Connect with us

Ultima ora

Etiopia, 4 sacerdoti ortodossi rapiti e uccisi dai ribelli...

Published

on

Etiopia, 4 sacerdoti ortodossi rapiti e uccisi dai ribelli Oromo

Gli omicidi dopo un attacco al monastero di Zequala avvenuto il 22 febbraio scorso

Polizia nigeriana - Afp

Quattro sacerdoti ortodossi sono stati uccisi durante un attacco al monastero di Zequala, nella regione dell'Oromia, a 50 km da Addis Abeba, in Etiopia. A quanto fa sapere la Chiesa ortodossa etiope di Tewahedo - riferisce in un tweet Aiuto alla Chiesa che soffre - "militanti armati" hanno fatto irruzione nel monastero e hanno prima rapito e poi ucciso i sacerdoti.

Il sequestro e la strage sarebbero avvenuti il 22 febbraio 2024, messi a segno da uomini armati legati ai gruppi ribelli Oromo, l'Oromo Liberation Army. Negli ultimi cinque anni, la locale comunità cristiana lamenta l’uccisione di centinaia di migliaia di seguaci ortodossi e la distruzione di decine di chiese.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Salute e Benessere

Malattie rare: mese consapevolezza Fabry, rapper Blind la...

Published

on

L'inedito 'Un pezzo di te' lancia la campagna 'Do Re Mi Fabry' promossa da Aiaf e Gruppo Chiesi Italia

Malattie rare: mese consapevolezza Fabry, rapper Blind la racconta ai giovani

"Ciao mi chiamo Fabry e ti sto osservando mentre stai piangendo…". Sono queste le parole con cui inizia 'Un pezzo di te', brano inedito scritto dal rapper Blind per raccontare la malattia di Anderson-Fabry, una grave e complessa patologia genetica rara che colpisce principalmente il cuore, ma anche reni e cervello, riducendo così l'aspettativa di vita fino a 30 anni. Una canzone emozionale, che infonde coraggio e speranza e che accompagna anche il Fabry Awareness Month, dando così ufficialmente il via alla campagna di sensibilizzazione 'Do Re Mi Fabry', promossa dall'Associazione italiana Anderson-Fabry (Aiaf Aps) con il contributo non condizionato di Chiesi Global Rare Diseases Italia. L'obiettivo è raggiungere attraverso un brano musicale fresco e di impatto un vasto pubblico, soprattutto di giovani, per raccontare cos'è la malattia di Anderson-Fabry e lanciare un messaggio di speranza: far sentire meno sole tutte le persone che convivono con i sintomi di questa patologia genetica rara che spesso è invisibile agli occhi degli altri.

"Quando si parla di una malattia rara come la malattia di Anderson-Fabry - spiega Stefania Tobaldini, presidente di Aiaf Aps - non è mai semplice trovare le giuste leve comunicative, che consentano di far conoscere la patologia e raccontare in modo adeguato il vissuto delle persone che ne sono colpite. Da sempre la nostra associazione è impegnata nella costruzione di campagne che permettano la divulgazione e la sensibilizzazione su larga scala, specialmente in occasione del Fabry Awarness Month, anche esplorando diversi canali di comunicazione per raggiungere un pubblico significativo. La preziosa collaborazione con Blind quest'anno ci offre la straordinaria opportunità di arrivare anche a un pubblico più giovane attraverso il potente mezzo della musica. Siamo molto emozionati per il lancio di 'Un pezzo di te' e ringraziamo Blind per la sensibilità nei confronti delle persone che convivono con la malattia di Fabry e per aver dato voce a chi, nell'affrontare la malattia, si sente spesso sopraffatto dalle fatiche e dall'indifferenza di chi non ne comprende i sintomi, portando allo stesso tempo un messaggio di fiducia e resilienza".

