Connect with us

Immediapress

In Italia mancano opportunità di carriera nel settore...

Published

on

In Italia mancano opportunità di carriera nel settore tecnologico, secondo una nuova ricerca condotta da Distrelec

LONDRA, 12 dicembre 2023 /PRNewswire/ -- Una nuova ricerca condotta da Distrelec rivela che l'Italia è uno dei peggiori paesi dell'OCSE in relazione a opportunità nel settore tecnologico, sia nel complesso che considerando specificamente carriere.

La notizia arriva alla luce delle tendenze osservate in Italia negli ultimi anni – un gran numero di giovani italiani emigrano. Nel solo 2020 quasi 65.000 italiani di età compresa fra 18 e 39 anni si sono trasferiti in un paese straniero. Quando di esamina questo fenomeno in un'ottica storica, il numero di italiani emigrati è aumentano costantemente dal 2006, superando i 5,8 milioni, secondo il rapporto "Italiani nel mondo".

È interessante notare che varie statistiche compilate nel 2019 mostrano che il 55,4% di italiani in possesso di un titolo di studio rientrino nel gruppo di persone di 25-34 anni di età, che coincide con il gruppo di età per il quale prevale l'emigrazione.

Per comprendere meglio lo stato delle opportunità di istruzione e carriera nel settore tecnologico in Italia e in 37 altri paesi dell'OCSE, Distrelec ha analizzato le opportunità di carriera e varie norme nel settore didattico per determinare quali paesi attualmente sono i migliori 'insegnanti tecnologici'.

Per quanto riguarda le opportunità nel settore tecnologico nel suo complesso, il rapporto indica che l'Italia è al 31esimo posto fra tutti i 38 paesi dell'OCSE inclusi nella ricerca ed è 31esima anche quando si esaminano specificamente le opportunità di carriera in tale settore.

C'è chi ha suggerito che l'Italia non può offrire opportunità di carriera nel settore tecnologico a causa di strutture contrattuali rigide e la ricerca condotta da Distrelec ha determinato che per ogni 100.000 italiani sono disponibili circa 16 posti di lavoro nel settore tecnologico, il che piazza l'Italia all'ottavo posto in confronto ad altri paesi inclusi nella ricerca mentre, a titolo di confronto, il Lussemburgo, il paese con il massimo numero di opportunità di carriera nel settore tecnologico, ha 246 posti di lavoro disponibili ogni 100.000 persone.

Analogamente, Distrelec ha scoperto che il primo 10% dei programmatori riceve un salario pari a circa il 165% in più rispetto al lavoratore italiano medio, ossia 119.144 euro – una percentuale ancora comparativamente bassa rispetto a paesi quali il Messico, in cui i programmatori possono aspettarsi di guadagnare circa il 515% in più o la Grecia, con circa il 315% in più.

Per quanto riguarda le opportunità tecniche nel complesso, nella sua ricerca Distrelec ha pure esaminato le opportunità per gli italiani di istruzione nelle tecnologie e ha determinato che in Italia vi sono 51 università con indirizzi tecnologici o di ingegneria, un valore positivamente alto rispetto ad altri paesi dell'OCSE – solo gli Stati Uniti, il Regno Unito, la Germania e la Francia ne hanno di più.

Tuttavia, i risultati della ricerca indicano pure che in Italia la spesa pubblica per l'istruzione primaria e secondaria è la più bassa – pari ad appena il 3% del PNL, mentre l'Islanda, il miglior paese dell'OCSE in quest'area, spende il 4,8%.

Analogamente, l'Italia ha il secondo numero più basso di persone di 25-34 anni di età che hanno seguito corsi di istruzione superiore – appena il 29,2%. L'unico paese con una percentuale inferiore è il Messico, con il 27,3%.

L'istruzione in materie tecnologiche attualmente è obbligatoria solo nelle scuole secondarie italiane, ma per far sì che il desiderio di conoscenze tecnologiche persista nelle future generazioni e che per il settore tecnologico del futuro in Italia esista una forza lavoro con capacità adeguate, i pionieri della tecnologia, i professionisti visionari e i governi devono, in egual misura, creare opportunità che aprano la strada allo sviluppo di giovani talenti.

