Connect with us

Cultura

Ucraina, esce ‘Women in Selfie’ di Vittorio...

Published

on

Ucraina, esce ‘Women in Selfie’ di Vittorio Pavoncelli

Racconto di inclusione in occasione dell'anniversario della guerra in Ucraina, nasce da un progetto delle giovani rifugiate ucraine

Ucraina, esce 'Women in Selfie' di Vittorio Pavoncelli

A pochi giorni dall'anniversario della guerra in Ucraina, l’esperienza del primo laboratorio teatrale composto da giovani rifugiate ucraine in Italia è diventata un libro, "Women in Selfie" (Edizioni All Around 2024) a firma del regista, artista e scrittore Vittorio Pavoncello. Il volume sarà presentato martedì 20 febbraio a Roma, allo Spazio Esperienza Europa - David Sassoli, in Piazza Venezia, a Roma. L’evento, è realizzato dall’Associazione Donne for Peace in collaborazione con la Rappresentanza in Italia del Parlamento Europeo, patrocinato dalla Rappresentanza della Commissione Europea in Italia e dalla Città Metropolitana di Roma Capitale.

Il libro è un racconto del racconto, quello del percorso positivo condotto in ambito del Progetto "Upe4Inclusion"” realizzato da Donne for Peace in collaborazione con Anas Lazio e Solco SRL. Dodici donne ucraine guidate nel laboratorio teatrale da Pavoncello e coordinate da Svitlana Pakalyuk hanno affrontato il dramma aperto della guerra che si sono lasciate alle spalle. Anzhelika Azaieva, Olena Beksultanova, Boiko Svitlana, Kriuchkova Olena, Kurovska Olena, Iryna Lupan, Nadia Melnik, Petrovets Anastasia, Shapovalova Iryna, Sviatiuk Halyna, Vecherya Olga e Yuliia Nosyk hanno trovato nel teatro e nel linguaggio universale dell’arte un approdo di comunicazione ed espressione che ha permesso loro di sfi dare la paura, di accettare e valorizzare la nuova vita in Italia in un’ottica di ricostruzione.

Dal superamento delle iniziali difficoltà linguistiche e culturali, all’utilizzo delle tecnologie alle quali quest’opera si ispira come interconnessione tra passato, presente e futuro, alla volontà - sopra tutto e tutti - di sopravvivere e vivere: di questo e molto altro racconta il libro. Le pagine sono arricchite dalle fotografie del laboratorio e dalla prima assoluta dello spettacolo teatrale di "Women in Selfie", già portato in scena sul Palco del Teatro di Villa Torlonia di Roma, a Giugno 2023. In questo cammino umano ancora prima che artistico e formativo, non è mancato l’utilizzo della poesia. Il testo include la poesia "Madre Terra" dell’autrice Elena Rossi già vincitrice del Premio Capitolino D’Oro alla poesia 2023. Con la regia di Pavoncello, le ragazze hanno prestato volti e voci ai versi, dove la poesia ha amplificato un appello corale alla pace e all’umanità.

Antonio Parenti, Rappresentante della Commissione Europea in Italia, racconta di avere "assistito alla prima dello spettacolo 'Women In Selfie', al Teatro di Villa Torlonia, " e "vedere queste donne trasformare il loro dolore in arte e trovare la forza per ricominciare é stato un invito aperto alla speranza. Oggi lo spettacolo è diventato un libro che è una memoria per le generazioni future, un esempio concreto di resilienza. La cultura è un’arma potente per costruire ponti di pace". Per Volha Marozava, presidente di Donne for Peace, "sentire, vedere, parlare con il cuore. Questo abbiamo imparato tutti noi attraverso un empatico percorso di teatro per inclusione, teatro di gesti, teatro di emozioni, teatro di speranza e di consapevolezza. Questa esperienza non porta solo un valore artistico ma un valore psicologico umanitario su larga scala, vedremo il suo effetto nell’evoluzione della compagnia teatrale che si è creata, e che sta dando grandi speranze".

L'autore del volume, Vittorio Pavoncello, evidenzia inoltre che "da teatro di guerra russo-ucraino noi abbiamo preferito dare voce alle conseguenze della guerra con i mezzi del teatro, e con la voce delle donne". La presentazione di Women in Selfie è solo una delle numerose iniziative messe in campo da Donne For Peace: l’Associazione continua a lavorare in Italia e in Europa, unendo le donne di diverse culture e religioni per favorire il dialogo e la co-costruzione di un Futuro Migliore.

