarà incentrato su come Trump tratterà Haley e i suoi sostenitori", che la repubblicana ha raccolto soprattutto tra moderati e indipendenti, sottolineando che se vuole "riunire il partito, deve trattare Haley con rispetto" che certo non sta riservando, come suo solito, ora all'avversaria che insulta con vari epiteti, l'ultimo "cervello di gallina".

In tutto oggi sono in palio oltre un terzo del totale dei delegati, 874 di cui 169 solo in California che da quest'anno assegnerà tutti i delegati al vincitore se supera il 50%, abbandonando il sistema proporzionale. Molti altri degli Stati in cui si vota oggi hanno il sistema 'winner-take-all, cioè chi vince prende tutti i delegati, destinato a favorire Trump, il cui obiettivo è chiudere in fretta il capitolo primarie per dedicarsi alla campagna per novembre.

Corte Suprema: "Trump rimane nella scheda elettorale del Colorado"

Intanto, come era previsto, la Corte Suprema ha bocciato la sentenza del Colorado che escludeva Trump dalla scheda elettorale delle primarie nello stato per il suo ruolo nell'assalto al Congresso. "Il giudizio della Corte Suprema del Colorado non può essere confermato, tutti i nove membri della Corte condividono" questa opinione, si legge nella sentenza, che sottolinea quindi che la decisione di confermare l'eleggibilità dell'ex presidente è stata presa all'unanimità. "Grande vittoria per l'America!!!", ha scritto a caratteri cubitali Trump sul social Truth.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Esteri

William si scatena con Taylor Swift, il principe con i...

Published

on

Per il suo compleanno l'erede al trono ha partecipato con George e Charlotte alla tappa londinese del 'The Eras Tour'

Taylor Swift con il principe William  e i figli George e Charlotte

Compleanno a suon di musica per il Principe William che ha festeggiato i suoi 42 anni insieme ai figli, George e Charlotte, al concerto di Taylor Swift a Wembley, tappa londinese del suo 'The Eras Tour'.

Il principe di Galles ha ringraziato la cantante per la "grande serata" sull'account di Kensington Palace, dove ha pubblicato anche una foto scattata nel backstage dove la popstar 34enne si scatta un selfie con i tre reali. "Grazie Taylor Swift per la fantastica serata!", si legge nella didascalia del post.

La cantante di 'Shake It Off 'ha poi postato un selfie di se stessa con William, i bambini e il suo fidanzato, Travis Kelce. “Felice Bday M8! Gli spettacoli di Londra sono in un inizio splendido”, ha scritto.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Taylor Swift (@taylorswift)

La principessa di Galles, Kate Middleton, a tre mesi dalla diagnosi di cancro, è rimasta a casa con il principe Louis.

Continue Reading

Esteri

Libia, Batacchi: “Navi russe a Tobruk? Putin cerca...

Published

on

"Avere accesso al 'mare caldo' rappresenta uno degli elementi tradizionali della politica estera russa", dice all'Adnkronos il direttore della Rivista italiana difesa, principale rivista del settore in Italia

Nave russa, immagine di repertorio (Afp)

La presenza di navi da guerra russe in Libia, segnalata alcuni giorni fa, non deve sorprendere secondo Pietro Batacchi, direttore di Rid - Rivista italiana difesa, principale rivista del settore in Italia. "L'obiettivo dei russi è quello di aprire una base navale a Bengasi o comunque di trovare un punto di appoggio nel Paese Nord africano. Avere accesso al 'mare caldo' rappresenta uno degli elementi tradizionali della politica estera russa", dice l'esperto all'Adnkronos, commentando la visita dell'incrociatore 'Varyag' e della fregata 'Ammiraglio Shbashnikov' alla base navale di Tobruk, in Cirenaica.

