Connect with us

Spettacolo

Sanremo 2024, Il Tre: “Dall’Ariston chiedo...

Published

on

Sanremo 2024, Il Tre: “Dall’Ariston chiedo scusa a chi non avrei voluto perdere”

In gara con il brano 'Fragili', il rapper romano annuncia: "Voglio godermi questo Festival". E sul FantaSanremo: "Potete contare su di me"

Sanremo 2024, Il Tre:

E' uno dei rapper più amati dai giovani e, dopo aver conquistato le classifiche italiane con solo due dischi, si appresta a calcare il palco più importante per la musica italiana. E' Il Tre, all'anagrafe Guido Senia, classe 1997, per la prima volta al Festival di Sanremo con il brano 'Fragili' perché "siamo tutti un po' fragili" ma l'importante "è saper convivere con i propri errori e con i propri demoni interiori", racconta il rapper in una conferenza stampa pre-sanremese.

Il brano racconta un'esperienza personale, una relazione che "non è andata proprio a buon fine perché di base ho fatto degli errori" ammette Il Tre che nella canzone prova anche a scusarsi perché "mi dispiace veramente e perché nella vita è importante riconoscere i proprio errori". "Queste esperienze - racconta - mi fanno crescere e capire che molte volte ci si deve rendere conto prima del gioiello che si ha tra le mani".

Sì, perché "la persona che era al mio fianco era un gioiello che non avrei voluto perdere e nella canzone rifletto anche su me stesso e sul fatto che di base non sono proprio la persona che vorrei essere". La Lei del brano, dunque, "merita di meglio" e se guarderà Sanremo capirà sicuramente che si parla lei: "anche se è finita resta comunque una bella storia d'amore e lei sentirà cosa ho da dirle proprio dal quel palco là". Un vero e proprio colpo di scena anche perché "non la sento da mesi".

Tralasciando il testo e passando al sound e all'extrabeat più 'trattenuto', il rapper romano spiega: "su quel palco volevo portare qualcosa di mio e dare un segnale a chi mi segue". Perché se è vero che l'80% delle persone che seguiranno Sanremo "probabilmente non mi conosce", c'è comunque un 20% che "mi segue da tantissimo tempo e volevo far capire che sono sempre io". E' vero, "ho unito il pop con il rap però mantenendo una radice di rap. Lo so che non posso fare Cracovia sul palco di Sanremo però ho scelto il giusto compromesso".

Quanto all'ansia di calcare un palco così importante, Il Tre risponde: "ci sarà, ma sarà positiva. Sanremo l'ho tanto desiderato. E' un momento talmente bello, che forse non si ripeterà più o forse sì, che è quasi da stupidi non goderselo". E a chi gli chiede cosa è cambiato dopo aver firmato con una major lui risponde: "Lo stereotipo racconta che una volta firmato con una major, l'artista non può più dire quello che vuole ed esprimere il proprio potenziale artistico. In realtà non è vero e lo dico in Cracovia pt.3: ho firmato con una major e nessuno mi ha mai imposto cosa scrivere nelle canzoni o come cantarle".

Sempre nella stessa canzone anche il riferimento ai talent: "Mi è stato proposto ma ho sempre scelto di fare un altro tipo di percorso, ovvero la gavetta, senza passare dalla tv e usare quella che è, diciamo, una 'scorciatoia'". Nell'ambiente sanremese la sua partecipazione al Festival era attesa già da qualche anno e in effetti ci sono stati altri brani presentati, come ad esempio 'Roma' e 'Invisibili' e a chi gli chiede conferma sul nome di Fabrizio Moro per la serata duetti risponde: "non posso confermare".

Sanremo, sottolinea Il Tre, "rappresenta sia un punto d'arrivo, perché sono diversi anni che cerco di arrivare su quel palco, che di partenza, perché allo stesso tempo si apre anche un nuovo capitolo con tutta un'altra serie di eventi", tra cui il suo primo live al Palazzo dello Sport di Roma sabato 9 novembre: "una delle cose penso più importanti che ho sognato per tanto tempo". E a chi parla di tappe bruciate, lui dice: "ho fatto tanti anni di gavetta e penso sia l'evento giusto al momento giusto". Infine, sul FantaSanremo "potete contare su di me ma non c'è la possibilità che io possa twerkare sul palco". Per il resto "il FantaSanremo è una cosa seria, come il Fantacalcio. Lo prenderò seriamente". (di Loredana Errico)

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Spettacolo

Benedetta Rossi: “Sui social tutti creator, serve...