"Queste giovani attrici-protagoniste - afferma Mariano Angelucci, Consigliere Roma Capitale e Consigliere Città Metropolitana di Roma Capitale - sono riuscite attraverso il teatro a trasformare la paura in forza, il ricordo in speranza, il dolore in un grido di pace. Scavare nella memoria per non dimenticare, costruire da rifugiate un presente di solidarietà, immaginare un futuro di umanità ed integrazione: questo il potere enorme che hanno le donne, la forza di costruire anche quando tutto intorno a loro si sbriciola".

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Cultura

Il Premio Film Impresa celebra l’eccellenza del...

Published

on

L'energica atmosfera della Casa del Cinema a Roma ha accolto con entusiasmo la seconda edizione del Premio Film Impresa, evento dedicato alla premiazione dei corti, cortissimi e dei documentari che narrano la storia e l'essenza stessa dell'impresa italiana. Film Impresa, promosso da Unindustria con il sostegno di Confindustria, si pone l'obiettivo di valorizzare e raccontare la realtà delle imprese italiane, offrendo uno sguardo coinvolgente sulle loro storie, progetti e contributi al tessuto sociale ed economico del Paese. Oltre alle tre categorie principali, narrativa, documentari e innovazione, l'evento ha dato spazio anche a diversi premi speciali assegnati a Ferzan Ozpetek, Francesca Archibugi, Caterina Caselli e Renzo Rosso.

Continue Reading

Cultura

Igor Motoraj en plein air, 27 opere monumentali in mostra a...

Published

on

Fino al 31 ottobre 2025 in programma 'Lo Sguardo- Humanitas- Physis', curata da Luca Pizzi

Un'opera monumentale di Igor Mitoraj protagonista della mostra 'Lo Sguardo- Humanitas- Physis'

Igor Mitoraj a cielo aperto in Sicilia con la prima grande mostra mai realizzata 'en plein air', 'Lo Sguardo- Humanitas- Physis', curata da Luca Pizzi, direttore artistico dell'Atelier Mitoraj, in programma fino al 31 ottobre 2025, al Parco Archeologico e paesaggistico di Siracusa-Ortigia- Parco dell'Etna. Sono 27 le opere monumentali che compongono l’inedito e struggente percorso espositivo, di cui 25 potranno essere ammirate dai cittadini e dai turisti all’interno del Parco archeologico di Neapolis a Siracusa, sito Unesco, mentre l’opera bronzea del 'Teseo Screpolato' si innalza a 1.700 metri sulle pietre laviche dell’Etna, Patrimonio dell’umanità, mentre la scultura alata 'Ikaria' guarda verso il mediterraneo dallo spazio antistante al Castello Maniace ad Ortigia, simbolo dell’incontro tra i popoli e le culture. (FOTO)

In questa esposizione lo stile espressivo di Mitoraj e la sua poetica, ricca di surrealismo e simbolismo, si manifestano in assoluta armonia e continuità con i modelli della tradizione classica e romana e in un dialogo fecondo con la natura. Le opere presenti, infatti, realizzate tra il 1993 e il 2014 in bronzo, ghisa, travertino e resina, si integrano con i luoghi che le accolgono generando suggestioni profonde e stimolando conoscenza e partecipazione. L'evento inaugurale è previsto per il 16 aprile presso l’area archeologica Neapolis con una performance teatrale e musicale con oltre 40 artisti, scritta e diretta da Gisella Calì con musiche inedite di Lello Analfino che metterà in risalto il viaggio spirituale, tra miti ed eroi, verso il cambiamento e la bellezza.

"Ho fortemente voluto realizzare questa mostra con l’Atelier Mitoraj, a dieci anni dalla scomparsa di Igor - ha dichiarato nel corso della conferenza stampa di presentazione della mostra che si è svolta a Roma all'Auditorium dell'Ara Pacis, Jean Paul Sabatiè, presidente Atelier Mitoraj - Una mostra in un posto unico che esprimesse, al massimo livello, la sua poetica, il suo messaggio artistico e la ricerca di una bellezza eterna attraverso le ferite del tempo. Le opere di Igor hanno interpretato il dramma della condizione umana - ha aggiunto - e l’ineludibile anelito verso la luce e l’armonia della purezza anatomica dei corpi. Uno sguardo che dalla storia e dal passato ancora oggi interroga tutti noi".

