Connect with us

Cronaca

Caso Cospito, gup Roma dispone rinvio a giudizio per...

Published

on

Caso Cospito, gup Roma dispone rinvio a giudizio per Delmastro: andrà a processo

Udienza fissata per il 12 marzo, il sottosegretario alla Giustizia: "Non me lo aspettavo. Non ho dato carte a Donzelli, ho risposto a una sua domanda"

Andrea Delmastro - Fotogramma

Andrà a processo il sottosegretario alla Giustizia Andrea Delmastro, accusato di rivelazione di segreto d’ufficio in relazione al caso dell’anarchico Alfredo Cospito. Il gup di Roma Maddalena Cipriani ha disposto il rinvio a giudizio nei confronti di Delmastro, presente oggi in aula a piazzale Clodio, fissando il processo per il 12 marzo.

La procura di Roma, nel corso dell’udienza preliminare di questa mattina aveva chiesto invece il non luogo a procedere per il sottosegretario. Il giudice ha inoltre respinto la richiesta di costituzione di parte civile avanzata da quattro parlamentari del Pd.

All’udienza preliminare si è arrivati dopo che lo scorso luglio il gip Emanuela Attura aveva disposto l’imputazione coatta non accogliendo la richiesta dei pm che avevano invece sollecitato l’archiviazione ritenendo l’esistenza oggettiva della violazione ma che non ci fossero prove sull’elemento soggettivo ovvero che Delmastro fosse consapevole dell’esistenza del segreto.

Il sottosegretario: "Non me lo aspettavo"

"Non mi aspettavo il rinvio a giudizio, sono pronto a dimostrare a mia innocenza davanti al giudice del merito. Andrò a giudizio serenamente", ha commentato, ospite di Stasera Italia su Rete 4, il sottosegretario alla Giustizia. Le carte? "Assolutamente non sono secretate, c'è una circolare non una legge che stabilisce la limitata divulgazione, inviata dal capo del dap ai suoi sottoposti la legge prevede quali siano atti segreti, non una circolare", ha spiegato ancora. "Non ho dato carte a Donzelli, ho risposto a una sua domanda, non potendomi trincerare dietro a una segretezza che non c'era", ha poi ribadito.

"Sono fiero di quello che ho fatto, di non avere tenuto sotto silenzio un fatto di una gravità inaudita, che terroristi anarchici in combutta con criminali mafiosi tentassero un attacco al 41 bis. C'è qualcosa che viene prima: il servizio vero dell'Italia che è l'attacco frontale alla criminalità organizzata", ha detto ancora. Lo rifarebbe? "Assolutamente sì', ha risposto Delmastro.

La difesa: "Confidavamo in decisione diversa"

''Confidavamo in una decisione diversa perché c’erano tutti i presupposti per una sentenza di non luogo a procedere’’. Così l’avvocato Giuseppe Valentino, difensore del sottosegretario alla Giustizia Andrea Delmastro, dopo la decisione del gup di Roma Maddalena Cipriani.

Da Pd mozione di sfiducia per Delmastro

"Abbiamo chiesto la calendarizzazione della mozione di sfiducia per il sottosegretario Delmastro. Dopo il rinvio a giudizio, vorremmo capire perché sia stato difeso da autorevoli esponenti del governo, come il ministro Nordio", fa sapere Chiara Braga, capogruppo Pd, al termine della capigruppo alla Camera.

Non solo. I dem chiedono anche che il ministro della Giustizia Carlo Nordio a "chiarire, dopo il rinvio a giudizio del sottosegretario Delmastro per rivelazione del segreto d’ufficio, per quale ragione in Parlamento coprì le sue condotte utilizzate dal suo compagno di partito Donzelli per diffamare parlamentari dell’opposizione".

Cucchi (Avs), 'Nordio revochi deleghe e Delmastro si dimetta

A chiedere le dimissioni di Delmastro è anche la senatrice dell’Alleanza Verdi e Sinistra Ilaria Cucchi, vicepresidente della commissione Giustizia del Senato. "Come volevasi dimostrare il sottosegretario alla Giustizia Andrea Delmastro ha spifferato notizie riservate, che non dovevano essere per alcun motivo divulgate. Il rinvio a giudizio del sottosegretario - sottolinea - è la conferma di quanto diciamo da tempo. Il ministro della Giustizia Nordio gli revochi le deleghe, perché non può più occuparsi del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria. A questo punto Delmastro non può rappresentare le Istituzioni: si dimetta".