Il brano, il cui videoclip è visibile sul canale YouTube di Aiaf - riporta una nota - nasce dall'incontro tra Blind e le famiglie Fabry, in occasione di un Campus organizzato dall'Aiaf che si è tenuto a Bologna lo scorso novembre 2023. Il rapper è stato invitato in qualità di ospite per ascoltare le storie dei pazienti, familiari e caregiver da cui trarre spunti per un brano sulla patologia. Un momento unico e speciale di confronto e di condivisione, ricco di emozioni per tutti i partecipanti. Nei mesi successivi l'artista ha avuto modo, con il costante accompagnamento dell'associazione, di dedicarsi alla composizione del brano 'Un pezzo di te'. Un lavoro frutto di studio e immedesimazione che gli ha permesso di cogliere tante piccole sfumature del vissuto dei pazienti, dai sintomi fino alle emozioni più profonde.

"Ciao mi chiamo Fabry e ti sto osservando mentre stai piangendo/e so che riesci a sentirmi/molte volte sai di essere invisibile/mentre tu ci provi/ci riprovi e ci riprovi/tu mi stai lasciando un pezzo di te/ma noi non siamo soli quando siamo fuori/perché tutto cambia ma ora tu lo affronti". Parole tratte dal brano di Blind, che spiega: "Quando mi approccio a un nuovo lavoro cerco di farlo subito mio. Per me è stato fondamentale entrare a contatto con le storie delle persone che vivono con una malattia rara perché mi hanno aiutato a capire meglio quali sono le loro paure, le emozioni che provano nei confronti della malattia e le loro speranze". 'Un pezzo di te' "parla del coraggio di reagire nonostante la propria condizione - prosegue l'autore - e sprona a non sentirsi soli anche se il mondo fuori a volte ti tratta come se fossi invisibile. Spero che il messaggio di questo brano arrivi forte perché a me è arrivato dritto al cuore".

"Con la campagna 'Do Re Mi Fabry', attraverso il linguaggio universale della musica vogliamo parlare con un tono nuovo della malattia di Anderson-Fabry, favorendo uno scambio comunicativo profondo tra chi convive con la patologia, i famigliari e coloro che invece non la conoscono - dichiara Alessandra Vignoli, Head of Mediterranean Cluster di Chiesi Global Rare Diseases - Come azienda, ci impegniamo a sostenere la comunità delle persone che vivono con una malattia rara e di chi se ne prende cura, con progettualità che utilizzano un linguaggio universale come quello della musica. In questo modo possiamo raccontare storie di speranza, di sfide e di trionfi, e promuovere una maggiore empatia e accettazione della patologia".

La malattia di Fabry è una patologia genetica rara che fa parte di un gruppo di patologie chiamate malattie da accumulo lisosomiale. In particolare, è causata dalla carenza totale o parziale dell'enzima lisosomiale alfa-galattosidasi A, necessario per la degradazione di alcuni lipidi di cui il più rappresentato è lo sfingolipide chiamato globotriaosilceramidere, abbreviato come GL-3 o Gb3. L'accumulo di Gb3 nei tessuti viscerali e nell'endotelio vascolare di tutto l'organismo può comportare danni a livello renale, cardiaco e del sistema nervoso centrale tali da compromettere qualità e aspettativa di vita. I sintomi sono dolori, anche molti forti, agli arti (acroparestesie dolorose), febbre, stanchezza e intolleranza agli sforzi, al caldo e al freddo eccessivi, talvolta anche disturbi dell'udito e della vista, sintomi non specifici che rendono piuttosto difficile la diagnosi che può arrivare in età adulta, anche con grande ritardo. Per la conferma diagnostica non invasiva di malattia di Fabry sono fondamentali il dosaggio enzimatico dell'alfa-galattosidasi A e il test genetico basato sul sequenziamento del gene Gla.

Continue Reading

Ultima ora

Visibilia, procura Milano chiude indagini: Santanchè...

Published

on

In particolare, l'ipotesi di falso in bilancio riguarderebbe le comunicazioni tra il 2016 e il 2020 della quotata

Daniela Santanchè - Fotogramma

La procura di Milano ha chiuso le indagini nei confronti di alcuni indagati, tra cui la ministra del Turismo Daniela Santanchè, nell’inchiesta che la vede indagata per falso in bilancio relativo alla società Visibilia Editore spa, da lei fondata e di cui fino al 23 gennaio del 2022 è stata presidente. In particolare, l'ipotesi di falso in bilancio riguarderebbe le comunicazioni tra il 2016 e il 2020 della quotata.

