Entra in contatto con noi

Sport

Vela, per Miceli e Girelli è record nella Ventotene-Cartagine

Pubblicato

il

Matteo Miceli e Mario Girelli a bordo di ECO 40 trionfano nella Wally Record Ventotene-Cartagine con 39 minuti e 49 secondi in meno rispetto al tempo stabilito nel 2009 da Andrea Mura con il suo Vento di Sardegna, fissando in 31 ore e 31 secondi il nuovo Wally Record, sulla distanza di 277 miglia nautiche. 

Partiti da Ventotene lunedì 15 marzo alle 7 59’09’’ e arrivati a Sidi Bou Said/Cartagine il 16 marzo alle 14 59’40’’, i due campioni hanno percorso la rotta Ventotene-Cartagine con Eco 40, una 40 piedi ecologica ed autosufficiente, auto costruita da Matteo, affrontando condizioni meteo marine avverse. “Partiti con vento favorevole un angolo 90° che ci faceva subito planare e l’onda ci aiutava ma a metà strada rallenta il vento e ci gira di prua. l’ultima parte è stata veramente faticosa perché il vento che ci aspettavamo girasse è rimasto di una bolina larga e per più di 150 miglia con vento sempre sopra i 35nodi con raffiche fino a 50 e onda di 5 metri”, spiegano i vincitori. 

Ancora una volta la collaborazione tra la Federazione Vela Tunisina e la Federazione Vela Italiana, tra i giudici di regata, i Circoli Velici Tunisini e Italiani coinvolti, il Circolo Velico Ventotene, gli sponsor ha permesso il successo dell’iniziativa e l’affermazione di una cooperazione efficiente. Tra non molte ore eco 40 punterà la prua nuovamente verso l’Italia. A Roma sarà consegnata all’equipaggio la Coppa Wally Record Ventotene -Cartagine che la deterrà fino alla prossima sfida. 

Sbircia la Notizia Magazine unisce le forze con la Adnkronos, l'agenzia di stampa numero uno in Italia, per fornire ai propri lettori un'informazione sempre aggiornata e di alta affidabilità.

Sport

Milan, le ultime su Maignan e Tomori

Pubblicato

il

(Adnkronos) – Arrivano ulteriori aggiornamenti in casa Milan in merito alle condizioni di Maignan, Bennacer e Tomori, in vista dell’andata di Champions League contro il Tottenham. 

Le assenze dei tre calciatori stanno pesando e non poco nell’economia del gioco di Pioli, con un mese di gennaio disastroso dal punto di vista dei risultati. 

Nei prossimi due giorni sono in programma dei nuovi esami per verificare le condizioni e il conseguente recupero di Mike Maignan, Fikayo Tomori e Ismael Bennacer. I tre rossoneri salteranno sicuramente l’impegno di venerdì sera contro il Torino: la speranza è di recuperarli tutti per l’andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Tottenham. 

Filtra maggiore pessimismo per Maignan e Bennacer, decisamente più “semplice” invece ipotizzare di avere a disposizione Tomori. L’obiettivo è comunque di averli quantomeno in panchina: il momento è difficile, motivo per cui Pioli vorrebbe avere tutto il gruppo unito per affrontare al meglio quella che potrebbe essere la partita della svolta, soprattutto a livello mentale. 

Fantacalcio.it per Adnkronos 

Continua a leggere

Sport

Lazio: Immobile sostituito a Verona, il motivo

Pubblicato

il

(Adnkronos) – Ciro Immobile scalpita per tornare al gol con la maglia della Lazio. L’attaccante è rientrato da due partite in campionato smaltito l’infortunio muscolare alla coscia destra, ma non sta incidendo in campo. 

Ieri al Bentegodi contro il Verona, Immobile è stato richiamato in panchina al minuto 68 da Sarri che, al suo posto, ha lanciato in campo Felipe Anderson. Una sostituzione che il centravanti non ha preso affatto bene. A dimostrarlo è stata la sua reazione uscendo dal terreno di gioco: ha scosso la testa e ha allargato le braccia. Tutto è rientrato rapidamente, infatti al momento di accomodarsi in panchina ha abbracciato il tecnico senza polemiche. 

Nel post gara, ai microfoni di DAZN, Sarri è tornato sull’episodio: “Era programmato che uscisse Ciro. Ne abbiamo approfittato per far recuperare parzialmente Anderson, il giocatore che nelle ultime 5 ha accumulato più minutaggio”. 

Immobile sarà titolare sabato contro l’Atalanta?
Sicuramente Sarri punta su Immobile e lo dovrebbe schierare dal 1′ minuto anche nella 22a giornata di Serie A sabato sera all’Olimpico.
I fantallenatori aspettano il bonus del centravanti, l’ultimo conquistato risale infatti alla sedicesima giornata di campionato.  

