Connect with us

Economia

‘Showreal’ per cambiare la rappresentazione...

Published

on

‘Showreal’ per cambiare la rappresentazione della disabilità nelle pubblicità

La campagna di sensibilizzazione non offre solo uno sguardo provocatorio sulla rappresentazione autentica della disabilità ma anche un invito all'azione, per promuovere un cambiamento consapevole nell'industria della comunicazione e suggerire gli strumenti per farlo

'Showreal' per cambiare la rappresentazione della disabilità nelle pubblicità

Rompere gli stereotipi, cambiare la narrazione, promuovere una rappresentazione più autentica delle persone con disabilità per accelerare il processo di inclusione: sono queste le principali esigenze che guidano la campagna sociale digital 'showReal', ideata e promossa da Valore D, Fondazione Diversity, Obe - Osservatorio Branded Entertainment e Yam112003, con la collaborazione di un team di professioniste e professionisti con disabilità, tra cui Marina Cuollo, D&I Consultant di Diversity Lab, e Arianna Talamona, Content Strategist di Yam112003. 

Dal primo dicembre, in occasione della Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità che ricorre il 3 dicembre, la campagna sarà diffusa e visibile sui canali social dei partner e dei protagonisti di progetto e sulla landing page dedicata, studiata e realizzata per essere accessibile grazie ai partner AccessiWay e Incode.

Su quasi 450.000 pubblicità in prima serata sulla Tv via cavo e via etere nel febbraio 2021 negli Usa, solo l'1% includeva la rappresentazione di temi, immagini o argomenti legati alla disabilità (dati Nielsen Ad Intel). Eppure, le persone con disabilità rappresentano circa il 26% della popolazione degli Stati Uniti e il 24% dell’Unione Europea (dati Eurostat, 2019 e Nielsen Ad Intel).

In questo quadro desolante di sottorappresentazione, va aggiunto che la disabilità è stata a lungo raccontata male: attraverso narrazioni stereotipate, eroiche o pietistiche, non rappresentative o scorrette, contribuendo a un immaginario sociale che marginalizza le persone con disabilità. Sottovalutando, inoltre, il loro potere di scelta come consumatori e consumatrici a cui le aziende dovrebbero rivolgersi con maggiore frequenza e in maniera più autentica e corretta. È dimostrato, infatti, come un approccio più inclusivo porti significativi vantaggi alle aziende: il Diversity Brand Index 2023 mostra che in Italia il 69% della popolazione è maggiormente propensa verso i brand più inclusivi e addirittura 7 persone su 10 consigliano tali brand, con un impatto sul fatturato del +21%.  

'ShowReal' rompe gli schemi e si fa portatrice di questa realtà. L'iniziativa utilizza il linguaggio visivo dei casting di attori e attrici, gli showreel, in cui si dimostrano le proprie capacità recitative attraverso piccole scene legate a diversi ambiti di consumo, ma ne rinnova la dicitura perché predilige un approccio vero e realistico che possa rappresentare sui media ogni consumatore e consumatrice, anche chi ha una disabilità. È così che, giocando sulla sostituzione di una semplice vocale, gli showReel diventano showReal e promuovono l’inclusione nella società.

La campagna digitale presenta un video unico nel genere di narrazione, a cui seguiranno altri contenuti social, che vedono come protagonisti tre creator con disabilità: Ludovica Billi, formatrice esperta in accessibilità, inclusione e sordità, Marco Andriano, co-fondatore di una start up che ha come obiettivo quello di rendere accessibili i videogiochi a persone cieche, e Arianna Talamona, nuotatrice paralimpica e attivista per l’inclusione e la disabilità. Nei video i creator coinvolti, si autopromuovono mostrando le proprie capacità ai reparti marketing e agenzie pubblicitarie per farsi scegliere come protagonisti dei loro prossimi spot.

La campagna di sensibilizzazione 'showReal' non offre solo uno sguardo provocatorio sulla rappresentazione autentica della disabilità ma anche un invito all'azione, per promuovere un cambiamento consapevole nell'industria della comunicazione e suggerire gli strumenti per farlo. Il progetto condurrà infatti a una landing page dedicata dove sarà disponibile un toolkit completo (realizzato da Fondazione Diversity con la collaborazione di Marina Cuollo) su come affrontare il tema della disabilità nel marketing e nella comunicazione, utile anche a chiunque voglia approfondire linguaggi e modalità legate a una comunicazione inclusiva.

