Al via i test rapidi nelle scuole


C’è il primo caso di Covid-19 tra gli studenti di una scuola privata della Capitale. Sono state messe in isolamento domiciliare 60 persone. Per quanto riguarda i tamponi rapidi, da qualche giorno vengono effettuati nei porti e negli aeroporti; sono meno sicuri di quelli tradizionali ma la sperimentazione ha dato buoni risultati e per questo motivo dovrebbero essere utilizzati anche nelle scuole.

Aula isolamento sospetto Covid“, si tratta di stanze in cui andranno i sospetti positivi, i quali sosteranno meno di un’ora – il tempo necessario ai tamponi rapidi per dare un risultato. La sperimentazione è partita un paio di settimane fa negli aeroporti e nei porti, per chi arriva da zone a rischio. Adesso il Ministero è pronto a ripetere lo stesso schema per le scuole, questo anche perché senza passare per i laboratori i test sono più veloci e con costi ridotti – anche se l’affidabilità è inferiore rispetto ai test tradizionali.

Le aziende sanitarie potranno intervenire isolando il sospetto, senza far scattare subito la quarantena per tutti; se infatti il caso fosse negativo, si potrà tornare di nuovo in classe. Per aiutare i genitori con figli in quarantena, ci saranno congedi straordinari e lo smart working, lo ha deciso ieri il Consiglio dei Ministri. Proprio madri e padri, infatti, sono i più preoccupati: almeno sette su dieci, temono di dover vivere le conseguenze di un contagio in classe, come emerge da uno studio di Save the Children. I ragazzi vogliono invece ricominciare, senza dimenticare le difficoltà.

Dobbiamo stare un po’ più attenti perché non sappiamo cosa ci sia al di là delle cose“, “Ce la faremo” – queste sono le parole di alcuni ragazzi che abbiamo incontrato. Il nuovo anno inizierà tra dieci giorni, ma non per tutti: la Campania è decisa a posticipare a dopo le elezioni, mentre Puglia, Calabria e Abruzzo hanno sancito come data di inizio il 24 Settembre. In Lombardia, sono oltre 2.700 i docenti e gli operatori scolastici positivi ai test sugli anticorpi, su quasi 60.000 analisi sierologiche. Un numero indicativo, ma in totale nella regione il personale scolastico è composto da oltre 200.000 persone.

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *