Connect with us

Sport

Roma-Cremonese 2-1, gol di Lukaku e Dybala: Mourinho ai...

Published

on

Roma-Cremonese 2-1, gol di Lukaku e Dybala: Mourinho ai quarti di Coppa Italia contro la Lazio

I giallorossi, sotto dopo il primo tempo, rimontano con i gol di Lukaku e Dybala

Romelu Lukaku

La Roma batte la Cremonese in rimonta per 2-1 oggi 3 gennaio 2023 negli ottavi di finale di Coppa Italia e si qualifica per i quarti. I giallorossi, sotto nel primo tempo per il gol di Tsadjout, nell'ultimo quarto d'ora ribaltano la situazione con la rete di Lukaku e il rigore di Dybala. Il 9 gennaio la formazione di Mourinho affronta la Lazio nel derby che vale un posto in semifinale.

La partita

La Roma rischia di finire k.o. in un match che appare a senso unico sin dalle prime battute, vista la differente caratura tecnica tra le due squadre. La Cremonese deve arrangiarsi sin dal fischio d'inizio e nel giro di 8 minuti rimedia 4 cartellini gialli: se non è record, manca poco. La formazione allenata da Mourinho, che punta sulla coppia offensiva Lukaku-Belotti, preme ma non sfonda. Al 27' il fortino lombardo sembra destinato a crollare: Jungdal respinge la conclusione di Belotti, Pellegrini ha la chance per la ribattuta ma colpisce la traversa. La Cremonese, dopo mezz'ora abbondante in trincea, mette la testa fuori e colpisce. Al 35' Zanimacchia fallisce il bersaglio su punizione, al 37' Tsadjout fa centro: Ghiglione mette al centro un pallone invitante, l'attaccante buca Svilar e firma l'1-0 per gli ospiti.

Mourinho nell'intervallo cambia volto alla squadra con una raffica di sostituzione. Dentro, in particolare, Dybala. L'argentino innesca subito Lukaku che al 48' viene chiuso dall'uscita provvidenziale di Jungdal. Il portiere è attento subito dopo su Cristante. Al 54' ci prova El Shaarawy, destro deviato da un difensore e palo. L'attaccante ci riprova al 68', mira imprecisa. Al 70' si iscrive al tiro al bersaglio anche Paredes, la conclusione viene deviata in extremis dal muro grigiorosso. Al 77' il forcing dei padroni di casa viene premiato. Dybala innesca Azmoun che serve Lukaku, il centravanti davanti a Jungdal non sbaglia: 1-1.

La Roma continua a spingere e all'83' ribalta il match. Sernicola stende Spinazzola, calcio di rigore: Dybala dal dischetto non sbaglia, 2-1. La Cremonese alza bandiera bianca, la Roma vince e vola ai quarti: la prossima settimana c'è il derby.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Sport

Torino-Juventus 0-0, derby della Mole senza gol

Published

on

Un tempo per uno, bianconeri più pericolosi in avvio e granata più incisivi nella ripresa

Chiesa e Bellanova

Torino e Juventus pareggiano 0-0 nel derby in calendario per la 32esima giornata della Serie A 2023-2024. I bianconeri, terzi, salgono a 63 punti. I granata sono noni a 45.

La partita

La Juve parte con atteggiamento aggressivo e al 7' sfiora il gol. Chiesa scappa a destra e crossa, Vlahovic può colpire di sinistro da ottima posizione: palo. I bianconeri insistono e al 13' la palla buona capita a Locatelli, che non inquadra la porta spedendo alto. Il Torino fatica ad affacciarsi in avanti e rischia anche di rimanere in inferiorità numerica per il colpo che Zapata rifila a Gatti a palla lontana: arbitro e Var non intervengono. Al 31' terza occasioni enorme per la Juve, ancora sui piedi di Vlahovic. Da distanza ravvicinata il serbo calcia ma trova la parata del connazionale Milinkovic-Savic che salva tutto.

