Connect with us

Spettacolo

Sanremo, la finale: inizia il Fiorello show, ancora fischi...

Published

on

Sanremo, la finale: inizia il Fiorello show, ancora fischi per Geolier

Quarto posto per Ghali, quinto Irama. Fiorello show all'Ariston che canta 'Farfallina del Qua Qua'. E' boom televoto. Ovazione per Roberto Bolle. Finisce l'era Amadeus, l'addio: "Ciao, Sanremo. Grazie di tutto"

Angelina Mango (Fotogramma /Ipa)

E' Angelina Mango con 'La Noia' a vincere il festival di Sanremo 2024, l'ultimo (almeno così sembra) condotto dal direttore artistico Amadeus. Al secondo posto Geolier con 'I p' me, tu p' te', al terzo Annalisa con 'Sinceramente', al quarto Ghali con 'Casa mia', al quinto Irama con 'Tu no' "Grazie di cuore all'orchestra, a te, a Giò, a Fiorello, al mio team, a mia mamma, alla mia famiglia.... E' troppo... Non ci credo" dice Angelina, visibilmente commossa.

Ritmi serrati e tanto show nella lunga serata con Fiorello finalmente sul palco dell'Ariston nelle vesti di co conduttore al fianco di Amadeus, uomo dei record negli ascolti con lo share più alto di sempre. Il gran finale, che si apre con la Banda dell'Esercito e l'Inno di Mameli, ha visto protagonisti sul palco tutti i 30 cantanti in gara.

Sono subito cori per Amadeus dalla platea, ma anche fischi per Geolier che - primo nella classifica provvisoria - raccoglie il rumoroso disappunto del pubblico. Il direttore artistico invita quindi al rispetto dei cantanti. La prima apparizione di Fiorello è spettacolo puro: lo showman si esibisce in un mash up tra Michael Jackson e Domenico Modugno vestito con un frac profilato di led fosforescenti.

Incanta il primo ospite Roberto Bolle, che danza e incassa l'ovazione del pubblico. Poi Gigliola Cinquetti che torna a Sanremo per celebrare i 60 anni di 'Non ho l'età'. Il 'Doc' Luca Argentero ringrazia dal palco i medici.

L'Inno di Mameli all'Ariston

Teatro Ariston in piedi per l'inno di Mameli. Si apre il sipario della serata finale del festival di Sanremo. In platea ci sono il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all'Informazione e all'Editoria, Alberto Barachini, il sottosegretario alla Difesa, Isabella Rauti, il presidente della commissione di Vigilanza Rai, Barbara Floridia, il capo di Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, generale Piero Serino, e il consigliere d'amministrazione della Rai, Simona Agnes. A seguire la banda lascia il palco da platea eseguendo la Marcia d’Ordinanza.

Classifica provvisoria: Geolier primo, ancora fischi dalla platea

Si parte subito con il botto: Geolier primo nella classifica provvisoria di Sanremo e arriva la pioggia di fischi dalla platea dell'Ariston, che non gradisce. Amadeus, dopo la reazione del pubblico, invita al rispetto dei cantanti: "Capisco e fa parte della storia di Sanremo. Un po' è come essere allo stadio: ci sono gruppi e fan, prego di applaudire e anche di esprimere disappunto ma vi chiedo solo il rispetto per tutti e 30 i cantanti in gara", è l'invito di Amadeus.

Questa la Top Five: Geolier, Angelina Mango, Annalisa, Ghali e Irama. Il resto della classifica provvisoria: sesto Mahmood, settima Alessandra Amoroso, ottava Loredana Bertè, nono Diodato, decimo Alfa, undicesimi Il Volo, dodicesima Emma, 13esimo Gazelle, 14esima Fiorella Mannoia, 15esimi The Kolors, 16esimo Il Tre, 17esimi Santi Francesi, 18esimo Mr Rain, 19esimi Negramaro, 20esimi Ricchi e Poveri, 21esimo Dargen D'Amico, 22esima BigMama, 23esima Rose Villain 24esima Clara, 25esimo Maninni, 26esimi Renga e Nek, 27esimi Bnkr 44, 29esimo Fred De Palma, 30esimo Sangiovanni.