  

Fantacalcio.it per Adnkronos 

  

Continua a leggere

Sport

Inchiesta Prisma Juve, scoppia il caso Santoriello: le frasi del pm

Pubblicato

il

(Adnkronos) –
“Io, lo ammetto, seguo e sono tifosissimo del Napoli e odio la Juventus. Come tifoso, è importante il Napoli. Come pubblico ministero sono anti-juventino, contro i ladrocini in campo”. Sono queste alcune delle frasi del pm Ciro Santoriello, oggi alle prese con l’indagine Prisma sui conti della Juventus a Torino. Le parole sono state pronunciate quasi 4 anni fa ad un convegno e immortalate in un video girato allo Spazio Chiossetto di Milano il 14 giugno 2019, durante un incontro su bilanci e plusvalenze tra avvocati e giuristi specializzati. In un altro video il relatore, un avvocato, dice a Santoriello “rimaniamo distanti sul fatto che lei sia pm e io avvocato, lei tifa Napoli e io tifo Inter”, che innesca la replica dal tono scherzoso: “Vabbé, dai: basta no Juventus”.  

Dopo le frasi, ampiamente riportate dai quotidiani, il ministro dello Sport, Andrea Abodi, ha provato a spegnere la polemica su Twitter, senza successo. L’hastag #Santoriello è in cima ai trend topic del social con migliaia di tweet che rinfocolano la vicenda. Abodi, ieri sera, aveva comunque twittato: “Ho visto, ascoltato e segnalato, nel rispetto dei ruoli, per le opportune verifiche e valutazioni. Per ora penso sia corretto che mi fermi qui”. 

Nell’evento in questione, nel 2019, Santoriello si soffermava anche sulle plusvalenze, elemento al centro delle vicende che coinvolgono ora la Juventus. L’iscrizione di una plusvalenza “non rende il bilancio falso, penalmente rilevante. La portata ingannatoria di queste circostanze è pari a zero., E’ un bilancio di una società su cui non conviene investire o da cui bisogna uscire, ma non è un bilancio falso”. 

Continua a leggere

Sport

Monza-Sampdoria 2-2, il pareggio su rigore a fine partita

Pubblicato

il

(Adnkronos) – Il Monza ha pareggiato in casa con la Sampdoria 2-2 nell’incontro valido per la 21ma giornata di Serie A. La doppietta di Gabbiadini non assicura la vittoria agli ospiti: i padroni di casa mettono infatti a segno con Pessina un rigore al 99°, che completa in extremis la rimonta avviata con Petagna nel primo tempo.  

Continua a leggere

Sport

Collina: “Comunicazione decisioni Var per rendere interventi più comprensibili”

Pubblicato

il

(Adnkronos) – La comunicazione in diretta delle decisioni del Var è in fase di sperimentazione in occasione della Coppa del Mondo per Club Fifa in Marocco. La sperimentazione è stata approvata dall’Assemblea annuale dell’Ifab nel gennaio 2023 e il presidente del Comitato arbitri della Fifa, Pierluigi Collina ha spiegato i motivi: “Abbiamo deciso di fare questo processo perché abbiamo ricevuto alcune richieste per rendere più comprensibile la decisione presa dall’arbitro dopo un intervento del Var per tutti gli attori del calcio, ovvero gli spettatori allo stadio, o davanti alla televisione”, ha spiegato Collina. “Poiché la lingua potrebbe essere uno dei problemi, abbiamo pensato che questa Coppa del Mondo per club Fifa sarebbe stata perfetta perché è una competizione multilingue, con squadre e, ovviamente, spettatori coinvolti provenienti da tutti e sei i diversi continenti”.  

Il processo è qualcosa che gli appassionati di calcio di tutto il mondo considereranno sicuramente un’innovazione, sebbene in alcuni altri sport l’uso di tale tecnologia per informare i tifosi delle decisioni degli ufficiali di gara sia più comune. “Devo dire che ci sono altre esperienze in altri sport, in particolare la NflL nel football americano, che lo fanno da parecchio tempo. Sembra che gli arbitri siano abbastanza a loro agio con questo sistema”, ha continuato Collina. “Nel calcio, la lingua potrebbe essere un problema, soprattutto quando devi fare questo annuncio in una lingua che non è la tua lingua madre. Potrebbe non essere così facile. Ma poiché l’annuncio sarà piuttosto conciso, sono molto fiducioso che gli arbitri si sentiranno a proprio agio”. Il processo proseguirà fino alla finale di Rabat l’11 febbraio, mentre attualmente sono in corso discussioni su un ulteriore processo di sperimentazione in occasione della Coppa del Mondo Fifa Under 20 in Indonesia entro la fine dell’anno. A seconda dell’esito di questi percorsi, utilizzo alla Coppa del Mondo femminile Fifa in Australia e Nuova Zelanda 2023 a luglio e agosto non è stata esclusa.  

