Connect with us

Cultura

‘La Giornata nazionale del dialetto e delle lingue...

Published

on

‘La Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali’, domani la XII edizione

Istituita dall’Unpli nel 2013 per la valorizzazione di questi patrimoni culturali immateriali, in armonia con le direttive dell’Unesco. In programma eventi organizzati dalle Pro Loco in tutta Italia

'La Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali', domani la XII edizione

Lettura di brani e poesie, tavole rotonde, presentazioni di opere e spettacoli teatrali: sono alcune delle iniziative organizzate dalle Pro Loco in occasione della dodicesima edizione de 'La Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali' che si celebra domani. La Giornata è stata istituita dall’Unione Nazionale delle Pro Loco (Unpli) nel 2013 con il preciso intento di sensibilizzare istituzioni e comunità locali alla tutela e valorizzazione di questi patrimoni culturali; attività espletata in piena armonia con le direttive dell’Unesco presso cui Unpli è accreditata dal 2012, quale consulente del Comitato Intergovernativo previsto dalla Convenzione per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale del 2003.

Dialetto e lingue locali sono portatori di un immutabile senso di identità e comunità rappresentando il cordone ombelicale che ci lega ai luoghi d’origine: veri e propri patrimoni culturali immateriali, riconosciuti e protetti dall’Unesco, da custodire e divulgare” sottolinea il presidente dell’Unpli, Antonino La Spina.

Un appuntamento consolidato e atteso, contraddistinto da una rassegna di iniziative che coinvolge l’intera penisola idealmente unita dall’incessante attività delle circa 6200 Pro Loco aderenti all’Unpli; gli eventi sono promossi sotto il coordinamento dell’Unpli e in alcuni casi con la collaborazione di associazioni, centri studi, Comuni, istituzioni scolastiche. Come ogni anno, tutti gli appassionati di dialetti e lingue locali sono invitati a partecipare sui social scrivendo un post nel proprio dialetto e usando gli hashtag ufficiali: #giornatadeldialetto e #dilloindialetto.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Cultura

Musa tv n. 9 del 28 febbraio 2024

Published

on

A Roma la mostra “Antonio Donghi. La magia del silenzio” Margherita Buy parla all’Adnkronos del suo esordio alla regia con ‘Volare’

Continue Reading

Cultura

Presentato al MiC volume del giurista Villanacci...

Published

on

Presentato al MiC volume del giurista Villanacci sull'interpretazione dei contratti

Il tema dell’interpretazione evolutiva della dinamica contrattuale e il costante confronto tra tecnicismo dogmatico e fluidità nell’interpretazione del diritto vivente al centro del testo del giurista Gerardo Villanacci su "L’interpretazione adeguatrice nella dinamica contrattuale" presentato oggi, a Roma, al ministero della Cultura, alla presenza del ministro, Gennaro Sangiuliano. "L’interpretazione non può essere rimessa solo al giurista - ha sottolineato Villanacci - ma anche a tanti rappresentanti delle nostre istituzioni. Questo libro, per me, ha rappresentato una nuova immersione nella teoria generale del diritto necessaria per l’approfondimento dei temi legati all’interpretazione dei contratti con il faro sempre acceso della Costituzione”.

"Il principio dell’interpretazione evolutiva evocato nel testo non è caos, ma necessità di adeguarsi per reprimere il soggettivismo del giudicante", ha detto Natalino Irti, socio nazionale dell’Accademia dei Lincei intervenuto a moderare i lavori. "Interrogarsi sul nesso tra diritto e cultura significa rispondere costantemente che il diritto è cultura, non nel senso nozionistico o dogmatico dell’espressione, ma in una prospettiva storica che racchiude domande sociali, economiche ed esistenziali in continuo mutamento e le colloca nella dimensione assiologica caratterizzante il sistema ordinamentale", ha evidenziato il ministro Sangiuliano, che ha aggiunto: “Si pensi alla mirabile opera dei Padri costituenti che hanno tradotto le proprie ispirazioni filosofiche in un complesso di norme e di princìpi che funge da architrave valoriale della società. L’itinerario che il volume percorre, dall’interpretazione costituzionalmente orientata degli istituti civilistici alla progressiva depatrimonializzazione del diritto civile, fino all’applicazione diretta delle norme costituzionali ai rapporti interindividuali, conduce all’affermazione di una legalità costituzionale ed europea fondata sul rispetto della persona umana".