"Con questa mostra abbiamo costruito un viaggio dove gli sguardi si uniscono tra di loro - è intervenuto il curatore Luca Pizzi - partendo dalla scultura installata sull’Etna che guarda verso l’Ikaria pronta a spiccare il volo, fino alla Neapolis. Un itinerario di sguardi che vuole segnare il passaggio dal guardare al vedere, un percorso di consapevolezza che si affida alla Natura, alla Bellezza e al Mistero".

"Lo stupore che genera la mostra è la dirompente contemporaneità di opere d’arte, come quelle meravigliose di Mitoraj, in perfetta armonia con gli atemporali luoghi dell’esposizione, che diventano soggetto, protagoniste, parlano a ciascuno di noi - ha spiegato Roberto Grossi, direttore culturale e creativo- Ci raccontano le contraddizioni che viviamo, le paure e l’incompiutezza dell’esistenza che, con un rinnovato sguardo nel profondo di noi stessi, può ricondurci alla capacità di convivere con la natura e la comunità e, soprattutto, di immaginare".

Continue Reading

Cultura

In 10 Corso Como l’estetica di Yohji Yamamoto

Published

on

La mostra dedicata al 'poeta del nero' dal 16 maggio al 31 luglio negli spazi della Galleria a Milano

In 10 Corso Como l'estetica di Yohji Yamamoto

Nel nuovo capitolo di 10 Corso Como, secondo la visione di Tiziana Fausti, lo spazio espositivo della Galleria continua la sua programmazione dedicata alla cultura della moda con un progetto speciale del designer che ne ha provocato e ispirato estetiche e immaginari: Yohji Yamamoto. Conosciuto come il poeta del nero, fin dall’inizio della sua carriera, il lavoro di Yamamoto è stato riconosciuto per aver sfidato le convenzioni dello stile. Le sue collezioni hanno ridefinito l’idea di bellezza, sovvertendo gli stereotipi, alla ricerca di una nuova geografia del corpo e di una silhouette universale.Presentato da 10 Corso Como e Yohji Yamamoto, il progetto curato da Alessio de’Navasques - curatore e docente di Fashion Archives presso Sapienza Università di Roma - raccoglie un dialogo tra capi iconici di sfilata, collezioni recenti e future, in un climax ascendente e immersivo.

Dal 16 maggio al 31 luglio prossimi, negli spazi della Galleria, saranno protagonisti gli abiti in un flusso dove ogni forma, taglio e geometria, trasmette un’idea di futuro e oltre il tempo. La luminosità della rinnovata Galleria di 10 Corso Como - ritornata alla sua essenza di spazio industriale - evoca un allestimento puro e lineare, per restituire un’infinita e universale, misteriosa bellezza. In un percorso concepito come un’unica installazione, è chiaro il messaggio di Yohji Yamamoto a Milano e all’Italia, come luogo della creatività per antonomasia. “Io voglio disegnare il tempo” aveva affermato nell’idea di continuità tra passato e presente, che ha condiviso in tutta la sua carriera.

Il percorso espositivo indaga l’opera dello stilista che ha fatto della poesia degli abiti strutturati, ma eterei, tagliati e riassemblati - dove penetra lo spazio dei nostri pensieri, delle nostre emozioni - la sua firma di riconoscimento.Una dichiarazione sul senso universale della forma attraverso i colori assoluti del bianco, del nero e del rosso: gli abiti diventano parole di una letteratura sul rapporto tra corpo e spazio. Per il designer non è un corpo oggettivato da segni e codici di riconoscimento del genere, ma è un corpo che agisce sull’abito e lo trasforma: una moda radicale, che valorizza l’interiorità di chi li indossa.

Continue Reading

Ultime notizie

Attualità2 ore ago

Roberto Cavalli: L’addio a un gigante della moda

Il 12 aprile 2024, il mondo della moda ha dovuto fare i conti con la perdita di uno dei suoi...

Ultima ora3 ore ago

Superenalotto, oggi centrato un ‘5+1’ da oltre...

Il jackpot sale a oltre 90 milioni Nessun 'sei' al concorso Superenalotto - SuperStar numero 59 di oggi, 13 aprile...