Per ulteriori informazioni visitare: https://knowhow.distrelec.com/it/stem-e-istruzione/insegnanti-di-tecnologia-quale-paese-si-distingue/  

View original content:https://www.prnewswire.com/it/comunicati-stampa/in-italia-mancano-opportunita-di-carriera-nel-settore-tecnologico-secondo-una-nuova-ricerca-condotta-da-distrelec-302011529.html

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Immediapress

Kaspersky: oltre 36 milioni di credenziali AI e gaming...

Published

on

Kaspersky: oltre 36 milioni di credenziali AI e gaming compromesse dagli infostealer negli ultimi 3 anni

Milano, 28 febbraio 2024

Una quantità enorme di credenziali di accesso rubate è stata scoperta dagli esperti di Kaspersky Digital Footprint Intelligence, che hanno condotto un’analisi prima del Mobile World Congress 2024. Indagando sul mercato del dark web per il furto di credenziali da popolari siti web di AI e gaming, gli specialisti di cybersicurezza hanno scoperto che:

 

• Negli ultimi tre anni, le credenziali (login e password) di 34.000.000 di utenti di Roblox sono state compromesse da malware e diffuse nel dark web.

• Nel 2023, il numero di credenziali rubate agli utenti di OpenAI è aumentato di 33 volte rispetto all’anno precedente, poiché 664.000 record con login e password, compresi quelli di ChatGPT, sono stati pubblicati sul dark web.

• Le credenziali in questione sono state sottratte utilizzando gli infostealer, malware specializzati e progettati per rubare login e password degli utenti che infettano dispositivi personali e aziendali tramite phishing e altri metodi.

La vendita di credenziali di accesso compromesse rappresenta una parte significativa del mercato del dark web. I criminali informatici in genere comprano e vendono account da varie piattaforme e servizi online. Spesso questi account vengono inizialmente sottratti con un malware che ruba i dati e poi vengono diffusi sul dark web tramite file di log degli infostealer, dove possono diventare risorse preziose per le attività dei criminali informatici. Kaspersky ha realizzato una ricerca sulle tendenze di questo mercato e offre spunti su come aziende e utenti privati possono proteggersi dalle relative minacce.

Il furto di credenziali per i servizi AI è una tendenza in crescita

Le credenziali di vari strumenti di intelligenza artificiale (editing di immagini, traduzione, ottimizzazione del testo, chatbot e generatori vocali) vengono compromesse a causa della loro crescente popolarità. Negli ultimi tre anni, ad esempio, circa 1.160.000 credenziali (login e password) di accesso all’applicazione Canva, strumento di progettazione grafica online alimentato dall’intelligenza artificiale, sono state compromesse con malware, che ha rubato i dati. I risultati di Kaspersky Digital Footprint Intelligence hanno mostrato che queste credenziali sono apparse nei forum del dark web e nei canali nascosti di Telegram. Un altro popolare assistente di scrittura AI, Grammarly, ha subito il furto di circa 839.000 credenziali utente tra il 2021 e il 2023.

Anche OpenAI, una delle aziende di AI più note, ha visto trapelare le credenziali degli utenti a causa delle attività da parte di infostealer: quasi 688.000 credenziali per i servizi dell’azienda, tra cui ChatGPT, sono state compromesse tra il 2021 e il 2023 e trovate su canali nascosti. In particolare, nell’ultimo anno di adozione massiccia dei chatbot, il numero di login e password trapelate è aumentato di quasi 33 volte nel 2023 rispetto all’anno precedente, raggiungendo circa 664.000.

“Le compromissioni delle credenziali in questione derivano dall’attività degli infostealer, una forma specializzata di malware progettata per rubare login e password degli utenti per cyberattacchi, vendita sul dark web o altre attività dannose. Sia i dispositivi personali che quelli aziendali possono essere infettati dagli infostealer attraverso e-mail o siti web di phishing, siti pubblici con contenuti dannosi e altri mezzi”, ha commentato Yuliya Novikova, Head of Kaspersky Digital Footprint Intelligence.

