Connect with us

Ultima ora

Ucraina, Macron e ipotesi invio soldati. Italia: “No...

Published

on

Ucraina, Macron e ipotesi invio soldati. Italia: “No truppe Nato in campo”. Da Europa coro di no

Le nazioni occidentali prendono le distanze dalle dichiarazioni del presidente francese: "Nessun invio militari di Paesi europei e Nato"

Soldati in Ucraina

Dalla Germania all'Ungheria, dalla Polonia alla Gran Bretagna, le nazioni occidentali prendono le distanze dalle dichiarazioni di Emmanuel Macron. Il presidente francese non ha escluso l'ipotesi dell'invio di truppe in Ucraina, sottolineando che bisogna fare "tutto il necessario per garantire che la Russia non possa vincere questa guerra".

Cosa dice l'Italia

La posizione dell'Italia è chiara. "La Conferenza organizzata ieri a Parigi dal Presidente Macron ha costituito l'occasione per riaffermare, con la partecipazione del Vice Ministro Cirielli, il pieno impegno dell'Italia a sostegno dell’Ucraina nella lotta a difesa della propria sovranità e integrità territoriale. Fin dall'aggressione russa di due anni fa vi è stata piena coesione di tutti gli Alleati nel supporto da offrire a Kiev. Questo supporto non contempla la presenza sul territorio ucraino di truppe di Stati europei o Nato", si legge in una nota di Palazzo Chigi.

"E' un'idea di Macron, mi pare che quando si parla di inviare truppe si debba essere molto prudenti, non dobbiamo far pensare che siamo in guerra con la Russia. Il mio giudizio personale è che non sono favorevole a inviare truppe italiane a combattere in Ucraina", dice il ministro degli Esteri Antonio Tajani, parlando a Zagabria a margine della riunione del comitato di coordinamento Italia-Croazia.

Le reazioni dall'Europa

Mentre il Cremlino sottolinea che tale possibilità porterebbe inevitabilmente a uno scontro militare diretto tra Russia e Nato, il cancelliere tedesco Olaf Scholz sottolinea che "ciò che è stato concordato fin dall’inizio tra di noi vale anche per il futuro, vale a dire che non ci saranno truppe di terra, né soldati inviati sul suolo ucraino dai paesi europei o gli Stati della Nato".

Il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto ha affermato che Budapest non è disposta a inviare armi o truppe a Kiev e che la sua posizione sulla questione è "solida come la roccia".

"Non siamo d'accordo", ha detto la portavoce del governo di Madrid, Pilar Alegría. "Quello che è urgente" è "accelerare la consegna di materiale" militare a Kiev, ha aggiunto.

Anche la Gran Bretagna non ha piani per uno spiegamento di truppe su larga scala in Ucraina, ha detto un portavoce del primo ministro britannico Rishi Sunak. "Oltre al piccolo numero di personale che abbiamo nel paese a sostegno delle forze armate dell'Ucraina, non abbiamo alcun piano per un dispiegamento su larga scala", ha detto il portavoce ai giornalisti, aggiungendo che un gran numero di truppe ucraine vengono addestrate in Gran Bretagna e Londra sostiene Kiev con attrezzature e rifornimenti.

Sulla stessa linea, anche "la Polonia non ha piani per inviare le sue truppe in territorio ucraino", ha detto Donald Tusk. "Credo che non dovremmo fare ipotesi oggi se ci saranno circostante che potrebbero cambiare questa posizione", ha aggiunto il premier del paese confinante con l'Ucraina.

"Sono convinto che dobbiamo sviluppare le vie di sostegno che abbiamo intrapreso dopo l'aggressione della Russia", le parole del premier ceco Petr Fiala. "Io credo non dobbiamo aprire ad altri metodi o modi", ha aggiunto Fiala, escludendo quindi l'ipotesi dell'invio di truppe, e sottolineando che il focus al momento è sull'invio di aiuti militari e sul sostegno umanitario ed economico.