Continua a leggere

Sport

Sei Nazioni, tutto pronto al Foro Italico, cambio look in tempo record

Pubblicato

il

(Adnkronos) – Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma. Anche a tempo di record. La metamorfosi del Foro Italico, dal calcio al rugby, avviene in meno di una notte. La squadra operativa di Sport e Salute S.p.A. è in entrata in scena ieri sera, al fischio finale di Roma-Empoli, fino alle prime luci dell’alba di oggi: circa 10 ore di lavoro ininterrotto per una riuscita eccellente. Il cambio look dello Stadio Olimpico è sorprendente: dal set della Serie A a quello del Sei Nazioni di rugby con Italia-Francia, in programma oggi alle 16:00. Via reti, bandierine, aree di rigore e cerchio di centrocampo. Spazio alla palla ovale con le porte giganti a forma di H, le linee di meta e touche, giochi di luce e modiche all’impianto audio-video. Una trasformazione in piena regola, che ha coinvolto non solo l’impianto di gioco, ma tutto il Parco Sportivo del Foro Italico, sempre più polifunzionale, inclusivo ed ecosostenibile. La casa dello sport e degli sportivi, pronti a vivere, anche con il “terzo tempo”, un evento internazionale prima, durante e dopo nel Villaggio, allestito tra lo Stadio dei Marmi e via delle Olimpiadi. 

Continua a leggere

Sport

Roma-Empoli 2-0, gol di Ibanez e Abraham

Pubblicato

il

(Adnkronos) – La Roma batte l’Empoli per 2-0 nel match valido per la 21esima giornata della Serie A. La formazione di Mourinho si impone all’Olimpico grazie all’uno-due nei primi minuti di partita con le reti di Ibanez e Abraham di testa su corner calciato da Dybala e riscatta la sconfitta in Coppa Italia con la Cremonese. I giallorossi grazie a questo successo salgono a 40 punti agganciando momentaneamente l’Inter al secondo posto in classifica. 

LA PARTITA – Per la sfida con i toscani Mourinho in avanti schiera i titolarissimi Dybala e Pellegrini a supporto di Abraham. In porta Rui Patricio, con Mancini, Smalling e Ibanez a completare la difesa. A centrocampo spazio a Cristante e Matic. El Shaarawy e Zalewski laterali a tutta fascia. Mentre l’Empoli di Zanetti schiera con Satriano e Caputo in attacco, dietro a loro Baldanzi.  

La partenza della Roma è bruciante. Al 2′ è già in vantaggio. Calcio d’angolo di Dybala, Ibanez schiaccia di testa e beffa Vicario per l’1-0. Passano pochi minuti e al 6′ i giallorossi raddoppiano: ancora calcio d’angolo di Dybala, questa volta è Abraham a colpire di testa e ad infilare Vicario. L’attaccante inglese dopo essersi sbloccato cerca la seconda rete personale e al 24′ ancora su d’angolo di Dybala: incorna di testa ma Vicario devia in angolo. Il nove giallorosso ci riprova al 29′: Pellegrini batte una punizione a giro dalla trequarti, Abraham stacca benissimo di testa ma il pallone esce di poco a lato. Solo nel finale di tempo si vede l’Empoli.  

Al 37′ Baldanzi imbuca per Caputo, conclusione di prima dell’attaccante ma è attento Rui Patricio. Al 44′ Main calcia un punizione da posizione defilata, la palla attraversa l’area e arriva sui piedi di Ebuehi dopo un tocco di Rui Patricio ma sotto porta manda alto sopra la traversa. Nel recupero conclusione di Akpa Akpro dalla distanza con il pallone che esce di poco. 

Ad inizio ripresa ancora Roma pericolosa e Vicario straordinario con un triplo miracolo, prima su una conclusione di Dybala, poi il tiro ravvicinato di Mancini e infine il colpo di testa di Abraham sotto porta. L’Empoli cerca una reazione e al 53′ ci prova Baldanzi che parte in solitaria e calcia dal limite ma Rui Patricio, attento, para in due tempi. Al 62′ ci prova anche Parisi dalla distanza, senza successo. La Roma addormenta a questo punto la gara, non rischia più nulla e porta a casa tre punti importanti che la proiettano in alto in classifica in attesa delle gare delle dirette concorrenti per la corsa Champions. 