Alla presentazione, sono intervenuti, tra gli altri, Franco Anelli, Rettore Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; Guido Alpa, professore emerito Sapienza Università di Roma; Maria Rosaria Maugeri, professoressa ordinario Università di Catania e Francesca Manolita, professoressa ordinario Università di Foggia.

Continue Reading

Cultura

‘Umano, poco umano’, un manuale per difendersi...

Published

on

l'autore del libro Mauro Crippa (Mediaset): "Pericolo concreto di sostituzione tecnica, giusto avere paura"

'Umano, poco umano', un manuale per difendersi dall'intelligenza artificiale con la filosofia antica

Guardare al passato, alla filosofia antica, per difendersi dal futuro rappresentato dall’intelligenza artificiale. Mauro Crippa, direttore dei programmi di informazione e della comunicazione di Mediaset, e Giuseppe Girgenti, docente di Storia della filosofia antica all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, hanno scritto a quattro mani un ‘manuale di sopravvivenza’ per salvarci dall’intelligenza artificiale. Il libro, dal titolo ‘Umano, poco umano’ (Piemme Editori) è stato presentato questa sera a Milano alla libreria Rizzoli di Galleria Vittorio Emanuele.

L’intelligenza artificiale “è una tecnologia diversa da tutte le altre, perché trasforma anche i nostri modi di percepire il mondo, di pensare e di avere relazioni con le persone”, spiega Crippa, sottolineando in particolare che “i rischi per il giornalismo sono drammatici”. Il timore è che “non riusciremo più a distinguere in prospettiva se chi ci dà una notizia è un essere umano o un dispositivo”. Il pericolo però è ben più grande: che l’intelligenza umana smarrisca le sue caratteristiche peculiari e si appiattisca su quella artificiale, che si verifichi quella che il libro definisce una “sostituzione tecnica”.

“È un rischio che esiste, non so quanto sia imminente, ma certamente è reale. E se Sam Altman, il fondatore di OpenAI, dice di non dormire la notte per la paura che lui ha della macchina che ha inventato, figuratevi io che paura ho. È giusto avere paura perché é un rischio che c’è”, osserva il direttore dei programmi di informazione e della comunicazione di Mediaset.

Come difendersi allora? I due autori di ‘Umano, poco umano’, propongono di farlo attingendo alla filosofia antica, da Socrate a Sant’Agostino, perché è nei classici che “troviamo i fondamenti dell’identità umana, dell’io inteso come individuo, ma anche della nostra identità collettiva”, spiega l’autore Giuseppe Girgenti.

Il libro si articola in nove esercizi spirituali (e uno preliminare) “sia individuali di auto-coscienza e di salvaguardia del sé, sia di relazione io-tu, da anima ad anima, declinato secondo le varie possibilità, quindi nella scuola, nella sanità, nell’amicizia, nell’amore e nel rapporto genitori-figli. Tutti campi in cui l’intelligenza artificiale rischia veramente di sostituire qualcosa di prezioso”, evidenzia il docente di Storia della filosofia antica, sorpreso dall’andamento delle vendite di ‘Umano, poco umano’ a pochi giorni dall’uscita in libreria: “Pensavo che il libro avrebbe avuto molto successo tra i filosofi e i letterati, invece è il primo classifica nel settore di scienze e tecnologia e di informatica. Per cui sembrano più i tecnici interessati a un recupero della filosofia classica che non quelli che già la conoscono”.

Continue Reading

Ultime notizie

Economia1 ora ago

Italia Economia n. 9 del 28 febbraio 2024

Natalità, il sistema Italia rischia di saltare; Presentato a Milano progetto innovativo Checasavuoi.it per aiutare giovani nell’immobiliare; Milano Cortina 2026,...

Spettacolo1 ora ago

Rai ricorda Hack con il film “Margherita delle...

L'attrice con Cesare Bocci per la regia di Giulio Base "Un romanzo di formazione, il percorso di vita di una...

Esteri1 ora ago

Kate Middleton “in miglioramento”: come sta la...