Oltre alla quantità di account compromessi descritti sopra, il mercato del dark web per le credenziali può essere analizzato dal punto di vista della domanda di questi account, in particolare esaminando il numero di post in cui gli attori delle minacce offrono o tentano di acquisire file di log infostealer contenenti queste credenziali compromesse. La richiesta di account ChatGPT da parte dei criminali informatici ha registrato una crescita nel marzo 2023, dopo il rilascio della quarta versione del chatbot. Da allora, si è stabilizzata allo stesso livello di altri servizi di IA.

“Questo suggerisce che la domanda di account ChatGPT rimarrà costante. L’importanza di soluzioni sicure per la salvaguardia degli attacchi di infostealer e altre minacce informatiche sta crescendo sia per i privati che per le aziende. Ad esempio, la nostra soluzione monitora gli account compromessi sul dark web e avvisa le aziende nel caso in cui gli utenti dei loro strumenti online siano stati compromessi”, ha dichiarato Novikova.

Roblox stabilisce il record di credenziali compromesse e rappresenta una minaccia per i più piccoli

Tra il 2021 e il 2023, quasi 34.000.000 di credenziali di Roblox sono state compromesse e pubblicate sul dark web, trasformando il gioco in un obiettivo molto redditizio per i criminali informatici che utilizzano malware per il furto di informazioni. È preoccupante il fatto che il numero di account compromessi per questo popolare gioco per bambini sia aumentato gradualmente ogni anno: negli ultimi 3, questa cifra è cresciuta del 231%, passando da circa 4.700.000 nel 2021 a 15.500.000 nel 2023. In generale, il numero medio di account compromessi in una serie di altre 11 piattaforme o giochi noti scelti casualmente – Twitch, Electronic Arts, Sony PlayStation e Steam tra gli altri – è aumentato del 112% dal 2021.

“Il motivo alla base di un numero così elevato di furti di credenziali di accesso associate a Roblox è che i bambini sono tra i destinatari più vulnerabili, in quanto suscettibili a varie tipologie di social engineering. Ad esempio, i criminali informatici possono nascondere gli infostealer in file contenenti codice cheat per ingannare i giovani gamer. In alcuni casi, l’inganno può sembrare autentico, in quanto i link per il download dei malware possono essere pubblicati su piattaforme di social media legittime e conosciute come YouTube. Di conseguenza, un numero significativo di account compromessi è venuto alla luce da un gioco destinato ai bambini”, ha spiegato Yuliya Novikova.

Nonostante vi siano numerosi casi di furti di credenziali di accesso agli account Roblox, questi non sono i beni principali che i criminali informatici cercano sul dark web. Alcuni account risultano più interessanti: ad esempio, il numero di post sul dark web che vendono o acquistano account Steam ha raggiunto il picco di circa 10.000 tra il 2021 e il 2023, mentre le inserzioni relative ad account Roblox rubati sono rimaste al di sotto delle 150 unità.

“I criminali prendono di mira gli account gaming per rubare oggetti di valore, come denaro reale, valuta di gioco e vari oggetti in-game, come le costose skin. Gli account Steam sembrano essere più interessanti perché i criminali informatici hanno la possibilità di trovare e rubare denaro reale. Gli account Roblox possono essere sfruttati per sottrarre la valuta di gioco Robux, oggetti in-game o ottenere l’accesso ad account premium, che permettono di trasferire oggetti ad altri account. Mentre gli utenti devono fare attenzione, i proprietari della piattaforma possono rafforzare i livelli di protezione tracciando e bloccando tempestivamente gli account compromessi attraverso servizi specializzati”, ha aggiunto Novikova. 

Per proteggersi da questo tipo di minacce legate alla fuga di password, Kaspersky consiglia di:

• In azienda, organizzare un monitoraggio proattivo del dark web per identificare le compromissioni degli account prima che abbiano un impatto sulla sicurezza informatica di clienti e dipendenti. Kaspersky ha redatto una guida dettagliata su come impostare il monitoraggio.