Economia4 ore ago

‘La Dolce Vita Orient Express’fa tappa al...

Il treno di lusso annuncia le eccellenze enologiche italiane a bordo e un menù firmato Heinz Beck 'La Dolce Vita...

Sport5 ore ago

Torino-Juventus 0-0, derby della Mole senza gol

Un tempo per uno, bianconeri più pericolosi in avvio e granata più incisivi nella ripresa Torino e Juventus pareggiano 0-0...

Esteri5 ore ago

Attacco Iran, ‘allerta totale’ in Israele:...

Scuole chiuse e niente assembramenti. Le forze armate pronte a mobilitarsi L'"allerta totale" è stata dichiarata dall'esercito di Israele per...

Sport6 ore ago

MotoGp Austin, Vinales in pole e Bagnaia quarto

Tre spagnoli davanti, poi la Ducati del campione del mondo Maverick Vinales in pole nella classe MotoGp del Gp delle...

Ultima ora6 ore ago

Scintille Fedez-Gramellini, il rapper: “Di essere...

Il rapper da Los Angeles: "Nemmeno topo Gigio vorrebbe esserlo" Dopo le polemiche sulla cover del cellulare con l'immagine di...

Ultima ora6 ore ago

Ammirati (Rai): “Incendio a Stromboli grande ferita,...

Le parolele della direttrice di Rai Fiction a margine degli Stati generali del Cinema in corso a Siracusa "Anche noi,...

Economia6 ore ago

Blue Economy, Di Meo: “Serve rafforzare regolamentazione...

“L’Europa ha iniziato un percorso di consapevolezza della risorsa mare. Di quello che sviluppa non solo come fonte primaria, energia,...

Sport6 ore ago

Sinner e la sconfitta a Montecarlo: “Errore...

L'azzurro e la palla decisiva nel terzo set: "Giocavo davvero bene in quel momento..." Jannik Sinner battuto in semifinale a...

Economia6 ore ago

Imballaggi, Pichetto: “Trattativa difficile ma...

Le parole del Ministro dell’Ambiente e Sicurezza Energetica partecipando al talk promosso dal gruppo Hera "Quella del regolamento imballaggi è...

Cronaca7 ore ago

Weekend estivo da Nord a Sud ma da lunedì cambia tutto: le...

Nel fine settimana temperature sopra la media con picchi di 31 gradi in Puglia Fine settimana dal clima estivo con...

Finanza7 ore ago

Fmi, Kristalina Georgieva confermata per altri 5 anni come...

Il Comitato esecutivo del Fondo Monetario Internazionale ha confermato Kristalina Georgieva come amministratore delegato per un secondo mandato di 5...

Ultima ora7 ore ago

Israele, gen. Bertolini: “L’Iran non ha...

L'analisi dell'ex comandante del Comando operativo di vertice interforze all'Adnkronos: "Una escalation trascinerebbe anche la Russia e Mosca non ha...

Spettacolo7 ore ago

Amadeus via da Rai? Il ‘caso’ accende il web,...

Arcadia analizza le conversazioni online: il sentiment positivo verso Amadeus cala Amadeus firma o non firma? Il mondo dei media...

Ultima ora7 ore ago

Amadeus via da Rai? Il ‘caso’ accende il web,...

Arcadia analizza le conversazioni online: il sentiment positivo verso Amadeus cala Amadeus firma o non firma? Il mondo dei media...

Salute e Benessere7 ore ago

Dengue, Burioni: “Unico modo per stare tranquilli?...

Il microbiologo: "Abbiamo eradicato la malaria nel 1946, eliminare il rischio di questo virus nel 2024 è una scelta" "L'unico...

Lavoro8 ore ago

Lavoro, De Luca: “Da innovazione tecnologica nuove...

Il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro è intervenuto a Milano, agli Stati generali dell’Economia di Forza...

Politica8 ore ago

Lega, Bossi: “Nuovo leader? Serve attenzione a...

"Salvini? Non l'ho sentito. Giorgetti? Non voglio fare il suo nome per non massacrarlo"' "Non mi pare che Matteo Salvini...

Economia8 ore ago

Imballaggi, Hera ospita ministro Pichetto per il punto sul...

TAlk in cui è stato fatto un focus sulla leadership delle aziende italiane mercato delle plastiche riciclate Un’Italia ancora più...