BigMama, la dedica alle persone insicure: "Credete nei sogni"

Vestita di rosso, canta Big Mama, seconda artista in gara con il brano 'La rabbia non ti basta'. "Questa sera dedico la canzone a tutte le persone insicure che provano vergogna. Credete in voi stessi, credete nei vostri sogni e se volete ballare ballate" dice l'artista a fine esibizione che ringrazia il maestro, l'orchestra e Amadeus: "grazie perché hai visto in me la luce". "Sei unica" risponde il direttore artistico.

Inizia il Fiorello show

Sulle note di Michael Jackson arriva Fiorello vestito di led. Ma ecco il colpo di scena: Billie Jean si trasforma in Vecchio Frac, cantata dallo showman con tanto di coreografia dei Light Balance, compagnia ucraina di Kiev celebre nel mondo. Ovazione dalla platea. "Per fare questo numero sono stato in carica tutto il pomeriggio", scherza riferendosi alla divisa di led. "Devo ringraziare quest'uomo che ha fatto miracoli. Tu col 67% sei non un partito politico ma un'intera coalizione da solo. Questo vince le europee e si prende l'Eurofestival", dice lo showman. Poi il siparietto con il figlio di Amadeus, Josè: "Gli spettatori ti hanno visto crescere! Ora il prossimo anno ti tocca andare a scuola, mi immagino il professore: 'ah, Josè Sebatiani con il codice...'". E ancora la gag sui tempi del festival: "Quando l'ultimo ha finito di cantare, il primo è già in tournee". Prima di ritirarsi, ecco l'abbraccio e il bacio fra i due.

Scintille anche nella versione ufficiale da co conduttore, quando - introducendo i Negramaro - Fiorello imita il frontman Giuliano Sangiorgi fra le risate di Amadeus e del pubblico e l'approvazione del cantante. "Voi sarete al Techeté del 2059, perché questo è il mio primo annuncio e voi siete i miei primi annunciati", dice Fiorello. Lo showman siciliano gorgheggia e ulula facendo scherzosamente il verso a Giuliano Sangiorgi: "In Salento cantano così perché c'è il sole è la sabbia è molto calda", scherza. Poi il microfono passa ai Negramaro, e il frontman Giuliano Sangiorgi prima di cantare esorta: "Viva la musica, viva la libertà, viva la pace".

Torna Tananai: "Vi sono mancato?"

Tananai ritorna sul palco dell'Ariston dopo il successo dello scorso anno con 'Tango'. "Vi sono mancato?", chiede raccogliendo gli applausi del pubblico. "Che bello raga essere qua senza tutta quell'ansia" dice sorridendo, per poi essere accompagnato verso l'uscita, direzione piazza Colombo con il palco che lo attende per l'esibizione.

Ovazione per Mahmood: "Viva le differenze"

Ovazione per Mahmood al teatro Ariston che con il brano 'Tuta Gold' si esibisce con un corpo di ballo. "Volevo ringraziare tutte le artiste e gli artisti che questa settimana ci hanno regalato la loro visione del mondo: viva le differenze, viva la libertà di pensiero sempre e comunque", dice l'artista alla fine dell'esibizione.

Boom televoto: "Traffico senza precedenti"

"Mi dicono che si stanno avendo problemi per votare. State tranquilli, è tutto regolare. Stanno gestendo il traffico del televoto che è senza precedenti". L'annuncio arriva direttamente da Amadeus che rassicura sulla regolarità del voto da casa.

"Non andrà perso nessun voto". Nella sala stampa dell'Ariston Roof, Fabrizio Casinelli, capo ufficio stampa della Rai rassicura sulla regolarità del televoto. "C'è una valanga di voti, in netto aumento rispetto al passato - spiega Casinelli -I voti vengono regolarmente acquisiti ma il messaggio di conferma arriva con un leggero ritardo, perché la Telecom sta dando la priorità all'acquisizione dei voti" piuttosto che alla conferma. "Non andrà perso nessun voto questo ce l'hanno confermato i notai e i dirigenti di Telecom", rassicurano dalla Rai.

Amadeus porta il Giorno del Ricordo sul palco

La finale di Sanremo 2024 cade il 10 febbraio e Amadeus dedica un momento alla Giorno del Ricordo, dedicato ogni anno a non dimenticare i massacri delle foibe e l'esodo giuliano dalmata. Il conduttore e direttore artistico del Festival informa dell'inaugurazione avvenuta oggi nella stazione di Trieste Centrale del Treno del Ricordo, che ospiterà a bordo una mostra multimediale aperta al pubblico, attraverso la quale si potrà ripercorrere idealmente il viaggio compiuto dagli esuli giuliano dalmati. Lungo il percorso si potranno vedere filmati di repertorio provenienti dall’Archivio Istituto Luce e da Rai Teche, video originali, fotografie e masserizie fornite dall'Istituto Regionale per la Cultura Istriana-Fiumana-Dalmata (IRCI).