Continua a leggere

Sport

Inter-Milan, mea culpa Pioli: “Critiche non sono eccessive”

Pubblicato

il

(Adnkronos) – “Le critiche post Sassuolo? Le critiche non sono eccessive, nelle ultime tre partite le critiche ci stanno tutte. Quando le cose non vanno sono il primo a mettermi in discussione, le persone mediocri non ammettono certi errori. Sono convinto che possiamo fare meglio, posso aiutare la squadra a fare meglio perché le ultime prestazioni non sono state alla nostra altezza. Per gli atteggiamenti visti in settimana, l’ho detto oggi ai miei giocatori, sono ancora più convinto di allenare un gruppo speciale e non un gruppo normale. Nelle difficoltà un gruppo normale ha altri atteggiamenti rispetto a quelli che abbiamo noi, rispetto all’unione d’intenti che ci sono qui a Milanello. Che lo spirito si sia perso non è così, ma dobbiamo dimostrarlo”. Lo ha detto il tecnico del Milan, Stefano Pioli alla vigilia del derby. 

“Con un’Inter così in forma ed il Napoli che corre sarebbe accettabile un pareggio domani? Per mentalità non puoi iniziare una partita pensando di pareggiarlo, ti avvicini di più all’altro risultato negativo. Cercheremo di vincere, vogliamo fare una grande partita”, ha proseguito Pioli che sugli obiettivi e la corsa Champions ha detto: “La zona Champions è un obiettivo importante. Non è che dobbiamo darlo per scontato. Basta vedere la classifica di qualsiasi altro campionato europeo per capire che è il Napoli che sta facendo una cosa veramente impressionante e diventa difficile per tutte quelle che stanno dietro. Dobbiamo vincere tante partite da qua alla fine per arrivare più in alto possibile. Abbiamo comunque la Champions, che è un obiettivo importante”. 

Continua a leggere

Sport

Inter-Milan, Inzaghi: “Rossoneri in difficoltà ma è un derby”

Pubblicato

il

(Adnkronos) – “Il derby è una partita sentitissima da tutti noi. Serviranno testa e cuore. Ci arriviamo pronti a dare tutto sul campo e contenti della qualificazione alla semifinale di Coppa Italia a cui penseremo ad aprile. Il derby è particolare, il Milan è in un momento non positivo ma sono campioni d’Italia e agli ottavi di Champions. Hanno qualità, li rispetto molto e dovremo mettere qualità, determinazione e attenzione”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi alla vigilia del derby con il Milan. “Ne abbiamo giocati tanti di derby e sono sempre diversi. Quelli di Coppa ci hanno permesso di vincere due trofei importanti. Quelli di campionato sono state delle delusioni per cui bisogna affrontarli con la giusta concentrazione cercando sempre di essere equilibrati perché si rischia di arrivare alla gara con tante energie mentali spese”. 

“Cosa servirà in più domani? Si affrontano le due squadre che si sono giocate lo scudetto l’anno scorso e hanno fatto la finale di Supercoppa. Due squadre che vogliono fare la propria corsa. Sono gare che vivono del singolo episodio”, ha proseguito il tecnico nerazzurro sottolineando che nei derby sono andati meglio nelle Coppe che non in campionato. 

“I dati sono chiari. L’anno scorso ci sono stati due punti di differenze e due ce ne sono quest’anno. Non mi aspetto comunque un Milan sottotono, anzi vorrà fare un grandissimo derby e li rispetto molto”. Si gioca nella stessa data di un anno fa. “Un motivo in più di rivincita? Non ricordo il derby della recente Supercoppa, figuriamoci quello di un anno fa. Si decide nel singolo episodio e dovremo essere bravi a sfruttarli”. 

Milan Skriniar, destinato a passare al Psg a giugno, sarà impiegato? “Per quel che riguarda Skriniar non giudico le scelte ma l’uomo e il giocatore che sono unici. Un ragazzo splendido che lavora sempre benissimo. Manca l’allenamento di oggi e domani mattina ma molto probabilmente sarà della partita. Come mi aspetto che i tifosi lo accoglieranno? Non ho messaggi, io lo vedo lavorare quotidianamente. Queste cose sono all’ordine del giorno”. Skriniar “non sarà più il capitano ma se n’è parlato col ragazzo e la società tranquillamente. Il capitano è Handanovic, poi si scalerà in base alle presenze. A me preme la partita”. 

Continua a leggere

Sport

Moggi a bordo campo, procura Figc indaga

Pubblicato

il

(Adnkronos) – La Procura federale della Figc sta indagando sulla presenza dell’ex dg della Juventus Luciano Moggi, a bordo campo in occasione della partita della Juve Primavera in casa del Napoli, il 14 gennaio scorso. Moggi non può accedere nel recinto di gioco di nessuna partita della federcalcio, in quanto radiato dopo Calciopoli. Mercoledì è stato ascoltato Gianluca Pessotto, coordinatore degli staff tecnici bianconeri.  

Continua a leggere

Articoli recenti

Post popolari

Il contenuto di questa pagina è protetto.