Connect with us

Esteri

Israele-Hamas e la tregua, il punto. Houthi: “Nuovi...

Published

on

Israele-Hamas e la tregua, il punto. Houthi: “Nuovi raid Usa e Gb in Yemen”

L'esercito di Tel Aviv lancia massicci attacchi contro gli Hezbollah in risposta all'invio di razzi dal Paese dei Cedri. Ben Gvir: "Questa è guerra". Morti e feriti tra i civili. Israele non invia delegazione al Cairo per colloqui su ostaggi

Bombardamenti israeliani in Libano - (Afp)

Sale la tensione tra Israele e Libano. L'esercito di Tel Aviv ha ha intesificato i bombardamenti contro gli Hezbollah in risposta al lancio di razzi dal Paese dei Cedri che hanno colpito la città israeliana di Safed, provocando la morte di una donna e il ferimento di altre sette persone. "Questi non sono attacchi intermittenti, è guerra", ha dichiarato sul social X il ministro israeliano della Sicurezza nazionale, Itamar Ben Gvir.

Vasta ondata di attacchi in territorio libanese

L'Idf ha annunciato di aver completato una vasta ondata di attacchi sul territorio libanese, compresi obiettivi militari associati alla forza Radwan, unità delle forze speciali di Hezbollah. "Non è il momento di fermarci. Stiamo intensificando gli attacchi e stanno pagando un prezzo sempre più alto. La prossima battaglia sarà offensiva e utilizzeremo tutti i nostri strumenti e le nostre capacità. C'è ancora molta strada da fare e ci arriveremo insieme", ha detto il capo di stato maggiore dell'Idf Herzl Halevi incontrando i capi delle municipalità del nord di Israele.

Secondo quanto riferito dall'esercito israeliano, sono stati colpiti edifici militari, depositi di armi, infrastrutture terroristiche e altro ancora. Gli attacchi sono stati compiuti nelle zone di Souaneh e Kfar Dounine nel sud del Libano.

Già questa mattina fonti della sicurezza libanese, citate dall'agenzia Dpa, hanno parlato di almeno dieci raid aerei israeliani che hanno colpito le zone di Iqlim al Tuffah, Shehabiyeh e Sawwaneh (nel distretto di Marjayoun), tutte considerate roccaforti di Hezbollah. Negli attacchi, ha reso noto la protezione civile libanese, almeno quattro persone sono state uccise e 11 ferite: le vittime sono una donna e i suoi due figli uccisi a Souaneh, mentre una persona è stata uccisa ad Adshit.

Gli attacchi contro Israele

Un soldato israeliano è stato ucciso e diversi altri militari sono stati ricoverati in ospedale a causa del lancio di razzi di Hezbollah nel nord di Israele, ha reso noto l'Idf, precisando che "sono stati identificati numerosi lanci che attraversavano il Libano verso le aree di Netu'a, Manara e verso una base dell'Idf nel nord di Israele" In risposta, l'artiglieria dell'Idf ha colpito le città di Marwahin e Tayr Harfa.

"Coloro che stanno dietro i lanci di missili e razzi dal Libano non sono solo Hezbollah o fazioni terroristiche. La responsabilità ricade anche sul governo e sullo Stato libanesi, che consentono tali azioni dal loro territorio", ha dichiarato il ministro del gabinetto di guerra israeliano, Benny Gantz, a proposito degli attacchi di stamane contro il nord di Israele.

Israele-Hamas e la tregua, il punto

Israele non invierà domani una delegazione al Cairo per ulteriori colloqui su un accordo sugli ostaggi con Hamas. Lo riferisce il giornale israeliano Walla, secondo cui il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu non vede il motivo di inviare di nuovo una delegazione finché Hamas non cambierà le sue richieste riguardo al rilascio dei prigionieri.

Egitto e Qatar stanno cercando di dare slancio ai colloqui e di tenere incontri domani che evitino il principale punto critico: il numero di prigionieri palestinesi che Israele dovrebbe rilasciare. Secondo il rapporto, i colloqui di domani si concentreranno sugli aspetti umanitari dell'accordo.

Dal canto suo il presidente dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) Mahmoud Abbas ha rivolto un appello a Hamas, chiedendo al rivale politico di accettare un accordo con Israele per fermare la guerra nella Striscia di Gaza. ''Chiediamo al movimento di Hamas di accettare velocemente l'accordo sui prigionieri per risparmiare il nostro popolo palestinese dalla calamità di un altro evento catastrofico con conseguenze terribili, non meno pericolose della Nakba del 1948'', ha detto Abbas citato dall'agenzia di stampa palestinese Wafa. Il presidente dell'Anp ha poi ''invitato l'Amministrazione americana e i fratelli arabi'', ovvero i mediatori di Egitto e Qatar, ''a lavorare diligentemente per raggiungere un accordo sui prigionieri il più rapidamente possibile, al fine di risparmiare al popolo palestinese il flagello di questa guerra devastante''.