Valanga di applausi per Roberto Bolle

Torso nudo, pantaloni neri, ha ballato su una pedana rotonda accompagnato dal corpo di ballo del Bejart Ballet di Losanna. Roberto Bolle incanta l'Ariston, in un'esibizione che ha ricevuto molti applausi dalla platea del festival di Sanremo. "Sono 18 danzatori e ho portato una coreografia iconica e una delle più conosciute del Bolero di Ravel, è la prima volta che si vede nella tv italiana", ha detto Bolle. Poi arriva Fiorello, che scherza ancora una volta sui muscoli del ballerino: "Questa che confezione è, da otto?", dice indicando gli addominali. E poi immancabile l'ironia sulle 'scarpe', tormentone del festival dopo l'episodio John Travolta. Solo che Bolle è scalzo: "Abbiamo controllato? I piedi sono griffati?", dice Fiorello facendo ridere il pubblico.

"Questo non è un festival, è un travaglio"

"Sei ore...questo non è un festival, è un travaglio!". Secondo ingresso col botto per Fiorello che stavolta parte dalla platea e lancia il messaggio 'sociale' a modo suo: "Fate sport anche se avete una certa età, fate controlli, mangiate sano, bevete latte senza lattosio, mangiate pane senza panosio, caramelle senza caramellosio". E via con l'aneddoto sul cardiologo e la prova da sforzo, che lo showman mima "come se dovessi andare in bagno". "Il cardiologo mi diceva 'non ti preoccupare che tanto ci sono io'. Mentre pedalavo ho visto una mia zia morta...", dice per poi lanciare il messaggio sulla prevenzione invitando alla mappatura dei nei.

Gigliola Cinquetti sul palco per i 60 anni di 'Non ho l'età'

Gigliola Cinquetti torna a Sanremo in occasione dei 60 anni di 'Non ho l'età', che canta sul palco dell'Ariston. "Grazie Amadeus per questo regalo meraviglioso, non riesco a dirvi cosa significhi cantare qui questa canzone, dopo tutto questo tempo. E' come se fosse tornata da me, come se leggessi un libro letto prima da tante persone. La canzone è diventata della gente e ora è come se fosse tornata a trovarmi qui a casa, Sanremo è la casa di noi italiani. E' una casa piena di colori, suoni e affetti", dice, aggiungendo: "Questo è un periodo duro, ma l'onda d'amore che c'è nella nostra casa ci fa sperare che tutto andrà bene".

Ghali: "Stop genocidio"

"Stop al genocidio". E' il messaggio con cui Ghali si congeda da Sanremo dopo l'esibizione nella serata finale. Il cantante, dopo aver proposto il brano 'Casa mia', chiude la sua settimana sanremese ringraziando per l'accoglienza e l'ospitalità. Mentre la mamma dalla platea mostra un cartello dedicato al figlio, entra in scena l'alieno che ha accompagnato Ghali al Festival. Il cantante confabula con Rich Ciolino, il maxipupazzo che lo segue ovunque. Quindi, il messaggio: "Stop al genocidio" con riferimento alla Striscia di Gaza, che senza una citazione esplicita è menzionata anche nel testo della canzone: "Ma, come fate a dire che qui è tutto normale; Per tracciare un confine; Con linee immaginarie bombardate un ospedale; Per un pezzo di terra o per un pezzo di pane".

Il 'Doc' Argentero ringrazia i medici

"Grazie a chi nel momenti del buio la luce la accende. Medici, infermieri, operatori sanitari". Il 'Doc' più amato d'Italia, Luca Argentero, protagonista dell'omonima fiction di successo della Rai ospite sul palco dell'Ariston conversa con Amadeus e coglie l'occasione per ricordare la classe medica italiana. "Ho capito molte più cose facendo questo lavoro -ha detto l'attore torinese- Sono orgoglioso di vivere in un paese con questa classe medica. Io ne ho incontrato medici così".

"Gli Amarello sono qua!"