Questa guida comprende un’introduzione teorica, una checklist strategica, un glossario, consigli su linguaggio inclusivo, accessibilità digitale, accessibilità degli eventi e produzioni inclusive. “Nothing about Us, Without Us” è la regola d’oro a cui questo progetto si ispira per contribuire alla costruzione di un mondo più inclusivo, dove la rappresentazione autentica della disabilità non sia più un’eccezione.

La pubblicità, afferma direttrice generale di Valore D, Barbara Falcomer, "ha un grande potere evocativo e la capacità di favorire i cambiamenti nelle abitudini e nei comportamenti delle persone. Per realizzare in concreto l’inclusione della disabilità nella società è certamente necessario abbattere le barriere architettoniche e sensoriali, così come quelle relazionali e i pregiudizi, ma il primo passo è anche quello di rendere visibili le persone con disabilità e riconoscere loro un ruolo attivo nella nostra società. Attraverso la campagna 'ShowReal' vogliamo provare a cambiare la narrazione ma soprattutto invitare all’azione le aziende e il mercato della comunicazione affinché prendano coscienza della mancata opportunità – etica ed economica - di non rappresentare la compagine sociale nelle sue diverse sfaccettature”.

Per la realizzazione di questa campagna, i partner di progetto hanno fatto leva sulle proprie mission e competenze: Valore D, sull’attenzione ai temi della diversità condivisa con i suoi numerosi associati, Fondazione Diversity, sulla sua esperienza rispetto a rappresentazione, comunicazione e linguaggio inclusivi nel mondo del lavoro, dei media e della società civile, Obe (Osservatorio Branded Entertainment), sull’obiettivo di promuovere narrazioni di marca sempre più rispettose di tutte le persone per creare impatto sociale e Yam112003, agenzia di comunicazione da sempre attiva sui temi della Diversity, Equity & Inclusion, sulla creatività e sull’impegno come motore del cambiamento.

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Economia

Concordato preventivo biennale, le novità sul calcolo degli...

Published

on

Calcolo degli acconti per chi accede al concordato preventivo biennale con nuove regole: in caso di metodo storico arriva una maggiorazione di valore differenziato per soggetti ISA e forfettari. In campo anche l’ipotesi di una nuova flat tax

Concordato preventivo biennale, le novità sul calcolo degli acconti. Ipotesi flat tax

Il concordato preventivo biennale cambia le regole di calcolo degli acconti.

Stando a quanto previsto dallo schema di decreto correttivo approvato in Consiglio dei Ministri il 20 giugno, l’adesione al patto con il Fisco avrà un impatto di rilievo alla fine di novembre, quando bisognerà versare il secondo acconto rideterminato alla luce del reddito da concordato.

Esclusivamente per il 2024, sugli acconti calcolati con metodo storico si applicherà una maggiorazione sulla differenza tra il reddito concordato e quello relativo al periodo precedente.

Una novità alla quale si affiancano gli ulteriori correttivi richiesti da Camera e Senato: in campo l’ipotesi di una flat tax per rendere più vantaggioso il nuovo Istituto di compliance fiscale.

Concordato preventivo biennale, maggiorazione in caso di calcolo dell’acconto con metodo storico

Se per il versamento del primo acconto dovuto entro il 31 luglio si applicheranno le regole ordinarie, l’appuntamento con il secondo acconto di fine novembre imporrà di ricalcolare le somme dovute sulla base del reddito da concordato.

All’adeguamento degli importi, tenuto conto dei contenuti della proposta di concordato preventivo biennale accettata, si affianca la previsione di regole specifiche di calcolo dei maggiori importi da versare al Fisco.

In particolare, il decreto correttivo prevede esclusivamente per il primo periodo d’imposta di adesione al concordato preventivo biennale che in caso di calcolo con metodo storico, tenuto conto pertanto dell’imposta relativa al periodo precedente, ai fini dell’acconto delle imposte sui redditi è dovuta una maggiorazione di importo pari al 15% della differenza, se positiva, tra il reddito concordato e quello di impresa o di lavoro autonomo dichiarato per il periodo precedente.

