Connect with us

Lavoro

Il lavoro è la causa dei nostri malesseri? Serenis:...

Published

on

Il lavoro è la causa dei nostri malesseri? Serenis: nell’80% dei casi, no

Un recente studio condotto dalla piattaforma Serenis, focalizzata sul benessere mentale, ha rivelato che l’80% dei pazienti che avviano un percorso di psicoterapia segnalando difficoltà legate al lavoro non riceve una diagnosi di conferma in relazione a tali problemi.

L’indagine interna condotta da Serenis su un campione di oltre 3000 individui ha evidenziato che solo il 20% dei pazienti che iniziano un percorso di psicoterapia segnalando problematiche lavorative riceve una diagnosi correlata. Dall’analisi dei dati, emerge che le donne rappresentano il gruppo più numeroso, con una percentuale del 67%, mentre la fascia di età compresa tra i 25 e i 35 anni è quella più colpita, coinvolgendo il 46% del campione. In contrasto, la categoria degli individui di età superiore ai 45 anni risulta la meno coinvolta, con solo il 9%manifestante disturbi in questa area.

Quali sono i disturbi più comuni dietro al malessere lavorativo

Dall’indagine emerge che, tra le persone che si rivolgono agli psicoterapeuti di Serenis dichiarando difficoltà legate al lavoro, il 37% presenta un disturbo di ansia, il 22% intraprende un percorso di crescita personale, il 19% affronta problemi legati alla mancanza di autostima, il 17% ha difficoltà relazionali, l’8% segue un percorso per gestire lo stress, il 7% affronta crisi esistenziali, il 6% lavora sull’assertività, il 5% presenta problemi di coppia, il 4% ha un disturbo depressivo e il 3% inizia un percorso per la gestione dei conflitti. La restante parte delle persone si rivolge agli psicoterapeuti per disagi legati al lutto, a traumi, ai disturbi dell’umore, agli attacchi di panico, al comportamento alimentare, al sonno e altre sfide personali.

Per quale ragione, dunque, si tende ad additare il lavoro come la causa dei nostri malesseri? Martina Migliorepsicoterapeuta cognitivo-comportamentale di Serenis, commentando i dati della ricerca, spiega: “Il posto di lavoro è il luogo dove passiamo la maggior parte del nostro tempo, circa 60.000 ore della nostra vita spese a lavorare in media, e spesso ci sottopone alle pressioni maggiori: è naturale quindi che faccia da trigger per altre difficoltà psicologiche. In terapia, in generale, si indagano le difficoltà che questo genera nel comportamento quotidiano: non a caso, la capacità di portare avanti una vita lavorativa autonoma è uno dei parametri anche psichiatrici per la salute mentale. Il mondo del lavoro, in ogni caso, sta cambiando a velocità sostenuta, e spesso non si trova in linea con la preparazione accademica dei nostri pazienti. Questo può generare una confusione negli obiettivi e nelle prospettive, anche considerando il peso delle aspettative della famiglia, con le quali viene a crearsi inevitabilmente un gap molto ampio”.

Sbircia la Notizia Magazine è una testata giornalistica di informazione online a 360 gradi, sempre a portata di click! Per info, segnalazioni e collaborazioni, contattaci scrivendo a info@sbircialanotizia.it

Continue Reading

Lavoro

Aggregazione della spesa alla luce del nuovo codice degli...