"Gli Amarello sono qua!". Fiore e Ama si esibiscono sul palco con l'inno della coppia, composta da "quello bello" e da "quello simpatico". Una "canzoncina fatta oggi, scritta oggi e venuta benissimo!", ironizza Fiorello.

Standing ovation per Angelina Mango (che cade)

Standing ovation e cori per Angelina Mango, che a Sanremo porta 'La noia'. Piccolo contrattempo per l'artista che inciampa nel vestito, scivola risalendo le scale al termine dell'esibizione e cade sul palco: nessuna conseguenza, ma una risata e tanti applausi di incoraggiamento per la cantante in gara.

Emma dedica il suo festival al papà

"Dedico questo Sanremo al mio papà che mi ha lanciato su questo palco, avevo 10 anni. Voglio promettergli che resterò su questo palco fino a quando avrò fiato in corpo". E' la dedica che Emma fa dal palco dell'Ariston per ricordare suo padre scomparso nel 2022.

Fiorello canta la 'Farfallina del Qua Qua'

Fiorello riporta al Festival il 'Ballo del Qua Qua'. Dopo le critiche per averlo fatto ballare a John Travolta, lo showman siciliano lo propone però in una chiave decisamente diversa ed esilarante. Dopo aver interrogato Amadeus su cosa lo colpisca di più nei brani, se il testo o la musica ("entrambi", è la risposta), Fiorello intona il testo del brano conosciuto in Italia per l'interpretazione di Romina Power sulla musica della struggente 'Farfallina' di Luca Carboni. Il contrasto per la 'Farfallina del Qua Qua' scatena le risate dell'Ariston.

La top 5 e la classifica definitiva

Con l'esibizione di Rose Villain si chiude la gara. Primo stop al televoto e arriva la classifica generale. Nella Top 5, a giocarsi la vittoria, ci sono Irama, Ghali, Angelina Mango, Geolier e Annalisa. Disapprovazione in sala per Mahmood che resta fuori dalla cinquina.

Questa la classifica definitiva del Festival di Sanremo 2024 dal sesto al 30esimo posto: 6. Mahmood 7. Loredana Bertè 8. Il Volo 9. Alessandra Amoroso 10. Alfa 11. Gazzelle 12. Il Tre 13. Diodato 14. Emma 15. Fiorella Mannoia 16. The Kolors 17. Mr Rain 18. Santi francesi 19. Negramaro 20. D'Argen D'amico 21. Ricchi e poveri 22. BigMama 23. Rose Villain 24. Clara 25. Renga e Nek 26. Maninni 27. La Sad 28. Bunker 44 29. Sangiovanni 30. Fred De Palma.

I premi: a Bertè il premio Mia Martini, Mango premiata dalla Sala stampa

Angelina Mango ha vinto il Premio Sala Stampa Lucio Dalla del Festival di Sanremo 2024. La cantante ha ottenuto 22 voti. Alle sue spalle, entrambe con 18 voti, Fiorella Mannoia e Loredana Bertè. A Bertè va invece il Premio della Critica Mia Martini. La cantante, in gara con il brano 'Pazza', ha ottenuto 54 voti. Dietro di lei, Fiorella Mannoia con 'Mariposa' ha ottenuto 16 voti e Diodato con 'Ti Muovi' ha ottenuto 15 voti. Miglior testo per Fiorella Mannoia con 'Mariposa', premio Bigazzi ad Angelina Mango per 'La Noia'.

Angelina Mango vince il Festival

E' Angelina Mango con 'La noia' a vincere il 74° festival di Sanremo. Al secondo posto Geolier con 'I p' me, tu p' te', al terzo Annalisa con 'Sinceramente', al quarto Ghali con 'Casa mia', al quinto Irama con 'Tu no'.

Finisce l'era Amadeus: "Ciao, Sanremo. Grazie di tutto"

"Ciao, Sanremo. Grazie di tutto". Amadeus e Fiorello dicono addio (arrivederci?) al Festival di Sanremo. La conclusione della 74esima edizione, con la vittoria di Angelina Mango, segna la fine dell''era di Amadeus', che si congeda dopo 5 edizioni all'Ariston. Il direttore artistico e lo showman, co conduttore nella serata finale, al termine della kermesse escono di scena lasciando il teatro Ariston mano nella mano. Quindi, salgono su una carrozza bianca e salutano: "Ciao, Sanremo. Grazie di tutto".

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Spettacolo

Migranti, Richard Gere contro la ‘cattolica...