Decine civili lasciano ospedale Nasser a Khan Yunis

Decine di palestinesi che si erano rifugiati nell'ospedale Nasser di Khan Yunis, nel sud della Striscia di Gaza, hanno iniziato a lasciare la struttura assediata dall'esercito israeliano a seguito dell'ordine di evacuazione. Le Idf hanno annunciato di aver aperto "un percorso sicuro" per consentire ai civili di lasciare l'ospedale, mentre medici e pazienti possono rimanere all'interno.

Le immagini pubblicate da Al-Jazeera mostrano gruppi di sfollati che lasciano il luogo, mentre cresce l'allarme della comunità internazionale sul deterioramento della situazione dopo i vari raid effettuati dall'esercito israeliano contro i centri sanitari di Gaza.

Il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, è "allarmato" per quanto accade nell'ospedale e ha ricordato che il centro "è sotto assedio da circa una settimana".

Nuovo raid Usa contro lanciamissili Houthi nello Yemen

Il Comando centrale americano ha reso noto un altro raid contro un lanciamissili nello Yemen che stava per essere usato contro navi nel Mar Rosso. Il lanciamissili si trovava in una zona dello Yemen controllata dagli Houthi. ''L'aggressore Usa-Gb ha lanciato un attacco su Ras Isa, nel distretto di Al Salif'' nella regione di Hodeida, ha scritto in un tweet il portavoce degli Houthi Abdulsalam Jahaf, membro del Consiglio di Difesa e Sicurezza. Al momento non si registrano danni e né gli Stati Uniti, né la Gran Bretagna hanno confermato i raid.

Unrwa nel mirino, inizia processo revisione guidato da ex ministra Colonna

Intanto inizia oggi il processo di revisione dell'Unrwa, l'Agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di assistere i rifugiati palestinesi e che è finita nel mirino dopo che una decina di suoi dipendenti sono stati accusati di aver partecipato all'assalto di Hamas del 7 ottobre contro Israele. A guidare la revisione sarà un gruppo indipendente nominato dal segretario generale dell'Onu Antonio Guterres in coordinamento con il Commissario generale di Unrwa Philippe Lazzarini. A capo della squadra c'è l'ex ministra degli francese Catherine Colonna, 67 anni, che lavorerà insieme a esperti del Raoul Wallenberg Institute svedese, il Michelsen Institute norvegese e il danese Institute for Human Rights. Entro la fine di marzo è previsto un primo rapporto provvisorio.

Molti Paesi occidentali, compresi i principali donatori Stati Uniti e Germania, hanno sospeso temporaneamente i propri finanziamenti all'Unrwa dopo le accuse in relazione al massacro del 7 ottobre. Guterres ha promesso che verrà fatta chiarezza e ha messo fine immediatamente alla collaborazione con i dipendenti sospettati. Il gruppo di revisori valuterà se l'Unrwa ha mantenuto il suo ruolo neutrale e suggerirà eventuali modifiche. Gli Stati Uniti, tra gli altri, hanno chiesto riforme di base. Israele, invece, chiede lo scioglimento dlel'Unrwa accusandola di essere completamente infiltrata da Hamas.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Esteri

Israele studia attacco, Iran minaccia uso nuova arma...

Published

on

(Fotogramma)

Israele risponderà all'Iran e l'attacco potrebbe presto arrrivare. Dopo il raid di sabato scorso, il governo di Benyamin Netanyahu sembra aver fatto la sua scelta. L'operazione verso cui si sta dirigendo Israele si scontra con la posizione americana e di quella degli alleati che l'hanno affiancato nell'abbattere il 99% dei proiettili lanciati da Teheran contro lo stato ebraico. Secondo un autorevole funzionario dell'Amministrazione Usa e una fonte dell'intelligence americana la risposta isareliana sarà ristretta e limitata ma colpirà l'interno del territorio iraniano.

Continue Reading

Esteri

Israele pensa a una risposta militare all’Iran –...

Published

on

(Ipa/Fotogramma)

L'apparato di difesa israeliano preme per una risposta militare all'attacco dell'Iran e il premier Benyamin Netanyahu sembra deciso ad appoggiarlo. Lo rivela Haaretz citando una sua fonte mentre è in corso il dibattito nel Gabinetto di guerra che deve decidere quale risposta dare a Teheran. La stessa fonte ha aggiunto che la forte pressione internazionale su Israele avrà effetti sulla decisione. Secondo le previsioni e proprio in vista di questo aumento della pressione, Haaretz sostiene che, se c'è una finestra per compiere l'attacco questa si chiuderà tra pochi giorni. Gli Stati Uniti ritengono che la risposta di Israele all'attacco senza precedenti dell'Iran sarà probabilmente limitata e potrebbe concentrarsi su obiettivi chiave al di fuori dell'Iran.

Continue Reading

Esteri

Unità d’assalto russe usano moto per eludere droni...

Published

on

(Fotogramma)

La costante minaccia provocata dai droni ha portato una unità d'assalto russa ad utilizzare delle moto per un blitz nel Luhansk. Una tattica che permette spostamenti agili e veloci in grado di mettere in crisi le difese ucraine.

