Variante Omicron, Sileri: “Se vaccini attuali proteggono alzare target immunizzati”


“È difficile pronunciarsi ora su quanto sia preoccupante la variante Omicron. Impariamo dal passato e aspettiamo la scienza”. Così il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, intervenuto questa mattina ai microfoni di ‘Il treno delle otto’ su radio Kiss Kiss Italia. “Bisognerà attendere qualche giorno – spiega Sileri – per avere i risultati degli studi di laboratorio fatti nei vari Paesi in cui la variante è stata rilevata. I problemi relativi alla nuova variante sono sostanzialmente due: capire quanto è più contagiosa rispetto a quella che in questo momento circola in Europa, ossia la Delta Plus, e se possa o meno eludere i vaccini e laddove li eludesse, se completamente o parzialmente. Questo secondo fattore – evidenzia il sottosegretario – è quello in assoluto più importante perché se riusciamo a proteggerci da questa variante grazie ai vaccini che abbiamo ora a disposizione, allora il fatto che possa essere più diffusibile – conclude – verrà contenuto alzando il target della percentuale di popolazione da vaccinare per raggiungere la protezione di comunità”. 

“Proseguiamo con la vaccinazione – conclude Sileri – con la prima dose, per chi ancora non ha fatto il vaccino e con i richiami, secondo i tempi stabiliti. Da questa quarta ondata si esce con la vaccinazione, vacciniamoci per noi stessi”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.