Published

on

L'attore: "E' molto difficile capire un movimento di estrema destra conservatrice, soprattutto in un Paese che è prettamente cristiano"

 - Matteo Salvini e Richard Gere

Richard Gere, i migranti e l'Italia. L'attore, sempre più lontano dai riflettori di Hollywood e sempre più in prima linea con le battaglie civili, in un'intervista esclusiva a 'Vanity Fair' parla del suo impegno per le cause sociali e torna a parlare dello scontro avvenuto nel 2019 con l’allora ministro dell’Interno, il leader leghista Matteo Salvini, che si era rifiutato di accogliere un’imbarcazione con 147 migranti a bordo bloccata al largo delle coste di Lampedusa: "Per me è molto difficile capire un movimento di estrema destra conservatrice, soprattutto in un Paese che è prettamente cristiano. In quelle ore non smettevo di chiedermi cos'avrebbe fatto Cristo in una situazione del genere, e il fatto è che Cristo accoglieva tutti come figli di Dio, tutti. Non avrebbe detto: 'Salvate solo le persone bianche, quelle italiane o quelle cristiane'. Mi sembra abbastanza ridicolo".

"Sono stato sui barconi e ho incontrato personalmente molti rifugiati e migranti; ho avuto modo di ascoltare le loro storie e penso sia molto difficile non vedere in loro esseri umani uguali a noi. Chiederei, e spererei, che chi ha responsabilità di governo passasse un po' di tempo con loro, capisse la situazione e non li demonizzasse", prosegue l'attore. "Ovviamente abbiamo lo stesso problema negli Stati Uniti, con persone squilibrate come Trump che sembrano odiare tutti quelli che non sono bianchi e allineati culturalmente con lui, ma non è così che funziona il mondo. Ci siamo dentro tutti insieme", dice ancora.

Le parole di Gere non passano inosservate. "Attenzione! Richard Gere ammonisce gli italiani: Cristo non avrebbe detto: 'Salvate solo le persone bianche, quelle italiane e quelle cristiane'. Ho l'impressione che questo signore hollywoodiano abbia una visione piuttosto distorta di quanto avviene in Italia, ossessionato dal 'razzismo'", dice Salvini commentando l'intervista. "E' disgustoso soltanto credere che qualcuno abbia voluto far annegare delle persone", aggiunge il leader della Lega. "Un pensiero ignobile smontato dai dati: quando ero ministro dell'Interno, guarda caso, non solo si sono azzerati gli sbarchi ma si sono ridotte le morti nel Mediterraneo. Quando si tratta di difendere i confini, nel rispetto della legge, contro i trafficanti di esseri umani, la Lega è sì un movimento 'estremo', ma di estremo buonsenso".

Continue Reading

Spettacolo

‘Altrove’, Ultimo annuncia a sorpresa il nuovo...

Published

on

Fuori il 17 maggio, è un racconto di 8 nuove canzoni

'Altrove', Ultimo annuncia a sorpresa il nuovo album

Nei giorni scorsi aveva preannunciato belle novità via social, ora il momento è arrivato: Ultimo torna a sorpresa e svela 'Altrove', il nuovo album di inediti (il sesto in studio) in uscita il 17 maggio sotto etichetta indipendente Ultimo Records, distribuito da Believe e disponibile da ora per il pre-order. Nell’ 'Altrove' di Niccolò Moriconi - che sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali - c’è spazio per 8 nuovi brani, 8 istantanee scattate per imprimere sul pentagramma una nuova dimensione.

Un vero e proprio racconto in musica che il cantautore romano - con all’attivo 66 Dischi di Platino e 21 Dischi d’Oro, più di 2 milioni di dischi venduti e più di 1 miliardo di stream collezionati su Spotify - ha tracciato per raccontarsi in modo inedito, accompagnando per mano i suoi fan a scoprire quell’altrove che ognuno disegna per sé.

Nuova linfa musicale, dunque, per Ultimo Stadi 2024 - La Favola continua: il tour è già da record, con 10 date tra cui la data zero del 2 giugno allo Stadio Nereo Rocco di Trieste, una doppietta al Maradona di Napoli (8-9 giugno, la prima sold out), bis anche a Torino (15-16 giugno, la prima sold out) e, per il secondo anno di fila, una tripletta all’Olimpico di Roma (22-23-24 giugno, le prime due sold out). Prosegue con un’unica tappa in Sicilia il 28 giugno allo Stadio San Filippo di Messina e infine la tappa conclusiva del 6 luglio allo Stadio Euganeo di Padova, anche quest’ultima già esaurita.