• Kaspersky Digital Footprint Intelligence aiuta gli analisti della sicurezza a esaminare la visione delle risorse aziendali da parte di un malintenzionato, scoprendo tempestivamente i potenziali vettori di attacco a loro disposizione. Questo permette di sensibilizzare sulle minacce esistenti da parte dei criminali informatici, in modo da poter regolare le difese di conseguenza o adottare contromisure tempestive per eliminare le minacce e porre rimedio alla situazione.

• Per i privati, proteggere tutti i dispositivi che si utilizzano con una soluzione di sicurezza affidabile, come Kaspersky Premium.

• Usare una password diversa per ogni servizio. In questo modo, anche se uno dei propri account venisse rubato, il furto non comprometterebbe gli altri.

• Quando possibile, proteggere i propri account attraverso l’autenticazione a due fattori. Altrimenti, è importante controllare le impostazioni dell’account.

Informazioni su Kaspersky

Kaspersky è un’azienda globale di sicurezza informatica e digital privacy fondata nel 1997. Le profonde competenze in materia di Threat Intelligence e sicurezza si trasformano costantemente in soluzioni e servizi innovativi per proteggere aziende, infrastrutture critiche, governi e utenti in tutto il mondo. Il portfolio completo di sicurezza dell’azienda comprende una protezione leader degli endpoint e diverse soluzioni e servizi di sicurezza specializzati e soluzioni Cyber Immune, per combattere le sofisticate minacce digitali in continua evoluzione. Oltre 400 milioni di utenti sono protetti dalle tecnologie Kaspersky e aiutiamo 220.000 aziende a tenere al sicuro ciò che più conta per loro. Per ulteriori informazioni è possibile consultare https://www.kaspersky.it/

Contatto di redazione:

kaspersky@noesis.net

Continue Reading

Immediapress

SNAI – Formula 1: via in Bahrain, guida sempre Verstappen....

Published

on

Il Mondiale riparte con un grande favorito, l’olandese della Red Bull: il primo posto nel primo Gran Premio della stagione paga 1,35, il quarto titolo consecutivo a 1,20. Il monegasco insegue nell’antepost a 7,50

Milano, 28 febbraio 2024 – Il Mondiale di Formula 1 riparte dal Bahrain con il solito grande favorito e con nessuno in grado di contrastarlo: c’è Max Verstappen in testa a tutte le quote Snai, sia per la gara di apertura della stagione che per il titolo mondiale, che per l’olandese sarebbe il quarto consecutivo. Il primo posto sotto la bandiera a scacchi nella gara in programma sabato si gioca a 1,35, con Charles Leclerc primo inseguitore a 6,50. In doppia cifra Perez (10) e un poker formato da Norris, Sainz, Hamilton e Russell, tutti a 20. Non sembra esserci storia neanche nella lavagna per le qualifiche (Verstappen a 1,75, Leclerc a 3,00, Sainz a 5,50) e in quella per le prove libere (Max a 2,25, Charles a 3,50, con Sainz ancora terzo a 6,50).

Antepost Verstappen, in attesa del passaggio di Lewis Hamilton alla Ferrari previsto per la stagione 2025, non sembra avere rivali neanche per il titolo mondiale, a poche ore dal via, vale solo 1,20, con Leclerc a 7,50 e la coppia Norris-Hamilton addirittura a 15. Poca storia anche nel Mondiale Costruttori: Red Bull a 1,15, Ferrari a 5,50. Visto il dominio dell’olandese, Snai quota anche l’opzione ‘Vincente senza Verstappen’: Perez a 2,25 parte in leggero vantaggio su Leclerc a 2,75. A 1,85, infine, l’Over 15,5 come numero di vittorie stagionali per Verstappen. Chi lo fermerà?

Ufficio stampa Snaitech

E-mail: ufficio.stampa@snaitech.it

Cell: 348.4963434

Continue Reading

Immediapress

Formula 1 – Si riparte dal Bahrein con Verstappen favorito...