La strategia russa

I rapporti tra Putin e il generale Haftar si stanno intensificando? "La Marina sovietica aveva una presenza più o meno fissa in Libia. Non cambia nulla dal punto di vista della politica estera, non c'è differenza in questo tra la Russia di Putin e l'Urss di Breznev", osserva Batacchi. La Russia, spiega il direttore della rivista Rid, "è una grande potenza ma ha un 'blocco', nel senso che è vincolata dai mari freddi del Nord, che per la maggior parte dell'anno sono ghiacciati, e dunque 'costretta' al passaggio dal Bosforo. Per queste ragioni, necessita di un accesso al mare caldo, il Mediterraneo".

Il ruolo della Nato

Per Batacchi è "un fatto oggettivo" l'incremento della presenza russa nella regione della Cirenaica: "Dopo il summit di Sochi del 2015 l'Africa è diventata una della principali direttrici della politica estera russa". E l'Alleanza Atlantica quali contromisure sta adottando? "La Nato monitora questa forte presenza nel Mediterraneo. Non da adesso, ma dal 2015, si stanno delineando i contorni di una competizione tra la flotta russa e la flotta delle Marine Nato. In questo contesto - risponde l'esperto - il ruolo principale è giocato dalla Marina italiana. Negli ultimi anni gli Stati Uniti hanno preferito concentrarsi sul teatro Asia-Pacifico, e per questo hanno delegato agli alleati molti dei compiti da svolgere nel Mediterraneo. Il primo fra questi alleati chiaramente è l'Italia".

Continue Reading

Esteri

Ucraina, ambasciatore russo incontra il Papa:...

Published

on

Bergoglio ha ricevuto in udienza Ivan Soltanovsky

Papa Francesco e l'ambasciatore Ivan Soltanovsky in un precedente incontro (Fotogramma/Ipa)

Il Papa stamani ha ricevuto in udienza Ivan Soltanovsky, ambasciatore della Federazione Russa presso la Santa Sede. Lo fa sapere il Vaticano.

Al centro del colloquio, la proposta avanzata dal presidente russo, Vladimir Putin, per una soluzione della crisi in Ucraina, secondo quanto ha reso noto lo stesso rappresentante diplomatico russo, stando a quanto riporta l'agenzia Ria Novosti.

"Abbiamo discusso della questione ucraina, comprese le condizioni per una soluzione pacifica" espresse di recente da Putin e "ho espresso gratitudine al Pontefice per la sua posizione costantemente equilibrata", ha fatto sapere l'ambasciatore, riferendosi alla proposta del leader russo che prevede, tra l'altro, il riconoscimento internazionale dei territori ucraini occupati dalla Russia (Crimea, Donetsk, Luhansk, Kherson e Zaporizhzhia) oltre all'abolizione delle sanzioni anti-russe.

L'ambasciatore ha quindi osservato che Francesco è alla costante ricerca di una soluzione diplomatica, "comprendendo la complessità del conflitto internazionale". Il Papa e Soltanovsky hanno anche rimarcato il ruolo dell'inviato del Pontefice in Ucraina, il cardinale Matteo Zuppi, "nella risoluzione di tutta una serie di questioni umanitarie".

Il diplomatico ha infine evidenziato che "il Vaticano si rende conto dell'inutilità del processo di pace senza la partecipazione della Russia", esprimendo la disponibilità a continuare un dialogo "regolare e confidenziale tra la Russia e la Santa Sede".

Continue Reading

Ultime notizie

Cronaca50 minuti ago

Morte Satnam Singh, datore lavoro indagato per caporalato...

E' quanto emerge da un documento mostrato in esclusiva dal Tg di La7 Renzo Lovato, padre di Antonello Lovato, il...

Cronaca1 ora ago

SuperEnalotto, numeri combinazione vincente 22 giugno 2024

Nessun 6 né 5+1, jackpot sale a 39,7 milioni Nessun '6' né '5+1' all'estrazione del Superenalotto di oggi, sabato 22...

Spettacolo1 ora ago

Claudia Gerini: “Sul set sono ‘cattiva’...

L'attrice ospite del Filming Italy Sardegna Festival: "Il cinema italiano deve fare più rete" "Fare la cattiva sul set è...

Esteri2 ore ago

William si scatena con Taylor Swift, il principe con i...