Continue Reading

Spettacolo

Torna ‘RomaEuropa Festival’, 100 eventi in 20...

Published

on

Dal 4 settembre al 17 novembre il Festival di musica, danza, teatro e arti digitali con 300 repliche e 700 artisti provenienti da tutto il mondo. Titolo di questa 39esima è 'Spazio Aperto': un dialogo con il nostro presente basato sul confronto tra generazioni e l’incontro e intreccio di più pratiche artistiche.

Torna 'RomaEuropa Festival', 100 eventi in 20 spazi della Capitale

Dal 4 settembre al 17 novembre la trentanovesima edizione del Romaeuropa Festival torna in 20 spazi della Capitale per presentare 100 progetti tra musica, danza, teatro, arti digitali e creazione per l’infanzia con 300 repliche e circa 700 artiste ed artisti provenienti da tutto il mondo. 'Spazio Aperto' è il titolo di questa edizione del festival che, con la direzione generale e artistica di Fabrizio Grifasi (e dopo aver sondato le 'Geografie del nostro tempo' nel 2023) torna ad articolare un dialogo con il nostro presente basato sul confronto tra generazioni e l’incontro e intreccio di più pratiche artistiche. Uno spazio di condivisione e festa, leggerezza e meraviglia, scoperta dei nuovi linguaggi e del patrimonio culturale nazionale ed europeo per decifrare la complessità del presente, spingere l’immaginazione verso i confini del futuro ed interrogare le passioni e i movimenti umani di oggi e di domani.

Per la prima volta al Teatro Costanzi, grazie alla co-realizzazione con Il Teatro dell’Opera di Roma, il 4 settembre il Ref inaugura la sua trentanovesima edizione nel segno del dialogo generazionale e artistico. Il Ballet de l’Opéra de Lyon propone nella stessa serata Mycelium, coreografia commissionata al greco Christos Papadopoulos, e Biped del padre della modern dance Merce Cunningham, in dialogo con l’omonima composizione musicale di Gavin Bryars, in scena insieme al suo ensemble.

La settimana inaugurale del Ref2024 continua con i primi due appuntamenti in omaggio al Maestro Ryuichi Sakamoto, tra le figure più significative del panorama musicale contemporaneo e tra i più prestigiosi protagonisti della storia del Festival. Nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, la Brussels Philharmonic diretta da Dirk Brossé esegue in Music for Film le sue più celebri composizioni per il cinema mentre al Maxxi – Museo delle arti del XXI secolo è il film Opus di Neo Sora racconta il suo rapporto con la musica. Gli appuntamenti nella Cavea dell’Auditorium proseguono con il ritorno al festival dello scrittore Alessandro Baricco e il suo Tucidide. Atene contro Melo e con il coreografo Rachid Ouramdane con il Ballet du Grand Theatre de Geneve e 4 funamboli contemporanei.

Ultimo appuntamento della settimana inaugurale all’Auditorium Conciliazione dove Sasha Waltz rinnova la sua ricerca intorno alla relazione tra danza e musica, dialogando, questa volta, con la Sinfonia n.7 di Ludwig van Beethoven. Numerosi i protagonisti della 'Scena Internazionale': dalle atmosfere magiche e sciamaniche dei franco-catalani Baro d’evel con un cast di musicisti, acrobati, attori, ceramisti e svariate altre discipline, al Marocco raccontato dallo sguardo del Groupe Acrobatique de Tanger tra acrobazie, break-dance, taekwondo e freestyle; dal dialogo con le musiche di J.S Bach di Noé Soulier con Ensemble il Convito, agli omaggi all’identità femminile di Jan Martens e Leila Ka, dal Brasile di Alice Ripoll al Sudafrica di Robyn Orlin con Garage Dance Ensemble, fino alle indagini teatrali tra realtà e finzione di Amos Gitai, Mohamed El Khatib, Berlin (attualmente alla direzione di NTGent) e Lagartijas Tiradas al sol.

