Venezia: Il disappunto dei residenti per il ritorno delle navi da crociera


Da diciassette mesi nessuna nave da crociera era entrata nella suggestiva Laguna di Venezia. Quindi è stato un benvenuto molto speciale quello che è stato esteso alla MSC Orchestra questo sabato. La collera degli abitanti della Città dei Dogi per il disastro ecologico di queste mastodontiche città galleggianti non si è placata con le restrizioni di viaggio.

Spiega un manifestante: “Questa volta il Governo è stato molto bravo. È riuscito a ingannare tutti, facendo credere al mondo di aver bandito le navi da crociera a Venezia, davanti a Piazza San Marco, nel Canale de la Giudecca e invece, siamo qui oggi per dimostrare che questo non è vero

I lavoratori del settore crocieristico, dal canto loro, sono felici di vedere nuovamente riprendere l’attività, per troppo tempo assopita… L’economia turistica di Venezia, molto colpita dalla pandemia, sta riprendendo lentamente e sotto rigorose misure sanitarie.

Francesco Galietti, direttore per l’Italia di Clia, l’associazione internazionale delle compagnie crocieristiche, specifica:
Accogliamo con favore la decisione del Governo, che corrobora una linea che sosteniamo da sempre: decongestionare il traffico da Venezia e togliere le grandi navi dalla Giudecca. Non vogliamo difendere lo status quo, lavoriamo da anni con le autorità per trovare soluzioni per spostare altrove le grandi navi.
Aspettiamo la call for ideas del Governo, nel frattempo siamo contenti che ci sanno gli accosti temporanei, ma prendiamo atto dei tempi tecnici necessari a predisporli: le autorità ci hanno fatto sapere che occorreranno 6 mesi. Sì, si è parlato molto del nostro impatto in un ambiente molto fragile e delicato. Ma c’è un ma, il nostro contributo all’afflusso globale di turisti è abbastanza minimo.

La mobilitazione contro le navi da crociera a Venezia non è nuova. Ma si mobilita sempre di più. Martedì una lettera aperta al Presidente Sergio Mattarella, chiedendo il loro divieto, è stata co-firmata da star come Mick Jagger, Francis Ford Coppola, James Ivory, Anish Kapoor, l’attrice Tilda Swinton analogamente da Gary Tinterow, direttore del Museo di Huston, la direttrice della Guggenheim Collection di Venezia, Karol Vail.

Mi piace assai riandare con la mente a Venezia, a quella grande realtà sorta dal grembo del mare come Pallade dal cervello di Giove.
(Johann Wolfgang von Goethe)

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Turismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *