Whirlpool: oggi il giorno della verità, 340 lavoratori in bilico


E’ il giorno della verità per il sito Whirlpool di Napoli: oggi si capirà se l’Hub della mobilitò sostenibile sarà in grado di decollare in tempi brevi e di assorbire l’occupazione dello stabilimenti di via Argine e se la multinazionale del bianco sarà disponibile, per agevolare il progetto industriale, a prorogare la procedura di licenziamento collettivo per i 340 lavoratori campani che si dovrebbe chiudere domani. A breve infatti inizierà il nuove round al Mise, il terzo in pochi giorni presieduto dal viceministro allo sviluppo, Alessandra Todde. Intanto sta sfilando per le strade di Roma il corteo dei lavoratori di Fim Fiom e Uilm che da piazza della Repubblica arriverà sotto al dicastero di via Molise per accompagnare il confronto tra governo, azienda e sindacati. Tra sirene slogan e cartelloni la folta delegazione di lavoratori campani ribadisce la richiesta di continuare a lavorare: “Napoli non molla” è lo slogan ormai noto declinato anche in una versione musicale e rieditato oggi in un ‘arrangiamento’ più ironic. “Napoli non molla”, “Il santo non vuole”, si legge in alcuni striscioni. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Economia Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *