Connect with us

Esteri

Pena di morte con azoto, il medico legale: “Uomo...

Published

on

Pena di morte con azoto, il medico legale: “Uomo trattato come un insetto”

Il professor Sapone: "E' lo stesso procedimento che si usa per eliminare il tarlo dai mobili di legno". Il professor Macrì: "E' una modalità di esecuzione di una condanna a morte incerta che potrebbe anche allungare l'agonia"

Le sbarre di un carcere

"Usare l'azoto per una esecuzione capitale è trattare un uomo come un tarlo perché è lo stesso procedimento che si usa per eliminare il parassita dai mobili di legno quando viene deprivato dell'ossigeno. Personalmento non la reputo una scelta corretta, non siamo insetti". Così all'Adnkronos Salute Antonio Sapone, specialista in Medicina legale di Roma, commenta il destino che attende Kenneth Eugene Smith, rinchiuso dal 1996 nel braccio della morte di un carcere in Alabama, che rischia di passare alla storia come il primo condannato negli Stati Uniti - e nel mondo, secondo la denuncia de Death Penalty Information Center - ad essere giustiziato con azoto.

Secondo il medico legale, in questa proceduta con la maschera d'azoto, "la differenza la fa la sedazione e, se è prevista" Kenneth Eugene Smith "non si accorgerà dell'asfissia provocata dalla mancanza di ossigeno e la morte arriverà in pochissimo tempo entro 10 minuti. Se non è prevista la sedazione la cosa è differente e soffrirà durante l'asfissia con la maschera d'azoto".

Ma cosa c'è dietro la scelta di questo metodo? E' più efficace rispetto ad altri o c'è una questione economica? "E' efficace - risponde il medico legale - l'azoto non è tossico ma depriva il cervello, un organo molto più sensibile di altri, dell'ossigeno. Così si arresta velocemente il metabolismo dell'organo e sopraggiunge il decesso".

La maschera d'azoto per eseguire una condanna a morte "è una metodica assolutamente mai usata sull'uomo e in medicina veterinaria è stata usata solo sui suini ma poi abbandonata perché sui mammiferi ha dei rischi, ovvero non provocare subito il decesso ma ictus e stati vegetativi. Insomma, ha diversi rischi sia etici che medico-scientifici. Possiamo dire che è una modalità di esecuzione di una condanna a morte incerta che potrebbe anche allungare l'agonia", spiega all'Adnkronos Salute Pasquale Giuseppe Macrì, docente di Medicina legale e responsabile Area dipartimentale Medicina Legale e Gestione della Responsabilità sanitaria dell'Asl Toscana Sud Est.

"Quando si usa questo genere di maschere si va a sostituire l'ossigeno con l'azoto, un gas inerte, e se viene tolto l'ossigeno e aumentata la quantità di azoto piano piano si vanno a interrompere alcuni processi vitali, intanto si crea una barriera negli scambi tra polmone e sangue, i polmoni si riempiono d'azoto, ma - osserva Macrì - serve del tempo perché prima si deve consumare tutto l'ossigeno giù legato all' emoglobina, poi serve il tempo perché i tessuti hanno resistenze diverse. Magari muore prima il rene, poi il cervello e poi il cuore. C'è poi una incertezza sull'esecuzione perché una maschera attaccata al volto potrebbe comunque far passare un po' di ossigeno e ogni individuo ha una resistenza diversa, lo stesso avviene quando si va sott'acqua".

Il docente di Medicina legale evidenzia altri punti "contradditori" della maschera d'azoto. "Negli negli Usa c'è l'ottavo emendamento che non permette che si creino sofferenze al condannato - avverte - l'Onu ha sempre espresso contrarietà su queste esecuzioni e in Usa c'è il divieto di sperimentare sui detenuti". Ma c'è anche un tema economico nella scelta dell'azoto rispetto ai farmaci? "Certo - conclude - le case farmaceutiche non forniscono più i farmaci per le iniezioni letali perché non vogliono associare il marchio a queste procedure. Ecco che le autorità devono trovare altre strade", conclude.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Esteri

Nomine Ue, accordo negoziatori su von der Leyen (Ppe)-Costa...

Published

on

L’ex primo ministro portoghese sarà il prossimo presidente del Consiglio e, mentre la premier estone sarà l'Alta rappresentante dell'Unione europea

Da sinistra Kaja Kallas, Ursula von der Leyen e António Costa  - (Afp)

I leader dell'Ue che stanno negoziando i posti di vertice del blocco hanno concordato di nominare Ursula von der Leyen (Ppe) per un secondo mandato come presidente della Commissione europea, hanno riferito all'agenzia tedesca Dpa fonti coinvolte nei colloqui. Nell’ambito dell’accordo, i negoziatori hanno anche concordato che l’ex primo ministro portoghese António Costa (Pse) sarà il prossimo presidente del Consiglio Europeo. La premier estone Kaja Kallas (Alde) sarà l'Alta Rappresentante dell'Unione Europea.