Una regola che impatterà sul secondo acconto IRPEF e IRES, ma anche sul fronte dell’IRAP. In tal caso l’adozione del metodo storico comporterà la necessità di applicare una maggiorazione di valore pari al 3%.

Per quel che riguarda i forfettari, la maggiorazione dovuta sarà pari al 12%, soglia che scende al 4% per i forfettari che applicano la flat tax per le startup.

Novità che non riguarderanno i contribuenti che opteranno invece per il calcolo con metodo previsionale. In tal caso il secondo acconto in scadenza il 30 novembre andrà calcolato sulla differenza tra l’acconto complessivamente dovuto in base all’importo concordato e quanto già pagato entro il 31 luglio.

Concordato preventivo biennale, in campo una flat tax a tre aliquote

Sulle imposte dovute in caso di adesione al concordato preventivo biennale sono in campo ulteriori correttivi, emersi a seguito dei lavori delle Commissioni Finanze di Camera e Senato sullo schema di decreto del Governo.

Nell’ottica di aumentare i vantaggi (e quindi le adesioni) al patto con il Fisco, è stata proposta l’introduzione di una flat tax sul reddito incrementale, strutturata in tre aliquote:

  • del 10% per i contribuenti “affidabili” fiscalmente, con punteggio ISA da 8 a 10;
  • del 12% per i soggetti con “pagella” tra il 6 e l’8;
  • del 15% per i soggetti meno “affidabili”, con voto inferiore a 6”.

Su questo fronte si attendono ora sviluppi da parte del MEF, in vista del ritorno in Consiglio dei Ministri dello schema di correttivo per il via libera definitivo al testo.

Continue Reading

Economia

Cinghiali, Lollobrigida: “Anche l’esercito...

Published

on

"I cinghiali sono il veicolo principale di trasmissione della peste suina africana"

Cinghiali (Fotogramma/Ipa)

Anche l'esercito in campo contro la "proliferazione indiscriminata dei cinghiali". Lo ha detto il ministro dell'Agricoltura e della Sovranità alimentare, Francesco Lollobrigida, intervenendo al'assemblea di Coldiretti. "Interveniamo sulla peste suina africana rafforzando i poteri del commissario - ha sottolineato - e attivando l'impegno che prendemmo due anni fa, non mi vergogno di dirlo, per il contrasto alla proliferazione indiscriminata dei cinghiali, che sono il veicolo principale di trasmissione della Psa quindi oggi chiamiamo anche l'Esercito ad abbattere i cinghiali, sono devastanti anche per l'agricoltura e la sicurezza delle persone in termini di viabilità".

Continue Reading

Economia

Moby, entro prossima settimana ripristino Santa Teresa...

Published

on

Moby, entro prossima settimana ripristino Santa Teresa - Bonifacio

Il Gruppo Moby informa che il regolare ripristino della linea Santa Teresa – Bonifacio "sarà effettuato entro la prossima settimana. L’unità Giraglia, che ha subito un’avaria tecnica di natura eccezionale, riprenderà regolarmente le cors"e. La Compagnia - si sottolinea - "manterrà comunque una seconda unità dedicata sulla medesima rotta, la motonave Bastia, pronta ad entrare in linea in caso di qualsiasi necessità".

Moby si dice "mortificata per il disservizio arrecato e si scusa con la popolazione sarda, corsa e le autorità italiane e francesi". Il Gruppo Moby rende inoltre noto che, a partire dal 2025, "nell’ottica di migliorare il servizio, sulla linea in oggetto verrà impiegata una nuova unità, con caratteristiche commerciali uniche per la Santa Teresa – Bonifacio".

Continue Reading

Ultime notizie

Esteri40 minuti ago

Russia, giornalista Gershkovich condannato a 16 anni di...

Il processo a porte chiuse si è svolto in tempi record Il giornalista americano del Wall Street Journal Evan Gershkovich...

Economia56 minuti ago

Concordato preventivo biennale, le novità sul calcolo degli...

Calcolo degli acconti per chi accede al concordato preventivo biennale con nuove regole: in caso di metodo storico arriva una...