Fazzolari: "Inconsueto rinvio a giudizio dopo richiesta pm di non procedere"

"Credo sia inconsueto il rinvio a giudizio per Delmastro dopo la richiesta di non procedere da parte del Pubblico ministero", rileva con l'Adnkronos Giovanbattista Fazzolari, sottosegretario di Fratelli d'Italia a Palazzo Chigi con delega all'Attuazione del programma e fedelissimo di Giorgia Meloni. Al Pd, che ha chiesto una mozione di sfiducia per Delmastro, Fazzolari risponde: "I dem hanno tutto il diritto di presentare una mozione di sfiducia, è nelle loro possibilità. Ma ovviamente la sfiducia a Delmastro finirà in un nulla di fatto, perché il sottosegretario otterrà la piena fiducia da parte del Parlamento".

Foti a Pd: "Dimissioni Delmastro? Sarà nulla di fatto"

Alla mozione del Pd replica anche Tommaso Foti, capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera: "Siamo disponibili a discuterla anche domani, ma i megafoni della Schlein stiano tranquilli che cadrà in un nulla di fatto, avendo il Sottosegretario la piena fiducia del Parlamento. Siamo, da ultimo, fieri di aver difeso il 41bis dagli attacchi dei terroristi anarchici e da Alfredo Cospito, per proseguire il percorso di lotta alla criminalità organizzata".

Lupi: "Rinvio a giudizio non è una condanna"

"Il rinvio a giudizio non è una condanna, come la storia insegna, ma l'opposizione, troppo spesso, lo dimentica". Afferma laconico il capo politico di Noi moderati, Maurizio Lupi.

Crosetto e l''opposizione giudiziaria': "Non parlavo di casi specifici"

A chiarire che non si riferiva al caso Delmastro quando ha lanciato l'allarme "opposizione giudiziaria" al governo, è all'Adnkronos il ministro della Difesa Guido Crosetto. "Io parlavo di tutt'altro, di una questione di principio non di casi specifici...".

Un team di giornalisti altamente specializzati che eleva il nostro quotidiano a nuovi livelli di eccellenza, fornendo analisi penetranti e notizie d’urgenza da ogni angolo del globo. Con una vasta gamma di competenze che spaziano dalla politica internazionale all’innovazione tecnologica, il loro contributo è fondamentale per mantenere i nostri lettori informati, impegnati e sempre un passo avanti.

Cronaca

SuperEnalotto, numeri combinazione vincente oggi 24 febbraio

Published

on

Nessun 6 né 5+

Schedine del SuperEnalotto (Fotogramma)

Nessun '6' né '5+1' nell'estrazione del Superenalotto di oggi. Centrato un '5' da 210.526 euro. Il jackpot per il prossimo concorso sale a 66,7 milioni.

Come si gioca e quanto costa

La schedina minima nel concorso del SuperEnalotto prevede 1 colonna (1 combinazione di 6 numeri). La giocata massima invece comprende 27.132 colonne ed è attuabile con i sistemi a caratura, in cui sono disponibili singole quote per 5 euro, con la partecipazione di un numero elevato di giocatori che hanno diritto ad una quota dell'eventuale vincita. In ciascuna schedina, ogni combinazione costa 1 euro. L'opzione per aggiungere il numero Superstar costa 0,50 centesimi.

La giocata minima della schedina è 1 colonna che con Superstar costa quindi 1,5 euro. Se si giocano più colonne basta moltiplicare il numero delle colonne per 1,5 per sapere quanto costa complessivamente la giocata.

Con quanti punti si vince

Al SuperEnalotto si vince con punteggi da 2 a 6, passando anche per il 5+. L'entità dei premi è legata anche al jackpot complessivo. In linea di massima:

- con 2 numeri indovinati, si vincono orientativamente 5 euro;

- con 3 numeri indovinati, si vincono orientativamente 25 euro;

- con 4 numeri indovinati, si vincono orientativamente 300 euro;

- con 5 numeri indovinati, si vincono orientativamente 32mila euro;

- con 5 numeri indovinati + 1 si vincono orientativamente 620mila euro.

Come si controlla la schedina

E' possibile verificare eventuali vincite attraverso l'App del SuperEnalotto. Per controllare eventuali schedine giocate in passato e non verificate, è disponibile on line un archivio con i numeri e i premi delle ultime 30 estrazioni.