L'accordo arriva prima del vertice dei leader europei che si terrà giovedì e venerdì a Bruxelles, per decidere chi guiderà le istituzioni dell'Unione europea per i prossimi cinque anni. Per essere nominata, von der Leyen ha bisogno del sostegno di una maggioranza qualificata rafforzata dei leader dell’Ue, che rappresenti almeno 20 Paesi e il 65% della popolazione dell’Unione Europea.

Continue Reading

Esteri

Ilaria Salis, media: tribunale Budapest chiede a...

Published

on

La notizia, allo stato, non viene confermata da fonti parlamentari a Bruxelles

Ilaria Salis - (Fotogramma)

Il Tribunale regionale di Budapest-Capitale avrebbe contattato la presidenza del Parlamento europeo, per richiedere la revoca dell'immunità parlamentare di Ilaria Salis, eletta nelle liste di Avs. Lo riporta Index.hu, un sito ungherese, senza citare fonti. La notizia, allo stato, non viene confermata da fonti parlamentari a Bruxelles.

Per ora, riferiscono fonti parlamentari a Bruxelles, agli uffici del Parlamento europeo non è giunta alcuna richiesta di revoca dell'immunità per Salis. Ciò non vuol dire che non possa arrivare: "Non è improbabile" che accada, spiega una fonte. Questo tipo di richieste spesso hanno dei passaggi procedurali intermedi, che ne rallentano l'effettiva trasmissione.

Continue Reading

Esteri

Ucraina, Russia blocca 81 media Ue: anche siti Rai, La...

Published

on

Lo stop di Mosca in risposta alla decisione del Consiglio europeo di ''vietare le trasmissioni'' da oggi di Ria Novosti, Izvestia e Rossiyskaya Gazeta

Una veduta di Mosca

La Russia ha imposto restrizioni nei confronti di 81 media europei in risposta alla decisione del Consiglio europeo di ''vietare le trasmissioni'' da oggi di Ria Novosti, Izvestia e Rossiyskaya Gazeta. Lo comunica il ministero degli Esteri russo sul suo sito Internet. Nell'elenco dei media europei presi di mira figurano anche il sito della Rai, di La Stampa e di Repubblica, come spiega l'agenzia di stampa Ria Novosti.

Nell'elenco compaiono anche i giornali tedeschi Der Spiegel, Die Zeit e Frankfurter Allgemeine Zeitung, i quotidiani francesi Le Monde, La Croix, l'agenzia di stampa Afp e emittente radiofonica Radio France. La Russia ha poi imposto restrizioni ai quotidiani spagnoli El Mundo ed El Pais, oltre all'agenzia di stampa Efe, così come all'emittente statale austriaca Orf. Limitazioni sono state poste, tra gli altri, anche a pubblicazioni Politico ed Euobserver.

''In risposta alla decisione presa dal Consiglio della Ue il 17 maggio di vietare 'qualsiasi attività di trasmissione' su tre media russi (Ria Novosti, Izvestia e Rossiyskaya Gazeta) che entra in vigore oggi, 25 giugno, vengono adottate contro restrizioni all'accesso introdotte dal territorio della Federazione Russa alle risorse radiotelevisive di numerosi media degli Stati membri dell'Ue e degli operatori di tutta Europa, che diffondono sistematicamente false informazioni sullo svolgimento dell'operazione militare speciale" in corso in Ucraina, si legge nel comunicato del ministero degli Esteri russo.

I russi, prosegue la nota, hanno ripetutamente e a vari livelli avvertito che ''le molestie politicamente motivate nei confronti dei giornalisti e i divieti infondati nei confronti dei media russi nella Ue non passeranno inosservati''. Il comunicato nota che ''nonostante ciò, Bruxelles e le capitali dei paesi dell'Unione hanno scelto di intraprendere la strada dell'escalation, costringendo Mosca ad adottare contromisure speculari e proporzionali con un altro divieto illegittimo. La responsabilità di tale sviluppo spetta esclusivamente alla leadership dell'Unione europea e i paesi che hanno sostenuto tale decisione", ha sottolineato il ministero.

Continue Reading

Ultime notizie

Cronaca24 minuti ago

Ricerca: l’italiana De Stefano tra vincitori del Fellowship...