Published

on

Valorizzare l’esperienza decennale dei professionisti in una nuova ottica volta a supporto del sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti e della digitalizzazione del ciclo degli appalti pubblici

Aggregazione della spesa alla luce del nuovo codice degli appalti, il ruolo dei soggetti aggregatori

'L’aggregazione della spesa alla luce del nuovo codice degli appalti: il ruolo dei soggetti aggregatori a dieci anni dalla loro istituzione' è il titolo dell'evento che si è tenuto al ministero dell’Economia e delle Finanze, organizzato dal Tavolo tecnico dei soggetti aggregatori costituito nell’ambito del Dipartimento dell’Amministrazione Generale e dei Servizi del Mef, ha visto la partecipazione dei principali stakeholders del settore. In particolare, vi hanno preso parte: quale moderatore Francesco Paolo Schiavo (coordinatore segreteria tecnica tavolo dei soggetti aggregatori – Mef), Filippo Romano (segretario generale di Anac), Ilaria Antonini (capo dipartimento Dag Mef-presidente tavolo tecnico soggetti aggregatori), Simonetta Saporito (capo dell’ufficio del Bilancio – Presidenza del Consiglio dei Ministri), Americo Cicchetti (direttore generale della Programmazione Sanitaria-ministero della Salute).

A seguire si è svolta una tavola rotonda moderata da Giuseppe Rizzuto (direttore Itaca-Istituto per l’innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale), con la presenza di Silvia Baietto (Città Metropolitana di Torino), Marco Pantera (Aria Spa – Regione Lombardia – coordinatore Ssaa regionali Itaca), Caterina Marcantonio (responsabile divisione Promozione sistema e-proc. Consip). A concludere l’evento l’intervento di Elisa De Berti (vicepresidente Regione Veneto e presidente Itaca), in rappresentanza della Conferenza delle Regioni e Province Autonome).

Il convegno è stata l’occasione per un confronto tra i bayer pubblici qualificati ex lege alla luce dell'attuale contesto normativo innovato dal Codice dei contratti pubblici (DLgs 36/2023) e sulla centralità del ruolo dei soggetti aggregatori anche per il raggiungimento degli obiettivi indicati dalla riforma degli appalti e dal Pnrr. Dalla tavola rotonda è emersa l’esigenza di valorizzare l’esperienza decennale dei soggetti aggregatori in una nuova ottica volta a supporto del sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti e della digitalizzazione del ciclo degli appalti pubblici. Nel corso dell’evento sono stati illustrati i dati rilevati nell’ambito della spesa sanitaria aggregata, presentati dal ministero della Sanità.

Continue Reading

Lavoro

Scuola, Anief: “Su ricostruzione carriera Corte di...

Published

on

Il presidente nazionale Pacifico, legali a lavoro, la nostra azione porterà al riconoscimento del diritto

Scuola, Anief:

"Il sì al riconoscimento giuridico dell’anno 2013 ai fini della ricostruzione della carriera arriva dalla Corte di cassazione: una sentenza importantissima dà ragione ad Anief confermando quello che da anni il sindacato ha sempre ribadito. La Cassazione ha dunque detto no al ricorso che, ricordiamo, era stato presentato proprio dal Ministero dell’istruzione e del merito". E' quanto si legge in una nota dell'Anief.

"L’importante notizia - spiega - riguarda docenti, educatori e personale Ata che abbiano un decreto di ricostruzione di carriera, dunque un contratto a tempo indeterminato, e che abbiano prestato servizio nell’anno 2013".

Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, ha commentato dicendosi “soddisfatto, ancora una volta il nostro sindacato ha intravisto un diritto negato già da tempo. Abbiamo già un ricorso attivo che destiniamo a chi ha i requisiti per partecipare, in maniera del tutto gratuita. Invitiamo dunque a partecipare al ricorso, specificando che bisognerà presentare anche lo stato matricolare. Siamo certi che riusciremo anche a far riconoscere il diritto sulle ferie non godute e gli scatti stipendiali. Siamo sempre a fianco dei lavoratori della scuola, al fine di tutelare i loro diritti”, ha concluso il leader Anief. Il sindacato Anief invita tutti i lavoratori della scuola che hanno i requisiti su indicati a partecipare all’azione legale gratuita che certamente porterà a un riconoscimento dell’anno in questione ai fini della ricostruzione di carriera.

Continue Reading

Lavoro

Caldo, Assoclima: “Per settore climatizzazione...