La combinazione vincente del 24 febbraio 2024

Ecco la combinazione vincente: 41, 43, 46, 47, 63, 87. Numero Jolly: 30. Superstar: 44.

Continue Reading

Cronaca

Scontri Pisa e Firenze, capo della Polizia Pisani:...

Published

on

"Momenti di criticità non possono essere una giustificazione"

Vittorio Pisani (Fotogramma)

Cariche e manganellate durante il corteo di Pisa e poi a Firenze. "Purtroppo ieri durante i servizi di ordine pubblico i nostri operatori hanno posto in essere delle iniziative che dovranno essere analizzate singolarmente e verificate con severità e trasparenza" ha detto il capo della Polizia Vittorio Pisani al Tg1. "Quando le manifestazioni non sono preavvisate o non vengono condivise con la Questura, possono verificarsi dei momenti di criticità però questi momenti di criticità non possono essere una giustificazione".

"Va precisato e va chiarito che le iniziative e le decisioni che vengono adottate in sede locale durante i servizi di ordine pubblico non sono determinate né da scelte politiche né da direttive politiche. La polizia di Stato è la polizia di uno Stato democratico e noi abbiamo il dovere di garantire anzitutto la manifestazione del dissenso, ma questa manifestazione deve avvenire pacificamente, isolando i violenti, e rispettando anche le prescrizioni delle autorità".

"Indubbiamente il conflitto israelo-palestinese ha inciso nella gestione dell'ordine pubblico in termini di intensità per l'impiego del personale delle forze di polizia". "Va rappresentato che in molti Paesi europei non tutte le manifestazioni vengono autorizzate, in Italia nessuna manifestazione è stata mai vietata, anche quelle più radicali ed estreme. Le motivazioni ideologiche o politiche dei manifestanti vengono sempre affrontate dalla polizia di Stato con la massima neutralità- conclude -. Perché l'obiettivo ultimo della gestione dell’ordine pubblico è comunque quello di raggiungere il consenso unanime della collettività e di tutte le forze politiche".

Continue Reading

Cronaca

Migranti, Tommasi: “Si parla solo di numeri mai di...

Published

on

Il sindaco di Verona ed ex centrocampista dell'As Roma e della nazionale a Crotone per la partita in memoria delle vittime del naufragio

Damiano Tommasi

"Quando si parla di emergenza migranti si sente solo parlare di numeri e di norme e poco di cuore e di quelli che sono i sogni, le emozioni e i progetti di vita". A dirlo all'Adnkronos è il sindaco di Verona, Damiano Tommasi, arrivato a Crotone per la partita in ricordo delle vittime del naufragio di Cutro, avvenuto un anno fa. Tommasi ha partecipato alla partita amichevole di calcio che si p giocata nel pomeriggio allo stadio di Crotone. "Attraverso un pallone si può avviare un primo momento di dialogo con persone che hanno traiettorie di vita lontane ma che attraverso lo sport si possono mettere in sintonia per affrontare le difficoltà che ci possono essere quando sue strade si uniscono", spiega. Parlando poi più in generale dei migranti e delle politiche migratorie, Tommasi ha detto: "Siamo in una fase storica della nostra vita in cui le distanze si accorciano e i movimenti sono naturali e sono da prevedere". La partita di calcio è iniziata con la lettura dei 94 nomi delle vittime della strage di Steccato di Cutro del 26 febbraio 2023. L'incontro di calcio è stata organizzata da ResQ e ha aperto la tre giorni di manifestazioni promosse organizzate dalla Rete 26 febbraio in occasione dell'anniversario del naufragio.

Un match, giocato allo stadio Ezio Scida di Crotone, all'insegna dello sport inclusivo, solidale, di memoria e denuncia al quale hanno partecipato circa 40 persone, uomini e donne, tra cui alcuni familiari delle persone annegate. Tutti accompagnati da Damiano Tommasi, ex centrocampista dell'As Roma e della nazionale e attuale sindaco di Verona, e Antonio Galardo, già capitano e bandiera dell'FC Crotone.

Continue Reading

Ultime notizie

Politica3 ore ago

Forza Italia, il Congresso incorona Tajani: “Tutti al...

L'assise azzurra elegge il segretario per acclamazione. Via libera anche ai quattro vice: Cirio, Occhiuto, Bergamini e Benigni "Io ce...

Esteri3 ore ago

Ucraina, Meloni porta in dote a Kiev accordo su sicurezza:...