Published

on

La food blogger: "Per lavorare e comunicare bene devi prima di tutto ascoltare"

Benedetta Rossi - (Fotogramma)

"Da quando ho iniziato, i social si sono molto evoluti. Adesso, soprattutto dopo la pandemia, da fruitori di social sono diventati tutti creator. Adesso tutti cucinano, tutti condividono e tutti danno consigli. Siamo diventati tutti creator e va benissimo ma i social sono degli spazi che dobbiamo utilizzare con serietà". Lo afferma la food blogger Benedetta Rossi che, in occasione della presentazione del film documentario 'Kina e Yuk alla scoperta del mondo' al cinema dal 7 marzo, racconta come è cambiato il mondo dei social media.

Secondo Benedetta "è giusto che ognuno abbia il suo spazio. C'è poi chi lo usa bene e chi male ma non sono io che devo giudicare". I social sono "un megafono grandissimo che cerco di utilizzare con serietà e rispetto delle persone che ci sono dall'altra parte" anche perché "il nostro comportamento incide sulla vita degli atri".

"Per lavorare e comunicare bene devi prima di tutto ascoltare perché se sai con chi stai parlando allora tutto diventa più semplice, efficace e vero", spiega l'influencer. Da tik tok a Instagram: "Vedo tutte le persone uguali che escono tutte con le stesse frasi. Eppure quello che ci dà valore è l'essere unici. Perché, quindi, ci dobbiamo uniformare al volere del social? Con un video di un minuto Instagram mi spinge di più ma io ho bisogno di 5 minuti per spiegare una ricetta". Ed è questo che fa la differenza: "A me di quel numero non importa", conclude Benedetta.

Continue Reading

Spettacolo

Rai ricorda Hack con il film “Margherita delle...

Published

on

L'attrice con Cesare Bocci per la regia di Giulio Base

Cristiana Capotondi interpreta Margherita Hack nel film tv

"Un romanzo di formazione, il percorso di vita di una donna e di una scienziata". Così Cristiana Capotondi descrive 'Margherita delle stelle', il film tv coprodotto da Rai Fiction e Minerva Pictures, che la vede protagonista nei panni dell'astrofisica Margherita Hack, con i genitori interpretati da Cesare Bocci e Sandra Ceccarelli e il marito da Flavio Parenti, diretti dal regista Giulio Base, in onda il 5 marzo su Rai1 in prima serata.

"Conoscevo la Hack scienziata e divulgatrice, la sua storia non solo professionale ma anche familiare e personale; è vissuta coltivando il valore della libertà, di spirito e di pensiero; e credo che sarebbe potuta essere una grande senatrice a vita - afferma la Capotondi - Questo film è stato per me un autentico viaggio verso le stelle: nella fiction alla giovane Margherita davanti al telescopio le viene chiesto di 'puntare la stella giusta', che è anche una metafora adatta alla vita".

Osserva a questo proposito l'attrice: "Sicuramente, Margherita Hack ha saputo 'puntare la stella giusta', sia come scienziata che come donna. Amo la sua schiettezza e il suo spirito 'toscanaccio'. E il suo ateismo conclamato non le ha mai tolto il gusto della contemplazione, rifiutando sempre ogni risposta facile e scontata".

Cesare Bocci, il padre di Margherita Hack nel film tv, elogia "la sceneggiatura e la regia semplicemente perfetti e un cast davvero unito; sono felice di aver potuto cogliere questa opportunità professionale". Anche il regista Giulio Base parla di "grande privilegio nel poter raccontare una storia così bella. Era da dodici anni che non lavoravo più a un prodotto per la Rai, sempre impegnato per il cinema; ma questo era un progetto talmente alto, al quale non si poteva dire di no".

Maria Pia Ammirati, direttrice di Rai Fiction, confessa: "Dal primo giorno a Viale Mazzini desideravo che si raccontasse una storia come questa, che rientra nelle migliori tradizioni del biopic targato Rai. Non era facile fare un film tv sulla vita di Margherita Hack, una ragazza nata e vissuta in un mondo privo, per scelta, della qualità femminile nell'intelletto e nella scienza, con la donna relegata al ruolo di moglie e madre. Era, più che una donna trasgressiva, una donna libera. 'Margherita delle stelle' è il ritratto di una grande donna, che ha fatto la storia dell'astrofisica in Italia e nel mondo: gli italiani le devono moltissimo e le donne ancora di più".

(di Enzo Bonaiuto)

Continue Reading

Spettacolo

Musica: Cidim fa volare all’estero il jazz di Ionata...

Published

on

Oltre 30 concerti tra Svizzera, Germania, Francia, Giappone, Etiopia e Kazakistan

Musica: Cidim fa volare all'estero il jazz di Ionata e Pancella

Si chiama 'Suono Italiano - Jazz Session' ed è il progetto promosso dal Comitato nazionale italiano musica (Cidim) per portare all’estero i migliori interpreti italiani del Jazz. Protagonisti della prossima tournée in Svizzera, Germania, Francia, Giappone, Etiopia e Kazakistan sono il sassofonista Max Ionata e il pianista Tony Pancella, due artisti abruzzesi affermati e conosciuti in campo internazionale. Oltre 30 concerti, in tre diversi Continenti, in programma dal 1° marzo all’8 giugno, in alcune delle più belle città in Europa come Parigi, Marsiglia, Monaco e Basilea e in Giappone come Tokyo e Kobe, con una parentesi di due giorni in Kazakistan dove Pancella si esibirà ad Almaty e Addis Abeba in Etiopia a fine aprile. I due musicisti suoneranno da soli o in gruppo, ma non insieme come invece accaduto spesso in passato. Il progetto 'Suono Italiano-Jazz Session' - la cui direzione artistica è affidata dal 2015 a Lucio Fumo - gode del contributo del ministero della Cultura, Direzione generale Spettacolo.

"Il Cidim nel 2015, grazie alle sollecitazioni di Lucio Fumo, pioniere della promozione di questo repertorio nel nostro paese, ha allargato la propria programmazione al Jazz, una musica che in Italia da sempre gode di grande seguito da parte del pubblico e di una vasta platea di appassionati e di performer che hanno dedicato al settore la propria vita professionale. Negli anni il grande riscontro ottenuto ci ha spinto ad aumentare il numero dei concerti da organizzare in Italia e all’estero”, afferma il vicepresidente del Cidim e presidente dell'Associazione italiana attività musicali (Aiam), Francescantonio Pollice.

“Da oltre 20 anni - dichiarano Max Ionata e Tony Pancella - suoniamo in tutto il mondo perché ci piace 'fare musica', ma anche per far conoscere la nostra musica. In questa lunga avventura è fondamentale il supporto di enti come il Cidim nella promozione e nell'organizzazione dei concerti e nella possibilità che ci regala di collaborare con artisti di grande calibro e fama internazionale. Insieme al Cidim anche quest'anno portiamo il jazz oltre confine, ed è così che l'avventura continua", concludono.

Max Ionata, è considerato uno dei maggiori sassofonisti italiani della scena jazz contemporanea, in pochi anni ha conquistato l'approvazione di critica e pubblico riscuotendo sempre grandi successi in Italia e all'estero. Ha all'attivo la pubblicazione di oltre settanta dischi e collaborazioni con musicisti italiani ed internazionali. Ha suonato nei più importanti jazz club e jazz festival al mondo. Max Ionata si esibirà in Germania, Svizzera, Francia e Giappone. Questi i nomi degli artisti che di volta in volta lo accompagneranno: Dominik Schürmann - basso, Frits Landesbergen - batteria, Martin Sasse - pianista, Lorenzo Petrocca - chitarra, Pierrick Pedron - sassofono, Yutaka Shiina - pianoforte, Thomas Bramerie - contrabbasso, Manuel Weyand - batteria. E ancora Thomas Siffling - trombettista, Nico Brandenburg - bassista, Patrick Manzecchi - batterista.

Tony Pancella è un pianista molto apprezzato dalla critica musicale internazionale, svolge la sua attività concertistica nei più noti festival, teatri e jazz club del mondo. Musicista autodidatta, dal talento naturale proveniente da famiglia di musicisti, inizia studiando a Siena e poi a New York con i pianisti James Williams e Larry Willis. Ha collaborato con moltissimi musicisti importanti, tra questi Helen Merril, Phil Woods e Lee Konitz. I suoi lavori discografici sono stati entusiasticamente accolti e recensiti dalle più importanti pubblicazioni specializzate internazionali. Tony Pancella suonerà in Kazakistan, Etiopia e Giappone. Accanto al pianista ci sarà in Kazakistan la cantante Yekaterina Khomenkova, mentre in Germania avrà accanto la cantante belga/statunitense Pascale Elia (con cui ha pubblicato un Cd), Henning Sieverts al contrabbasso e Guido May alla batteria. Il calendario completo dei concerti è disponibile sul sito www.cidim.it.

Continue Reading

Ultime notizie

Sport2 ore ago

Serie A: le ultime su Saelemaekers, Lovato e Cambiaso

Ultime notizie dagli allenamenti Bologna, infortunio per Saelemaekers Non arrivano buone notizie in casa Bologna, con Thiago Motta che deve...