Per vedere il Torino in attacco bisogna aspettare la ripresa. Pronti, via e i granata segnano in avvio di secondo tempo. Zapata gira e buca Szczesny, ma l'arbitro Maresca annulla per un precedente fallo di Bellanova su Kostic. La Juve soffre il ritmo dei granata e al 60' deve ringraziare Szczesny, perfetto nell'intervento per respingere il colpo di testa di Sanabria, che schiaccia verso la porta bianconera. Il match si spegne e il finale è vivacizzato, si fa per dire, dal colpo che Masina rifila a Szczesny. L'allenatore granata Juric non gradisce la decisione arbitrale e viene espulso. Finisce 0-0.

Continue Reading

Sport

MotoGp Austin, Vinales in pole e Bagnaia quarto

Published

on

Tre spagnoli davanti, poi la Ducati del campione del mondo

Maverick Vinales

Maverick Vinales in pole nella classe MotoGp del Gp delle Americhe. A Austin, il pilota spagnolo dell'Aprilia gira in 2'00''864 e precede i connazionali Pedro Acosta (2'01''192) e Marc Marquez (2'01''266), su Ktm e Ducati Gresini. Quarto tempo per Pecco Bagnaia (2'01''352), che in sella alla Ducati ufficiale precede il compagno di squadra, Enea Bastianini (2'01''439). Sesta posizione per lo spagnolo Jorge Martin (2'01''511), leader del Mondiale, con la Pramac.

Continue Reading

Sport

Sinner e la sconfitta a Montecarlo: “Errore...

Published

on

L'azzurro e la palla decisiva nel terzo set: "Giocavo davvero bene in quel momento..."

Jannik Sinner

Jannik Sinner battuto in semifinale a Montecarlo da Stefanos Tsitsipas anche per un errore arbitrale. L'azzurro, numero 2 del mondo, è stato battuto in 3 set dal greco (6-4, 3-6, 6-4). Nel terzo parziale, avanti di un break, Sinner si è visto negare un game per un errore marchiano del giudice di sedia: una palla di Tsitsipas abbondantemente out è stata giudicata in campo. La valutazione corretta avrebbe consentito a Sinner di mettere a segno il secondo break e scappare 4-1.

"E' difficile da accettare: giocavo davvero bene in quel momento. Tutto stava andando nella giusta direzione tatticamente", dice Sinner riferendosi all'episodio. "Tutti possono sbagliare, anch'io. Dopo ho avuto dei crampi, forse per quello che è successo, perché colpisce anche te e i tuoi nervi. Diventa un problema in testa ed è difficile giocare", spiega. Perché sull'episodio contestato non ha mostrato il segno della palla al giudice di sedia? "Avrei potuto fermare il gioco ma non è il mio lavoro, quello è dell'arbitro. La sua posizione era molto favorevole, perché era la riga più facile. Ma bisogna accettarlo. Ognuno di noi fa degli errori. Bisogna prenderla con un sorriso. Ma non è facile".

I crampi alla coscia destra accusati nel terzo set "non sono niente di grave. Ora ho bisogno di tempo per recuperare e Madrid sarà un torneo di totale preparazione per Roma e Parigi".

Continue Reading

Ultime notizie

Cronaca2 ore ago

Attacco Iran contro Israele, misure di sicurezza in Italia...

Allerta al massimo livello già da ottobre L'attacco sferrato dall'Iran contro Israele non muta le condizioni di sicurezza in Italia,...

Esteri2 ore ago

Attacco Iran contro Israele, Tajani: “Pronti a...

Il ministro degli Esteri: "Ho chiesto prudenza a Teheran per evitare un allargamento del conflitto" "Seguiamo con attenzione e preoccupazione...

Attualità3 ore ago

Roberto Cavalli: L’addio a un gigante della moda

Il 12 aprile 2024, il mondo della moda ha dovuto fare i conti con la perdita di uno dei suoi...

Ultima ora4 ore ago

Superenalotto, oggi centrato un ‘5+1’ da oltre...