La presidente del Consiglio ha guidato il summit del G7 nella capitale ucraina Un accordo sulla sicurezza decennale, che spazia...

Sport3 ore ago

Odermatt da record, vince ancora a Palisades e blinda la...

E' la 35esima vittoria della sua carriera Nuova impresa dello sciatore svizzero Marco Odermatt che ha vinto il decimo slalom...

Sport4 ore ago

Genoa più vicino alla salvezza, 2-0 all’Udinese

A segno Retegui e Bani raddoppia Con una vittoria per 2 a 0 sull'Udinese, maturata negli ultimi minuti del primo...

Spettacolo5 ore ago

Berlinale 2024, l’Orso d’Oro va a Dahomey di...

Sebastian Stan e Emily Watson migliori interpreti Dahomey di Mati Diop vince l'Orso d'Oro per il miglior film alla 74esima...

Cronaca6 ore ago

SuperEnalotto, numeri combinazione vincente oggi 24 febbraio

Nessun 6 né 5+ Nessun '6' né '5+1' nell'estrazione del Superenalotto di oggi. Centrato un '5' da 210.526 euro. Il...

Cronaca7 ore ago

Scontri Pisa e Firenze, capo della Polizia Pisani:...

"Momenti di criticità non possono essere una giustificazione" Cariche e manganellate durante il corteo di Pisa e poi a Firenze....

Sport7 ore ago

Maldini e Pessina stendono la Salernitana, il Monza sogna...

I brianzoli salgono a quota 36 in classifica, mentre i granata restano fermi a 13 Seconda vittoria di fila e...

Politica7 ore ago

Tajani: “L’Europa ci chiama non possiamo...

In Europa si fidano di noi, ha detto Antonio Tajani, appena rieletto segretario nazionale di Forza Italia. Hanno bisogno di...

Esteri8 ore ago

Ucraina, G7: “Russia fermi subito guerra e paghi per...

"Inammissibili minacce di Mosca su uso armi nucleari" La guerra tra l'Ucraina e la Russia al centro del G7 di...

Cronaca8 ore ago

Migranti, Tommasi: “Si parla solo di numeri mai di...

Il sindaco di Verona ed ex centrocampista dell'As Roma e della nazionale a Crotone per la partita in memoria delle...

Politica8 ore ago

Forza Italia, standing ovation per Tajani eletto segretario...

Antonio Tajani eletto segretario nazionale di Forza Italia nella seconda e conclusiva giornata del congresso del partito a cui hanno...

Politica8 ore ago

Cariche su studenti a Pisa e Firenze, Fratelli...

Il segretario di Forza Italia, Antonio Tajani: "Responsabilità sono individuali, forze dell'ordine non si toccano: rischiano la vita per quattro...

Cronaca9 ore ago

Strage Cutro, sopravvissuti: “Governo tedesco faccia...

(dall'inviata Elvira Terranova) - "Chiediamo al Governo tedesco che ci permetta di ricongiungerci con i nostri parenti, in Germania e...

Cronaca9 ore ago

Strage Cutro, il dramma di un sopravvissuto: “Ho...

Wahid è venuto a Crotone per il primo anniversario del naufragio costato la vita a oltre 100 migranti A un...

Sport9 ore ago

Jasmine Paolini vince torneo Wta di Dubai, primo titolo...

La 28enne azzurra supera in finale in rimonta la 25enne russa Anna Kalinskaya Impresa di Jasmine Paolini che oggi trionfa...

Cronaca9 ore ago

Corteo per Palestina a Milano, sagome insanguinate di...

Colpito anche un supermercato Carrefour, vetrina in frantumi Il grido 'Palestina libera', 'stop al genocidio' ma anche le sagome del...

Economia10 ore ago

Bonus ristrutturazione 2024, come richiederlo

Detrazione Irpef attiva fino al prossimo 31 dicembre Bonus ristrutturazione, fino al prossimo 31 dicembre è attiva la detrazione Irpef...

Politica10 ore ago

Sardegna domani al voto

Urne aperte domani fino alle 22 Domani in Sardegna si vota per il rinnovo del Consiglio regionale. Più di 1,4...

Ultima ora10 ore ago

Ucraina, a Fazzolari l’onorificenza dell’Ordine...

Lo riferisce Palazzo Chigi "Nell'ambito delle celebrazioni del secondo anniversario dell'aggressione russa all'Ucraina, il sottosegretario Giovanbattista Fazzolari è stato decorato...