Continue Reading

Economia

Pneumatici estivi per auto, da Altroconsumo test e consigli...

Published

on

In vista dell’annuale appuntamento con il cambio gomme estive, che deve essere effettuato entro il 15 maggio

Pneumatici estivi per auto, da Altroconsumo test e consigli per scegliere la gomma giusta

In vista dell’annuale appuntamento con il cambio gomme estive, che deve essere effettuato entro il 15 maggio, Altroconsumo ha svolto un’indagine che ha coinvolto 16 diversi modelli di pneumatici disponibili sul mercato, con l’obiettivo di aiutare i consumatori ad orientarsi nella scelta e nella valutazione dei migliori modelli. I test sono stati condotti sottoponendo gli pneumatici selezionati a diverse condizioni atmosferiche, sia su strada asciutta sia su strada bagnata, per verificarne stabilità, comodità di guida, risposta allo sterzo, comportamento in caso di imprevisto, prestazioni in frenata e risposta in condizioni di aquaplaning, nel rispetto degli standard stabiliti dal protocollo Adac, sviluppato in accordo anche con Altroconsumo.

Dall’indagine condotta emerge che tra gli pneumatici estivi coinvolti il migliore, in termini di qualità globale, è Continental Premiumcontact 7, con un punteggio di 75/100, che gli è valso il riconoscimento di Migliore del Test, avendo superato con successo sia le prove di guida su strada asciutta sia su strada bagnata, oltre che in frenata. Pur ottenendo una valutazione meno positiva nella prova di aquaplaning, comunque oltre la sufficienza. La seconda posizione, invece, è ricoperta da Michelin Primacy 4+, con un punteggio di qualità globale di 69/100, ed il riconoscimento come Miglior Scelta Green. Uno pneumatico durevole ed equilibrato, con prestazioni positive sia su strada asciutta sia bagnata, consumi ridotti e durata prevista molto elevata.

Segue Kumho Ecsta HS52, con un punteggio di qualità globale pari a 68/100, e il riconoscimento come Miglior Acquisto, grazie alla positiva valutazione nella guida su strada asciutta, alla sua durevolezza, e al prezzo, più basso rispetto alla media. Penalizzato, però, nel test sulla valutazione della sostenibilità.

Tutti gli pneumatici coinvolti nell’indagine sono stati valutati anche sul piano della sostenibilità. Le gomme sono composte per la maggior parte da derivati del petrolio e per questo sono per loro natura poco sostenibili. Ma, tra i diversi marchi, è possibile osservare delle differenze di rilievo, anche in funzione delle prove di ecoscore condotte. Queste si riferiscono anche ad aspetti legati al comportamento di chi è al volante, che incide sulla durata dello pneumatico, sul consumo di carburante e sul rumore emesso.

Inoltre, i diversi pneumatici offrono il meglio in relazione alle condizioni climatiche ed ambientali alle quali sono sottoposte. Dunque, non è detto che il cambio gomme sia sempre necessario. Occorre chiedersi quante volte in inverno capiterà di guidare con temperature inferiori ai 7°C, condizioni ottimali per gli pneumatici invernali.

Continue Reading

Ultime notizie

Salute e Benessere1 ora ago

Malattie rare: mese consapevolezza Fabry, rapper Blind la...

L'inedito 'Un pezzo di te' lancia la campagna 'Do Re Mi Fabry' promossa da Aiaf e Gruppo Chiesi Italia "Ciao...

Ultima ora1 ora ago

Visibilia, procura Milano chiude indagini: Santanchè...

In particolare, l'ipotesi di falso in bilancio riguarderebbe le comunicazioni tra il 2016 e il 2020 della quotata La procura...

Economia1 ora ago

Pneumatici estivi per auto, da Altroconsumo test e consigli...

In vista dell’annuale appuntamento con il cambio gomme estive, che deve essere effettuato entro il 15 maggio In vista dell’annuale...

Ultima ora1 ora ago

Fonti Usa: “L’Iran attaccherà oggi Israele con...