Continue Reading

Ultime notizie

Ultima ora5 ore ago

Maltempo, pioggia e freddo: meteo cambia in Italia da oggi

Temperature in discesa, su Alpi e Appennini torna la neve La primavera va in pausa in Italia, il quadro meteo...

Ultima ora5 ore ago

Attacco Iran, Usa: Israele sceglie risposta ma no escalation

Il messaggio di Washington recapitato da Blinken. Erdogan contro Netanyahu: "Tutta colpa sua" Israele deciderà se e come rispondere all'attacco...

Economia5 ore ago

Illycaffè, Brussa: “Per noi sostenibilità va di pari...

Illycaffè, Brussa: "Per noi sostenibilità va di pari passo con qualità" "Qualità e sostenibilità sono due facce della stessa medaglia....

Sport6 ore ago

Champions, Barcellona-Psg 1-4: Mbappé show e Luis Enrique...

Poker dei francesi, ribaltato il k.o. casalingo dell'andata Il Psg rifila quattro gol al Barcellona al Montjuïc, si impone 4-1...

Sport6 ore ago

Borussia Dortmund-Atletico Madrid 4-2, tedeschi in...

I gialloneri ribaltano la sconfitta subita per 2-1 all'andata Il Borussia Dortmund batte 4-2 l'Atletico Madrid nel ritorno dei quarti...

Spettacolo7 ore ago

Migranti, Richard Gere contro la ‘cattolica...

L'attore: "E' molto difficile capire un movimento di estrema destra conservatrice, soprattutto in un Paese che è prettamente cristiano" Richard...

Ultima ora7 ore ago

Superenalotto, numeri combinazione vincente oggi

Nessun '6' né '5+', jackpot sale a 91,3 milioni Nessun '6' né '5+1' nell'estrazione del Superenalotto di oggi, 16 aprile...

Cronaca8 ore ago

Corona difende Orsini: “Tanti maleducati a E’...

"Gli hanno riso in faccia, comportamento da cafoni" "Voglio difendere Orsini. La cosa peggiore che possa succedere a una persona...

Economia8 ore ago

Ponte Messina, ministero delle Infrastrutture:...

L'annuncio dopo le richieste avanzate dal ministro dell'Ambiente. Opposizione all'attacco: "Oltre 200 rilievi, progetto dannoso, inutile, costoso e pieno di...

Ultima ora9 ore ago

Scontri alla Sapienza, studenti assaltano Commissariato:...

Due gli arrestati tra cui il manifestante che ha aggredito il rappresentante delle forze dell'ordine. Danneggiate due auto di vigilanza...

Ultima ora9 ore ago

Terremoto oggi a Siena, scossa magnitudo 3.4

L'epicentro a 4 km da Poggibonsi Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 è stata registrata alle 19.49 dall'Ingv vicino...

Cronaca9 ore ago

Scontri alla Sapienza, studenti assaltano commissariato

Post Content

Ultima ora10 ore ago

Auto contro tir nel tarantino, morti mamma e figlio di 12...

Ferito anche il conducente del mezzo pesante Due persone, mamma e figlio di 12 anni, sono morte in un incidente...

Ultima ora10 ore ago

Zelensky: “Nato ha difeso Israele, Ucraina si difende...

Il presidente ucraino: "Occidente alleato di Israele nei cieli, non sulla carta" Con l'azione per difendere Israele dall'attacco dell'Iran, gli...

Esteri10 ore ago

Israele studia attacco, Iran minaccia uso nuova arma...

Israele risponderà all'Iran e l'attacco potrebbe presto arrrivare. Dopo il raid di sabato scorso, il governo di Benyamin Netanyahu sembra...

Economia10 ore ago

Imprese, Livi (SostenibleOggi.it): “Bilancio...

Così Livio Livi, Founder di SostenibleOggi.it, intervenendo all’appuntamento di Adnkronos Q&A ‘Le nuove strade della sostenibilità’ presso il Palazzo dell’Informazione....

Ultima ora10 ore ago

Omicidio Ciatti, Cassazione conferma condanna a 23 anni di...

Il ceceno, tuttora latitante, ha pestato e ucciso il giovane nella notte tra l’11 e il 12 agosto 2017 fuori...

Economia10 ore ago

Sostenibilità, Dentis (Coripet): “Importante scadenza...

Il presidente di Coripet, il consorzio per la raccolta e il riciclo delle bottiglie in PET, intervenendo all’appuntamento di Adnkronos...

Economia10 ore ago

Trasporto aereo, Fiumicino al primo posto per traffico...

Dai dati Enac L'aeroporto di Roma Fiumicino si conferma al primo posto per traffico passeggeri con circa 40,3 milioni e...

Salute e Benessere10 ore ago

Malattie del cuore, in Italia provocano una morte su 3

Sono la prima causa di mortalità in Italia con oltre 216.000 morti nel 2021 pari al 31% dei decessi complessivi...