Sport2 ore ago

Red Bull respinge accuse contro Horner: “Resta capo...

Il team principal accusato da una dipendente per comportamenti inappropriati "Horner confermato a capo del team Red Bull". Lo spiega...

Cronaca2 ore ago

Manganellate su studenti a Pisa, trasferita dirigente...

A quanto apprende l'Adnkronos Silvia Conti non ha avuto, però, un ruolo operativo nella gestione dell'ordine pubblico ma si è...

Esteri2 ore ago

Transnistria, la repubblica fantasma che chiede aiuto a...

Regione separatista filorussa, appartiene de iure alla Repubblica di Moldova ma de facto è uno Stato indipendente Oggi i rappresentanti...

Spettacolo2 ore ago

Benedetta Rossi: “Sui social tutti creator, serve...

La food blogger: "Per lavorare e comunicare bene devi prima di tutto ascoltare" "Da quando ho iniziato, i social si...

Economia2 ore ago

Alleanza Assicurazioni, al via prima edizione del tour su...

Obiettivo dell’iniziativa è migliorare il livello di educazione finanziaria e assicurativa degli italiani, ancora sotto la sufficienza L’educazione finanziaria e...

Cronaca2 ore ago

Biotecnologie e ricerca biomedica, Superti-Furga (Ri.Med):...

"Attireremo talenti da tutto il mondo, sarà strutturato attorno allo studio di organi specifici come cervello e fegato" Il nuovo...

Sport2 ore ago

Partnership Starcks e Genoa, primo accordo con un club di...

Con la piattaforma i tifosi potranno acquistare i token dei propri giocatori preferiti "Genoa Cfc e Starcks insieme per una...

Esteri2 ore ago

Biden: “Vado in ospedale per check up annuale”

Casa Bianca renderà noti i risultati delle analisi mediche del presidente "Sto andando al Walter Reed per il mio check...

Economia3 ore ago

Italia Economia n. 9 del 28 febbraio 2024

Natalità, il sistema Italia rischia di saltare; Presentato a Milano progetto innovativo Checasavuoi.it per aiutare giovani nell’immobiliare; Milano Cortina 2026,...

Spettacolo3 ore ago

Rai ricorda Hack con il film “Margherita delle...

L'attrice con Cesare Bocci per la regia di Giulio Base "Un romanzo di formazione, il percorso di vita di una...

Esteri3 ore ago

Kate Middleton “in miglioramento”: come sta la...

La comunicazione di Kensington Palace sulle condizioni di salute della moglie di William dopo l'intervento chirurgico addominale a cui è...

Cronaca3 ore ago

Droga, ‘Grande raccordo criminale’: confermati...

In Appello condanna a 10 anni per Petoku, il narcos albanese evaso da comunità di recupero e ora latitante. Le...

Cronaca3 ore ago

Estate europea bollente se aumenta acqua dolce...

La previsione in uno studio: "Quest'anno sarà calda e secca nel Nord ed entro 5 anni ne avremo una così...

Esteri3 ore ago

Israele attacca ancora, nel mirino anche Jenin –...

145esimo giorno di guerra. Le foze di difesa israeliane continuano a operare sulla parte Sud della Striscia, soprattutto a Khan...

Esteri3 ore ago

Moldova, deputati Transnistria chiedono aiuto alla Russia

"La Moldova è impegnata a una soluzione pacifica" della crisi, dice la presidente Maia Sandu I rappresentanti a tutti i...

Cronaca3 ore ago

Eredità Agnelli, udienza davanti a Riesame su materiale...

I legali di due dei tre indagati, John Elkann e Gianluca Ferrero, hanno presentato ricorso per ‘vizio di motivazione' Si...

Salute e Benessere3 ore ago

Farmaceutica, Ipsen entra nel mondo delle malattie epatiche...

Ipsen, azienda biofarmaceutica con un'esperienza consolidata in oncologia e nelle neuroscienze, annuncia il suo ingresso nell’area delle malattie rare alla...

Lavoro3 ore ago

Altroconsumo, più consapevolezza che pensione non basterà...

Questo è il quadro che emerge dall’indagine “Prepararsi alla pensione” In Italia migliora la consapevolezza della problematica previdenziale e si...

Politica3 ore ago

Ddl Capitali, via libera definitivo del Senato

Ecco di cosa si tratta L'Aula del Senato ha dato il via libera definitivo al ddl capitali, collegato alla manovra,...