Taglia corto il premier svedese, Ulf Kristersson, che ieri ha celebrato "la storica giornata" della ratifica ungherese, l'ultima rimasta, all'adesione della Svezia alla Nato. "Non c'è nessuna richiesta da parte Ucraina per questo, la questione non è rilevante". "Al momento siamo occupati a pieno nell'inviare equipaggiamento avanzato dalla Svezia all'Ucraina in molti modi diversi, come molti altri Paesi sono impegnati a fare", ha detto Kristersson, intervistato dall'emittente Svt, aggiungendo quindi che la questione dell'ipotetico invio di truppe "così è una questione interamente diversa".

"Comunque, possiamo dire che ci sono Paesi diversi che hanno tradizioni diverse nell'impegnarsi in altri Paesi - ha detto commentando ancora le parole del presidente francese - e la tradizione della Francia non è la tradizione svedese, così io rispetto la volontà della Francia di aiutare l'Ucraina. Noi ora aiutiamo l'Ucraina in un modo diverso con molto equipaggiamento avanzato". Alla domanda se può escludere l'invio di truppe svedesi nel caso in cui dovesse arrivare una richiesta, ha poi risposto: "Viviamo in momenti molto speciali, così una generale esclusione di qualcosa". Però poi ha ribadito che la questione "al momento non è rilevante, non c'è una discussione del genere in corso in Svezia, noi partecipiamo inviando risorse, materiale e soldi all'Ucraina e questo è molto apprezzato".

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Esteri

Trump: “Biden non ha il covid, oggi dimenticherà di...

Published

on

Il tycoon tra accuse e colpi bassi nei confronti del presidente Usa: "Se non può candidarsi, non può governare il nostro Paese"

Donald Trump - (Afp)

"Biden non ha mai avuto il covid. Ora dimenticherà di essersi ritirato". Donald Trump tra accuse e colpi bassi contro Joe Biden. Il candidato repubblicano alle elezioni del 5 novembre 2024 si scatena sul social Truth dopo l'annuncio del presidente Biden, che ha formalizzato la rinuncia alla candidatura.

Trump, facendosi portavoce delle istanze repubblicane, chiede a gran voce le dimissioni immediate di Biden, che intende invece portare a termine il proprio mandato alla Casa Bianca. "Chi sta guidando il nostro Paese in questo momento? Non il corrotto Joe, che non ha idea di dove si trovi. Se non può correre per la presidenza, non può guidare il nostro Paese", scrive il tycoon, che nella domenica americana ha pubblicato una raffica di messaggi.

"Non è finita! Domani il corrotto Joe Biden si sveglierà e dimenticherà di essersi ritirato dalla corsa", attacca l'ex presidente, convinto che Biden non sia in isolamento per il covid e che abbia diffuso la notizia della positività solo per poter 'fuggire': "Biden non ha mai avuto il covid, è una minaccia per la democrazia".

Continue Reading

Ultima ora

Kamala Harris, vietato sbagliare: ora la vice di Biden non...

Published

on

Dopo il flop del 2020 e i gli ultimi, difficili anni alla Casa Bianca, la possibile candidata dem alle presidenziali non può ripetere i passi falsi che hanno affondato la sua prima campagna elettorale

Kamala Harris - Fotogramma /Ipa

La rinuncia di Joe Biden alla candidatura per le elezioni Usa 2024 ha proiettato la 59enne democratica Kamala Harris verso una nomination scontata per la corsa alla Casa Bianca. A novembre, contro Donald Trump. Ci sono 3 mesi e qualche giorno per preparare il duello contro il candidato repubblicano.

Harris ha già alle spalle una prima campagna presidenziale, lanciata di fronte a 20mila sostenitori nel gennaio 2019 e poi conclusa a dicembre, prima dell'inizio delle primarie perché non c'erano più soldi, un messaggio o una struttura operativa, è stato un completo flop. E anche una volta arrivata alla Casa Bianca, prima donna e prima afroamericana vice presidente, i suoi quasi quattro anni da veep accanto a Joe Biden sono stati difficili, con grandi problemi di efficienza e comunicazione del suo ufficio, tensioni con West Wing, e tassi di popolarità sempre molto bassi.

Pochi mesi per la campagna elettorale contro Trump

Ma adesso "Harris, con pochi mesi per lanciare una campagna contro Trump, non può permettersi di ripetere gli errori che hanno affondato la sua prima campagna elettorale. La sua - commenta Nbcnews - deve essere uno sprint verso l'Election Day praticamente senza errori".

Anche perché, sottolineano i commentatori americani, da quando con il disastro del dibattito di Atlanta è iniziata a sgretolarsi la candidatura di Biden, l'immagine di Harris si è rafforzata agli occhi del pubblico, come dimostrano anche gli ultimi sondaggi.

L'ex senatrice della California dovrà anche decidere in tempo record quale sarà la sua piattaforma e se in qualche modo si differenzierà da quella di Biden.

Aborto, diritti delle donne e clima al centro?

Durante la sua breve campagna presidenziale di cinque anni fa, l'ex procuratrice ha avuto dei problemi a trovare uno spazio politico tra i centristi e i progressisti - scettici nei suoi confronti per il suo passato da procuratore considerata troppo dura e severa - che aveva cercato di attirare proponendo un'agenda sul clima da diversi trilioni e sostenendo il piano del super liberal Bernie Sanders per le università gratuite.

Harris candidata alla Casa Bianca potrebbe mettere la questione della difesa dell'aborto e dei diritti riproduttivi delle donne molto più enfaticamente di Biden al centro della campagna elettorale, cercando di fare leva elettorale sullo scontento delle donne nelle decine degli stati a guida repubblicana che dopo l'abolizione del diritto costituzionale all'aborto da parte della Corte Suprema a maggioranza repubblicana. E fare leva anche sul timore che una vittoria di Donald Trump possa portare ad un bando a livello nazionale dell'aborto.

Secondo Politico, Harris potrebbe spingersi più avanti anche sul fronte della lotta ai cambiamenti climatici, dal momento che nel 2019 aveva proposto un piano da 10 trilioni di dollari, attraverso investimenti pubblici e privati, infinitamente di più del piano da 1,6 trilioni che Biden ha varato con una serie di leggi durante il suo mandato. Inoltre aveva proposto una "tasse per l'inquinamento climatici" e la fine dei sussidi federali all'industria degli idrocarburi. Da senatrice aveva poi sostenuto il Green New Deal, insieme a liberal come Alexandria Ocasio-Cortez, bollato dai repubblicani come "un manifesto socialista".

Continue Reading

Cronaca

Temporali e forti piogge al Centro-Sud, allerta maltempo...

Published

on

Dopo le forti ondate di calore, tornano rovesci di forte intensità: ecco le regioni interessate

Temporale estivo - Afp

Dopo le forti ondate di calore, ora è il maltempo a minacciare il Sud e il Centro Italia con forti piogge e temporali previsti sul territorio. Scatta così l'allerta gialla in 10 regioni per la giornata di oggi, lunedì 22 luglio.

Un minimo in quota legato ad una perturbazione di origine atlantica tende ad interessare, nel corso della giornata, il settore tirrenico meridionale portando tempo perturbato, con precipitazioni a prevalente carattere temporalesco, specie su Campania, Basilicata e Calabria. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche.

Allerta gialla in 10 regioni, ecco quali

Dalla tarda mattinata di oggi, lunedì 22 luglio, si prevedono quindi precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Campania, Basilicata e Calabria. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, grandinate e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata quindi per oggi allerta gialla su Marche, Molise, Campania, Basilicata, Calabria e gran parte di Lombardia, Umbria, Lazio, Abruzzo e Puglia.

Continue Reading

Ultime notizie

Esteri1 ora ago

Trump: “Biden non ha il covid, oggi dimenticherà di...

Il tycoon tra accuse e colpi bassi nei confronti del presidente Usa: "Se non può candidarsi, non può governare il...

Ultima ora3 ore ago

Kamala Harris, vietato sbagliare: ora la vice di Biden non...

Dopo il flop del 2020 e i gli ultimi, difficili anni alla Casa Bianca, la possibile candidata dem alle presidenziali...

Cronaca3 ore ago

Temporali e forti piogge al Centro-Sud, allerta maltempo...