La rappresaglia dopo l'attacco israeliano al consolato iraniano a Damasco L'attacco iraniano contro Israele avverrà oggi. E' quanto hanno rivelato...

Salute e Benessere1 ora ago

Leucemia acuta promielocitica, esperti: “Verso cura...

Ne hanno discusso durante l’ottavo Simposio internazionale sulla leucemia acuta promielocitica (Lap) a Roma il 10, 11 e 12 aprile...

Salute e Benessere2 ore ago

L’allarme: “In alcune regioni le sale...

Intervista al presidente dei chirurghi ospedalieri: "Le borse di specializzazione vanno sempre più deserte e i colleghi lasciano il Ssn...

Immediapress2 ore ago

Le telecamere di EQUtv presenti alla 56^ Edizione di...

Dal 14 al 17 aprile 2024 l’emittente dedicata al mondo del cavallo racconterà le novità di Veronafiere dallo stand del...

Economia2 ore ago

La Svizzera è il primo Paese colpevole di inazione...

Un gruppo di attiviste, le Klima Seniorrinen Schweiz, che hanno denunciato il proprio Paese perché non fa abbastanza per contrastare...

Sostenibilità2 ore ago

Emissioni globali: le aziende più inquinanti del Pianeta

Secondo un report del progetto Carbon Majors, l'80% delle emissioni è prodotto da sole 57 grandi aziende Per poter accelerare...

Sport2 ore ago

Milan-Roma, Lazza: “Coro sui napoletani? Solo ironia...

Il rapper su Instagram: "Amare una squadra di calcio non potrà mai farmi odiare nessuna città del mio paese" Con...

Ultima ora2 ore ago

Crolla tetto nel milanese, operaio precipita e muore

Aveva 36 anni Un operaio di 36 anni è morto questa mattina, nel milanese per un incidente sul lavoro. L'uomo,...

Salute e Benessere2 ore ago

Farmaci antidiabetici dimagranti, Ema: “Non ci sono...

Comitato sicurezza Prac: "Evidenze disponibili non supportano un legame causa-effetto" Non ci sono prove sufficienti per dire che i farmaci...

Ultima ora2 ore ago

Natalità, Roccella: “Grande incentivo per...

Così la ministra per la Famiglia, la Natalità e le Pari Opportunità aprendo i lavoro del convegno 'Per un'Europa giovane....

Salute e Benessere2 ore ago

Allergie in piena fioritura, ecco come difendersi: la...

Domenico Schiavino: "Siamo in piena fase di sensibilizzazione agli allergeni. Questo è il momento della cura, ecco come" Naso chiuso...

Immediapress2 ore ago

Serie A – La Juventus cerca l’ennesimo trionfo nel Derby...

Roma, 12 aprile 2024 – Aprile è stato soprannominato, in questa stagione, il mese dei derby in Serie A. Dopo...

Politica2 ore ago

Natalità, Meloni: “Decrescita non è mai felice, se...

La premier durante il suo intervento all'incontro "Per un'Europa giovane. Transizione demografica, ambiente, futuro": "Invertire drammatica tendenza che compromette sviluppo"...

Politica2 ore ago

Famiglia, Mattarella: “Carta richiede sostegno,...

Il messaggio inviato dal Presidente della Repubblica alla ministra per Famiglia, la natalità e le pari opportunità, Eugenia Maria Roccella,...

Sostenibilità2 ore ago

Valencia 2024, i piani eco-sostenibili della Capitale Verde...

I progetti e le iniziative della EU Green Capital 2024 Nel 2024 Valencia brilla sotto i riflettori internazionali come la...

Cultura2 ore ago

Al Campiello Giovani cinque finalisti

E' il concorso rivolto agli aspiranti scrittori: provengono da Lazio, Lombardia e Sicilia È stata selezionata oggi a Verona la...

Spettacolo3 ore ago

Malagò e i Laganà stasera a ‘Paradise’ su Rai2

Tra gli ospiti del programma di Pascal Vicedomini anche l’attore americano Daniel McVicar Rodolfo e Filippo Laganà insieme al presidente...