Il jackpot sale a oltre 90 milioni Nessun 'sei' al concorso Superenalotto - SuperStar numero 59 di oggi, 13 aprile...

Economia5 ore ago

‘La Dolce Vita Orient Express’fa tappa al...

Il treno di lusso annuncia le eccellenze enologiche italiane a bordo e un menù firmato Heinz Beck 'La Dolce Vita...

Sport5 ore ago

Torino-Juventus 0-0, derby della Mole senza gol

Un tempo per uno, bianconeri più pericolosi in avvio e granata più incisivi nella ripresa Torino e Juventus pareggiano 0-0...

Esteri5 ore ago

Attacco Iran, ‘allerta totale’ in Israele:...

In Israele scuole chiuse e niente assembramenti. Decolla l'aereo del premier L'Iran ha lanciato un attacco contro Israele usando centinaia...

Sport6 ore ago

MotoGp Austin, Vinales in pole e Bagnaia quarto

Tre spagnoli davanti, poi la Ducati del campione del mondo Maverick Vinales in pole nella classe MotoGp del Gp delle...

Ultima ora6 ore ago

Scintille Fedez-Gramellini, il rapper: “Di essere...

Il rapper da Los Angeles: "Nemmeno topo Gigio vorrebbe esserlo" Dopo le polemiche sulla cover del cellulare con l'immagine di...

Ultima ora7 ore ago

Ammirati (Rai): “Incendio a Stromboli grande ferita,...

Le parolele della direttrice di Rai Fiction a margine degli Stati generali del Cinema in corso a Siracusa "Anche noi,...

Economia7 ore ago

Blue Economy, Di Meo: “Serve rafforzare regolamentazione...

“L’Europa ha iniziato un percorso di consapevolezza della risorsa mare. Di quello che sviluppa non solo come fonte primaria, energia,...

Sport7 ore ago

Sinner e la sconfitta a Montecarlo: “Errore...

L'azzurro e la palla decisiva nel terzo set: "Giocavo davvero bene in quel momento..." Jannik Sinner battuto in semifinale a...

Economia7 ore ago

Imballaggi, Pichetto: “Trattativa difficile ma...

Le parole del Ministro dell’Ambiente e Sicurezza Energetica partecipando al talk promosso dal gruppo Hera "Quella del regolamento imballaggi è...

Cronaca7 ore ago

Weekend estivo da Nord a Sud ma da lunedì cambia tutto: le...

Nel fine settimana temperature sopra la media con picchi di 31 gradi in Puglia Fine settimana dal clima estivo con...

Finanza7 ore ago

Fmi, Kristalina Georgieva confermata per altri 5 anni come...

Il Comitato esecutivo del Fondo Monetario Internazionale ha confermato Kristalina Georgieva come amministratore delegato per un secondo mandato di 5...

Ultima ora8 ore ago

Israele, gen. Bertolini: “L’Iran non ha...

L'analisi dell'ex comandante del Comando operativo di vertice interforze all'Adnkronos: "Una escalation trascinerebbe anche la Russia e Mosca non ha...

Spettacolo8 ore ago

Amadeus via da Rai? Il ‘caso’ accende il web,...

Arcadia analizza le conversazioni online: il sentiment positivo verso Amadeus cala Amadeus firma o non firma? Il mondo dei media...

Ultima ora8 ore ago

Amadeus via da Rai? Il ‘caso’ accende il web,...

Arcadia analizza le conversazioni online: il sentiment positivo verso Amadeus cala Amadeus firma o non firma? Il mondo dei media...

Salute e Benessere8 ore ago

Dengue, Burioni: “Unico modo per stare tranquilli?...

Il microbiologo: "Abbiamo eradicato la malaria nel 1946, eliminare il rischio di questo virus nel 2024 è una scelta" "L'unico...

Lavoro8 ore ago

Lavoro, De Luca: “Da innovazione tecnologica nuove...

Il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro è intervenuto a Milano, agli Stati generali dell’Economia di Forza...