Dopo le forti ondate di calore, tornano rovesci di forte intensità: ecco le regioni interessate Dopo le forti ondate di...

Cronaca9 ore ago

Roma, tre evasi da carcere minorile Casal del Marmo

Tre giovani tunisini hanno approfittato del caos dopo una rissa Tre minori tunisini sono evasi dal carcere minorile di Roma...

Esteri10 ore ago

Zelensky: “Ucraina grata a Biden, Usa rimangano con...

Il messaggio del leader ucraino per il presidente americano Volodymyr Zelensky rende omaggio a Joe Biden, per "l'incrollabile sostegno" dato...

Esteri10 ore ago

Biden si ritira: la resa del presidente in 24 ore, dalla...

La decisione, il contatto con gli amici, la lettera affidata a X Joe Biden ha deciso di ritirare la candidatura...

Esteri10 ore ago

Biden si ritira, Trump: “Via il presidente peggiore,...

L'ex presidente: "Pensate che Joe abbia il covid? Voleva solo scappare" Joe Biden ritira la candidatura, Donald Trump si prepara...

Esteri10 ore ago

Biden-Harris, il passaggio di testimone non è scontato:...

Con la rinuncia del presidente, a Chicago si avrà una convention aperta con la possibilità di diversi candidati: Kamala front...

Esteri10 ore ago

Biden si ritira e lancia Kamala Harris: “Mi...

Il presidente Usa cede al pressing e lascia. Endorsement alla vice, Trump esulta: "Ora più facile vincere" Dopo settimane di...

Esteri11 ore ago

Biden si ritira, Tajani: “Usa amici dell’Italia...

Le reazioni dopo l'annuncio del presidente americano Joe Biden ritira la candidatura per le elezioni Usa 2024 e cede il...

Esteri12 ore ago

Elezioni Usa, Rizzo (Atlantic Council): “Harris...

L'Adnkronos ha contattato la senior fellow di uno dei più importanti think tank americani per discutere degli scenari per il...

Esteri12 ore ago

Biden ritira candidatura, Putin osserva e aspetta:...

Il Cremlino apparentemente disinteressato dopo la svolta Joe Biden si ritira dalle elezioni Usa 2024 e Vladimir Putin osserva, apparentemente...

Esteri13 ore ago

La ‘pioniera’ Kamala Harris, chi è la vice di...

Prima vice donna alla Casa Bianca, prima donna di colore eletta procuratore distrettuale della California, poi prima donna attorney general...

Esteri13 ore ago

Biden rinuncia alla corsa alla Casa Bianca, ipotesi ricorsi...

Il monito (e la minaccia) di Mike Johnson, lo Speaker repubblicano della Camera Dopo l'annuncio del ritiro di Joe Biden...

Esteri13 ore ago

Biden ritira la candidatura, nel 1968 il passo indietro di...

Non è il primo presidente a compiere il passo indietro Joe Biden ritira la candidatura per le elezioni del 5...

Ultima ora14 ore ago

Biden si ritira, chi sfida Donald Trump? Cosa succede ora

Il presidente esprime il sostegno a Kamala Harris, ma la candidatura della vicepresidente non è scontata Joe Biden ritira la...

Sport14 ore ago

Per Pogacar doppietta Giro-Tour, i precedenti

Ancora un accostamento tra il campione sloveno e Marco Pantani Ancora un accostamento tra Tadej Pogacar e Marco Pantani, dopo...

Esteri14 ore ago

Biden si ritira, Trump: “Peggior presidente della...

Il candidato repubblicano critica il presidente Joe Biden sarà ricordato come "il peggior presidente nella storia degli Stati Uniti". Donald...

Esteri14 ore ago

Biden ritira la candidatura: “Stop...

L'annuncio in una lettera postata sui social. Harris: "Mi guagagnerò la nomination" Joe Biden, presidente degli Stati Uniti, annuncia ufficialmente...

Sport14 ore ago

Pogacar vince il Tour de France, trionfa anche nella crono...

Lo sloveno si aggiudica l'ultima tappa, doppietta straordinaria dopo il successo al Giro Tadej Pogacar vince il Tour de France...