La comunicazione di Kensington Palace sulle condizioni di salute della moglie di William dopo l'intervento chirurgico addominale a cui è...

Cronaca1 ora ago

Droga, ‘Grande raccordo criminale’: confermati...

In Appello condanna a 10 anni per Petoku, il narcos albanese evaso da comunità di recupero e ora latitante. Le...

Cronaca1 ora ago

Estate europea bollente se aumenta acqua dolce...

La previsione in uno studio: "Quest'anno sarà calda e secca nel Nord ed entro 5 anni ne avremo una così...

Esteri1 ora ago

Israele attacca ancora, nel mirino anche Jenin –...

145esimo giorno di guerra. Le foze di difesa israeliane continuano a operare sulla parte Sud della Striscia, soprattutto a Khan...

Esteri1 ora ago

Moldova, deputati Transnistria chiedono aiuto alla Russia

"La Moldova è impegnata a una soluzione pacifica" della crisi, dice la presidente Maia Sandu I rappresentanti a tutti i...

Cronaca2 ore ago

Eredità Agnelli, udienza davanti a Riesame su materiale...

I legali di due dei tre indagati, John Elkann e Gianluca Ferrero, hanno presentato ricorso per ‘vizio di motivazione' Si...

Salute e Benessere2 ore ago

Farmaceutica, Ipsen entra nel mondo delle malattie epatiche...

Ipsen, azienda biofarmaceutica con un'esperienza consolidata in oncologia e nelle neuroscienze, annuncia il suo ingresso nell’area delle malattie rare alla...

Lavoro2 ore ago

Altroconsumo, più consapevolezza che pensione non basterà...

Questo è il quadro che emerge dall’indagine “Prepararsi alla pensione” In Italia migliora la consapevolezza della problematica previdenziale e si...

Politica2 ore ago

Ddl Capitali, via libera definitivo del Senato

Ecco di cosa si tratta L'Aula del Senato ha dato il via libera definitivo al ddl capitali, collegato alla manovra,...

Politica2 ore ago

Allerta meteo Vicenza, il sindaco: “Situazione...

"Limitare al massimo gli spostamenti" Maltempo a Vicenza, il sindaco Giacomo Possamai definisce la "situazione critica" in un post sulla...

Lavoro2 ore ago

Sardegna, Durante (Cgil): “Da Todde ci aspettiamo...

L'intervista al leader del sindacato dopo l'elezione della nuova presidente alla guida della Regione "Noi abbiamo avuto negli ultimi 5...

Immediapress2 ore ago

Al via la partnership tra Unicusano e A.S.D. Club Sport Roma

28 febbraio 2024. L’Università Niccolò Cusano continua a promuovere il connubio sport – cultura come proprio valore cardine attraverso la...

Cultura2 ore ago

Musa tv n. 9 del 28 febbraio 2024

A Roma la mostra “Antonio Donghi. La magia del silenzio” Margherita Buy parla all’Adnkronos del suo esordio alla regia con...

Economia2 ore ago

Mps sigla accordo con Alis a sostegno settore logistica e...

Prevede numerose opportunità per soddisfare le specifiche esigenze finanziarie e di consulenza delle aziende associate Banca Monte dei Paschi di...

Esteri2 ore ago

Russia, i piani top secret per le armi nucleari: ecco i...

Il Financial Times svela documenti segreti che abbassano la soglia sull'uso di testate tattiche. Tra gli scenari simulati "l'invasione cinese"...

Cronaca2 ore ago

Scuola, tornano i giudizi e il pediatra boccia...

Farnetani: "Troviamo un'altra formula" Il ritorno dei giudizi 'classici' - come ottimo, buono e così via - nella pagella delle...

Immediapress2 ore ago

…And the Oscar goes to: Oppenheimer! La pellicola di Nolan...

Roma, 28 febbraio 2024–La Notte degli Oscar si avvicina e, aspettando di poter rivedere per la quarta volta sul palco...

Politica2 ore ago

Sardegna, Tenores di Bitti: “Buon lavoro a Todde,...

"Speriamo ci sia confronto e ascolto con chi opera nel mondo della cultura, e per quanti ci riguarda della arti...