Scrittura e regia dialogano nel focus dedicato alla scena italiana che vede protagoniste tra le altre: Compagnia Licia Lanera, Martina Badiluzzi, Daria Deflorian, Giorgina Pi, Lisa Ferlazzo Natoli e ancora Michele Civica e Oscar De Summa. Si affiancano gli omaggi a icone della cultura nazionale come Ennio Morricone (nella coreografia ideata da Marcos Morau per Aterballetto) o Alberto Sordi (nello spettacolo della compagnia Frosini/Timpano ideato con Lorenzo Pavolini). Tornano inoltre a calcare i palchi del Ref2024: Francesca Pennini, CollettivO CineticO e Claudia Castellucci mentre debutta per la prima volta il duo Riva & Repele.

La proposta musicale del Ref2024 oltre ai grandi concerti continua ad esplorare il teatro musicale, le sperimentazione tecnologica e nuovi formati di dialogo disciplinare. Ne sono protagonisti: Einstürzende Neubauten, Trentemøller, Tempo Reale, il compositore Keiichiro Shibuya in un concerto per intelligenza artificiale; Sentieri Selvaggi che con la regia di Filippo Andreatta porta in scena Music for 18 Musicians di Steve Reich e ancora Gorges Ocloo con la sua AfrOpera, Mariangela Gualtieri con Paolo Fresu e Uri Caine e Vasco Brondi in uno spettacolo con la partecipazione straordinaria di Paolo Cognetti. Chiude il festival il 17 novembre nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica, un nuovo omaggio a Ryuichi Sakamoto, condotto questa volta da Alva Noto e Fennesz.

Ma il programma del Ref2024 si completa al Mattatoio, cuore del Festival e suo centro dedicato alla sperimentazione, alla creatività giovanile, all’incontro tra artisti e pubblico. Qui si svolgono le proposte di LineUp!, la sezione dedicate alla nuova canzone italiana, il progetto Le parole delle canzoni - Treccani (tra gli altri: Ariete + Fumettibrutti); la sezione dedicata alla creatività teatrale under30 Anni Luce, il focus sulla danza europea Dancing Days, quello sulle culture digitali Digitalive, Ghost Track il format condotto da Gioia Salvatori, i Design Talks dedicati alla grafica e ancora un vero e proprio festival nel festival dedicato ai bambini e alle famiglie: REF Kids & Family con i suoi spettacoli nazionali e internazionali di musica, teatro e nuovo circo.

L’ideazione dell’intero programma prodotto dalla Fondazione Romaeuropa, presieduta da Guido Fabiani con la vicepresidenza di Claudia Fellus e diretta da Fabrizio Grifasi, è stata possibile grazie al contributo del Ministero della Cultura, della Regione Lazio, di Roma Capitale e della Camera di Commercio di Roma, al sostegno di Dance Reflections by Van Cleef & Arpels, a quello di Flanders State of The Art per il focus dedicato alla scena Fiamminga, alla collaborazione con il Ministero Degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per il tour internazionale de Le Parole delle Canzoni - Treccani.

Il Romaeuropa Festival 2024 è realizzato con Teatro dell’Opera di Roma, Azienda Speciale Palaexpo - Mattatoio, Fondazione Teatro di Roma, Fondazione Musica per Roma, Accademia Tedesca Roma Villa Massimo, Villa Medici - Accademia di Francia a Roma, Maxxi - Museo delle Arti del XXI secolo, Auditorium Conciliazione, Teatro Vascello e La Fabbrica dell’Attore, Teatro Vittoria e Teatro Sala Umberto. Sostengono e patrocinano il festival Institut Français – Fondazione Nuovi Mecenati - Ambasciata di Francia in Italia, il Fonds Podiumkunsten e l’Ambasciata dei Paesi Bassi l Goethe-Institut e l’Ambasciata di Germania, l’Instituto Svizzero e Prohelvetia, l’Istituto Cervantes e l’Ambasciata di Spagna, l’Ambasciata del Belgio oltre alla rete Aerowaves cofinanziata dall’Unione Europea.

Continue Reading

Ultime notizie

Ultima ora6 ore ago

Maltempo, pioggia e freddo: meteo cambia in Italia da oggi

Temperature in discesa, su Alpi e Appennini torna la neve La primavera va in pausa in Italia, il quadro meteo...

Ultima ora6 ore ago

Attacco Iran, Usa: Israele sceglie risposta ma no escalation

Il messaggio di Washington recapitato da Blinken. Erdogan contro Netanyahu: "Tutta colpa sua" Israele deciderà se e come rispondere all'attacco...