Published

on

Federico Musazzi: "Incremento degli investimenti in produzione nazionale e il tentativo di un’industria di rafforzarsi rimanendo radicata al territorio

Caldo, Assoclima:

"Per il settore della climatizzazione il primo trimestre 2024 fin dalle prime battute si conferma come un anno difficile da interpretare, con alcuni settori, come il residenziale, che certamente soffrono più di altri per via delle politiche sui crediti fiscali e con numeri invece molto positivi in ambiti diversi dal residenziale. L’eterogeneità dei risultati rispecchia la complessità di un comparto che in ogni caso ha un unico filo conduttore: l’incremento degli investimenti in produzione nazionale e il tentativo di un’industria di rafforzarsi rimanendo radicata al territorio". Lo dice all'Adnkronos/Labitalia l’ingegnere Federico Musazzi, responsabile associativo di Assoclima-costruttori sistemi di climatizzazione, Associazione autonoma federata ad Anima Confindustria, dove confluiscono vari gruppi di prodotto: pompe di calore elettriche, apparecchi e sistemi di climatizzazione ad aria, rooftop, chiller, ventilconvettori, torri di raffreddamento, ventilatori, unità di ventilazione e trattamento aria (uta), unità di ventilazione residenziali (vmc).

Dati alla mano emerge una partenza leggermente in salita nel primo trimestre 2024 per il settore della climatizzazione: i dati rilevati da Assoclima nel periodo gennaio-marzo indicano una crescita modesta in termini di unità e percentuali leggermente negative a valore nel comparto dell’espansione diretta, una delle categorie merceologiche economicamente più significative.

Al 31 marzo 2024 i dati mostrano una variazione percentuale di +0,3% a volume e -6,8% a valore per i climatizzatori monosplit e di +2,3% a volume e -3,2% a valore per i sistemi multisplit. In leggera crescita, invece, sia a volume (+3,9%) che a valore (+2,9%) i sistemi minivrf e vrf.

In negativo la performance delle apparecchiature idroniche condensate ad aria, per le quali l’indagine Assoclima rileva dati percentuali complessivi (raffrescamento + riscaldamento) del -34,2% a volume e del -17,4% a valore. Sul dato incide soprattutto il calo delle vendite di pompe di calore idroniche destinate al settore residenziale: il primo trimestre 2024 riporta infatti -33,3% a volume e -36,1% a valore per i modelli con potenza fino a 10 kW, e -46% a volume e -49,3% a valore per le apparecchiature con potenze da 11 a 17 kW.

Segnali positivi arrivano dai gruppi refrigeratori di liquido con condensazione ad acqua, che chiudono il primo trimestre 2024 con +38,1% a volume e +10,8% a valore, dalle centrali di trattamento aria (+18,8%% a volume e +18,4%% a valore), dai sistemi per la ventilazione meccanica residenziale (+4,2% a volume e +15,8% a valore), dai condizionatori packaged e rooftop (+25,5% a volume e +20,2% a valore) e dai condizionatori monoblocco (+75,6% a volume e +83,8% a valore).

La rilevazione di Assoclima registra poi percentuali negative per le unità terminali (-5,8% a volume e -3,7% a valore) e i condizionatori trasferibili (-32,5% a volume e -39,7% a valore).

Continue Reading

Ultime notizie

Cronaca53 minuti ago

Milano, incendio in autofficina: 3 morti e e 3 feriti

Le fiamme sono state domate, i vigili del fuoco hanno evitato che si propagassero ai piani superiori dell'edificio Tre persone...

Spettacolo60 minuti ago

Amadeus condurrà ‘La Corrida’ sul Nove in...

Lo storico format vedrà il debutto in prima serata del conduttore sulla rete di Warner Bros come rivela in esclusiva...

Spettacolo1 ora ago

Da domani rassegna su Alberto Sordi nella sua villa di Roma

In programma 9 film che si potranno vedere gratuitamente previa prenotazione obbligatoria Alberto Sordi non se n’è mai andato veramente,...