Per il suo compleanno l'erede al trono ha partecipato con George e Charlotte alla tappa londinese del 'The Eras Tour'...

Sport3 ore ago

Euro 2024, Turchia-Portogallo 0-3

I lusitani si qualificano per gli ottavi di finale con una gara d'anticipo. Nell'altro match, Georgia-Repubblica Ceca 1-1 Il Portogallo...

Politica3 ore ago

Satnam Singh, Mattarella: “Italia Paese civile,...

Le parole del presidente della Repubblica alle celebrazioni per i 160 anni della Croce rossa italiana "Contro la grande civiltà...

Cronaca3 ore ago

Caso Orlandi, sit-in a Roma a 41 anni da scomparsa Emanuela

“La verità è luce e nessuno di noi rimarrà invisibile”, la scritta sui fogli esposti da diversi manifestanti. Il fratello...

Spettacolo4 ore ago

Black out in aereo prima del decollo, Max Giusti tra i...

Il comico ha raccontato su Instagram quanto accaduto al volo diretto a Olbia Brutta avventura per Max Giusti che ha...

Cronaca4 ore ago

Aborto, Ruiu: “Siamo popolo della speranza,...

La portavoce di “Scegliamo la Vita” durante la Manifestazione Nazionale per la Vita, tenutasi a Roma “Accogliere la vita oggi...

Cronaca4 ore ago

Aborto, Gandolfini: “Coerenza per cambiamento...

Il portavoce di “Scegliamo la Vita”, durante la manifestazione nazionale per la vita ''L’Unione Europea, purtroppo, negli anni passati non...

Cronaca4 ore ago

Aborto, Coghe (Pro Vita): “Va riconosciuto a bimbi...

Il portavoce di Pro Vita & Famiglia Onlus durante la Manifestazione per la Vita, tenutasi a Roma ''È un popolo...

Cronaca4 ore ago

Aborto, Pro Vita: ‘in 30.000 al corteo di Roma...

Letto il messaggio di Papa Francesco, 'nessun compromesso sulla vita umana!' In 30.000, secondo gli organizzatori, hanno sfilato per le...

Economia4 ore ago

Morte Satnam Singh, a Latina manifestazione fiume contro il...

Schlein: "Abolire la Bossi-Fini". Il sindaco: “Guerra di civiltà da combattere tutti assieme”. Flai Cgil: "Scioperiamo in difesa dignità umana"....

Ultima ora4 ore ago

Morte Satnam Singh, manifestazione a Latina. Mattarella:...

Schlein: "Abolire la Bossi-Fini". Il sindaco: “Guerra di civiltà da combattere tutti assieme”. Flai Cgil: "Scioperiamo in difesa dignità umana"....

Cronaca4 ore ago

Tax free shopping, come funziona

Le novità introdotte da quest'anno C'è sempre maggior interesse da parte dei turisti per il tax free shopping e da...

Economia4 ore ago

Avogadro (illycaffè): “Corto è storia d’amore tra due...

“‘6 minuti per farla innamorare’ è la storia di un incontro tra due giovani che sperimentano lo stesso momento d'amore...

Esteri5 ore ago

Libia, Batacchi: “Navi russe a Tobruk? Putin cerca...

"Avere accesso al 'mare caldo' rappresenta uno degli elementi tradizionali della politica estera russa", dice all'Adnkronos il direttore della Rivista...

Cronaca5 ore ago

Capri senz’acqua, Federalberghi: “Dalle 15 di...

"Grazie a una nuova ordinanza, in sostituzione della precedente" Un messaggio rassicurante arriva dalla Federalberghi di Capri, a seguito dell'emergenza...

Cronaca5 ore ago

Figli in vacanza, cosa portare? Ecco la valigia a misura di...

Finita la scuola comincia il baby-esodo. Ogni viaggio ha il suo bagaglio, con qualche punto fermo: "Palla e costume i...

Ultima ora5 ore ago

Gp Spagna, Norris in pole e Ferrari in terza fila

Il pilota britannico della McLaren, alla seconda pole della carriera, è il più veloce nelle qualifiche con un giro in...