Ultima ora1 ora ago

Giornalisti, è morto Luca Cifoni: firma del Messaggero

Nato a Roma nel 1965, era giornalista professionista dal 1991 E' morto, dopo una malattia, Luca Cifoni, giornalista economico del...

Ultima ora1 ora ago

Sanremo 2025, slittano ufficialmente le date: Festival...

Lo ha annunciato l’Amministratore delegato della Rai, Roberto Sergio, nel corso della presentazione dei palinsesti a Napoli: "Tutto a causa...

Ultima ora1 ora ago

Choc in carcere, detenuto sgozza compagno di cella

L'omicidio nel carcere di Salerno: 30enne soccorso e trasferito in ospedale, dove è deceduto Lite tra compagni di cella: detenuto...

Economia2 ore ago

Cinghiali, Lollobrigida: “Anche l’esercito...

"I cinghiali sono il veicolo principale di trasmissione della peste suina africana" Anche l'esercito in campo contro la "proliferazione indiscriminata...

Sport2 ore ago

Morata al Milan, è ufficiale: avrà la maglia numero 7

Lo spagnolo ha firmato un contratto con il Club rossonero fino al 30 giugno 2028 con opzione per un altro...

Lavoro2 ore ago

La storia di Federico Nessi: “Passaggio generazionale...

Vincitore del premio 'Di Padre in Figlio-il gusto di fare impresa' Il tema del passaggio generazionale è all'ordine del giorno...

Esteri2 ore ago

Il cimitero dei tank – Ascolta

Ventotto mesi di conflitto, una guerra che nei piani di Mosca sarebbe dovuta durare poche settimane diventata una lunga e...

Immediapress2 ore ago

Decima edizione di Utility Day: the transforming landscape...

Torna l’evento organizzato da IKN, tra i più importanti del settore. Speaker d’eccezione e tutte le principali aziende del settore,...

Demografica2 ore ago

Screening gratuiti per tumore alla prostata, Lombardia...

La Lombardia sarà la prima regione a prevedere gli screening gratuiti per il tumore alla prostata. Con la campagna di...

Immediapress2 ore ago

Al supermercato COOP di Zola Predosa al via la raccolta di...

Nello spazio antistante al negozio della Cooperativa in Via Delle Officine, 27, ubicato l’ecocompattatore Coripet per il bottle to bottle....

Cronaca2 ore ago

Caldo e Covid, bollino rosso per anziani e fragili

Migliore (Fiaso): "Monitoraggio attivo per evitare scompensi e accessi in pronto soccorso" "Caldo e Covid, è bollino rosso per anziani...

Salute e Benessere2 ore ago

Effetto sole sui ritocchi al botox, per un buon risultato...

Effetto clima sui ritocchi al botox: con il sole e il caldo, serve più botulino perché la 'punturina' funzioni al...

Salute e Benessere2 ore ago

‘Proteggi sempre la tua pelle’, campagna social...

"Proteggi sempre la tua pelle", comunque essa sia. "Evita l'esposizione nelle ore più calde della giornata, dalle 11 alle 16....

Salute e Benessere3 ore ago

Scoperta proteina dell’invecchiamento, spegnerla...

L'elisir di longevità potrebbe essere una terapia che spegne l'interleuchina 11 (IL 11), un mediatore dell'infiammazione identificato come proteina dell'invecchiamento....

Tecnologia3 ore ago

Guasto informatico mondiale, cosa succede

Problemi a banche, treni, voli e società di telecomunicazioni Un guasto informatico mondiale oggi sta creando problemi a banche, treni,...

Cronaca3 ore ago

Sanità, al via il progetto Sis-Net: reti cliniche contro...

Coordinato dall'università di Palermo è finanziato con fondi del Pnrr emanati da Iss Ha l'obiettivo di creare reti cliniche di...

Esteri3 ore ago

Trump: “Sono sopravvissuto perché avevo Dio dalla mia...

Lo ha detto nel discorso con cui ha accettato la nomination repubblicana All'attentato "sono sopravvissuto perché avevo Dio dalla mia...

Lavoro3 ore ago

Pesca: tra granchio blu e vermocane pescatori ‘al...

E' allarme per le marinerie italiane da Nord a Sud secondo la 'mappa' tracciata da Confcooperative Fedagripesca: danni alle reti,...