Published

on

Roma, 28 febbraio 2024 – Il Mondiale di Formula 1 riparte dal circuito di Manama dove sabato è in programma il Gran Premio del Bahrein. Con il ritorno del Grande Circus si riapre la caccia al cannibale Max Verstappen che, alla guida della sua Red Bull, da tre anni guarda tutti dall’alto. L’Olandese Volante è pronto a dare la caccia alla quarta corona mondiale consecutiva, impresa a portata di mano per gli esperti Sisal che lo vedono favoritissimo a 1,16, impresa finora riuscita solo a Fangio, Vettel, Hamilton e Schumacher che arrivò fino a cinque con la Ferrari. Verstappen vuole mettere subito le cose in chiaro e parte davanti a tutti nei tornanti del Golfo Persico, dove trionfò lo scorso anno: il successo di SuperMax a Manama è offerto a 1,25 mentre si sale leggermente per la pole position data a 1,57. La Tripletta per Verstappen, pole, vittoria e giro veloce, è in quota a 2,75.

La Ferrari, in attesa di abbracciare Lewis Hamilton nel 2025, però è lì e, su un circuito che l’ha vista trionfare più di chiunque altro team, 7 volte, prova a imitare il 2022 quando Leclerc portò al successo la Rossa numero 16. La vittoria della scuderia di Maranello si gioca a 2,75 mentre, andando nel dettaglio dei piloti, il secondo successo di Charles Leclerc a Manama è dato a 7,50 che si candida anche per la pole position, ne ha centrate due in Bahrein, in quota a 3,50. Parte più lontano Carlos Sainz, al suo ultimo anno con la Rossa, tanto che la vittoria dello spagnolo pagherebbe 25 volte la posta.

A proposito di ultime volte, Lewis Hamilton, cinque volte sul gradino più alto del podio in Bahrein, inizierà la stagione finale con la Mercedes in attesa di dare vita al binomio più iconico, e affascinante, che la Formula 1 ricordi da tempo. Prima di vedere Hammer sulla Ferrari però c’è una stagione alle porte e Lewis vuole riassaporare un successo che manca ormai da oltre due anni: il sesto trionfo tra le dune del Golfo Persico è in quota a 20.

Se Sergio Perez, sulla seconda Red Bull, è dato vincente a 12, sia George Russell, Mercedes, che Lando Norris, McLaren, sono appaiati a 20.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.

Sisal è uno dei principali operatori internazionali nel settore del gioco regolamentato ed è attualmente attiva in Italia, Marocco e Turchia, con un’offerta che comprende lotterie, scommesse, giochi online e apparecchi da intrattenimento. La Società opera a livello internazionale nel canale retail attraverso una rete di oltre 49.000 punti vendita, e su quello online con 1 milioni di consumatori.

La strategia di Sisal poggia su tre pilastri: la sostenibilità, con un impegno costante sullo sviluppo del programma di Gioco Responsabile e attraverso l’offerta di un modello di intrattenimento sicuro e trasparente - l’innovazione digitale, grazie alla piattaforma di gioco all’avanguardia orientata all’omnicanalità e alle competenze per lo sviluppo in-house di software e applicazioni per cogliere le opportunità della transizione digitale - l’internazionalizzazione, con l’obiettivo di aggiudicarsi gare per nuove concessioni all’estero sulla base della solida expertise maturata.

Dal 4 agosto 2022 Sisal è parte di Flutter Entertainment plc, il più grande operatore online di giochi e scommesse al mondo, con un portafoglio di marchi riconosciuti a livello mondiale e quotato alla Borsa di Londra nell’indice FTSE.

Sisal Italia S.p.A.

Ufficio stampa: Tel. 327 4272701

Continue Reading

Ultime notizie

Sport2 ore ago

Juve, ansia Chiesa: nuovo infortunio?

Scontro in allenamento con Alex Sandro C'è apprensione in casa Juventus per le condizioni di Federico Chiesa. L'attaccante ha dovuto...

Spettacolo2 ore ago

Musica: Cidim fa volare all’estero il jazz di Ionata...

Oltre 30 concerti tra Svizzera, Germania, Francia, Giappone, Etiopia e Kazakistan Si chiama 'Suono Italiano - Jazz Session' ed è...

Economia2 ore ago

Agnelli, Berlusconi, Del Vecchio: cosa si muove nelle...

Storie diverse, stesso complesso intreccio di interessi, denaro e potere Storie diverse, stesso intreccio di interessi, denaro e potere. Le...