Economia6 ore ago

Illycaffè, Brussa: “Per noi sostenibilità va di pari...

Illycaffè, Brussa: "Per noi sostenibilità va di pari passo con qualità" "Qualità e sostenibilità sono due facce della stessa medaglia....

Sport7 ore ago

Champions, Barcellona-Psg 1-4: Mbappé show e Luis Enrique...

Poker dei francesi, ribaltato il k.o. casalingo dell'andata Il Psg rifila quattro gol al Barcellona al Montjuïc, si impone 4-1...

Sport7 ore ago

Borussia Dortmund-Atletico Madrid 4-2, tedeschi in...

I gialloneri ribaltano la sconfitta subita per 2-1 all'andata Il Borussia Dortmund batte 4-2 l'Atletico Madrid nel ritorno dei quarti...

Spettacolo8 ore ago

Migranti, Richard Gere contro la ‘cattolica...

L'attore: "E' molto difficile capire un movimento di estrema destra conservatrice, soprattutto in un Paese che è prettamente cristiano" Richard...

Ultima ora8 ore ago

Superenalotto, numeri combinazione vincente oggi

Nessun '6' né '5+', jackpot sale a 91,3 milioni Nessun '6' né '5+1' nell'estrazione del Superenalotto di oggi, 16 aprile...

Cronaca8 ore ago

Corona difende Orsini: “Tanti maleducati a E’...

"Gli hanno riso in faccia, comportamento da cafoni" "Voglio difendere Orsini. La cosa peggiore che possa succedere a una persona...

Economia9 ore ago

Ponte Messina, ministero delle Infrastrutture:...

L'annuncio dopo le richieste avanzate dal ministro dell'Ambiente. Opposizione all'attacco: "Oltre 200 rilievi, progetto dannoso, inutile, costoso e pieno di...

Ultima ora10 ore ago

Scontri alla Sapienza, studenti assaltano Commissariato:...

Due gli arrestati tra cui il manifestante che ha aggredito il rappresentante delle forze dell'ordine. Danneggiate due auto di vigilanza...

Ultima ora10 ore ago

Terremoto oggi a Siena, scossa magnitudo 3.4

L'epicentro a 4 km da Poggibonsi Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 è stata registrata alle 19.49 dall'Ingv vicino...

Cronaca10 ore ago

Scontri alla Sapienza, studenti assaltano commissariato

Post Content

Ultima ora10 ore ago

Auto contro tir nel tarantino, morti mamma e figlio di 12...

Ferito anche il conducente del mezzo pesante Due persone, mamma e figlio di 12 anni, sono morte in un incidente...

Ultima ora10 ore ago

Zelensky: “Nato ha difeso Israele, Ucraina si difende...

Il presidente ucraino: "Occidente alleato di Israele nei cieli, non sulla carta" Con l'azione per difendere Israele dall'attacco dell'Iran, gli...

Esteri11 ore ago

Israele studia attacco, Iran minaccia uso nuova arma...

Israele risponderà all'Iran e l'attacco potrebbe presto arrrivare. Dopo il raid di sabato scorso, il governo di Benyamin Netanyahu sembra...

Economia11 ore ago

Imprese, Livi (SostenibleOggi.it): “Bilancio...

Così Livio Livi, Founder di SostenibleOggi.it, intervenendo all’appuntamento di Adnkronos Q&A ‘Le nuove strade della sostenibilità’ presso il Palazzo dell’Informazione....

Ultima ora11 ore ago

Omicidio Ciatti, Cassazione conferma condanna a 23 anni di...

Il ceceno, tuttora latitante, ha pestato e ucciso il giovane nella notte tra l’11 e il 12 agosto 2017 fuori...

Economia11 ore ago

Sostenibilità, Dentis (Coripet): “Importante scadenza...

Il presidente di Coripet, il consorzio per la raccolta e il riciclo delle bottiglie in PET, intervenendo all’appuntamento di Adnkronos...

Economia11 ore ago

Trasporto aereo, Fiumicino al primo posto per traffico...

Dai dati Enac L'aeroporto di Roma Fiumicino si conferma al primo posto per traffico passeggeri con circa 40,3 milioni e...

Salute e Benessere11 ore ago

Malattie del cuore, in Italia provocano una morte su 3

Sono la prima causa di mortalità in Italia con oltre 216.000 morti nel 2021 pari al 31% dei decessi complessivi...