Cronaca1 ora ago

Il ‘Gran Prix Storico di Roma’ accende i motori...

L'evento fino a domani, sabato 15 giugno, ai marmi del Foro Italico nella Capitale Auto storiche e Made in Italy...

Economia2 ore ago

Imprese, De Margheriti (Grant Thornton): “Apertura...

In provincia di Vicenza il 58° evento di Industria Felix “Oggi imprenditori e manager di organizzazioni, per poter perseguire la...

Sport2 ore ago

Mille Miglia, quarto pomeriggio di gara da 335 chilometri

È stato il Controllo Orario di ripartenza da Solomeo a inaugurare il dodicesimo settore di gara. Una volta passata la...

Esteri2 ore ago

Europei 2024, tensione prima del calcio d’inizio:...

A far scattare l'allarme uno zaino sospetto. Resta chiusa zona allestita per i tifosi vicino al Reichstag Tensione a Berlino...

Economia2 ore ago

Gruppo Aspi a summit G7, nuove tecnologie per mobilità...

Il gruppo Aspi è stato scelto dal governo per rappresentare le eccellenze italiane durante questo importante evento Autostrade per l'Italia...

Cronaca2 ore ago

G7, corteo a Fasano: “Forum si costruiscono con...

(dall’inviata Assunta Cassiano) - Un corteo pacifico ha attraversato questo pomeriggio le strade di Fasano, organizzato dal Contro Forum G7...

Cronaca2 ore ago

Milano, 2 detenuti evasi dal Beccaria: hanno scavalcato le...

De Fazio (Uilpa: "Sono in corso le ricerche da parte della polizia penitenziaria e delle altre forze dell’ordine" Due detenuti...

Esteri2 ore ago

Kate, domani prima apparizione pubblica: “Sto meglio...

Il messaggio della principessa, che assisterà alla parata per il compleanno di re Carlo La principessa Kate sta facendo "buoni...

Spettacolo2 ore ago

Roma e vip, ecco chi ha scelto la Capitale come casa

Post Content

Cronaca3 ore ago

Truffa figli in Brasile, appello al governo:...

L'avvocato d'affari Nunzio Bevilacqua prosegue la sua battaglia contro l'attribuzione di paternità Assume i tratti di un intrigo internazionale la...

Cultura3 ore ago

Dalla pietra all’Ia, la storia delle armi in...

I due autori ripercorrono il lungo viaggio compiuto dalla storia delle armi dal paleolitico ai giorni nostri, dai primi utensili...

Economia3 ore ago

IA e cinema WMF, l’intelligenza artificiale nel cinema

Frisari (Fantomatica) :"Deciderà il pubblico, ma credo che si sceglieranno sempre storie umane, magari con immagini generate dall'intelligenza artificiale, ma...

Sport3 ore ago

Euro 2024, tifosi Scozia guidano contromano: grave...

Appena atterrati a Dusseldorf si sono messi in viaggio per Monaco Cinque tifosi della Scozia in ospedale in Germania dopo...

Cronaca3 ore ago

Violenza su donne, moda e istituzioni insieme con la...

La Polizia di Stato sceglie anche la strada della moda per dire no alla violenza di genere. Con la presentazione...

Spettacolo3 ore ago

Jonathan Safran Foer si trasferisce a Roma. Tutte le star...

“Mi trasferisco a Roma con mia figlia Alba, che ha un anno e mezzo”. Jonathan Safran Foer, autore di “Ogni...

Spettacolo3 ore ago

Jonathan Safran Foer si trasferisce a Roma. Tutte le star...

Da Willem Dafoe ad Abel Ferrara passando per Matt Dillon ecco chi ha deciso di trasferirsi e perché "Mi trasferisco...

Lavoro3 ore ago

Aggregazione della spesa alla luce del nuovo codice degli...

Valorizzare l’esperienza decennale dei professionisti in una nuova ottica volta a supporto del sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti e...