Cronaca2 ore ago

Cybersicurezza, National Security Hub lancia primo podcast

Esperti di sicurezza e innovazione mettono a disposizione know-how per affrontare sfide e opportunità Per affrontare le nuove sfide della...

Sostenibilità2 ore ago

Produrre legname senza abbattere gli alberi: come funziona...

Pro e contro della tecnica di potatura giapponese, un esempio di coltura sostenibile Creare legname senza abbattere alberi: questa è...

Economia2 ore ago

Everli, Jonathan Hannestad è il nuovo Ceo e Floridi...

Nomine sono il primo passo del piano di rafforzamento, riorganizzazione e rilancio dell'azienda messo in atto da Palella Holdings che...

Economia2 ore ago

Errore umano e scarsa manutenzione, le principali cause dei...

Ogni anno si verificano più di 1.000 casi I danni all'ambiente rappresentano una grave minaccia per le risorse naturali, la...

Economia2 ore ago

‘Tenga il resto’, progetto contro lo spreco...

Promosso da Roma Capitale con Cial, Fipe Confcommercio, Fiepet-Confesercenti e Slow Food Contrastare lo spreco alimentare promuovendo le buone pratiche...

Sostenibilità2 ore ago

Rinnovabili, in Sicilia arriva il più grande parco...

A realizzarlo sarà la spagnola Iberdola: energia verde pari al fabbisogno di 140.000 famiglie Senza investimenti, non si va da...

Sport2 ore ago

Juve, stop per Chiesa: scontro con Alex Sandro in...

L'attaccante si ferma dopo un colpo alla caviglia Ancora problemi per Federico Chiesa. L'attaccante della Juventus ha preso una botta...

Economia2 ore ago

Da rottamazione quater a certificazione unica, le scadenze...

Cosa e entro quando pagare: l'agenda del mese ricca di appuntamenti Rottamazione quater, acconto irpef e adempimenti. E' ricco di...

Lavoro2 ore ago

Cida: “Politica si faccia carico del ceto medio, il...

Open day per la petizione 'Salviamo il ceto medio' Giornata di mobilitazione nazionale "L’erosione della classe media rischia di sommergere...

Immediapress2 ore ago

Kaspersky: oltre 36 milioni di credenziali AI e gaming...

Milano, 28 febbraio 2024 Una quantità enorme di credenziali di accesso rubate è stata scoperta dagli esperti di Kaspersky Digital...

Sport2 ore ago

1000 Miglia, un’altra tappa verso il traguardo della...

Bureau Veritas Italia ha verificato la conformità della carbon footprint di 1000 Miglia srl Lo spirito audace e innovativo è...

Ultima ora2 ore ago

Caos passaporti in Italia, a rischio 52mila prenotazioni di...

Stima di Assoviaggi in esclusiva per l'Adnkronos in vista di Pasqua e dei ponti di primavera I ritardi per rinnovare...

Politica3 ore ago

Arianna Meloni: “Sardegna? Hanno vinto per 3mila...

Premier unica a intestarsi sconfitta? "Perché è una brava persona, ma abbiamo perso tutti" “Siamo arrivati tardi, secondo me, con...

Immediapress3 ore ago

SNAI – Formula 1: via in Bahrain, guida sempre Verstappen....

Il Mondiale riparte con un grande favorito, l’olandese della Red Bull: il primo posto nel primo Gran Premio della stagione...

Immediapress3 ore ago

Formula 1 – Si riparte dal Bahrein con Verstappen favorito...

Roma, 28 febbraio 2024 – Il Mondiale di Formula 1 riparte dal circuito di Manama dove sabato è in programma...

Salute e Benessere3 ore ago

Vaccini: babele norme e info, Cittadinanzattiva ‘al...

Orientare i cittadini nella babele di informazioni e di procedure e leggi nazionali e locali, e aiutarli ad individuare i...

Cronaca3 ore ago

Fabrizio Corona condannato per diffamazione contro...

L'ex fotografo aveva scritto un articolo sul presunto flirt tra la showgirl e il croato, compagno di squadra di Icardi...