Si è destinata tra 248 progetti da 47 Paesi con uno studio nell’area della medicina rigenerativa È Maria Angela De...

Politica32 minuti ago

Decreto Campi Flegrei, cosa prevede: le misure

Un contributo mensile da 400 a 900 euro per chi lascerà le abitazioni soggette al rischio bradisismo Un contributo mensile...

Politica42 minuti ago

Avellino: Meritocrazia Italia, ‘ha vinto progetto...

"Un progetto civico, garbato, che ha sposato sin dall’inizio i contenuti tematici del movimento e che ha condiviso il modus...

Cronaca42 minuti ago

Corruzione Liguria, Iren licenzia Signorini per...

La società parla di "impossibilità, ormai irreversibile e non più soltanto temporanea, di esercizio delle sue funzioni di Dirigente Apicale"...

Politica51 minuti ago

Morti sul lavoro, La Russa: “Bollettino guerra...

Il presidente del Senato ricordando alcune delle vittime e chiedendo di osservare un momento di raccoglimento : "Non possiamo ignorarlo"...

Demografica1 ora ago

I giovani si fidano più dell’Unione europea che dei partiti...

I giovani non si disinteressano alla politica così tanto come si potrebbe credere ed esiste una domanda di partecipazione, di...

Cronaca1 ora ago

Bologna, la madre maltratta il padre disabile: figlia 13 la...

La 46enne arrestata con l'accusa di maltrattamenti in famiglia aggravati Nella notte i poliziotti di Bologna hanno arrestato una 46enne...

Cronaca1 ora ago

Covid, il cacciatore di varianti: “KP.3.1.1 più...

La stima di Federico Gueli: "Poche sequenze, ma prevalenza sembra essere alta anche nel nostro Paese" Quali varianti Covid circolano...

Lavoro2 ore ago

Pil, Ferro (La Molisana): “Bene dati Sud, si può fare...

L'ad del big player della pasta con stabilimento a Campobasso in Molise, raggiunti oltre 300 mln di euro senza prendere...

Politica2 ore ago

Lega, Consiglio federale sorvola su Bossi: “Ma le...

Nessun provvedimento per il Senatur dopo il presunto voto in dissenso alle ultime europee. Su Grimoldi, invece, si pronuncerà il...

Economia2 ore ago

Torna a Roma Eco, il festival sulla mobilità sostenibile

Torna Eco, il Festival della Mobilità Sostenibile e delle Città Intelligenti, che si terrà quest'anno a Roma, il 17 e...

Economia2 ore ago

Imprese, Passera (illimity): “Aumentare investimenti...

Il fondatore e amministratore delegato illimity all’assemblea di Centromarca: “Se non si è competitivi non c'è crescita”. “Abbiamo bisogno di...

Ultima ora2 ore ago

Occhiuto (Regione Calabria): Lavoriamo per regione più...

Il presidente della Regione: "Costruire contesto istituzionale favorevole" Si è parlato di energia idroelettrica e termoelettrica nel corso della presentazione...

Cronaca2 ore ago

“Una casa per crescere insieme” nuovo progetto di Agedo...

In occasione del Pride Month 2024 prosegue lacollaborazione tra Amazon e Agedo Milano, l’Associazione di genitori, parenti e amici di...

Sostenibilità2 ore ago

Calabria, Bianchi (Svimez): “Per sistema idrico...

"L'acqua c’è, bisogna fare in modo che arrivi a famiglie e agricoltura" "È stato un importante incontro perché si parla...

Sostenibilità2 ore ago

A2a, Mazzoncini: “Rapporto con Regione Calabria...

"Il gruppo è interlocutore importante per sviluppo progetti sull’energia" “Il rapporto con il governo calabrese a guida Occhiuto è estremamente...

Ultima ora2 ore ago

Carlo e Camilla accolgono imperatore Naruhito, cena di gala...

Il programma ufficiale della visita è iniziato con il benvenuto ufficiale a nome del re da parte di William che,...

Sostenibilità2 ore ago

A2a: presentato terzo bilancio di sostenibilità...

Quasi 20 milioni di euro investiti per infrastrutture e impianti, +78% rispetto al 2022, 36 milioni di euro il valore...

Cultura2 ore ago

Milano Pride, ‘The district of joy’ di Serravalle Designer...

La settimana di eventi ed attività dedicata alle tematiche dell’universo LGBTQIA+ e firmata da Serravalle Designer Outlet si è aperta...

Cronaca2 ore ago

Estate con Fido, dieta corretta e altri consigli utili per...

Nel mondo si contano 471 milioni di cani da compagnia, secondo quanto riportato da Statista. L'Italia non fa eccezione. Con...